Archivi

21 ottobre 2015, ore 16:00

Ebbene sì, finalmente il gran giorno è arrivato!

Ci sono stati tantissimi fake di questo momento, ma finalmente oggi è quello giusto, e non me lo farò scappare! Quindi adesso pubblico questo post (senza aspettare le 4 di pomeriggio), perché devo correre a prendere un biglietto per Hill Valley, dato che devo assolutamente incontrare il Marty McFly 17enne!!!

Ritorno al Futuro 211015

Per chi di voi non lo sapesse, questa è in assoluto la mia trilogia preferita, e ricordo benissimo che quando scoprii che Michael J. Fox aveva il morbo di Parkinson mi misi a piangere… per fortuna nonostante tutto sta continuando a vivere una vita felice.

Ad ogni modo in questo post vorrei analizzare con voi il futuro immaginato da Robert Zemeckis e vedere cosa si è avverato, e cosa no 😉

  • Esiste un marchingegno che può trasformare la spazzatura in energia così potente da essere paragonata a quella nucleare
    magari!!! Sarebbe una figata ed una risposta a molti problemi del pianeta!
  • Macchine volanti;
    mi spiace Rob, non ci siamo ancora arrivati! 😉
  • Servizio metereologico super-efficiente, preciso al secondo;
    …ebbene, anche qui non ci siamo, però a dispetto dell’85, almeno abbiamo delle fasce orarie di meteo molto più ristrette ed attendibili
  • Servizio postale inefficiente;
    …ad essere sincera ho appena visto la pubblicità delle poste italiane quotate in borsa o.O i corrieri sono fantastici nel nostro futuro, lavorano davvero benissimo! Sulle poste invece dobbiamo ancora lavorarci (anche se oggettivamente non posso giudicare il servizio postale americano, non conoscendolo per nulla).
  • Industria chirurgica specializzata in ringiovanimento ed allungamento della vita;
    anche se nel film l’effetto estetico del ringiovanimento è inesistente ad essere sinceri! XD Diciamo che invece qui riguardo alla chirurgia plastica hanno fatto enormi progressi, ed sinceramente a volte, anche se non è ancora una cosa molto comune, si fanno degli interventi preventivi, quindi secondo me questa cosa è abbastanza azzeccata 😉
  • Dispositivo simile ai Google Glasses;
    eh già, anche se non sono occhiali e sembra più una polaroid, ma scansiona quello che vede e lo analizza… ecco insomma, io direi che in questo ci ha preso in pieno 😉
  • Autolacci nelle scarpe;
    ancora non li hanno inventati e sinceramente dubito che lo faranno XD
  • La Nike è ancora leader nel settore scarpe da ginnastica;
    beh… è proprio vero! 😉
  • Funzione Regolazione Taglia automatica negli indumenti;
    anche su questo ho seri dubbi sul fatto che prima o poi lo svilupperanno, anche se in qualche tipo di abbigliamento tecnico potrebbe risultare interessante 😉
  • E’ di moda tra gli adolescenti andare in giro con le fodere delle tasche dei pantaloni di fuori;
    ci sono tante assurde mode adolescenziali, ma questa per fortuna non ha ancora preso piede XD
  • I locali nostalgici esistono ancora, anche se generalmente sono solo brutte imitazioni;
    beh… direi che ci ha preso anche qui, in particolare si riferisce ad un locale per i nostalgici degli anni 80… che come ben sappiamo grazie a FB, sono in ogni angolo! (Che relazione c’è tra una musicassetta ed una matita??? XP)
  • Il sistema giudiziario funziona velocissimamente (in due ore) perché hanno abolito gli avvocati;
    anche questa cosa dubito fotemente che accadrà mai!
  • Sono di moda gli impianti bionici, che hanno surclassato piercing e tatuaggi;
    questa cosa potrebbe accadere, anche se ancora è un po’ presto 😉
  • Alcune auto nel futuro hanno un design simile a quelle realmente inventate, come ad esempio la bugatti veyron e l’honda civic;
    che è stata prodotta dal 2005… mi piace che ci abbiano preso! 😉 (anche se alcune invece sembrano uscite dai Flintstones)
  • Il controllo meccanico delle auto viene fatto dai robot;
    ancora non è così, ma potrebbe succedere… dovrebbero implementare una funzione per cercare di fregarti al momento del pagamento, nei robot però! XD
  • Le pubblicità sono olografiche ed in 3D;
    dopo quello che ho visto ad Expo Milano 2015, direi che poco ci manca;
  • La saga de “lo squalo” è arrivata all’episodio 19;
    e invece si è fermata solo al 4, esattamente dov’era prima che uscisse questo film 😉 avrebbero dovuto scegliere “venerdì 13”, in quel caso ci avrebbero azzeccato visto che la saga ad oggi contiene 12 capitoli, esattamente il doppio da quelli disponibili all’uscita di Ritorno al Futuro – Parte II
  • Nonostante tutto, la gente va ancora in giro senza casco ed il design delle moto, seppur futuristico, è più brutto rispetto a quelle attuali
    per fortuna in questa cosa non ci ha preso per niente 😉
  • I negozi di antiquariato esistono felici e vendono cose tipo vecchi computer, lavalamp e aspirabriciole
    … in Italia invece campano appena a vendono cose tipo i mobili delle nonne morte, peccato. In america però non è così, basta guardare un po’ DMAX! Ad ogni modo i vecchi MAC valgono parecchio, quindi direi che ci ha preso!
  • I camerirei sono televisori robotici (e litigano pure tra di loro, nonostante questo XD);
    anche se ora le ordinazioni le prendono col palmare direi che siamo lontani dalla realtà (per fortuna… litigi a parte!)
  • Il servizio bar è meccanico e super-efficiente direttamente al tavolo;
    ed anche qui non ci siamo per niente!
  • I videogiochi in cui si usano le mani ormai sono sorpassati, perché troppo semplici
    devo dire che l’innovazione tecnologica dei videogames dal 1987 al 2015 a fatto passi da gigante, si pensi al Kinect, però per quando riguarda la realtà virtuale ci stiamo appena arrivando, ancora non è una tecnologia nota e diffusa.. comunque questa punto lo prendo per buono ugualmente! XD
  • Esistono i volopattini (hoverboard) e la Mattel li produce;
    la Mattel non li produce, ma il 5 agosto del 2015 è stato presentato il primo Hoverboard funzionante dalla casa automobilistica Lexus, però funziona solo su superfici metalliche, perché funziona con dei magneti e per ora è ancora immanovrabile, ma ci stanno lavorando. Insomma, questa gliela do buona!
  • Esistono i volopattini a motore per andare sull’acqua;
    Beh, quelli di adesso non vanno neanche sull’asfalto, quindi figuriamoci! XD
  • Funzione programma asciugatura rapida automatica negli indumenti;
    dubito altamente che anche questo verrà inventato prima o poi 😦
  • I Chicago Cubs hanno vinto le Word Series contro i Miami Marlins;
    Non sono ancora finite le word series quest’anno, ed i Cubs non vincono le World Series dal 1908 e non le giocano dal 1945, però quest’anno sono stati eliminati ad un passo dal giocarle, perdendo 1 a 4 contro i New York Mets… peccato! Ad un soffio dalla finale… mi sento quasi di dargliela buona, ma non sarà così! ;P
  • Le nailart sono di moda!
    Ritorno al Futuro 2 NailArtche bello!!! 🙂
  • Esiste la carta antipolvere, anziché le sovracoperte;
    e qua un bruttissimo fail, perché altro che carta antipolvere… quasi non ci sono più i libri di carta! XD
  • Esiste un marchingegno chiamato “addormentatore” con lo scopo di fare addormentare le persone, e funziona a batteria;
    per fortuna nessuna traccia di nulla di simile… almeno che io sappia!
  • La stampa ha dei robot volanti per fare le foto;
    beh… i droni che fanno le foto esistono, anche se generalmente sono per altri motivi, non per la stampa… ad ogni modo questa gliela do buona 😉
  • Esistono dei cestini robotici, anziché gli operatori ecologici;
    per loro fortuna, ancora nessuno gli ruba il lavoro ;P
  • La polizia usa un dispositivo mobile collegato ad un database per riconoscere le impronte digitali delle persone, e funziona istantaneamente;
    vorrei dargliela buona ma non posso, perché se funzionasse instantaneamente rivoluzionerebbe il mondo! Inventerebbero pure il premio nobel per l’informatica, e lo darebbero a chi ha trovato il modo per farlo!
  • Serratura con impronte digitali e case robotiche automatizzate;
    sostanzialmente domotica! Su questo ci ha preso in pieno! 😀 anche se ancora non sono così tanto diffuse purtroppo; però ad esempio i miei amici coreani erano stra sorpresi di usare le chiavi di casa a Dublino, perché in Corea non le usa nessuno…
  • Luci che si azionano con comandi vocali;
    sinceramente non conosco nessuno che le abbia, ma non fatico a credere che esistano, tutte le tecnologie per farlo ci sono già 🙂
  • La polizia ha cappelli con scritte luminose che si muovono;
    che assurda inutilità! Per fortuna loro non l’adottano, ma comunque la tecnologia esiste.
  • Sopra le finestre la gente usa un marchingegno chiamato “videopanorama” per avere belle vedute anche se non è così;
    nulla di simile all’orizzonte
  • Pizza Hut esiste ancora, e fa pizze liofilizzate;
    per fortuna non è vero! Ma fa le pizze con i wurstel nella crosta che buone! Poi va beh, non sono vere pizze, soprattutto per un italiano, ma quella con il pollo, la pancetta e la salsa barbecue mi piace un sacco
  • Per reidratare il cibo liofilizzato si usa un idratatore prodotto dalla Black&Decker, che funziona in pochi secondi;
    ad oggi esiste il microonde intelligente della whirpool, ma nulla di simile all’orizzonte
  • Esiste uno strano dispositivo medico che vola e ti fa stare a testa in giù, si usa contro il mal di schiena;
    …chissà poi con che tecnologia il sangue non ti va alla testa!
  • Si può pagare con le impronte digitali;
    questo potrebbero anche farlo!!! A me sembra un figata! 😉
  • Le TV sono a schermo piatto;
    nulla da obbiettare! ;D
  • Inoltre si possono vedere 6 canali contemporaneamente a scelta, e funzionano a comando vocale;
    Riguardo a questo ci siamo quasi: la TV a comando vocale esiste, ed esistono anche i multicanali, anche se non sono ancora a scelta (che io sappia, magari mi sbaglio però).
  • I cani vengono portati a spasso da droni volanti;
    beh i droni volanti ci sono, ma non sono così intelligenti da portare a spasso il cane, io non mi fiderei… magari potrebbero venire comandati a distanza, ma per ora pilotarli non è semplice come possa sembrare… potrebbe succedere del resto in futuro, non lo escludo 😉
  • Google Glasses per guardare la TV mentre si è a tavola, che ti da anche le notifiche (es “chi sta chiamando al telefono);
    Coi google glasses si potrà fare di tutto, quindi non lo vedo per nulla lontano dalla nostra realtà.
  • Per mangiare la frutta fresca c’è una serra sospesa in casa che si alza e abbassa a comando vocale;
    cioè mangiano i cibi liofilizzati, ma hanno frutta fresca in casa… supponeva che ci fossero problemi con l’agricoltura? Comunque è interessante, rimane sempre il tema dell’Expo di quest’anno… 😉
  • Esiste il videotelefono;
    anche qui, nulla da obbiettare! 😉
  • Mentre parli al videotelefono puoi vedere tutte le informazioni personali del tuo interlocutore;
    beh… qua ci siamo alla grande! (E devo ammettere che questa cosa mi fa un po’ paura)
  • E’ di moda per gli adulti indossare due cravatte, che abbiano un disegno che si completa;
    chissà cosa ne penserebbe Enzo Miccio! 😉
  • In ogni casa c’è un lettore di schede per scansionarle e trasmetterle;
    tecnologia interssante, non la vedo così infattibile o futuristica 😉
  • Ogni appartamento è pieno di Fax;
    … ma anche no! Non gli è proprio venuto in mente che il consumo smodato di carta potesse essere divenuto un problema ambientale?

e con questo ho concluso.

Devo dire che questo futuro è abbastanza futuristico ancora oggi, le macchine volanti credo che un giorno esisteranno, ma sarà un giorno davvero lontano, la maggior parte delle cose sono davvero immaginario colletivo fantascientifico, come vestiti robotici, protesi bioniche, robot ovunque, però mi fa davvero piacere che in qualcosa ci abbia preso! (Anche se il volopattino lo hanno inventato solo grazie a questo film XD)

Sarebbe stato fighissimo vedere i cellulari e gli altri dispositivi mobili, oltre ai robot che puliscono la casa e tagliano il prato… ad ogni modo credo fermamente che i google glasses cambieranno la nostra quotidianità, come gli smartphone, ma sarà ancora lunga la cosa per portarli ovunque!

Ad ogni modo questo film è stra-ricco di dettagli e ad oggi rimane ancora uno dei miei preferiti, sarà perché è uscito nel 1987?

Spero che i giovani d’oggi possano comunque apprezzarlo, anche se ormai il futuro è passato… e nella mia vita ho incontrato gente che mi ha detto che non guarda mai film più vecchi del 2000, per principio… che dire? Ci si perde un sacco di cose a porsi delle limitazioni così strane!

A voi piace questo film? Che cosa ne pensate? Vi aspetto nei commenti! ;D

Annunci

Calendario dell’avvento Essence

Da domani si potrà dare il via all’apertura delle finestrelle dei calendari dell’avvento, e a questo proposito vi ricordo la mia iniziativa #AvventoConElrien; ma vorrei anche segnalarvi un’altra cosa:

Per tutte le ragazze che non sono riusciete a procurarsi un calendario dell’avvento fisico, o per chi, come me, ama aprire le finestrelle, Essence ha realizzato anche quest’anno, il suo calendario dell’avvento virtuale:

Calendario Avvento Essence Natale 2014

Partecipare al Calendario dell’Avvento di essence è semplicissimo: dal 1° dicembre collegati al sito essence.eu, apri una finestrella al giorno, rispondi a una domanda riguardante il mondo essence e aspetta l’estrazione…. potresti essere tu una delle vincitrici dei fantastici premi messi in palio!

Ci saranno in palio ogni giorno 5 esclusive pochette Essence ideali per realizzare un look da vere trend setter! Siete pronte a giocare? Io sì! ;D

Vi ricordo inoltre che ogni calendario dell’avvento è buono per partecipare all’iniziativa #AvventoConElrien, anche se virtuale, infondo basta una foto… o uno screenshot! 😀 Non vedo l’ora di incominciare!

Ci sentiamo domani, sui social! ;D

Scandalo!!! Copertina Waterfall di Lauren Kate

Sono veramente arrabbiata!!! Sono giorni che sono arrabbiata ed ho davvero bisogno di sfogarmi e soprattutto di chiedere a qualcuno di voi se conosce la risposta a questo fatto! Vi prego datemi una risposta, almeno potrò farmene una ragione!!!

Conoscete l’autrice Lauren Kate? E’ diventata famosa scrivendo la saga di Fallen. Una saga che mi è piaciuta… se non fosse per il capitolo conclusivo… cosa di cui non ho voglia di discutere adesso. Ad ogni modo quando una saga è tutta molto bella, tranne l’ultimo libro, rimane sempre un po’ l’amaro in bocca, e quando scopri che l’autrice ne sta scrivendo una nuova ti chiedi sempre come sarà, e se varrà la pena di leggerla e comprarla. E poi arriva lui… Teardrop, il primo libro della nuova saga, lo guardi, ed è subito amore!

Teardrop Cover - Lauren KateQuanta magia che  trasmette questa immagine! Parlerà di sirene? Non lo so, e non lo voglio sapere. Sapete che io sono “spoilerfobica” giusto? Motivo per cui quando vado in libreria non leggo la trama del libro, perché troppo spesso mi è capitato di farlo, e di rovinarmelo completamente (alcuni riassunti sono fatti così male che ti anticipano 3/4 della trama, togliendoti molto dalla bellezza del libro e dall’effetto sorpresa), quindi vedendo questa bellissima immagine fantasy, e conoscendo l’autrice ho deciso che sicuramente il libro mi sarebbe piaciuto e non mi sarei pentita dell’acquisto. E posso dirvi che ho fatto davvero bene! Un libro originale ed inaspettato che mi è piaciuto parecchio!

Ho quindi atteso con trepidazione ottobre 2014 per l’uscita del secondo capitolo: Waterfall. Nel frattempo è uscita anche un e-novella, ma essendo solo in inglese non l’ho voluta leggere, preferendo aspettare (tanto ho un sacco di libri in attesa di essere letti), ad ogni modo eccola:
Last Day Of Love - Lauren Kate

quanto mistero e quanta magia…. chissà di cosa parla (anche se questa volta qualche idea in più ce l’ho XD) ma ancora non voglio saperlo!!! Mi raccomando 😉

Ad ogni modo arriva finalmente il mese giusto, e sono un po’ confusa… la copertina che trovo su amazon in anteprima è diversa da quella vista su internet, che mi ha fatta sognare, quindi sono un po’ stranita, ad ogni modo, aspettandomi che la copertina sia questa, essendo perfettamente in linea con le altre,
Copertina BELLA di Waterfall Fantasy Lauren Kate

continuo ad aspettare. Poi lo shock: hanno ristampato Teardrop, certo, succede spesso, quando esce il nuovo capitolo, che il libro prima lo ristampino in brossura, nell’edizione economica… invece no. In un certo senso stiamo parlando di edizione economica, perché costa solo € 6,90… ma è rilegata… e la copertina è diversa. DIVERSISSIMA. Tutta un’altra cosa! E poi, eccolo lì, Waterfall, a € 16,90… ma esteticamente sulla stessa linea della nuova edizione di Teardrop e con gli stessi materiali. Buoni materiali, perché FINO AD ORA la Rizzoli mi piaceva davvero molto come casa editrice, trovavo che stampasse sempre libri di ottima qualità. Ecco a voi quello che mi sono trovata davanti:

Nuove copertine italiane Teardrop saga Lauren Kate

Ma stiamo scherzando? Seriamente, cosa pensate di queste copertine? Di cosa credete che parlino i libri? E’ sicuramente una nuova saga distopica, per forza. Ad ogni modo non demordo, tolgo la sovracoperta e mi assicuro che il libro sia della solita ottima qualità, e per fortuna è così. Guardo il dorso… ORRORE!!! Non centra NULLA con il dorso della mia versione di Teardrop, però è perfettamente in linea con quella nuova. La mia reazione? Voglio piangere! Perché mi hanno fatto questo torto? Sono una delle poche persone che è rimasta affezionata alle librerie fisiche, a cui non importa lo sconto del 15% su un libro, a patto di poterlo scegliere con le mie mani, visionare accuratamente tutte le copie che hanno in negozio, e scegliere quella che io ritengo perfetta. (Perché lo sappiamo, spesso nei magazzini i libri sono tenuti male, cadono, si graffiano, si strappano, si segnano, prendono botte, ecc); ammetto che gli e-book siano davvero comodi, soprattutto in viaggio, sono perfetti, ma amo i libri veri. Quando escono le edizioni in brossura è un disastro, vado alla ricerca di quelle rilegate, anche se sono costretta a comprare i libri usati pur di reperirle. Sì è vero, costano meno. Anche comprare i libri on-line costa meno. Ma se io volessi semplicemente leggere un libro, andrei a farlo in biblioteca (cosa che ovviamente faccio, non posso comprare tutti i libri che desidero leggere, patirei la fame!), invece quando decido di comprare un libro è perché il libro mi piace, da tutti i punti di vista, ovviamente il contenuto è ciò che conta, ma quando decido di acquistarlo… deve essere bello, anche esteticamente. Se no perché comprare una cosa che potrei in modo del tutto legale “avere” gratuitamente?
E poi “loro”  mi fanno questo… ed io mi chiedo perché spreco ancora il mio tempo in questo modo? Andando fisicamente fino in libreria, dovendo a volte subire commesse sgarbate, e notare quanto alcune persone trattino male i libri. Perchè devo finanziare questa uccisione di alberi, questo spreco di inchiostro, questo aumento di inquinamento? Perché non potrei semplicemente comprare i libri dal mio kindle standomene comodamente a casa, senza sprecare benzina e costo del parcheggio per arrivare fino in libreria? Perché devo continuare a compare nuovi mobili per tenere i miei libri? Perché spreco tutto questo tempo e questi soldi? <<Perché mi rende felice…>> quando guardo la mia libreria ed i miei libri così belli sugli scaffali, sono davvero felice, guardarli mi mette gioia…. e poi mi fanno questo. Provo dolore fisico per questa scoperta. Se io vivessi di e-book tutto questo non mi succederebbe, non potrebbero ferirmi con le loro scelte editoriali. Invece lo fanno, e neanche se ne rendono conto.

Ho mandato un’e-mail alla Rizzoli chiedendo spiegazioni, l’ho fatta scrivere al mio ragazzo se no dubito che sarei stata in grado di frenare la rabbia, invece lui non essendo colpito emotivamente da questa cosa, è riuscito a scrivere in modo cortese ed educato solo per chiedere informazioni. Secondo voi mi hanno risposto? Ovviamente no. GRAZIE RIZZOLI, BELLA GENTE CHE SIETE! ALMENO L’EDUCAZIONE DI RISPONDERE!!!

Ora io dico… la copertina bella, esiste, qualcuno l’ha disegnata, se è la stessa persona che ha disegnato quella di Teardrop, si chiama Colin Anderson. Ho pensato che potesse essere morto, e quindi fosse tipo un segno di rispetto cambiare la cover (anche se, sinceramente, se così fosse, il rispetto sarebbe stato quello di far sopravvivere la sua opera a lui), ma invece stando ad internet fortunatamente quest’uomo è ancora vivo. Meno male, anche perché è un eccellente artista! Sempre stando ad internet la versione UK di questo libro, dovrebbe avere quella cover, mentre quella americana questa.
Ora, io capisco che la distopia sia la moda del momento, ma sinceramente se prediamo un romanzo fantasy e ci mettiamo sopra una copertina distopica, sempre un romanzo fantasy rimane. E siccome in genere la gente non è come me, se lo vede e pensa che sia distopico, gira il libro e legge che non è così. Senza contare che nelle librerie i romanzi sono divisi per genere. Sinceramente non so più cosa pensare. Vogliono allinearsi alle copertine originali dei libri? In italia in genere fanno traduzioni pessime dei titoli, e scelgono design orribili per i libri quando se ne discostano, quindi perché adesso di punto in bianco dovrebbe diventare importante farlo? E poi parliamoci chiaro, se non si sentissero in colpa per l’enorme cavolata che hanno fatto cambiando la copertina, perché ristampare, IN EDIZIONE RILEGATA, una nuova versione di Teardrop???

So che io mi posso attaccare al tram, e che le mie lamentele non fregano a nessuno, perché se voglio comprarmi il libro è così, altrimenti non me lo compro, però sinceramente vorrei delle risposte! Vi prego, aiutatemi, ribloggate l’articolo, commentate il post condividendo con me tutta la vostra conoscenza nel mondo dell’editoria, mandata delle e-mail alla casa editrice, fate qualcosa, almeno posso farmene una ragione! E se qualcuno trovasse il dorso delle versione bella di Waterfall, me lo comunichi, almeno posso stamparmi la mia personale sovracoperta, andare a comprare il mio libro, ed essere felice.

Grazie a tutti voi, soprattutto per aver letto le mie parole, ne avevo davvero bisogno! :*

in edicola uno smalto #DEBORAHMILANO con #TUstyle

Sì cara Laura, condividiamo!!! ;D

MyMakeupBox

Ciao! Ogni tanto riemergo online…Spero stiate bene!
Vi segnalo che questa settimana in edicola con TuStyle ci saranno gli smalti DEBORAH! Ho visto la pubblicità sull’ultimo numero della rivista, al momento non mi è possibile fare la foto alla pagina ma appena posso la scatto e la aggiungo!

TUSTYLE+SMALTO 1€ (gli smalti sono della linea SHINE TECH, a scelta tra: GEL LIKE100%MATMETAL SPARKLING)

Condividiamo l’info?!

View original post

Riflessioni sul Super Bowl

Ci sono due cose che non capisco.
La prima è: perché Italia1 trasmette il Super Bowl in diretta?
La seconda è: perché i telegiornali italiani continuano a mostrarci Amanda come una povera vittima innocente, incastrata dalla legislatura italiana?

Riguardo al Super Bowl, (che per chi non lo sapesse è la partita finale della lega professionistica statunitense di football americano, come dire la finale dei modiali di Calcio, con la differenza che viene giocato ogni anno, e tutte le squadre sono americane), è stato trasmesso in Italia, in diretta dal 1981 al 1983, poi è sempre stato trasmesso in differita, finché non sono arrivate le reti a pagamento, che lo trasmettevano in diretta.
Nel 2009 è tornato su reti in chiaro, e per la prima volta, quest’anno lo trasmette italia1.
…non è che la cosa mi crei particolari problemi, immagino che con l’avvento di internet sia stupido non offire un servizio in tempo reale… ma tutta questa pubblicità è necessaria??? Voglio dire… lo sport della nostra nazione è il calcio, e non c’è alcun dubbio a riguardo, e direi che ne abbiamo già abbastanza, ovviamente anche gli altri sport sono importanti, cosa che tra l’altro credo che il nostro paese si sia un po’ dimenticata… ma… il football americano??? Che attenzione, non è il rugby, che in Italia viene praticato (addirittura quando andavo alle elementari ed alle medie, ci hanno fatto fare delle lezioni di Rugby integrate col normale programma di educazione fisica), ma è il football americano!
Posso dire la mia opinione? (Beh direi proprio di sì, dato che questo è il mio blog) MA CHISSENEFREGA DEL SUPER BOWL!!!
Non fraintendetemi, ci sono tante cose dell’America che io amo, primo fra tutti il cinema americano, ed anche le loro serie televisive (i telefilm, per intenderci), i loro junk food ed i dolci strapieni di burro, che la cucina francese in confronto gli fa un baffo, le loro case enormi, ed il fatto che alle superiori ci si possa scegliere il piano di studi, e che le classi siano dei professori, e non degli alunni, in questo modo si riesce a socializzare con tutto l’istituto anziché solo con una 30ina compagni… e vogliamo parlare del ballo di fine anno? Della festa di Halloween e del ringraziamento?
Cioè, io lo so che noi ci stiamo “americanizzando”, ed alcune cose mi stanno anche bene… ma il super bowl??? No. Mi sembra una cosa davvero esagerata. Sono contenta per gli americani che vivono in Italia, almeno possono guardarselo senza sbatti (ma poi quanti saranno gli americani in Italia? Io non ne ho mai conosciuto neanche uno di americano, neanche venuto solo in vacanza), però tutta questa pubblicità davvero non la capisco… è l’evento sportivo più importante dell’anno per gli americani, in grado di paralizzare per un giorno l’intera nazione davanti al teleschermo, ed è quasi considerato come un giorno di festa nazionale… ma per loro! Noi cosa centriamo? Comunque ribadisco, non è che mi da fastidio il fatto che venga trasmesso in diretta su una rete in chiaro… ma su italia1? E con TUTTA QUESTA PUBBLICITA’? Boh, è questa pubblicità che mi turba, starò diventando pazza.
… sarà che oggi tutte le notizie, a parte il nubifragio di Roma ed i danni che sono stati creati nel resto d’Italia a causa delle condizioni meteo, vertevano sul processo di Amanda e Raffaele per l’omicidio di Meredith… perché poveri ragazzi, sono stati condannati, anche se innocenti… la nostra giustizia è ridicola: prima avevamo detto che erano innocenti, ora diciamo che sono colpevoli… insomma… già il fatto che Obama si sia interessato al destino di questa ragazza mi sembra assurdo, come è assurdo che sono stati giudicati non colpevoli! Infatti per fortuna ora è tutto come deve essere… si sarà mica ammazzata da sola Meredith? Tagliandosi la gola e spezzandosi il collo? Cosa ci insegnano le serie TV americane? Prendiamo Dexter: Ci spiega che gli assassini, sfuggono alla giusta condanna, anche se colpevoli, solo per mancanza di prove valide ad un processo, o nella stragrande maggioranza, per cavilli legali!
Quindi l’america ci insulta perché la giustizia fa il suo dovere? Perché per una volta non ci siamo fatti fregare dai cavilli legali? Ma poi parlano loro che per gli omicidi condannano la gente a morte??? Cioè, noi veniamo stra-insultati dagli americani, e poi tutti gasati ce la meniamo di trasmettere il loro super-bowl??? Bah… siamo proprio dementi.
Ora, io là non c’ero, e non so niente, però se lei davvero non fosse colpevole, non capisco proprio cosa ci guadagnerebbe l’Italia ad usarla come capro espiatorio mettendosi contro l’America intera.
Ma poi non ho capito: cosa significa che lei non ha nessuna intenzione di tornare in Italia e farà la latitante a vita??? Cioè… se questo davvero succede, allora funziona bene la giustizia americana??? Ma soprattutto qualcuno che pensa a Meredith in tutto questo esiste oppure no? Perché a guardare i TG mi sembra che la povera vittima di questa disgrazia sia Amanda…

Direi che mi fermo qua, che è meglio. Scusate lo sfogo, ma a volte certe pubblicità sono proprio irritanti! XD