Archivio | maggio 2014

Ciao Ste!

Era domenica 5 giugno 2005, il giorno dopo tu, Ale ed io saremmo andati a Gardaland.
Abbiamo passato il pomeriggio ai giardini Estensi, e poi siccome i miei genitori non erano in casa, tu, Ale, Valeria e Laura siete venuti a casa mia, ed abbiamo giocato a scopone scientifico. Solo che loro due non sapevano giocare, per cui io e la Vale abbiamo fatto 10 scope in una partita contro Ale e Laura… Ale era incavolato nero, e noi tre ci stavamo ammazzando dalle risate a vederli litigare… ricordo ancora il suono della tua risata. Per placare gli animi ti sei messo a giocare tu in squadra con Ale, mentre Valeria e Laura hanno giocato dallo stesso lato del tavolo… purtroppo ero nella squadra perdente, ma mi sono divertita lo stesso.
E’ vero, io non butto mai via niente, guarda qua:
risultati partita
In quel tempo scrivevo ancora con il “font” da rapper XD

Dopo abbiamo cercato gli orari dei treni su internet, in questo modo l’indomani saremmo stati di più, e non solo noi 3, a gardaland.
Poi le fanciulle sono andate a casa e voi due siete rimasti a cena da me, per non farmi mangiare da sola… io vi ho cucinato le piadine.
Abbiamo riso e scherzato un sacco, mi ricordo che ad un certo punto mi hai fatto morire dal ridere mentre stavo bevendo ed ho sputato tantissima acqua nel lavandino, per fortuna era a portata di mano! XD

Il giorno dopo siamo andati a Gardaland.
I genitori di Ale ed Eddy, il loro cane, sono stati molto gentili da portarci fin là, noi eravamo ancora minorenni, ma per poco XD.
In auto ti ho sfidato a Poker, abbiamo giocato per tutto il viaggio ed ovviamente ho vinto… peccato che non stessimo giocando a soldi! XD
Poi siamo arrivati, e così, tu, io ed Ale, più gli altri amici che ci hanno raggiunto in treno (Vale, Laura, Luca, Tony, Prezze e Sabrina), abbiamo passato una divertentissima giornata, grazie ai punti dell’Esselunga, che ci hanno permesso di prendere il biglietto.
Mi ricordo che voi 2 siete stati i miei bodyguard quel giorno, eravate sempre accanto a me e mi avete fatto sentire importante… che amici speciali che avevo.
Siamo andati sul Blue Tornado come prima giostra, io avevo appena fatto l’Helix nell’orecchio destro e ricordo che siccome la mia testa veniva sballottata a destra e sinistra mi faceva male, ma era troppo divertente per smettere! L’abbiamo fatto 3 volte! …poi lo Space Vertigo, ricordo che la mia paura più grande era quella di perdere le mie TN nuove, avevo paura che mi volassero di sotto… ahahahaha XD Ale invece combatteva silenziosamente contro le vertigini, e tu ci rassicuravi.
Ci siamo divertiti tantissimo in quella giornata.
Io non avevo ancora il cellulare che faceva le foto, ma tu si, così durante tutto il viaggio di ritorno me l’hai prestato ed ho fotografato praticamente ogni cosa, soprattutto i piedi della tizia della macchina davanti, che erano nudi e fuori dal finestrino XD chissà se le avevi tenute, non te le ho mai chieste, erano solo un gioco, e all’epoca non si usava condividere ogni cosa sui social, tu in particolare non l’hai mai fatto.
Avevo appena iniziato a conoscerti, ma ho sempre pensato che fossi una bella persona, credo che tutti abbiano sempre pensato questo di te.
Siamo stati amici per molti anni, poi ci siamo persi di vista, io ho seguito strade differenti dalle vostre.
L’ultima volta che ci siamo rincontrati “solo noi” era il giorno prima che Ale partisse per Londra, in mansarda da Tommy tutti voi uomini ed io… Già… io XD me lo ricordo ancora la prima volta in cui io mi sono sentita “accettata” anche da te, nel vostro gruppo di soli uomini. Avevi bisogno di un consiglio ed hai esordito in questo modo: <<Ire, ho bisogno della tua opinione, perché tu sei una donna, però diciamo che sei anche un po’ un uomo, … >> è una frase che può sembrare offensiva decontestualizzata, ma quelle parole mi hanno riempito il cuore di gioia.
Siete stati i migliori amici che potessi desiderare, in quel momento della mia vita, e sono onorata di aver fatto parte di voi.
Crescendo è normale separarsi, non lo si fa neanche apposta, succede e basta. Non è una cosa triste, perché non è “per sempre”, al massimo è solo un po’ nostalgica.

Ma adesso è per sempre, questo giorno è arrivato troppo presto e senza motivo. Questa cosa è straziante. Ed è straziante per me, che non ti sentivo da anni… non oso immaginare cosa stanno provando gli altri, i tuoi, e soprattutto Laura. Posso solo dirti che sono sicura che nessuno potrà mai dimenticare la persona splendida che eri, e finché sarà così, vivrai per sempre.

ciao Ste

Nail Art Vincitrici Concorso Deborah “istaNAILS”

Sono uscite le vincitrici del concorso di Nail Art di Deborah, di cui vi avevo parlato in questo post… ed ovviamente io non sono tra loro. Peccato!

Ad ogni modo immagino che siate cuoriose di sapere quali sono state le 10 nail art decretate vincitrici, quindi eccovi accontentate:

“Ghirigori e farfalle in rosa” by Pedrinails:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“anchor & flower nails” by Francescalove:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“Colorful french” by Ilarizane91:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“Fragoline” by _Franceskina_:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“deborahmilanonailart” by nailart_fleur9:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“Green nails” by Balu:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS
“Deborahmilanonails” by HeyJulie19
:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“Deborahmilanonails” by Nikla333:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“Primavera floreale” by Stellinaxxx:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“Marble & flowers” by Bensamorena:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

Se volete vedere le due entry con cui ho partecipato io, vi rimando al link in alto.

Le mie preferite sono “primavera floreale” ed “anchor & flower nails“.

Devo dire che tutto sommato non sono male e ritengo che abbiano fatto buone scelte, tranne in pochi casi. L’unica cosa che mi infastidice un po’ è che la nail art “deborahmilanonailart” è copiata uguale identica da un tutorial su you tube di una ragazza francese, ma non è tanto questo il punto quanto che per realizzarla servono 3 smalti e lei ne ha indicati solo due e dato che io sono diventata scema per arrangiarmi con i colori che avevo, ammetto che questa cosa mi infastidisce… del resto da nessuna parte diceva che era vietato copiare! XD e poi è ovvio, sono umana, quindi un po’ di gelosia c’è (per cui, nailart_fleur9, se capiti da queste parte non prendertela a male non vuole essere cattiveria la mia XD!)
In ogni caso i miei complimenti a tutte loro! Godetevi il vostro premio! ;D

Ad ogni modo, dopo questa scoperta è ventuta voglia anche a me di realizzare la nail art con il metodo in questione, quindi a breve la realizzerò e vi mostrerò il tutorial! 😉

Voi cosa ne pensate di queste nail art vincitrici? Fatemi sapere la vostra opinione, e se anche voi avete partecipato, fatemi vedere le vostre nail art! 😉

Review Essence Beach Cruisers Limited Edition

Come già detto, in questi mesi Essence ha fatto uscire 3 collezioni in edizione limitata. Vi ho già parlato qui della Cookies & Cream, ed oggi vi voglio parlare di questa:

Collezione Beach Cruisers, dispobibile in edizione limitata nel periodo da maggio a giugno 2014:
Essence Beach Cruisers - Giugno 2014

Prepara i bagagli e via, veloce verso il mare!

Questa trend edition caratterizzata dai luminosi colori giallo, albicocca, rosso, oro e turchese, ti regalerà prodotti waterproof ideali per i giorni più spensierati dell’anno. E’ composta da 3 ombretti cotti (€ 2,89), 2 eyeliner liquidi waterproof (€ 2,89), un mascara top coat impermeabilizzante (€ 2,89), 2 lucidalabbra aromatizzati (€ 2,49), un blush (€ 3,79), una terra viso (€3,79), uno spray rinfrescante per il corpo (€ 3,79), una pochette porta bikini bagnato (€ 4,59) e 4 smalti dal finish sabbiato (€ 2,49)!

Anche questa volta voglio analizzare con voi non solo ciò che riguarda le unghie ma quello che reputo più interessante!

Partiamo dal mascara!
Stiamo parlando di un prodotto top coat, quindi è incolore e va steso sopra al nostro mascara tradizionale: il suo scopo è quello di rendere waterproof qualsiasi altro mascara. Io non l’ho provato, ma da quello che ho sentito in giro funziona abbastanza bene, sui mascara Essence però funziona benissimo! Ovviamente poi per rimuoverlo sarà necessario utilizzare uno struccante bifasico:
Mascara Top Coat Essence Beach Cruisers Waterproof  Giugno 2014
Questa è la descrizione di Essence:

il mascara top coat impermeabilizzante è il compagno per eccellenza per la tua estate perché trasformerà qualunque mascara in uno resistente all’acqua. Applicalo sul tuo mascara preferito e trascorri una giornata in spiaggia senza preoccuparti del make-up. Per rimuoverlo utilizza lo struccante per occhi waterproof essence.
Disponibile nella versione: #01 cruisers united.

Il prossimo prodotto che voglio mostrarvi non è esattamente make up, ma lo trovo utile! Stiamo parlando della pochette impermeabile:

Essence Beach Cruisers Pochette porta bikini bagnato Giugno 2014

Questa è la sua descrizione:

Non sai dove mettere il tuo bikini bagnato? Non è più un problema grazie alla pochette beach cruissers. Il rivestimento interno impermeabile e il disegno esterno dai motivi tipicamente estivi rendono questa pochette la soluzione adatta per portare a casa il bikini bagnato.
Disponibile nella versione: #01 don’t forget your bikini.

L’estate scorsa mi avrebbe decisamente fatto comodo! 😉

Ed ora veniamo al reparto unghie!
Possiamo trovare 4 nuovi colori dal finish sabbiato brillante, eccoli qui:
Essence Smalti per unghie effetto sabbia Nail Polish - Beach Cruisers giugno 2014

#01 I ♥ summer break – #02 girls just wanna have SUN! – #03 keep calm and go to the beach! – #04 life is a beach

Questa è la descrizione ufficiale di Essence:

Questi smalti regalano alle unghie un effetto sabbiato inimitabile nei colori rosso, albicocca, turchese e oro. Effetto 3D assicurato e da toccare con mano!

Ho trovato su Google immagini lo swatch dello smalto numero 3, così ve lo mostro:
Swatch Essence Smalto keep calm and go to the beach! azzurro Beach Cruisers giugno 2014

Per esperienza personale gli smalti sabbiati hanno una durata elevata rispetto agli smalti tradizionali.

Reputo quindi questa collezione molto ultile per la spiaggia, più che “bella” in generale…. e siccome è un’edizione estiva: brava Essence! ;D

Voi cosa ne pensate dei prodotti di questa edizione Essence?

Review Rossetti Pupa I’m

Come immagino saprete, all’inizio di questo mese Pupa ha dato a tutte noi la possibilità di provare i rossetti della linea I’m ad un prezzo promozionale di € 5,00 anziché € 12,90.

Per questo motivo io e Valerie, abbiamo deciso di provarli per voi! 😉

Rossetto Colore Puro – Luminosità Assoluta
Rossetto Pupa I'm 407 Intense Fuchsia
Labbra irresistibili?
I’m esalta le labbra con una nuova dimensione del colore e una luminosità mai vista prima!
Intenso e puro è il rossetto che dalla prima applicazione definisce le labbra con un colore luminoso e altamente pigmentato per un risultato impeccabile.
Texture morbida, leggera e fondente che aderisce perfettamente per un effetto piuma e un comfort assoluto.
Disponibile in 40 colori irresistibili per cambiare look con un solo gesto!
Dermatologicamente testato. Paraben Free.

Inizio col dirvi che a mio avviso Pupa ha fatto una cosa molto intelligente: per evitare che le sue clienti indossassero rossetti di tonalità non adatte al loro incarnato, ha creato un’applicazione sul suo sito web, in cui inserendo il nostro colore di capelli e la nostra carnagione trova tra i sui 40 colori, quelli più adatti a noi (dagli 11 ai 17). Ma non è tutto! Se abbiamo il difetto di avere labbra troppo sottili o troppo voluminose, ci consiglia quali rossetti evitare per mettere in evidenza questo problema! Brava Pupa, la tua idea ci piace, ed anche  molto! ;D
Oltretutto ha dedicato ad ogni colore la sua anteprima, con tanto di mega swatch su labbra, anche con video… meglio di così? Motivo per cui tutta convinta scelgo il colore che preferisco tra quelli consigliati, e la mia scelta cade sul 408 – mysterious pink, e mi reco in negozio.
Prima di comprarlo però giustamente lo swatcho… e si rivela un colore troppo diverso da quello che avevo in mente! Giudicate voi:
Swatch Pupa Lipstick 408 - mysterious pink

In effetti il colore del rossetto mi aveva fatto venire dei dubbi, ma lo swatch con tanto di video mi aveva rasiscurata.
Comunque allora ho provato anche gli altri 3 colori che mi avano lasciata indecisa… ovvero il 107, 401 e 403… ed anche loro mi hanno delusa allo stesso modo!

Per cui, ho deciso di affidarmi al mio istinto e scegliere in base a quello che dal vivo mi ispirava di più! XD

Dovete sapere che questi rossetti sono divisi in 4 grandi categorie, come potete vedere dall’immagine:

Pupa I'm

In base ai consigli Pupa c’erano 5 naturali/marroni adatti a me, nessuno albicocca/corallo, 5 rossi/arancioni e ben 7 rosa/fuchsia, solo che non ricordavo quali! Comunque per questioni sia di probabilità che di gusti (mi piacciono i rossetti fucsia! XD) mi sono fiondata su questi ultimi 9 e quello che mi ha colpito di più è stato il 407 – Intense Fuchsia, anche se ricordavo che dallo swatch visto sul sito l’avevo scartato a priori, perché mi sembrava più rosso che rosa e poi troppo acceso…. invece a riguardarlo adesso, è praticamente identico allo swatch di Pupa XD:
Swatch Pupa Lipstick 407 - Intense Fuchsia

Comunque, dopo una faticosa scelta del colore più adatto, sono andata alla cassa per comprarlo, utilizzando il buono stampato dal sito Pupa… e mi hanno fatto un po’ di storie perché non sapevano di questa promozione, ma poi hanno risolto, e così ce l’ho fatta! Ed ecco la prova del mio successo: XD

Promozione Pupa I'm

Ovviamente una volta arrivata a casa, dopo averlo acquistato ho controllato sul sito, ed anche questo colore era tra quelli a me consigliati! ;D Yeeeeeah!!! 😀

In conclusione??? Lasciatevi guidare dal sito della pupa, ma comunque prendete le loro informazioni con le pinze! XD

Ma adesso passiamo alla review vera e propria del prodotto che ho acquistato!

Avevo sentito parlare di questi rossetti da Mikeligna, che essendo stata alla presentazione dei nuovi prodotti Pupa, aveva fatto un video nel quale diceva che le persone che hanno ideato questa collezione, hanno fatto un grande lavoro di ricerca in rete, andando nei forum di make up e cercando di capire che cosa desideravano le donne dal loro rossetto. Con tutte queste informazioni, hanno creato gli I’m. Lei ha detto inoltre che hanno fatto un buonissimo lavoro perché sembra di indossare un burrocacao.
rossetto Pupa I'm 407

Io penso che questo rossetto sia un prodotto molto valido!

  • Il colore non rimane sui denti, non va in giro, e non appiccica.
  • La durata è decisamente lunga, resiste addirittura al lavaggio dei denti!
  • Questa tonalità mi piace tantissimo e mi sta davvero bene, quindi immagino che abbiano fatto un buon lavoro con la selezione dei colori indicati sul sito.

Però non è l’unico rossetto in commercio con queste caratteristiche che mi sia capitato di provare, quindi un piccolo difetto a mio avviso ce l’ha, ovvero il prezzo! Per le mie tasche € 12,90 e sono davvero troppi per un rossetto, tuttavia il prodotto è decisamente valido e ringrazio Pupa per la possibilità di poterlo acquistare a € 5,00 che ha voluto dare a tutte noi. A parte questo non ha nessun altro difetto, davvero, è un prodotto consigliato!

Prima vi ho detto che tra i miei colori consigliati non c’era nessun albicocca/corallo, motivo per cui questi 9 rossetti li ho totalmente ignorati! XD Fortunatamente la mia collaboratrice, Valeria, ne ha acquistati due, più precisamente il 202 ed il 207:
Rossetti Pupa I'm 202 e 207
cliccando sulla foto potrete leggere la sua recensione di questi prodotti 😉

Anche voi avete approfittato di questa promozione? Cosa ne pensate? Fatemelo sapere! ;D

 

 

Nail Art – Green Mojito

L’altra sera sono uscita con la mia amica Véronique, anche lei appasionata di nail art, nonché mia prima lettrice. (Ciao Véro!!! ;D) e siamo andate a farci un aperitivo.

Chi mi conosce sa bene che non guardo mai la lista dei cocktail, perché tanto ordino sempre e solo il Mojito (purtroppo non tutti lo sanno fare a dovere, e questo può provocare spiacevoli degustazioni. Inoltre spesso succede che nei locali non abbiano la menta piperita fresca, motivo per cui, negli anni mi è capitato di assaggiare il mojito con lo sciroppo di menta, quello fatto con la menta secca, quello con la menta glaciale e addirittura quello senza menta. Ve li sconsiglio vivamente tutti quanti!)

Ad ogni modo, mi sono presentata all’appuntamento con queste unghie:

Nail Art Green Mojito

Questo è il materiale utilizzato:

Occorrente Green Mojito Nail Art

E questo è il procedimento:

  1. Ho steso la base Collistar su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Su tutte le unghie, tranne gli anulari, ho steso lo smalto verde effetto gel di Rimmel.
  3. Sugli anulari ho steso una passata di smalto verde di Kiko, ed ho aspettato che si asciugasse; dopodiché ho steso lo smalto Cocktail di Rimmel.
  4. Una volta asciugato lo smalto, ho applicato il top coat Rimmel London su tutte le dita tranne gli anulari.
  5. Con l’aiuto del dotter e dello smalto trasparente ho applicato il fimo sugli anulari.
  6. Una volta fissato il fimo, ho usato il top coat di SinfulColor per gli anulari.
  7. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)
  8. Stessa cosa per le goccine asciuga smalto, vanno usate tra una passata e l’altra di smalto, e/o alla fine della nail art, se si desidera velocizzare i tempi di attesa.

Rimozione: basta il semplicissimo solvente per unghie, ma il fimo farà un po’ di restistenza, quindi dopo aver rimosso lo smalto consiglio di sollevarlo con le dita e staccarlo, e poi riprendere tranquillamente la rimozione col solvente 😉

Cosa ne pensate di questa nail art? Vi fa venire voglia di aperitivo? ;D

Smalti Pupa Special Effect – Sugar Candy

Come già annunciato, per questa primavera Pupa ha fatto uscire 5 edizioni limitate, composte da 6 smalti ciascuna.
Vi ho già parlato qui della collezione “underwater” ed oggi vi mostrerò la Sugar Candy:
Pupa Sugar Candy
Vengono definiti smalti dall’effetto 3D zuccherato, ma vediamoli un po’ più nel dettaglio 😉

Speciale smalto 3D dall’innovativa texture candy cosparsa di micro coriandoli bianchi in rilievo.
Unghie dal sofisticato effetto zuccherato 3D e dal finish superglossato per un nail look ultra glamour e bon ton.
Il maxi applicatore piatto big brush con 440 setole dal taglio arrotondato, garantisce un prelievo e un rilascio ottimale del colore per una stesura semplice e veloce in un solo gesto.

Disponibile in 6 colori dai toni pastello per una manicure ultra raffinata:

001 Lilac Sugar Candy 001 – Sugar Candy Lilac
Swatch 001 Lilac Sugar Candy
002 Blue Sugar Candy 002 – Sugar Candy Blue
Swatch 002 Blue Sugar Candy
003 Green Sugar Candy 003 – Sugar Candy Green
Swatch 003 Green Sugar Candy
004 Yellow Sugar Candy 004 – Sugar Candy Yellow
Swatch 004 Yellow Sugar Candy
005 Orange Sugar Candy 005 – Sugar Candy Orange
Swatch 005 Orange Sugar Candy
006 Pink Sugar Candy 006 – Sugar Candy Pink
Swatch 006 Pink Sugar Candy

Ogni boccetta contiene 5 ml di prodotto per un costo di € 6,00.

A prima vista mi sono sembrati una scopiazzatura degli smalti “cupcake” di Kiko invece non sono così. Questi smalti infatti non hanno una coprenza elevata, anzi, direi piuttosto il contrario, come si può notare anche da questi swatch, rimangono molto trasparenti; inoltre i granuli sono solo bianchi per ogni colore.

Io non ho avuto modo di provarli, ma ho notato il difetto della coprenza in particolar modo a nail lab, nel quale la ragazza che lo ha indossato è stata “ripresa” per  non aver messo sotto questo smalto una base coprente, poi ho osservato gli swatch con attenzione ed ho capito il perché. Non so con quante passate siano stati fatti, ma sicuramente almeno due. Purtroppo odio gli smalti che lasciano intravedere la lunetta, se posso evitarli è meglio, ma so che ad alcune ragazze invece piace questa cosa. Se devo scegliere il mio preferito tra questi voto per lo 006 – Pink, ma sono parecchio delusa dalla scarsa coprenza, peccato, perché se devo essere sincera l’effetto mi piace molto.

E con questo è tutto. Voi cosa ne pensate di questa nuova linea? Avete già acquistato qualche prodotto? Fatemelo sapere! ;D

Nail Art Concorso Deborah “istaNAILS”

Dal 3 aprile al 14 maggio Deborah Milano ha indetto un concorso di Nail Art.
Per partecipare si doveva realizzare una nail art a tema “i colori della primavera/estate” utilizzando esclusivamente i prodotti Deborah Milano, ed ogni partecipante poteva mandare quante nail art desiderava. Ebbene, io l’ho scoperto solo l’11 maggio, quindi ho avuto solo 3 giorni di tempo, e per questo motivo sono riuscita a realizzare solo 2 nail art, purtroppo 😦 😦 😦

La vera difficoltà di questo concorso era la limitazione dei prodotti: usare solo quelli Deborah, che nel mio caso sono davvero pochi, mi ha fatta scervellare!!!

Le partecipazioni erano tantissime e molte ragazze ne hanno mandate un sacco, so di avere pochissime possibilità di vittoria, ma ho voluto tentare ugualmente… alla peggio, grazie al blog, ho la possibilità di mostrarvi cosa sono riuscita a fare, anche con pochissimi prodotti a disposizione, ed è proprio quello che farò! XD

Altra regola fondamentale del concorso era quella di scattare la foto su un foglio bianco con scritto i nomi dei prodotti utilizzati, e far apparire almeno uno di questi nella foto. Purtroppo ho notato che non tutte hanno rispettato questa regola, spero vivamente quindi che al momento della scelta delle 10 vincitrici, verranno squalificate, perché non sarebbe giusto nei confronti di chi si è impegnato seriamente.

Ad ogni modo, ora vi mostro le mie nail art 😀

La prima l’ho intitolata Placid & Dazzing Blue 3D Flower che sono 2 colori dei colori moda di questa primavera/estate:

Placid & Dazzing Blue 3D Flowers Elrien Concorso Deborah

I prodotti utilizzati sono indicati sulla foto.
Quelllo principale è molto bello, ha un finish matt, ma allo stesso tempo è shimmer. Per ricreare l’effetto sull’azzurro, gli ho passato sopra lo shine tech bianco, che non copre molto ma schiarisce ed aggiunge i glitter, e su un colore chiaro è molto indicato per cambiare il finish, la tonalità e valorizzarlo.
Per realizzare il decoro invece servono delle microsfere colorate, il dottor e tanta pazienza per posizionarle in modo da creare un fiore 😉 Ho usato quelle gialle per fare il centro di ogni fiore, il bianco per richiarmare lo smalto utilizzato ed il rosa perchè mi sembrava facesse un buon contrasto.
I fiori realizzati con questa tecnica vi assicuro che sono davvero belli, stavo facendo un esperimento mentre li creavo, non li ho mai visti in giro (ma non escludo che qualcun’altro possa aver avuto questa stessa idea) quindi non ero molto sicura di quello che stavo facendo… invece sono davvero bellissimi! Va la consiglio vivamente! ;D purtroppo la foto non rende loro giustizia!

Questa invece è la seconda, che ho chiamato Sunset Floral:
Nail Art Sunset Floral Elrien Concorso Deborah

Quando penso all’estate il tramonto sul mare è una delle prime cose che mi vengono in mente, mentre per la primavera sono i fiori. Per questo motivo ho realizzato questa nail art. Per realizzare la moon arancione mi sono servita dei salvabuchi tagliati a metà, e per dare l’effetto glietter a tutta l’unghia, siccome questo smalto arancione è poco coprente l’ho passato anche sul rosso. Si crea una nuova sfumatura e vi assicuro che l’effetto finale è molto bello! Per i puntini ed i fiori ho usato il blu, appunto per richiamare il colore del mare, e poi crea un bel contrasto.

Mi piacciono queste mie due creazioni, sento di aver rispettato a pieno il tema della sfida, e questo mi fa sentire realizzata! 😉

Le probabilità di vincere contest simili sono sempre pochissime, ma penso che l’importante sia provarci, si inventano cose nuove e ci si diverte.

Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione, oppure se anche voi avete partecipato, fatemi vedere le vostre nail art! 😉

Campioncini di profumo – Parte Seconda

Continuo a parlarvi di profumo, con la seconda parte di questo articolo.

Nel caso in cui non ve ne foste accorti prima, sto procedendo in ordine alfabetico per brand, quindi oggi vi parlerò di questi 3 profumi:
Campioncini di Profumo
quindi ci sarà anche una terza parte di questo post, nella quale vi parlerò dei rimanenti due 😉

DAHLIA NOIR – Eau de Parfum

Givenchy presenta la nuova fragranza che trae ispirazione dall’Alta Moda Francese e dalla femminilità enigmatica della Maison Givenchy.
Dahlia Noir Eau de Parfum è l’emblema della donna magnetica, audace e sensuale. Per la prima volta in una fragranza la famiglia olfattiva poudré è accostata alla famiglia olfattiva ciprata per una creazione esclusiva e ricercata.

Givenchy ha creato diverse fragranze di questa serie, ma io oggi vi parlerò dell’ Eau de Parfum. Partiamo dal campioncino: non è di quelli tradizionali da un 1 ml col voporizatore, infatti me ne hanno dati almeno 7, perché sono quelli monodose da spalmare sulla pelle:
Givenchy DAHLIA NOIR - Eau de Parfum

Un fiore segreto, vellutato privo di aroma in natura che ha ispirato Riccardo Tisci regalandogli il desiderio di creare una fragranza che potesse raccontarne il profumo immaginario diventato realtà con Dahlia Noir, dalle note poudré e persistenti con accenni legnosi e tipicamente floreali.

Ed è il proprio desiderio di racconto che racchiude tutto il cuore di Dahlia Noir: in natura il fiore non possiede aroma ma la creatività di Riccardo Tisci lo ha trasformato in tangibile essenza nera e vellutata come la mussola lieve che sceglie per i suoi abiti da sogno. Per un’incarnazione di femminilità luminosa, straordinaria come la bellezza nascosta delle cose da scoprire.

A stretto contatto con François Demachy, sopraffino “naso” creativo, è nato l’Eau de Parfum che racchiude tutta la potenza delle note scelte per Dahlia Noir: gli accenti poudré evocano la dolcezza femminile realizzandosi in una profumazione chypre floreale a base di rosa, iris e mimosa arricchite, infine, da aromi legnosi come sandalo e patchouli.

Note di Testa: Pepe Rosa, Mandarino, Mimosa.

Note di Cuore: Iris, Rosa, Patchouli.

Note di Fondo: Vaniglia, Fava Tonka, Legno di Sandalo

Formati disponibili: Vapo. 50 ml (€ 79,50), Vapo. 75 ml (€ 96,50).

Givenchy Dahlia Noir Eau de Parfum

Cosa ne penso io? L’idea di trovare un profumo per un fiore che in natura ne è privo è semplicemente geniale! Il packaging non è nulla di eccezionale, ma sicuramente sarà comodo. L’idea di fare il campioncino in questa maniera invece è decisamente bocciata, è proprio scomodo! XD La fragranza? A mio avviso non è male, però non ha quel non-so-che che mi entusiasma e mi fa dire “lo voglio!” ma allo stesso modo indossarlo di tanto in tanto non mi disturba XD
Voto: 7.

La petite Robe noire – Eau de Parfum

Sono assolutamente indispensabile e decisamente irresistibile. Sono la creazione profumata di Guerlain, chic e tremendamente glamour. Il mio profumo è ricamato con le più belle note “nere” della profumeria: ciliegia nera, rosa nera, patchouli e tè nero. Il mio scrigno di vetro è il leggendario flacone “a cuore”, che è stato audacemente reinterpretato con un tocco moderno. La sua trasparenza cristallina, con sfumature che vanno dal nero al rosa cipria, rivela la silhouette del mio tubino nero, pronto per ballare!

Per la serie “La petite Robe noire” Guerlaine ha creato 4 fragranze, io vi parlerò dell’Eau de Parfum:
Guerlain La petite Robe noire - Eau de Parfum

Fiorito fruttato. Fresco, malizioso, ipnotico.
Il primo arabesque svela la ciliegia nera con una combinazione di mandorla, frutti rossi e bergamotto. Poi arriva la rosa, protagonista della seconda piroetta. Infine, la fava tonka fa la sua entrata in scena, inducendoti a cedere alla seduzione della mandorla, esaltata dal tè nero a creare una miscela fumé.

Note di Testa: Ciliegia Nera, Mandorla, Frutti Rossi, Bergamotto.

Note di Cuore: Rosa Bulgara, Rosa Turca.

Note di Fondo: Liquirizia, Té Nero Affumicato, Anice, Lapsang, Guerlinade.

Formati disponibili: Vapo. 30 ml (€ 53,50), Vapo. 50 ml (€ 75,00), Vapo. 100 ml (€ 107,00).

Guerlain La petite Robe noire - Eau de Parfum
Cosa ne penso io? Il package è molto bello, senza essere scomodo, ma la fragranza non fa proprio per me! Non mi piace, è troppo lontana dai miei gusti. 😦
Voto: 4.

Calèche – Soie de Parfum

Riconoscibile tra mille. Un profumo elegante e mitico. Un accordo senza tempo di note fiorite e legnose.

Hermès per questa serie ha creato oltre all’estratto di profumo, anche l’Eau de toilette e il Soie de parfum. Io vi parlerò di quest’ultimo:
Calèche Hermès

Una fragranza floreale e solare con note di legno aromatico, nata come un’ode alla luce. Un profumo radioso, voluttuoso e dalla scia avvolgente.

Calèche fù lanciato da Hermes nel 1961 e per molti anni è stato la loro fragranza femminile più venduta. E’ stato creato dal naso Guy Robert, e comprende bergamotto, mandarino, fiori d’arancio, aldeidi, gelsomino, mughetto, rosa, gardenia, iris, ylang-ylang, quercia, sandalo, cedro e vetiver. Nel 1992, Hermès lancia Caleche Soie de Parfum, una versione riformulata che si rivolge ad una donna più giovane e più moderna.
La Soie de Parfum ha un inizio un po’ duro, come fanno talvolta i profumi aldeidici. Nel giro di pochi minuti l’asprezza svanisce, il bergamotto e fiori d’arancio fanno una breve apparizione. Dopodiché sa di un tipico floreale. È molto delicato e non spicca nessuna nota.
In fondo, l’iris e legno di sandalo si intensificano, dando una fine liscia, setosa e cipriata. Nonostante la riformulazione, Caleche ha uno stile antico, ma a differenza di alcuni dei classici aldeidici floreali, non si sente fuori luogo per l’abbigliamento casual.

Purtroppo non sono riuscita a trovare le note aromatiche “ufficiale” di questo profumo 😦

Formati disponibili: Vapo. 50 ml (€ 94,00), Vapo. 100 ml (€ 131,00).

Calèche Hermès Soie de parfum

Cosa ne penso io? È un odore troppo pungente per i miei gusti. Inizialmente ricorda un po’ il borotalco, poi si sente molto il sandalo, che ha un aroma che non gradisco. Non mi piace molto.
Voto: 5.

Vi ricordo ovviamente che i voti sono semplicemente un mio gusto personale 😉

Ed anche per questo post è tutto, alla prossima, con la terza ed ultima parte di questa review! 😉

Review Essence Cookies & Cream Limited Edition

E’ da un po’ che non vi parlo delle novità di Essence, ma solo per mancaza di tempo, perché tra maggio e giugno usciranno ben 3 nuove collezioni in edizione limitata!

Oggi vi parlo della prima, che potete già trovare nei negozi essendo uscita da pochi giorni, sicuramente la più golosa, motivo per cui mi attrae in particolar modo… io adoro i dolci! 😀

Collezione Cookies & Cream, dispobibile in edizione limitata nel periodo da maggio a giugno 2014:
Essence Cookies & Cream - Maggio 2014

La bellezza incontra la dolcezza: state per provare la parte più dolce della vita!

E’ composta da 3 ombretti cotti (€ 3,59), 2 matitoni occhi (€ 2,49) , 2 lucidalabbra aromatizzati (€ 2,49), un blush (€ 3,79), delle perle illuminati viso (€4,19), una crema mani (€ 2,49), una mini lima per unghie (€ 1,29) e 4 smalti con degli stickers per nail art (€ 1,29)!

Questa volta voglio analizzare con voi non solo ciò che riguarda le unghie ma quello che reputo più interessante!

Una cosa che mi incuriosisce sono  le perle illuminanti viso, sono quei prodotti di Essence che quando li vedi ti chiedi proprio: “chissà…” perché esteticamente ricordano molto Les Météorites di Guerlain:
Les Météorites di Guerlain
ma ovviamente il prezzo è irrisorio a confronto, e quindi la domanda sorge spontanea… la qualità come sarà???? Io non le ho provate, quindi non ne ho idea, ma se qualcuno di voi l’ha fatto è pregato di comunicarmelo, ne sarei molto lieta! ;D
Ad ogni modo, eccole qui:

Essence Perle illuminanti viso - Shimmer Pearls - Cookies & Cream Maggio 2014

Ed ecco la descrizione di Essence:

Biscotti, cupcakes, macarons o muffins? Queste meravigliose perle nei colori dei tuoi dolcetti preferiti si applicano facilmente e donano un incarnato dal delicato effetto shimmer.
Disponibile nella versione: #01 one sweet day.

Il prossimo prodotto che voglio mostrarvi fa parte di quelli che ho assolutamente intenzione di accaparrarmi, ovvero la crema mani!

Essence Crema Mani - Hand Balm - Cookies & Cream Maggio 2014

Come mai sono così interessata? Semplice, questa è la sua descrizione:

Biscotti cremosi…! La formula innovativa della crema contiene proteine del latte ed estratti di cotone per rendere le mani morbide e levigate.
Idrata e ammorbidisce lasciando una gradevole profumazione di biscotto! Grazie alla sua formula ultra leggera si assorbe rapidamente.
Disponibile nella versione #01keep calm and have a cupcake.

Avere delle mani che profumano di biscotto??? Il mio sogno segreto! XD
Ed ora veniamo finalmente al reparto unghie!
Possiamo trovare 4 nuovi colori, ed ogni smalto è venduto unitamente a degli adesivi per unghie a tema dolci, eccoli qui:
Essence Smalti per unghie + adesivi per unghie dolci- Nail Polish + Nail Stickers candy - Cookies & Cream Maggio 2014

#01 cakepop, that’s top! – #02 yummy, yummy! – #03 last night a cookie saved my life – #04 macaron, c’est bon!

I nomi dei prodotti di questa collezione sono geniali!!! XD
Questa è la descrizione ufficiale di Essence:

Stick-on sweets. I quattro smalti unghie rosa, albicocca, marrone e tortora con un finish metallizzato creano un look ultra trendy. In ogni flaconcino è allegata una bustina contenente meravigliosi piccoli adesivi raffiguranti i vostri dolcetti preferiti!

E per finire eccoci alla limetta per unghie, completa di custodia e… profumazione! Devo dire che anche questo prodotto mi tenta molto! XD
Essence lima per unghie profumata - Nail mini file - Cookies & Cream Maggio 2014
Questa è la descrizione di Essence:

Yummy Yummy! La mini lima decorata ha un delizioso profumo di biscotti ed è l’accessorio ideale per dar la giusta forma alle unghie quando sei in viaggio.
Disponibile nella versione #01 keep calm and have a cupcake.

A mio avviso il tema di questa collezione è geniale, ed anche la sua realizzazione, completata da nomi accattivanti e profumazioni irresistibili! Voi cosa ne pensate dei prodotti di questa dolce edizione Essence?

FILM – Transcendence, 2014 di Wally Pfister

L’altra sera sono andata al cinema, ed ho visto questo film:
Locandina Italiana Transcendence 2014 Wally Pfister USA fantascienza

Il film è di genere fantascientifico ed ha un cast non indifferente, eppure il riscontro del pubblico e della critica non è dei più favorevoli… ed io mi chiedo: perché??? A mio avviso è davvero un bel film, con una trama ed una morale interessante ed inaspettata.

Inizialmente sembra il classico film distopico, molto di moda di questi tempi, che ci vuole raccontare come l’umanità abbia sfiorato l’apocallise e sia poi riuscita a salvarsi, sebbene abbia riportato danni non indifferenti (primi 30 secondi del film)… poi inizia il film vero e proprio… ed è sorprendente!

Secondo me chi lo critica non l’ha capito, non ci sono altre spiegazioni!!!

Ha una trama con interessanti spunti riflessivi, classico di quei film che dopo che li hai visti ti fanno pensare… e se non lo fai, non hai capito a cosa hai assistito. Ovvio!

 

ATTENZIONE: PERICOLO SPOILER!!!

(oltre che di questo film anche de “L’esercito delle 12 scimmie”)

Un misto tra Blade Runner ed Io Robot, inizialmente sembra quella classica storia che vuole dimostrare che l’uomo è ovviamente superiore alle macchine da lui stesso create, perché solo l’uomo è dotato di umanità, e se un intelligenza artificiale mostrasse dei segni di empatia, sarebbe un disastro per il pianeta, per svariati motivi, quindi sembra essere abbastanza in contrasto con la morale di film come “l’uomo bicetenario” ed “A.I. – Intelligenza artificiale”.
In questo film poi un gruppo di terroristi anti-tecnologici vuole far capire al nostro pianeta che il progresso porterà solo alla distruzione della nostra razza con effetti devastanti ed apocalisse… Avete presente Jeffrey Goines (Brad Pitt), il capo dell’esercito delle 12 scimmie? Ecco, lui è decisamente più sano di mente di Bree (Kate Mara), la vera cattiva di questo film! (Che poi la parte della stronza la fa proprio bene, ti viene voglia di prenderla a pesci in faccia, sia qui che in American Horror Story XD) La differenza sostanziale è che Jeffrey per tutta la durata del film sembra un povero pazzo che distruggerà davvero il pianeta, mentre lei sembra colei che vuole salvarlo… o almeno probabilmente alla maggior parte della gente sembrerà così… ma io l’ho odiata dall’inizio! A parte che se non avesse ucciso nessuno, non sarebbe successo niente…
In ogni caso come ripeteranno più volte nel film “l’uomo ha paura di ciò che non conosce”… assolutamente vero, ed io aggiungerei che comunque all’uomo non interessa vivere in un posto migliore, l’importante per lui è solo lamentarsi!
Nel momento in cui una mente umana riesce ad espandersi in modo quasi illimitato è normale che le priorità ed i pensieri che aveva un tempo saranno diversi da quelli formulati dopo… è come dire che un adulto si occupa di problemi più seri rispetto ad un bambino, e che i bambini sono la parte migliore dell’umanità perché i loro desideri principali sono i rapporti umani, per questo motivo sono molto più umani di noi.

Se diamo retta alla teoria dell’evoluzione è normale che prima o poi si passerà ad uno stadio successivo, ma ovviamente le menti umane, profondamente ignoranti, distruttive e prive di una vera morale non vogliono questo, perché il cambiamento li spaventa… è sempre stato così (poverò Galileo) e sarà sempre così!
Certo, di fronte a queste tematiche una persona profondamente religiosa potrebbe avere qualcosa da obbiettare e non è un argomento che voglio affrontare, anche perchè bisogna sempre ricordarsi che rimane FANTASCIENZA il genere di questo film, quindi anche se una parte di queste tematiche in qualche maniera prima o poi potrebbe avere degli approci reali, la maggior parte di ciò che viene rappresentato rimane un viaggio dello sceneggiatore, per cui quello che rimane davvero su cui riflettere è solo una cosa: HOMO HOMINI LUPUS.
E’ così, e così sarà sempre.

La cosa che mi ha scovolto è stata leggere delle critiche che dicevano che in realtà Will Caster (Johnny Depp) era diventato un mostro e che quello che questo film descrive ciò che sta già accadendo… cioè ma allora non avete capito un tubo! E’ palese che in questo film lui è il buono, e come succede nella realtà, chi è buono e cerca di fare del bene, viene sempre fatto fuori, con conseguenti disastri enormi per l’umanità ed il pianeta.

Fine Spoiler 

Insomma, a me questo film è piaciuto davvero e ribadisco che chi non l’ha apprezzato probabilmente non l’ha capito. Oppure non è riuscito a seguirlo e non ha bocciato il soggetto ma la sua realizzazione, ed in questo caso potrei capire perché comunque anche a me è capitato di “bocciare” dei film perché anche se la trama era buona non erano sviluppati bene (che poi magari queste persone sono quelle che definiscono questo film noioso, ma esaltano “2001 – odissea nello spazio” come se fosse il capolavoro numero uno al mondo, superavvincente, solo perché è di Kubrick e tutti dicono che è una pietra miliare della storia del cinema. Io non voglio offendere quel film, ma la gente così, proprio non la sopporto! XD) in ogni caso, io ve lo consiglio, a me è piaciuto molto! 😉

Voi l’avete visto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere! ;D