Il FIMO per Nail Art

Per realizzare delle Nail Art, le decorazioni per unghie sono sicuramente un accessorio fondamentale!

Per questo motivo ho deciso di creare una nuova rubrica, nella quale ve ne parlerò meglio! Ho deciso di iniziare approfondendo sul fimo 😉

Questo è tutto quello in mio possesso:
Fimo per nail artMa che cos’è il fimo???

Il Fimo è una pasta sintetica facilmente modellabile e termoindurente, utilizzabile per la creazione di piccoli oggetti. La sua consistenza lo rende adatto ad essere trasformato in oggetti rotondi, in fogli sottili o tagliato a strisce con un coltello. Non secca all’aria ma può essere indurito cuocendolo in un comune forno.

Per cui la pasta di fimo viene utilizzata dagli artisti per creare piccoli oggetti e gioielli, questo è un’esempio di soggetti realizzati in fimo (trovata su google immagini):
soggetti in fimo

Secondo me gli artisti che lavorano col fimo sono davvero fantastici, anche perché in genere fanno tutti soggetti coloratissimi e kawaii… entrambe cose che adoro! 😉

Ma torniamo a noi. Il fimo che si utilizza per realizzare le nail art credo proprio che sia fatto a macchina e non da artigiani… perché è veramente piccolissimo e non credo che si possa realizzare manualmente… ma se qualcuno è in grado di farlo, sarei molto lieta se mi spiegasse come 😉
In ogni caso, quando viene creato, per ovvi motivi di semplicità, viene realizzato in barrette, ognuna delle quali ha una lunghezza di 5 cm.

Barrette di Fimo

Per diventare una decorazione per unghie è necessario tagliarlo: come potete vedere nella foto io uso una lametta apposita, ma se non la possedete, un normale taglierino andrà benissimo.

Se possedete le barrette, potete tagliarle al momento del bisogno, oppure portarvi avanti, e tagliarne un po’ per volta, ovviamente in questo caso però dovrete pensare a dove conservare le fettine di fimo, una volta tagliate.
Io preferisco tagliarle prima se riesco, perché non è proprio una cosa semplicissima da fare, ci vuole un po’ di pratica e pazienza prima di raggiungere il giusto spessore. Sì perché la cosa importante è che siano sottili, in questo modo la nail art risulterà molto più naturale. Se le dovete usare su ricostruzioni col gel, potete anche farle più spesse, tanto andrete a limarle dopo, ma su unghie naturali è molto importante che siano sottili…. ovviamente però c’è il rischio che tagliandole sottili, si spezzino o non si riesca a tagliarle totalmente… non preoccupatevi, è normale! In ogni caso io non butto mai le fette che non vengono perfette, perché a volte per una nail art serve mezza fetta di fimo, o addirittura un quarto, e a mio avviso è uno spreco usare una fetta perfetta per questo scopo (le tengo dentro una scatolina rotonda apposita). Riguardo alle fette troppo spesse cerco di tagliarle in due per evitare di buttarle, anche se è un po’ complesso, e le tengo ferme con una pinzetta per riuscirci…

Questo è un video di una youtubers che fa vedere la sua tecnica per tagliarlo:

La mia è un po’ differente, ma è complicato da spiegare… ci vuole pratica! Chissà, magari un giorno farò un video anche io 😉

Ma dicevamo… se riesco, mi piace tagliare il fimo prima di realizzare le nail art, in modo da poterlo fare con calma… ma poi dove lo tengo??? Ecco la risposta:
scatola fimo nail art 12 scomparti

Se infatti notate nell’immagine con le barrette di fimo ce ne sono 12 più corte davanti, tutte con soggetti floreali… così ho praticamente “montato” la mia scatola di fimo a forma di fiore, eccola:
Scatola fimo 12 fiori floreale scomparti

Se però non ve la sentite di tagliare il fimo a mano, come potete fare? State tranquille, perché lo vendono già affettato! Non so se venga tagliato con dei macchinari o a mano, fatto sta che in commercio si può trovare già affettato! Il problema però è che le fette non sono tutte uguali e a volte se ne trovano di troppo spesse, oppure di spezzate o rovinate, in quello già affettato… però principalmente sono tutte molto sottili, almeno nel mio caso è stato così! Sono tutte sottilissime, davvero perfette, però ce n’era una rovinata ed una grossissima. Un’altra cosa brutta delle ruote è che la quantità è casuale… ad esempio in questa c’è pochissimo lime, ma moltissimo pompelmo rosa…
Ruota di frutta di Fimo nail art

E questo è tutto! …o quasi! Per rispondere alla richiesta di magnumina, ecco dove ho comprato il tutto:

Le barrette di fimo le ho comprate su ebay da un venditore di Hong Kong, sofastshop, 100 barrette più la lametta a circa 6 euro. Lati positivi: il prezzo, davvero imbattibile!!! E la sorpresa, ovvero: “quali soggetti mi capiteranno?” perché sono casuali ed assortiti, ovviamente non si possono scegliere. Lati negativi: il tempo di consegna… e la sorpresa! XD perché alcuni soggetti possono essere brutti, duplicati, o non graditi…

La scatola con 12 scomparti l’ho comprata sul sito marynailshop dove si possono trovare molti altri oggetti per nail art, lì ho comprato anche molte altre decorazioni, il foil ed i pennelli. E’ in Italia, la spedizione e la consegna sono molto rapide e sono decisamente gentili e disponibili, vi consiglio di farci un salto! 😉

La ruota invece mi è stata regalata, quindi non so dirvi nulla in merito, mi spiace!

Infine, come applicarlo sulle unghie? Semplicissimo! E’ sufficiente lo smalto trasparente, più abbondante di quello per i normali strass ed il dotter.

  1. Mettete lo smalto trasparente con l’applicatore, nella zona dell’unghia in cui volete applicare il decoro.
  2. Con il dotter sporco di smalto prendete la fettina di fimo e posizionatela nel punto desiderato.
  3. Stendete il top coat sopra l’intera unghia, inglobando bene il decoro.

Ricordate che dovete sempre applicare il top coat sopra, perché la sua dimensione è molto grande  rispetto alle normali dimensioni delle decorazioni per unghie, e senza il top coat rischia di saltar via, ma se lo mettete non ci sono problemi 😉 col top coat a me non è mai saltato via, senza invece purtroppo sì.

In ogni caso spero di essere stata esaustiva e che questo post sia stato di vostro gradimento. ;D

PS Come promesso a Bea, uno dei prossimi argomenti sarà il foil, ma se avete altre richieste per altri appronfondimenti su decorazioni per unghie o altro, non esitate a chiedere! ;D

Annunci

16 thoughts on “Il FIMO per Nail Art

    • La pasta di fimo va cotta quando si modella e si assembla, quindi al naturale è morbida, per renderla solida, dopo averla modellata, bisogna cuocerla.
      Il fimo per nail art però è già fatto, quindi quando lo vendono è già stato cotto, e va semplicemente tagliato, ed applicato 😉

      Mi piace

  1. ah, ok… grazie 1000!! non l’ho mai usato… lo conoscevo solo per i pupazzetti e gli oggettini (che tra l’altro mi hanno regalato e quindi non so come li hanno fatti…) ma non pensavo che si potesse usare pure sulle unghie… magari un giorno lo userò per una nail art…!! :):)

    Mi piace

    • Grazie! Eh sì all’inizio è complicato imparare a tagliarlo, per fortuna nel pacco delle barrette c’erano diversi soggetti che non mi piacevano così ho fatto pratica con quelli 😉

      Mi piace

  2. Spettacolooooo!!!
    Wow che articolo super dettagliato e molto molto molto interessante!
    Come sempre un ottimo lavoro, complimenti
    Sei grandissima ti adoro 🙂

    Mi piace

  3. Pingback: Nail Art – Green Mojito | Elrien - Il sole c'è sempre anche quando non si vede!

  4. Pingback: Lo STAMPING per Nail Art | Elrien - Il sole c'è sempre anche quando non si vede!

  5. Pingback: Nail Art – Shimmering Sunset | Elrien - Il sole c'è sempre anche quando non si vede!

  6. Pingback: Nail Art – Glitter Tangerine | Elrien - Il sole c'è sempre anche quando non si vede!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...