Archivio | dicembre 2015

P2 Ultra Rich Cuticle Cream Review

Ciao a tutti!

Oggi torno a parlarvi del brand P2 Cosmetics per illustrarvi la loro linea di Cura della Mani, ed in particolare di un loro prodotto che sto adorando in questo periodo!
Questo post lo inserirò nella sezione collaborazione, ma sappiate che il prodotto illustrato l’ho comprato, non mi è stato omaggiato. 🙂

La linea Cura della Mani di P2 è composta da 8 prodotti mirati per avere mani sempre in ottima salute, perché indossare una nail art strepitosa su mani poco curate è una cosa orribile, ed avere mani al naturale, piene di imperfezioni, lo è altrettanto, dato che spesso le mani sono considerate il nostro biglietto da visita.

Ecco un overview di tutti prodotti che compongono questa linea:

P2 linea Cura delle Mani by Elrien87

Ultra rich lift-up hand cream: crema per le mani levigante, molto ricca con effetto lift-up per mani secche e screpolate. La formula protettiva ricca di principi attivi con pregiato olio di semi di vinaccioli e di enotera e burro di karitè cura le mani in modo intenso ed efficace per lungo tempo. Melavoid™ ridona bellezza alle mani. Dynalift™ affina la grana della pelle. (4,49 €)

Ultra soft hand balm: trattamento delicato per mani sciupate. Un balsamo ricco che protegge le mani dall’inaridimento e le rende morbide e flessibili al tatto. (2,99 €)

Ultra rich hand serum: ricco siero per il trattamento intensivo delle mani. Formula protettiva ricca di principi attivi con olio idratante di semi di vinacciolo e di enotera e pregiato estratto di madreperla. (4,99 €)

Ultra rich hand cream: crema nutriente per il trattamento intensivo delle mani molto secche e sottoposte a sollecitazioni. (3,49 €)

Ultra rich nail care oil: ricco olio naturale per unghie con olio di semi di vinacciolo ed enotera, con pregiato olio di soia e girasole per cuticole morbide e flessibili. (4,49 €)

Ultra Rich Hand Peeling (100ml = € 3,49) Peeling curativo, delicato ma intensivo per mani secche e screpolate: con finissime particelle di bambù, pregiato olio di semi di vinaccioli e di enotera, burro di karité e una delicata fragranza di rosa canina.

Ultra rich cuticle cream: ricca formula protettiva per cuticole estremamente sollecitate, con olio di semi di vinacciolo e di enotera. (4,49 €)

Guanti curativi in cotone che favoriscono e intensificano l’effetto curativo delle creme per le mani P2. (2,49 €)

Ed ora faccio un appello a tutti, uomini e donne che siate, vi prego, mettete sempre la crema idratante più specifica alle vostre esigenze, perché le mani screpolate sono proprio una cosa brutta da vedere e spesso, in un mondo dove la prima impressione è una cosa fondamentale, posso fare gravi danni sociali. (Se una persona non ha cura neanche della propria pelle, avrà cura di me o del lavoro che vorrei offrirle?)

Tornando a noi, sono veramente contenta della gamma di prodotti che P2 offre per prendersi cura delle proprie mani! Anche perchè alcuni tra questi sono davvero poco comuni, come il siero per mani, o la crema per cuticole.

Oggi vi mostrerò quest’ultima, perché è un prodotto con il quale mi sto trovando davvero bene! 😉

Era da tempo che cercavo un trattamento quotidiano da applicare non per forza nella fase di manicure, quindi prima dello smalto, ma anche la sera, guardando la TV, con le unghie già belle e decorate, come si fa con una normale crema mani. Questo prodotto era proprio quello che stavo cercando!!! 😀 😀 😀

P2 Ultra Rich Cuticle Cream Review crema per cuticole Elrien87

La confezione contiene 15 ml di prodotto, con un PAO a 12 mesi, per un prezzo di € 4,49,  è quindi uno dei prodotti più costosi tra tutti quelli che P2 offre.

Ha un profumo di rosa canina abbastanza intenso ed un consistenza densissima, per questo motivo basta davvero poco prodotto per idratare a fondo le vostre cuticole. Ci vuole un bel massaggio per farla assorbire bene, ma il risultato che si ottiene, vi assicuro che è fantastico!

Credo che non potrò più vivere senza! Quando si hanno delle cuticole curate non solo le unghie sono più belle, ma le manicure durano più a lungo, infatti spesso lo smalto si scheggia proprio perché una cuticola dura va a sollecitarlo.

Infine vi ricordo che in questo post, troverete la lista aggiornata di tutti i punti vendita P2 in Italia! 😉

Voi conoscete questo prodotto, o la linea di questo brand che vi ho appena mostrato? Come vi prendete cura delle vostre cuticole? Fatemi sapere!!! 😀

Annunci

Club Milano – Progetto Trnd

Ciao a tutti!!!

Vi ricordate di Trnd? Ve ne avevo già parlato in questo articolo.

Con mia somma gioia sono stata nuovamente selezionata per un altro loro progetto, questa volta si tratta di un progetto editoriale che unisce un lifestyle magazine, un design hub per talenti creativi e una linea d’abbigliamento esclusiva, sto parlando di Club Milano:

Club Milano è un magazine free press bimestrale di lifestyle, moda e design con interviste e approfondimenti che raccontano la città di Milano a un lettore curioso, sportivo e dinamico. Puoi trovarlo distribuito in modo gratuito in oltre 200 location selezionate in tutta la città.

Club Milano

Per chi è della zona trovo che sia una fonte di informazioni davvero interessantissima!

Ma la cosa che mi ha colpito in particolar modo è il loro progetto Officine Club Milano:
Officine Club Milano

Il design hub che rende tangibile lo stile della città

Vi raccontiamo ogni giorno dalle pagine di ClubMilano i mille volti della città, gli eventi e la sua storia, quel suo essere legata alle tradizioni pur essendo proiettata verso il futuro.
Dalla Darsena al nuovo skyline, dalla nascita del design industriale al recupero di fabbriche dismesse per trasformarle in luoghi di tendenza, questo fermento creativo svela l’essenza di Milano: esclusiva e allo stesso tempo inclusiva, che si alimenta delle idee e della partecipazione dei cittadini e che, negli ultimi anni più che mai, ha dato prova di una rinascita tangibile.
Il Sole 24 Ore l’ha definita “il motore della ripresa” italiana, il Financial Times l’ha eletta capolista nelle città da visitare nel 2015, definendola “frizzante”; Milano, chiusi i cancelli dell’Esposizione Universale, non smette di innovare e rinnovarsi, dimostrandosi capace di accogliere nuove culture, anticipare tendenze e credere in nuove sfide.
Per dare voce a questo fermento abbiamo deciso di creare Officine Club Milano, un design hub che ha lo scopo di rendere tangibile lo stile di Milano, in tutti i suoi contrasti e la sua unicità. Un aggregatore di talenti creativi che incarnino i valori già espressi dal magazine e i suoi punti forza, ovvero il gusto per gli eventi culturali, l’originalità dei contenuti e il continuo aggiornamento.

Trovo che l’idea della loro prima linea di abbigliamento, casual, ma col dettaglio chic, sia davvero carina ed interessante! A mio avviso rispecchia molto la città di Milano 😀

Insomma, se siete della zona, dovete assolutamente farvi un giro su questi siti! 😀 Anche perché per il periodo Natalizio c’è lo sconto del 20% sui loro prodotti, ed ordinando entro il 16 dicembre dovreste riuscire a farvi arrivare tutto per Natale! 😉

Ringrazio moltissimo Trnd per l’occasione che mi ha concesso, e consiglio a tutti voi di andare a fare un giro sul loro sito! 😉

My Nail Care – Penne Correggi Smalto

Ciao ragazze, oggi in questo nuovo post della mia rubrica “My Nail Care” vi parlo di un altro importante utensile, indispensabile per tutte le nail addicted! Sia che siate alle prime armi, o che siate super esperte in materia di unghie vivere senza la penna correggi smalto è un incubo!!! XD

Per una persona che ha fatto “secoli” a campare con il cotton-fioc imbevuto di solvente vi assicuro che queste invenzioni mi hanno letteralmente cambiato la vita! Innanzi tutto non ci sono più i problemi dei pelucchi, e poi la comodità rispetto al vecchio metodo, e la precisione di utilizzo, è incredibile!!!

Per questo motivo sencondo me tutte dovrebbero avere una penna correggi smalto “carica” sempre con sè 😀

Ma cos’è la penna correggi smalto?

Nel caso in cui una di queste meraviglie non fosse ancora incappata nelle vostre vite, dovete sapere che si tratta appunto di una penna, con una punta di un materiale poroso e piena di solvente per unghie. La punta ha un lato piatto e appuntino (la forma tipica dei rossetti, per intenderci N.d.R.) così è semplice essere precise e riuscire ad andare a pulire la nostra pelle quando dopo aver commesso degli errori di applicazione dello smalto per unghie, ci ritroviamo smalto ovunque! XD

Ma qual è la penna correggi smalto più adatta alle vostre esigenze? Belle domanda!!!

Io per ora ne ho provate solo di 5 brand diversi (le penne correggi smalto durano a lungo se usate nella giusta maniera), una è quella nuova che mi ha inviato P2 da poco tempo, ed è ancora troppo presto per scrivervi una review, ma sappiate che profuma di pompelmo, e già questa cosa la adoro 😀
Penna Correggi Smalto P2
mentre le altre sono queste 4 nella foto qua sotto:
Penne Correggi Smalto Kiko Trebosi L'Oreal Debby

Ci sono 3 tipologie di penne correggi smalto:

  • quelle tradizionali sono semplici penne, con una quantità predeterminata di solvente al loro interno, ed una singola punta. Io ne ho tre fatte così, quella di deBBY, quella di L’Oreal e quella di Trebosi.
  • Quelle a punte multiple sono come quelle descritte in precedenza, con la differenza che hanno una punta sotto il tappo e 3 sul retro, di ricambio. Io ne possiedo due di questa tipologia, quella di Kiko e quella di P2.
  • Quelle ricaricabili sono penne a punte multiple, ma in più è possibile inserire il solvente al loro interno per una durata della penna pressocché infinita. Io non ne possiedo nessuna di questa tipologia, ma altre mie amiche sì, così mi sono informata a riguardo e le ho viste dal vivo.

Come fare a capire quali sono le migliori?

Riguardo a quelle tradizionali devono avere un solvente di ottima qualità ed una punta altrettanto valida: siccome non è possibile cambiarla, la punta deve resistere il più a lungo possibile! Con il passare del tempo infatti le punte si sporcano e possono addirittura sformarsi. Il solvente nonostante questo deve essere in grado di oltrepassare gli strati di smalto sulla punta e riuscire a pulire la nostra pelle. Se usualmente fate grossi pasticci con gli smalti e dovete pulire grandi quantità di prodotto, non vi consiglio questi modelli.

Quelle a punte multiple invece devono avere molto solvente al loro interno per essere valide e soprattutto, dopo aver cambiato la prima punta, devono continuare a rilasciare il prodotto nella maniera giusta, altrimenti capita di ritrovarsi diverse punte nuove, ma un solvente interno inutilizzabile. Se normalmente siete molto precise, non vi consiglio questa tipologia di prodotto, rischiereste di avere tante punte nuove  e nessun modo di utilizzarle.

Quelle ricaricabile invece devono avere punte di qualità superlativa: se normalmente fate grossi disastri con lo smalto, e calcate molto per rimuovere le quantità di prodotto in eccesso, distruggereste le punte troppo velocemente, quindi non ve le consiglio.

Quindi, come fare a mantenere in buono stato una penna correggi smalto?

Innanzi tutto rendetevi conto che la penna correggi smalto va usata per correggere gli errori… se fate un disastro in un’intera unghia, facendo colare troppo prodotto, è consigliabile usare il solvente ad immersione (fast remover) anziché le penna correggi smalto. Ho visto ragazze lamentarsi delle loro penne, perché le usavano in modo sconsiderato, per questo motivo ci tengo a precisare questa cosa 🙂

Secondariamente dovrete avere cura delle vostre punte, per cui subito dopo aver usato la penna, pulite la punta su un foglio di carta (preferibilmente usato da entrambi i lati, pronto per essere gettato nella carta da riciclare, quelli con tutti i calcoli degli esercizi di analisi matematica sono i miei preferiti: ne ho così tanti che potrò andare avanti ad usarli per anni ahahaha): in questo modo lo smalto non si seccherà e per il solvente non sarà difficile pulire la vostra pelle, perché non avrà grosse barriere da superare.

Per quello che riguarda la mia esperienza personale quando sono nuove tutte le penne correggi smalto sembrano fantastiche, perché le punte sono perfette e le penne piene di prodotto, ma per capire veramente quanto vale una penna è necessario un utilizzo costante e massiccio, per questo motivo vi parlerò della penna P2 in futuro in post apposito, perché per ora non è ancora passato così tanto tempo 😉
Ad ogni modo tra le quattro che ho provato, le penne l’oreal e trebosi sono praticamente identiche, cambia solo il colore: sono entrambe molto valide, hanno una punta davvero resistente e tanto prodotto al loro interno. Quella di Kiko invece ha troppo poco prodotto per le sue punte: sono più felice di buttare una penna con una sola punta usata fino alla fine, piuttosto che una penna con ancora tante punte nuove, che però ha finito il suo solvente. Ma questa è sicuramente una considerazione personale, anche perché io ho bisogno della penna praticamente sempre per piccolissime imprecisioni e pochissime volte per grandi correzioni (ma a volte capita anche a me, tranquille XD). Quelle ricaricabili invece non mi sento di consigliarle perché al costo della penna andrà sommato tutto il solvente che userete per riempirla. Siccome spesso sono vuote al primo utilizzo, vedo la cosa un po’ costosa, inoltre per quanta cura avrete delle vostre punte, 4 sono comuque troppo poche per un utilizzo eterno del prodotto, dovrebbero vedere anche ulteriori punte supplementari, allora sì che avrebbe senso il tutto.

Ad ogni modo, quale che sia la vostra penna correggi smalto, anche la più scarsa in assoluto, vi assicuro che vi cambierà la vita!!! 😀

Voi quali penne usate? Che brand avete provato? Cosa mi consigliate? Fatemi sapere che sono sempre alla ricerca di nuovi prodotti!!! 😀

Sali da Bagno alla Vaniglia ValentinaD & Saponetta Natalizia White Castle

Ciao ragazze e buona festa dell’Immacolata!!! 😀

Oggi, mi sono resa conto, che “solo” 2 anni fa, vi avevo promesso delle review, in questo articolo che piano piano ho scritto… peccato che ne mancavano ancora due!!! o.O

Però ero convinta di averle già pubblicate, ed invece no! Scusatemi tantissimo per questo estremo ritardo!!! XD

Rimedierò oggi! XD

Inizio col parlarvi dei sali da bagno:

Sali da Bagno alla Vaniglia - ValentinaD

Devo dire una cosa: questi sali da bagno esteticamente sono proprio belli, arredano bene il bagno perché la confezione, nonostante la sua semplicità, non è di quelle brutte da supermercato ed è anche bella trasparente, non opaca o con etichette invadenti. Inoltre i granelli sono belli grossi ed omogenei, ed anche il colore è molto carino.

L’INCI non aveva niente di male, se non qualche allergene del profumo, che però non mi ha dato nessun tipo di problema.

La fragranza è molto intensa, ma purtroppo ha una pecca… l’aroma di vaniglia è quello “chimico” non quello naturale! Per capire meglio di cosa sto parlando, pensate a quando annusate delle bellissime fragole di stagione, e quando usate alcuni prodotti all’aroma di fragola: l’odore è diverso, e quello che io definisco chimico è anche nauseante. Oppure pensate ad un buon gelato artigianale al pistacchio, e confrontatelo con il Magnum Algida al pistacchio… ‘-.- anche in questo caso io definisco il gusto del Magnum al pistacchio “chimico” xD

Quindi spero che abbiate capito cosa intendo quando dico vaniglia “chimica” XD un vero peccato! Tuttavia, la fragranza non è nauseante, è comuque abbastanza buona, anche se ho adoperato prodotti alla vaniglia molto più buoni! 😉

Quando sciogliete questi sali in acqua l’acqua non si colora. Secondo me questa è una cosa positiva, perchè quei sali che cambiano troppo colore all’acqua a mio avviso contengono decisamente troppi coloranti!!!

Purtroppo non ho idea del prezzo di questo prodotto, nè di dove lo vendano, in quanto è stato un regalo di Natale e prima non avevo mai sentito parlare del brand (e non mi sembra carino fare ricerche on-line).

Ad ogni modo questi sali mi sono piaciuti, do loro un bel 7 su 10 😀

Voi conoscete il brand ValentinaD? Se ne sapete qualcosa più di me fatemelo sapere per favore!!! 😀

Riguardo alla saponetta natalizia della White Castle invece non c’è molto da dire purtroppo 😦

Saponetta Natalizia White Castle

Vi avevo già parlato qui della White Castle e devo dire che anche stavolta il prodotto mi ha delusa. Esteticamente l’alberello è molto carino, però il profumo della saponetta è praticamente inesistente, e per di più mi ha seccato troppo la pelle!!!

Sinceramente è un prodotto che sconsiglio, è carino solo da tenere in giro come decoro estetico per il periodo di Natale, ma sicuramente non da utilizzare!

Voi avete mai provato prodotti di questo brand? Vi siete trovati meglio? Fatemi sapere!!! 😉

Review Base Coat deBBY nailTHERAPY

Ciao ragazze!!!

Oggi vi parlo di questo Base Coat di deBBY:
Base Coat deBBY Nail Therapy

L’ho acquistato da Acqua & Sapone un po’ di tempo fa, non ricordo precisamente il suo prezzo, ma c’erano delle offerte, quindi con pochi euro l’ho portato a casa con me 😉

La boccetta contiene 7,5 ml di prodotto ed ha un PAO a 24 mesi. Ovviamente non contiene nessun ingrediente nocivo nel suo INCI, ma in più ha il calcio, per rinforzarle. E’ quindi un base coat ma anche un trattamento. Questa è la definizione dell’azienda:

Smalto Levigante, Protettivo e Rinforzante:
Crea una base omogenea per l’applicazione dello smalto; protegge dall’ingiallimento dell’unghia; rende l’unghia più forte e resistente.
Utilizzabile anche come top coat.

Diciamo che promette un po’ troppo per quello che è in realtà! Io lo trovo molto simile allo smalto di Kiko 102 – 3 in 1 White, infatti anche questo è un trattamento 3 in 1 e promette più o meno le stesse cose.

Effetto levigante: cosa? No, non ci siamo proprio, sicuramente non è uno smalto filler.

Protettivo e Rinforzante: Su questo invece sono molto più d’accordo, anche perché ha anche il calcio al suo interno, quindi come base coat trattamento rinforzante mi sono trovata bene (anche se ci sono trattamenti più strong in commercio ovviamente), anche perché l’asciugatura è molto rapida, inoltre pennello e formula mi piacciono proprio 🙂

Crea una base omogenea per l’applicazione dello smalto: verissimo!

Protegge dall’ingiallimento dell’unghia: qui bisogna stare attenti! Sì, protegge dall’ingiallimento dell’unghia, come tutti i base coat (questo un po’ di più) nel senso che protegge l’unghia dai pigmenti degli smalti, ad esempio se mettete uno smalto blu poi non vi ritrovate le unghie color puffo, ma se state cercando uno smalto sbiancante, allora non è questo quello che fa per voi. Per questo motivo trovo questo smalto molto simile all’altro di Kiko.

Rende l’unghia più forte e resistente: sì, sono d’accordo anche su questo punto.

Utilizzabile anche come top coat: sinceramente lo sconsiglio, intanto perché non mi piacciono molto i prodotti tutto in uno, preferisco prodotti specifici per ogni cosa, sicuramente hanno un’azione più mirata, e funzionano meglio da quel punto di vista. Se lo utilizzate come top coat potrebbe portar via un po’ di colore dallo smalto, all’interno della boccetta, soprattutto se lo usate sui rossi, quindi sinceramente per questo scopo vi consiglio altri smalti, top coat specifici.

In conclusione cosa penso di questo base coat? L’azione protettiva e rinforzante delle unghie c’è, ed ovviamente il suo lavoro primario da base coat, ovvero proteggere dai pigmenti, lo fa. Inoltre l’asciugatura è rapida, quindi è un prodotto che mi piace, anche perché il prezzo è relativamente basso, però comunque promette troppo rispetto a quello che fa in realtà, ed io questa cosa la odio, quindi se dovessi dare un voto da 1 a 10, gli darei un 7, perché le false promesse le odio davvero.

Insomma, se lo trovate scontato vi consiglio di farci un pensierino, ma se cercate qualcosa di più specifico direi che è il caso di puntare su altri prodotti. Comunque io mi sono trovata bene utilizzandolo come base 😉

Voi lo conoscete? Lo avete provato? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!!! ;D

Review Borchie per Nail Art Born Pretty Store

Ciao Ragazze!

Oggi vi recensisco 2 dei prodotti che ho ricevuto da Born Pretty Store, di cui vi avevo parlato in questo articolo.

Si tratta delle loro borchie per Nail Art: io ho potuto testarne ben due modelli, quelle tradizionali tonde e quelle punk, a spuntoni.

Inizio col parlarvi di quelle tradizionali.

Nonostante la forma si classica, io ho deciso di provare una fantasia davvero particolare, infatti generalmente se pensiamo alle borchie pensiamo ai punk ed al metallo; ebbene invece io ho deciso di prendere delle borchie più bon ton, infatti sono nere con dei pois bianchi, e sono molto piccoline e discrete, il diametro che io ho scelto infatti è di 2 mm. POTETE ACQUISTARLE QUI.
Con queste borchie ho realizzato per voi due differenti Accent Manicure, le potete vedere nella foto:

Nail Art con Borchie Bon Ton di Born Pretty Store, by Elrien87

Sono davvero molto carine e discrete, soprattutto se usate sul nero. Mi piacciono un sacco!
Riguardo alla fase di testing: io le ho applicate usando come colla lo smalto trasparente ed ho provato la durata con e senza il top coat sopra. Senza il top coat sopra, durano circa un giorno o due, poi si staccano e si perdono in giro. Il vantaggio di non applicare il top coat? Se non le perdete in giro, potrete riutilizzarle, senza doverle pulire con l’acetone, inoltre vi risparmiate il problema delle bolle d’aria che a volte si formano vicino alle decorazioni 3D, quando si passa il top coat sopra di esse.
Con il top coat invece non avrete nessun problema, dureranno anche 7 giorni. Lo svantaggio è che spesso è difficile pulirle, quindi probabilmente sarà un utilizzo “usa e getta”, inoltre mi raccomando, fate attenzione alle bolle d’aria!
In ogni caso io vi consiglio di inglobarle e sigillarle sempre col top coat, altrimenti la vostra nail art si rovinerà, quindi mi raccomando: usate il top coat!!! 😀
Queste borchie sono promosse al 100%!!! Sono bellissime, facili da usare e durano a lungo (se mettete il top coat), inoltre data la dimensione ridotta, sono molto adatte alle unghie naturali, anche se sono corte! 😉 Sono curiosa di provare anche gli altri modelli disponibili, e penso che in futuro lo farò! Se lo fate voi, fatemi sapere la vostra opinione, mi raccomando!

Adesso invece passiamo alle borchie punk.

Queste che ho scelto sono quelle tradizionali punk, ovvero quando penso a borchie, penso proprio agli spike che hanno i metallari, quindi ho scelto queste belle appuntite ed argentate. Anche loro sono piccoline (2mm di diamentro e 2,5mm di altezza) quindi sono adattissime alle unghie naturali. POTETE ACQUISTARLE QUI.
Personalmente non avevo mai visto in giro delle borchie fatte in questo modo, quindi durante la fase di testing ero più interessata a capire se fossero un prodotto adatto alla nail art, più che a creare qualcosa di originale (tra l’altro mi è venuta in mente una bellissima idea, per una nail art e spero di poterla realizzare presto! 😉 ) quindi questa prima prova è stata più che altro è stata per me una valutazione qualitativa:

Nail Art con Borchie Punk di Born Pretty Store, by Elrien87

Anche queste borchie sono veramente bellissime!!! Per quanto io non ami per niente il punk, devo dire che queste borchie mi piacciono moltissimo!!! Però qualche problemino di portabilità ce l’hanno… innanzi tutto, pungono veramente moltissimo, quindi fate attenzione a non infilarvi le unghie negli occhi, e mi raccomando se avete a che fare con bambini ve le sconsiglio!
Secondariamente… io le ho provate con lo smalto trasparente come colla, ma non ho provato ad inglobarle nel top coat, perchè secondo me è difficile passare il top coat in un modo dignitoso senza creare striature con delle decorazioni così tanto sporgenti. Le ho applicate la sera ed al mattino ne erano sopravvisute solo 4 su 6, poi mi sono preparata per andare in ufficio, e quando sono arrivata lì ne avevo solo 2 su 6. Dopo poco me ne era rimasta solo una, e molto prima della pausa pranzo le avevo giù perse tutte… in conclusione, direi che lo smalto trasparente non è assolutamente indicato per incollarle, e purtroppo inglobarle nel top coat è troppo complesso. Secondo me quindi la cosa migliore per usarle sulle unghie naturali credo che sia incollarle utilizzando la colla per unghie. Lo farò e vi terrò aggiornate.
Quindi, anche se estiticamente sono splendide, dati questi problemi di portabilità, queste borchiette non ve le consiglio al 100%.

Ad ogni modo sul sito Born Pretty Store, potrete trovare moltissime altre tipologie di borchiette per unghie, alcune mai viste prima in nessun altro store, quindi io vi consiglio vivamente di farvi un giro nel loro! 😉
Inoltre vi ricordo che se foste interessate a fare qualche acquisto, con il mio codice ELRIX31, avrete diritto ad uno sconto del 10%! 😀

ELRIX31 - Codice Sconto Born Pretty Store by Elrien87

Voi avete mai acquistato da loro? Cose ne pensate di queste borchie, e del mio modo di utilizzarle? Fatemi sapere! 😀