Archivi

P2 Ultra Rich Cuticle Cream Review

Ciao a tutti!

Oggi torno a parlarvi del brand P2 Cosmetics per illustrarvi la loro linea di Cura della Mani, ed in particolare di un loro prodotto che sto adorando in questo periodo!
Questo post lo inserirò nella sezione collaborazione, ma sappiate che il prodotto illustrato l’ho comprato, non mi è stato omaggiato. 🙂

La linea Cura della Mani di P2 è composta da 8 prodotti mirati per avere mani sempre in ottima salute, perché indossare una nail art strepitosa su mani poco curate è una cosa orribile, ed avere mani al naturale, piene di imperfezioni, lo è altrettanto, dato che spesso le mani sono considerate il nostro biglietto da visita.

Ecco un overview di tutti prodotti che compongono questa linea:

P2 linea Cura delle Mani by Elrien87

Ultra rich lift-up hand cream: crema per le mani levigante, molto ricca con effetto lift-up per mani secche e screpolate. La formula protettiva ricca di principi attivi con pregiato olio di semi di vinaccioli e di enotera e burro di karitè cura le mani in modo intenso ed efficace per lungo tempo. Melavoid™ ridona bellezza alle mani. Dynalift™ affina la grana della pelle. (4,49 €)

Ultra soft hand balm: trattamento delicato per mani sciupate. Un balsamo ricco che protegge le mani dall’inaridimento e le rende morbide e flessibili al tatto. (2,99 €)

Ultra rich hand serum: ricco siero per il trattamento intensivo delle mani. Formula protettiva ricca di principi attivi con olio idratante di semi di vinacciolo e di enotera e pregiato estratto di madreperla. (4,99 €)

Ultra rich hand cream: crema nutriente per il trattamento intensivo delle mani molto secche e sottoposte a sollecitazioni. (3,49 €)

Ultra rich nail care oil: ricco olio naturale per unghie con olio di semi di vinacciolo ed enotera, con pregiato olio di soia e girasole per cuticole morbide e flessibili. (4,49 €)

Ultra Rich Hand Peeling (100ml = € 3,49) Peeling curativo, delicato ma intensivo per mani secche e screpolate: con finissime particelle di bambù, pregiato olio di semi di vinaccioli e di enotera, burro di karité e una delicata fragranza di rosa canina.

Ultra rich cuticle cream: ricca formula protettiva per cuticole estremamente sollecitate, con olio di semi di vinacciolo e di enotera. (4,49 €)

Guanti curativi in cotone che favoriscono e intensificano l’effetto curativo delle creme per le mani P2. (2,49 €)

Ed ora faccio un appello a tutti, uomini e donne che siate, vi prego, mettete sempre la crema idratante più specifica alle vostre esigenze, perché le mani screpolate sono proprio una cosa brutta da vedere e spesso, in un mondo dove la prima impressione è una cosa fondamentale, posso fare gravi danni sociali. (Se una persona non ha cura neanche della propria pelle, avrà cura di me o del lavoro che vorrei offrirle?)

Tornando a noi, sono veramente contenta della gamma di prodotti che P2 offre per prendersi cura delle proprie mani! Anche perchè alcuni tra questi sono davvero poco comuni, come il siero per mani, o la crema per cuticole.

Oggi vi mostrerò quest’ultima, perché è un prodotto con il quale mi sto trovando davvero bene! 😉

Era da tempo che cercavo un trattamento quotidiano da applicare non per forza nella fase di manicure, quindi prima dello smalto, ma anche la sera, guardando la TV, con le unghie già belle e decorate, come si fa con una normale crema mani. Questo prodotto era proprio quello che stavo cercando!!! 😀 😀 😀

P2 Ultra Rich Cuticle Cream Review crema per cuticole Elrien87

La confezione contiene 15 ml di prodotto, con un PAO a 12 mesi, per un prezzo di € 4,49,  è quindi uno dei prodotti più costosi tra tutti quelli che P2 offre.

Ha un profumo di rosa canina abbastanza intenso ed un consistenza densissima, per questo motivo basta davvero poco prodotto per idratare a fondo le vostre cuticole. Ci vuole un bel massaggio per farla assorbire bene, ma il risultato che si ottiene, vi assicuro che è fantastico!

Credo che non potrò più vivere senza! Quando si hanno delle cuticole curate non solo le unghie sono più belle, ma le manicure durano più a lungo, infatti spesso lo smalto si scheggia proprio perché una cuticola dura va a sollecitarlo.

Infine vi ricordo che in questo post, troverete la lista aggiornata di tutti i punti vendita P2 in Italia! 😉

Voi conoscete questo prodotto, o la linea di questo brand che vi ho appena mostrato? Come vi prendete cura delle vostre cuticole? Fatemi sapere!!! 😀

Club Milano – Progetto Trnd

Ciao a tutti!!!

Vi ricordate di Trnd? Ve ne avevo già parlato in questo articolo.

Con mia somma gioia sono stata nuovamente selezionata per un altro loro progetto, questa volta si tratta di un progetto editoriale che unisce un lifestyle magazine, un design hub per talenti creativi e una linea d’abbigliamento esclusiva, sto parlando di Club Milano:

Club Milano è un magazine free press bimestrale di lifestyle, moda e design con interviste e approfondimenti che raccontano la città di Milano a un lettore curioso, sportivo e dinamico. Puoi trovarlo distribuito in modo gratuito in oltre 200 location selezionate in tutta la città.

Club Milano

Per chi è della zona trovo che sia una fonte di informazioni davvero interessantissima!

Ma la cosa che mi ha colpito in particolar modo è il loro progetto Officine Club Milano:
Officine Club Milano

Il design hub che rende tangibile lo stile della città

Vi raccontiamo ogni giorno dalle pagine di ClubMilano i mille volti della città, gli eventi e la sua storia, quel suo essere legata alle tradizioni pur essendo proiettata verso il futuro.
Dalla Darsena al nuovo skyline, dalla nascita del design industriale al recupero di fabbriche dismesse per trasformarle in luoghi di tendenza, questo fermento creativo svela l’essenza di Milano: esclusiva e allo stesso tempo inclusiva, che si alimenta delle idee e della partecipazione dei cittadini e che, negli ultimi anni più che mai, ha dato prova di una rinascita tangibile.
Il Sole 24 Ore l’ha definita “il motore della ripresa” italiana, il Financial Times l’ha eletta capolista nelle città da visitare nel 2015, definendola “frizzante”; Milano, chiusi i cancelli dell’Esposizione Universale, non smette di innovare e rinnovarsi, dimostrandosi capace di accogliere nuove culture, anticipare tendenze e credere in nuove sfide.
Per dare voce a questo fermento abbiamo deciso di creare Officine Club Milano, un design hub che ha lo scopo di rendere tangibile lo stile di Milano, in tutti i suoi contrasti e la sua unicità. Un aggregatore di talenti creativi che incarnino i valori già espressi dal magazine e i suoi punti forza, ovvero il gusto per gli eventi culturali, l’originalità dei contenuti e il continuo aggiornamento.

Trovo che l’idea della loro prima linea di abbigliamento, casual, ma col dettaglio chic, sia davvero carina ed interessante! A mio avviso rispecchia molto la città di Milano 😀

Insomma, se siete della zona, dovete assolutamente farvi un giro su questi siti! 😀 Anche perché per il periodo Natalizio c’è lo sconto del 20% sui loro prodotti, ed ordinando entro il 16 dicembre dovreste riuscire a farvi arrivare tutto per Natale! 😉

Ringrazio moltissimo Trnd per l’occasione che mi ha concesso, e consiglio a tutti voi di andare a fare un giro sul loro sito! 😉

Review Borchie per Nail Art Born Pretty Store

Ciao Ragazze!

Oggi vi recensisco 2 dei prodotti che ho ricevuto da Born Pretty Store, di cui vi avevo parlato in questo articolo.

Si tratta delle loro borchie per Nail Art: io ho potuto testarne ben due modelli, quelle tradizionali tonde e quelle punk, a spuntoni.

Inizio col parlarvi di quelle tradizionali.

Nonostante la forma si classica, io ho deciso di provare una fantasia davvero particolare, infatti generalmente se pensiamo alle borchie pensiamo ai punk ed al metallo; ebbene invece io ho deciso di prendere delle borchie più bon ton, infatti sono nere con dei pois bianchi, e sono molto piccoline e discrete, il diametro che io ho scelto infatti è di 2 mm. POTETE ACQUISTARLE QUI.
Con queste borchie ho realizzato per voi due differenti Accent Manicure, le potete vedere nella foto:

Nail Art con Borchie Bon Ton di Born Pretty Store, by Elrien87

Sono davvero molto carine e discrete, soprattutto se usate sul nero. Mi piacciono un sacco!
Riguardo alla fase di testing: io le ho applicate usando come colla lo smalto trasparente ed ho provato la durata con e senza il top coat sopra. Senza il top coat sopra, durano circa un giorno o due, poi si staccano e si perdono in giro. Il vantaggio di non applicare il top coat? Se non le perdete in giro, potrete riutilizzarle, senza doverle pulire con l’acetone, inoltre vi risparmiate il problema delle bolle d’aria che a volte si formano vicino alle decorazioni 3D, quando si passa il top coat sopra di esse.
Con il top coat invece non avrete nessun problema, dureranno anche 7 giorni. Lo svantaggio è che spesso è difficile pulirle, quindi probabilmente sarà un utilizzo “usa e getta”, inoltre mi raccomando, fate attenzione alle bolle d’aria!
In ogni caso io vi consiglio di inglobarle e sigillarle sempre col top coat, altrimenti la vostra nail art si rovinerà, quindi mi raccomando: usate il top coat!!! 😀
Queste borchie sono promosse al 100%!!! Sono bellissime, facili da usare e durano a lungo (se mettete il top coat), inoltre data la dimensione ridotta, sono molto adatte alle unghie naturali, anche se sono corte! 😉 Sono curiosa di provare anche gli altri modelli disponibili, e penso che in futuro lo farò! Se lo fate voi, fatemi sapere la vostra opinione, mi raccomando!

Adesso invece passiamo alle borchie punk.

Queste che ho scelto sono quelle tradizionali punk, ovvero quando penso a borchie, penso proprio agli spike che hanno i metallari, quindi ho scelto queste belle appuntite ed argentate. Anche loro sono piccoline (2mm di diamentro e 2,5mm di altezza) quindi sono adattissime alle unghie naturali. POTETE ACQUISTARLE QUI.
Personalmente non avevo mai visto in giro delle borchie fatte in questo modo, quindi durante la fase di testing ero più interessata a capire se fossero un prodotto adatto alla nail art, più che a creare qualcosa di originale (tra l’altro mi è venuta in mente una bellissima idea, per una nail art e spero di poterla realizzare presto! 😉 ) quindi questa prima prova è stata più che altro è stata per me una valutazione qualitativa:

Nail Art con Borchie Punk di Born Pretty Store, by Elrien87

Anche queste borchie sono veramente bellissime!!! Per quanto io non ami per niente il punk, devo dire che queste borchie mi piacciono moltissimo!!! Però qualche problemino di portabilità ce l’hanno… innanzi tutto, pungono veramente moltissimo, quindi fate attenzione a non infilarvi le unghie negli occhi, e mi raccomando se avete a che fare con bambini ve le sconsiglio!
Secondariamente… io le ho provate con lo smalto trasparente come colla, ma non ho provato ad inglobarle nel top coat, perchè secondo me è difficile passare il top coat in un modo dignitoso senza creare striature con delle decorazioni così tanto sporgenti. Le ho applicate la sera ed al mattino ne erano sopravvisute solo 4 su 6, poi mi sono preparata per andare in ufficio, e quando sono arrivata lì ne avevo solo 2 su 6. Dopo poco me ne era rimasta solo una, e molto prima della pausa pranzo le avevo giù perse tutte… in conclusione, direi che lo smalto trasparente non è assolutamente indicato per incollarle, e purtroppo inglobarle nel top coat è troppo complesso. Secondo me quindi la cosa migliore per usarle sulle unghie naturali credo che sia incollarle utilizzando la colla per unghie. Lo farò e vi terrò aggiornate.
Quindi, anche se estiticamente sono splendide, dati questi problemi di portabilità, queste borchiette non ve le consiglio al 100%.

Ad ogni modo sul sito Born Pretty Store, potrete trovare moltissime altre tipologie di borchiette per unghie, alcune mai viste prima in nessun altro store, quindi io vi consiglio vivamente di farvi un giro nel loro! 😉
Inoltre vi ricordo che se foste interessate a fare qualche acquisto, con il mio codice ELRIX31, avrete diritto ad uno sconto del 10%! 😀

ELRIX31 - Codice Sconto Born Pretty Store by Elrien87

Voi avete mai acquistato da loro? Cose ne pensate di queste borchie, e del mio modo di utilizzarle? Fatemi sapere! 😀

Beauty Tester Pack – Ottobre 2015

Ciao Ragazze!!! Vi ricordate la collaborazione con il Sito Beauty Tester che vi avevo annunciato qui? Ebbene, oggi vi parlo del contenuto del primo pacco di prodotti che ho ricevuto da loro, nel mese di ottobre:

  • Smalto EuPhidra SR64 – Rosso
  • Smalto EuPhidra SR70 – Viola

Review & Swatch smalti Euphidra by Elrien87

  • Smalto Revlon Nail Art Expressionist – 370 Jackson Polish

Nail Art Revlon Expressionist 370 by Elrien87

  • Smalto Pupa Soft & Wild 132 – Wild Red

Swatch &Review Smalto Pupa 132 – Wild Red by Elrien87

  • Smalto BeYu 568 – Fairy Rose

Swatch & Review BeYu 568 – Fairy Rose by Elrien87

  • Smalto China Glaze 210-70301 – Montecarlo

Smalto China Glaze Swatch & Review by Elrien87

  • Smalto Alessandro International 27-186 – Deep Intrige

Smalto Alessandro International – 27-186 Deep Intrige Swatch & Review by Elrien87

Cliccando su ogni foto, potrete leggere l’articolo specifico che ho redatto per Beauty Tester, con tutte le informazioni sui prodotti, e le review relative.

Le foto che ho messo qui sono un po’ sgranate, ma se aprirete l’articolo le vedrete bene, con il giusto fuoco 😉

Infine vi ricordo che per leggere l’elenco di tutti gli articoli che ho scritto su Beauty Tester, sarà sufficiente cliccare sul banner sottostante:

Elrien87 - I miei Articoli su Beauty Tester

che potrete sempre trovare nella colonna di destra del mio blog (in basso per le versioni mobile). 🙂

Io vi consiglio vivamente di iscrivervi a questa community, perché a parte la possibilità di testare mensilmente dei prodotti, trovo che ci sia un bellissimo ambiente e delle ragazze davvero fantastiche! 😉

Voi conoscete qualcuno di questi smalti, o brand? Fatemi sapere!!! 😀

Review ASUS ZenPad 8.0 – Progetto Trnd

Ciao a tutti!!!

Oggi sono qui con un post molto diverso dal solito!

Conoscete Trnd, la community di marketing partecipativo più grande d’Europa? Se non la conoscete vi consiglio di andare subito sul loro sito a capire di cosa si tratta, io trovo che siano davvero FANTASTICI!!!

Ad ogni modo, il mese scorso sono stata scelta per partecipare ad un loro progetto, quello che consentiva di provare il Tablet Asus – ZenPad 8.0, potendolo acquistare, assieme ad una cover,  al 50% del suo valore di mercato. Con € 115,00 quindi mi sono portata a casa questo dispositivo mobile e la Tricover.

Questa è la scheda tecnica del prodotto:

Il nuovo tablet di ASUS progettato attorno alle esigenze della vita quotidiana.

• Design raffinato ed elegante.
• Tecnologie ASUS SonicMaster e DTS-HD Premium Sound per un vero e proprio sistema virtual surround.
• Funzione telefonica 4G/LTE.
• ASUS VisualMaster per una migliore resa delle immagini.
• Processore 64-Bit Qualcomm Snapdragon Quad-Core M8916 1.2Ghz per velocità e prestazioni brillanti.
• Vetro antigraffio Corning Gorilla.
• Connessioni ultraveloci 4G/LTE e Wi-Fi 802.11 b/g/n.
• Fotocamera posteriore da 5 MP e tecnologia fotografica PixelMaster per fotografie e video nitidi, vividi e brillanti.
• Fotocamera frontale da 2 MP dotata di obiettivo grandangolare per selfie panoramici fino a 140 gradi.
• Ampia personalizzazione con gli accessori fashion adatti alle nostre esigenze.
• Memoria RAM: 1GB
• Spazio di archiviazione 16GB espandibile con microSD fino a 64GB

Prezzo consigliato*: 199 €

* Prezzo consigliato. Il prezzo finale è a totale discrezione del rivenditore.

Questa è la descrizione ufficiale della tricover:

ASUS ZenPad TriCover è una pratica ed elegante cover a chiusura magnetica che offre una protezione totale per il tuo tablet.
Con uno spessore di soli 0,8 millimetri nel punto più sottile, TriCover è comoda e leggera, ideale anche come supporto per la visione di video e per una scrittura confortevole.
È disponibile per tutti i modelli di ASUS ZenPad in tre raffinati colori.

E questa è la mia esperienza sia con il prodotto, che con il sito (per me è stata la prima volta che sono stata scelta per partecipare ad un progetto):

Il servizio di spedizione con il corriere è stato efficentissimo ed il tablet è arrivato prestissimo in ottime condizioni, ho iniziato subito a fare tutti i miei test… e purtroppo subito mi sono resa conto di un problema, ogni tanto, lo schermo diventava tutto nero, ed il tablet smetteva di funzionare, finché non si riprendeva da solo. Ero preoccupata che fosse colpa della poca RAM, ed ho fatto di tutto per risolvere il problema (eliminare applicazioni non necessarie, pulire sempre la chache, usarlo come se fosse monotasking, …) ma niente 😦
Quindi ho contattato trnd, che mi ha detto che sicuramente era un problema del mio dispositivo, non del tablet in generale, così me l’hanno cambiato, tutto a spese loro. Questa volta la procedura di ritiro e consegna è stata più lenta, per questo motivo non sono riuscita a pubblicare le recensioni distribuendole in maniera uniforme nell’arco del mese, del resto se lo avessi fatto, non sarebbe stata un’opinione valida la mia, dato che il dispositivo era difettoso. Ad ogni modo dopo il cambio il problema non si è più presentato e di questo sono stata molto felice.

La prima volta mi avevano mandato un tablet nero, la seconda invece era bianco, e siccome anche la tricover che mi hanno mandato è bianca, adesso il tablet mi piace ancora di più esteticamente! 😀

Tablet Asus ZenPad 8.0

Ma adesso passiamo alla review vera e propria del dispositivo, e partiamo dai difetti che ho riscontrato:

La cosa peggiore del tablet a mio avviso è la fotocamera posteriore: nonostante abbia moltissime funzioni per migliorare la qualità, e tante modalità diverse per scattare foto, 5 MegaPixel, evidentemente sono troppo pochi, soprattutto considerando quanto è bello lo schermo: i difetti si notano troppo! 😦
Inoltre non ha il flash e le foto scattate con poca luce sono le peggiori. La funzione notturna comunque è davvero fatta bene… ma il flash sarebbe stato migliore!
Ricordo che comunque si tratta di un tablet: generalmente non viene usato principalmente per fare foto (vista la poca manegevolezza in confronto ad un tradizionale smartphone). Dal mio punto di vista quindi, sebbene sia rimasta delusa, non è una mancanza così grave.

Una grave mancanza che ho trovato è stata il fatto che non ha il bluetooh: mi sarebbe piaciuto scattare le foto con la fotocamere dal mio telefono (8MP) e modificarle con le bellissime app per modificare le immagini che sono presenti nel tablet, ma venendo a mancare questo strumento devo prima caricare i file su google drive da un dispositivo, e poi andare a scaricarli dall’altro… è un po’ una noia purtroppo, anche se per lo meno è una cosa fattibile.

E poi la RAM… un giga è veramente poco! Sono sincera, se sono di fretta e devo guardare qualcosa, preferisco usare il cellulare (ho il Nexus 5), che è molto più veloce! Però se devo guardare internet, sempre di fretta, ma voglio navigarci un po’, (tipo andare su Beauty Tester e lasciare i commenti), ma non ho la possibilità di accendere il PC, allora il tablet è comodo. Sinceramente il mio telefono è sempre più veloce, ma con lo schermo grande è tutta un’altra cosa! E poi scrivere è molto meglio, la funzione swipe della tastiera funziona BENISSIMO ed anche i comandi vocali, per quando si è particolarmente stanchi (tipo dopo il lavoro) e ci si vuole rilassare un po’ in internet, rispondendo alle e-mail ed alle notifiche varie. Inoltre utilizzare Duolinguo lì è veramente bello e divertente!

Secondo me, ad ogni modo, questo tablet nasce per guardare i video: lo schermo è davvero bellissimo, e la dimensione la trovo adeguata! Considerando inoltre che il vetro è un Gorilla glass, ci si può risparmiare la spesa della plastichina protettiva. Lo schermo è inoltre luminoso in maniera positiva, ricorda più di altri dispositivi la tecnologia ‘amoled’ di Samsung (che a me piace molto, ad altri no). L’audio decentrato può dare fastidio se si tiene il dispositivo in orizzontale, comunque la qualità audio è molto buona, e il volume disponibile soddisfacente.

Il suo sistema operativo è Android, che io amo, nella versione più recente, ovvero Lollipop. So che oggettivamente Lollipop ha una brutta interfaccia grafica, ma Asus è stata intelligente, ed ha modificato il software per renderlo bello esteticamente… bravissimi!!! 😀

Devo dire che la longevità della batteria non è eccezionale, ma decisamente sopra la media. Acquistare la cover con la batteria aggiuntiva in questo caso forse è superfluo (a meno che non facciate un uso intenso del dispositivo ed avete poca disponibilità per caricarlo), ma lascerò che siano altri tester a darvi il loro parere in merito.

La cover che ho testato è molto bella, ha buoni materiali ed è comoda. Mi piace il fatto che in automatico blocchi e sblocchi lo schermo. Piegandola posso tranquillamente tenere lo schermo in una posizione quasi verticale, adagiato su una superficie liscia. Per tenerlo obliquo, in una modalità che sia comoda per dattilografare invece la cover non va tanto bene: se mi appoggio su una superficie che offre poco grip al dispositivo, questo tende a scivolare. Sono molto soddisfatta anche dei colori che mi son capitati: bianca, con l’interno arancione.
Comunque poi ci sono diversi altri modelli di cover disponibili: secondo me i più interessanti sono quella con le casse integrate, e quella con una batteria integrata, per aumentarne la durata 😉

Tablet Asus ZenPad 8.0

Ho deciso di tenere il tablet, nonostante i suoi difetti, perché per il prezzo che l’ho pagato ne vale assolutamente la pena, e penso che anche a prezzo pieno il suo costo non sia particolarmente eccessivo, però sinceramente un solo giga di RAM in un tablet non lo consiglierei a nessuno, quindi guardate bene la RAM se dovete fare questo genere di acquisto.

In commercio ho visto che esiste questo stesso modello, con 2 GB di RAM e la fotocamera posteriore da 8 MP, sinceramente se fossi in voi darei un occhio a quello, perché credo che i problemi di questo con quello siano risolti! 🙂

Ringrazio moltissimo Trnd per l’occasione che mi ha concesso, e consiglio a tutti voi di andare a fare un giro in questo sito, e di informarvi sui dispositivi mobili Asus, perchè trovo che abbiano molte potenzialità! 😀 😀 😀

 

Collaborazione con Aveniro Glass Nail Files

Ragazze, questo è un bel periodo per me ed il mio blog, infatti oggi vi annuncio una nuova collaborazione!!! 😀

Questa volta si tratta di un’azienda specializzata nella produzione di lime di vetro, la Aveniro:

Logo Aveniro Glass Nail Files

Avendo avuto la possibilità di collaborare con loro, ne ho approfittato per scoprire delle cose in più sulle lime di vetro, quindi in questo articolo potrò ampliare la mia descrizione delle lime di vetro, che avevo fatto qui.

Come vi avevo detto nel mio articolo la grana è una cosa fondamentale per scegliere la lima per unghie più adatta alle nostre esigenze, ma questo vale solo per quelle di cartone. Infatti, durante la produzione di una lima in cartone, i “granuli limanti” vengono attaccati sulla superfcie delle lima, invece quando si produce una lima in vetro, i “granuli limanti” vengono formati direttamente nella lima stessa.
Grazie alla tecnologia adottata nel processo chimico di produzione delle lime di vetro, i “granuli limanti” di queste lime, sono molto appuntiti e regolari, perché la reazione chimica avviene a livello molecolare su tutta la superficie in modo uniforme.
Nelle lime di cartone invece questi granuli vengono spruzzati sulla superficie, e quindi è impossibile che siano presenti su di essa in modo uniforme, inoltre sono anche più smussati, quindi meno appuntiti. Per questo motivo le lime di cartone, limano in modo meno uniforme, e possono sfaldare le unghie.Per questo motivo, non ha senso assegnare una categoria alla grana delle lime in vetro: i parametri sono diversi, ed il confronto non è rilevante.

Devo dire che io non avevo idea di come venissero prodotte le lime di vetro, e la differenza che il processo di produzione potesse fare sul prodotto finito e quindi sulle nostre unghie, è stata una scoperta davvero interessante! 😀

Ovviamente si vede anche che questo discorso parteggia per le lime di vetro, ma Aveniro dimostra la veridicità delle sue parole con queste immagini che si possono trovare nel loro sito, nella sezione “How is a crystal glass nail file produced?” che io ho riportato per voi in questa immagine:

Come vengono prodotte le lime di vetro aveniro?

Nella prima immagine si può vedere l’ingrandimento delle lime Aveniro, seguite da quelle di metallo, quelle in cartone ed altre in vetro, ma con un trattamento diverso da quello Aveniro, perchè anche in quelle i “granuli limanti” vengono messi dopo sopra le lime, anziché essere ottenute con un trattamento chimico, quindi si ha lo stesso risultato di non uniformità. Infine nell’ultima immagine si possono vedere come sono le unghie, dopo essere state trattate con le 4 tipologie di lime. Come potete notare quindi, solo le lime aveniro fanno in modo che l’unghia non si sfaldi.

Per questo motivo le lime in vetro Aveniro sono sinonimo di qualità, quindi d’ora in avanti, se dovete comprare una lima in vetro, vi consiglio di informarvi su quale trattamento sia stato eseguito per ottenere la lima: se è stato un trattamento chimico è una lima in vetro di qualità, altrimenti è una lima in vetro come le altre, ovvero la differenza sta solo nel materiale dei granuli limanti, ma il procedimento di realizzazione è lo stesso… ora però sorge un’altro dubbio: sarà un’informazione facilmente reperibile, quella della procedimento di fabbricazione di queste lime? Sinceramente non credo.

Prima di provare queste lime, io avevo provato solo quella Kiko, e devo dire che le ho trovate diverse, ma non so se è per il processo produttivo o altro. Ho scritto alla Kiko per avere delle informazioni in più sulla loro lima di vetro e quando mi risponderanno vi farò sapere! 😉

Putroppo non è ancora possibile acquistare i loro prodotti al dettaglio, per ora vendono solo all’ingrosso, ma presto sarà possibile. Per maggiori informazioni sull’azienda vi consiglio di visitare il loro sito, www.aveniro.com oppure la loro Pagina Facebook.

In questo post vi ho presentato l’azienda, e dato maggiori informazioni sulle lime di vetro, ma vi parlerò meglio dei prodotti Aveniro nel prossimo post che scriverò; intanto vi lascio con la foto delle lime che mi hanno mandato:
Aveniro Glass Nail Files

Cosa ne pensate? Vi piacciono esteticamente? A me davvero molto! 😀

Voi conoscete questo brand? Avete provato i loro prodotti? Vorreste farlo? Fatemi sapere! ;D

Smalto P2 Satin Supreme 60 Queenly Rose & Nuova Collaborazione

Ragazze oggi ho un’altra bellissima notizia per voi, vi annuncio una nuova collaborazione! 😀

Questa volta si tratta del brand Austriaco P2 Cosmetics, di cui vi avevo parlato in questo articolo (comunicandovi anche tutti i punti vendita del brand disponibili in Italia); proprio il suddetto infatti è piaciuto all’azienda che mi ha chiesto se volevo collaborare con loro, ed ovviamente potete immaginare la mia gioia alla notizia!

Devo dire che io vi ho già dato molte informazioni al riguardo, ma se non vi bastassero questo è il link ufficiale della pagina FB Italiana P2; il sito internet ufficiale infatti per noi italiani non è ancora disponibile, e siccome in Italia è arrivata solo la linea Nails & Hands, è proprio la pagina FB il nostro punto di riferimento su tutto 😀

Detto questo, vi mostro i prodotti che mi hanno inviato (e che i miei follower su Instagram hanno già visto ;P):

Prodotti P2 Cosmetics Nails & Hands

Si tratta di 4 prodotti facenti parte di 3 diverse categorie:

per la trattamenti speciali infatti mi hanno mandato il Quick Dry Spray e la Nail Color Correcting Pen, per linea accessori la Poket Nail File, e per gli smalti colorati, ho potuto provare con mia somma gioia la linea Satin Supreme Polish, nel colore 60 Queenly Rose.

In questo post, ho deciso di approfondire sullo smalto!

Innanzi tutto questa linea viene così definita ufficialmente dall’azienda:

Smalto esclusivo con finitura setosa nei colori tendenza della stagione. Per un look trendy e ricercato.

Ogni boccetta contiene 10 ml di prodotto, ha un PAO di 24 mesi ed un costo di € 3,49.

Questi sono i colori diponibili:

P2 Satin Supreme

#20 Sweet Elegance

#30 Royal Wedding

#40 Stay Polite!

#60 Queenly Rose

#70 Kingly Gift

#80 Lofty Style

Questi nomi così principesci sono davvero azzeccati a questo finish particolare e fiabesco! Si tratta infatti di smalti “effetto seta”, ovvero semi opachi e con iridescenza tono su tono… secondo me questo finish è davvero fantastico!!! Ecco uno swatch di due passate di smalto, senza top coat:

Swatch Smalto P2 Satin Supreme 60 Queenly Rose by Elrien87

Il colore mi piace tantissimo, ed anche il finish lo trovo magnifico!!! La stesura non mi ha dato nessun problema, la consistenza dello smalto è ottima! Anche il pennello lo trovo veramente perfetto (è simile a quelli della linea tradizionale di Kiko). Per la coprenza sono necessarie due passate. La durata con il top coat e nella media, senza un po’ meno perché si tratta di uno smalto molto “sottile”… spero che abbiate capito cosa intendo! Vorrei sicuramente provare anche gli altri colori, mi sono proprio innamorata di questa linea!!!

E’ il primo smalto colorato di P2 che provo perché sinceramente questo brand mi ispira moltissimo anche per la vastissima gamma di accessori, trattamenti speciali e linee curative, ma ora sono proprio curiosa di provare anche gli altri smalti, sicuramente in futuro lo farò!

Secondo questo brand sarà rivoluzionario per tutte le nail addicted come me! 😀

Per quanto riguarda la collaborazione ho deciso che farò diversi post sui loro prodotti, illustrando pian piano più nel dettaglio le varie categorie, e recensendo sia i prodotti che ho acquistato personalmente che quelli che mi sono stati inviati da loro, riassumendo tutto nella sezione “collaborations” del blog (la terza linguetta in alto). In ogni post però scriverò se l’ho acquistato io o mi è stato mandato dall’azienda, così non dovrete tornare a guardare questo articolo o nel precedente dove vi mostro per ora i 7 prodotti in mio possesso 🙂

Questo brand secondo me è fantastico sia qualitativamente che economicamente e non vedo l’ora di testare per bene tutti i loro prodotti! 😀

Voi cosa ne pensate? Lo avete già provato? Quali prodotti conoscete? Fatemi sapere tutto! 😀