Archivi

Cerottini per punti neri: quali sono i migliori?

Chi di noi non è costretto a combattere contro i punti neri? Eh sì, sfortunatamente i comedoni sono un inestetismo che affligge ogni persona, nonostante chi ha le pelli più grasse ne sia più soggetto. Così in questo articolo vi presenterò una nuova rubrica, iniziando proprio dal favoloso mondo dei…. patch per i punti neri! Sì, perché il loro uso costante è sicuramente uno dei nostri miglior alleati contro questa problema.

La mia nuova rubrica in questione sarà dunque dedicata ai prodotti a confronto! Spazierò dunque dai dupe ai prodotti simili, di cui vari brand propongono la loro alternativa, con lo scopo di fornirvi tutte le informazioni possibili, ed eleggere il prodotto migliore, considerando efficacia e qualità/prezzo. Ma adesso torniamo all’argomento del giorno.

Purtroppo, in Italia negli store fisici sono disponibili solo di 3 brand, ed uno è appena uscito. Sto parlando di Nivea, Essence… e la new entry di Sephora.

Di questo purtroppo so dirvi solo che è al carbone, perché non l’ho mai provato siccome è davvero molto costoso, un singolo cerottino infatti costa € 2,50 è sicuramente il più caro di tutti quelli visti in giro. Se qualcuna di voi l’hai provato mi faccia sapere cosa ne pensa 🙂

Veniamo quindi a quelli di Essence:

Ogni confezione contiene 3 cerottini per un costo di € 2,29 (quindi circa 0,76 € cadauno) e sono reperibili nei rivenditori Essence (quindi OVS, Coin, Upim e LilaPois). Gli stand Essence vengono regolarmente saccheggiati, quindi non è sempre facile riuscire ad accaparrarseli, e se siete interessate vi conviene fare scorta quando li trovate (esiste anche la stessa versione, ma con la forma triangolare per il mento).

Appena apriamo la confezione singola del cerotto, la prima cosa che sentiamo è l’odore… purtroppo per me è molto sgradevole 😦

Il cerotto ha una forma molto confortevole per essere applicato sul naso senza problemi, ed il suo colore è azzurro:

Come gli altri cerottini, va applicato sulla pelle pulita ed umida (altrimenti se non è umida non si incolla). Secondo me comunque il naso deve essere bagnato, semplicemente umido non basta. A differenza degli altri cerottini, le istruzioni dicono di inumidire il cerotto con l’acqua prima di rimuoverlo.

Il tempo di posa consigliato è dai 10 ai 15 minuti, e come per gli altri patch, vi renderete conto che è il momento di togliere il cerotto, quando questo diventerà secco 😉

Va rimosso lentamente, e delicatamente (il contrario della ceretta quindi) in modo da rimuovere più punti neri possibile 😉 (questo vale per tutti i cerottini)

Al momento di tirarlo via, ovviamente tirerà la vostra pelle, se seguite le istruzione ed andrete ad inumidire il cerotto, tirerà decisamente meno… ma purtroppo rimuoverà anche decisamente meno punti neri. Per cui il mio consiglio è quello di utilizzare questo certotto, esattamente seguendo le istruzioni di tutti gli altri, per avere un effetto decisamente migliore.

Al momento della rimozione, un po’ di colla rimarrà sul vostro naso, dicono di sciacquarla con acqua, ma io vi consiglio di utilizzare un tonico astringente (questo vale per tutti i patch).

Questo è il suo INCI:

ACRYLATES COPOLYMER, PVP, AQUA (WATER), POLYVINYL ALCOHOL, SILICA, PEG-12 DIMETHICONE, DIPOTASSIUM GLYCYRRHIZATE, CAMELLIA SINENSIS LEAF EXTRACT, ALLANTOIN, HAMAMELIS VIRGINIANA (WITCH HAZEL) EXTRACT, PARFUM (FRAGRANCE), CI 77288 (CHROMIUM OXIDE GREENS), CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE).

Che dire dunque di questo prodotto?

  • L’odore è pessimo, ed i 15 minuti in cui va sul nostro naso per questo motivo sono un’agonia.
  • La forma è perfetta: è anatomica, copre tutto il naso senza lasciare punti scoperti, ed è anche semplice da applicare.
  • La quantità di punti neri rimossi è nella media, esiste di meglio.
  • L’INCI non è il massimo ma almeno non contiene parabeni.

Poi ci sono quelli di Nivea, la cui confezione ne contiene 4 per il naso, 2 per fronte e 2 per mento (quelli per la fronte ed il mento sono identici) per un prezzo che varia da rivenditore a rivenditore, io li acquisto da acqua e sapone, che ha un prezzo basso, ovvero € 4,90 (quindi circa 0,82 € cadauno), ma potete trovarli nei supermercati più forniti e nei drugstore.

Anche in questo caso la prima cosa si sente al momento dell’apertura della confezione singola del cerotto è l’odore. A differenza di quelli appena visti, questi sanno di limone… quel limone un po’ chimico, tipo di detersivo dei piatti. Devo dire però che personalmente questo odore non mi dispiace per nulla.

Ecco come si presentano i cerotti dopo aver aperto la confezione del patch naso, e la confezione dei patch fronte e mento:

Eccenzion fatta per il consiglio di inumidere il cerotto prima della rimozione (cosa che comunque secondo me è sempre meglio evitare di fare a meno che la vostra pelle non sia proprio ipersensibile) le istruzioni di applicazione, rimozione e tempi di posa (dai 10 ai 15 minuti) sono le medesime. E lo stesso discorso vale per i miei consigli, quindi ricordatevi di utilizzare il tonico astringente dopo! 🙂

I patch da applicare su fronte e mento vanno messi come da illustrazione sulla scatola, quindi sempre con la punta verso il basso. Questa forma non mi sembra tra le migliori. Se sul mento avete i punti neri solo tra le sopracciglia allora fa per voi, altrimenti è un po’ riduttiva, e lo stesso discorso vale per il mento. Lì infatti servirebbe decisamente un cerotto dalla forma più anatomica e di dimensioni maggiori.

Questo è il loro INCI:

POLYQUATERNIUM–37, SILICA, AQUA, GLYCERIN, POLYSILICONE-13, PEG-12 DIMETHICONE, TITANIUM DIOXIDE, SODIUM CITRATE, METHYLPARABEN, CITRAL, LIMONENE, GERANIOL, LINALOOL, PARFUM.

Che dire di questo prodotto?

  • L’odore è gradevole, e persistente. Anche dopo la sua rimozione infatti lo sentirete. Se vi piacciono i limoni non avrete problemi.
  • La forma è classica: Praticamente è la forma standard dei patch per punti neri.
  • La quantità di punti neri rimossi è nella media, è molto in linea con essence, forse rimuove qualcosina di più. Sicuramente quello della fronte vi toglierà anche qualche peletto che vi è scappato quando vi siete fatte le sopracciaglia! XD
  • L’INCI contiene parabeni.

Bene ragazze, queste sono le 3 alternative che noi abbiamo qua in Italia, ma ovviamente l’offerta delle case produttrici non si ferma qui. Come tantissimi prodotti infatti, anche questi sono nati in asia ed hanno spopolato fino ad arrivare qui da noi… fortunatamente internet assiste anche le Beauty Addicted in questo modo non mi sono fermata nel provare prodotti anche non disponibili nel nostro bel paese.

Ho iniziato dal brand giapponese Bioré, che esporta i suoi prodotti in diversi paesi, con diversi packaging, più precisamente sono distribuiti, oltre che in Giappone, anche a Taiwan, Indonesia, USA, Canada, Regno Unito, Australia e Messico.

Io sono riuscita a reperire quelli del regno unito:

ma non preoccupatevi se voi li trovate con packaging diverso, con alta probabilità non si tratta di imitazioni, ma solo di prodotti per altri paesi.

Esistono 3 varianti di questo prodotto, la tradizionale che vi ho appena mostrato, quella al carbone, ovvero questa:

e quella combo, che cambia da paese a paese ma in sostanza contiene dei cerotti naso, unitamente a dei cerotti fronte/mento (ad esempio nella versione giapponese, sono 5 naso, 5 fronte e 5 mento, dalla forma triangolare come quelli della Nivea, invece quelli inglesi sono 7 naso e 7 fronte, dalla forma rettangolare).

Queste varianti esistono anche per gli uomini, i cerotti sono gli stessi, ma sono un pochino più grandi, dato che generalmente i nasi degli uomini hanno dimensioni maggiori dei nostri.

Io, entrambe le versioni che vi ho mostrato, le ho comprate su Amazon Italia, pagandole intorno ai 10,50 € per 6 cerotti (in base al paese, il numero di cerotti cambia: le scatole giapponesi infatti ne contengono 10) quindi circa € 1,75 cadauno, però probabilmente cercando sul web sarà possibile trovare occasioni migliori 😉

Ma adesso parliamo dei cerottini Biorè tradizionali. Che dire, sono proprio classici!
Il funzionamento è il solito, ovvero bagnare la pelle, applicare il cerottino, lasciare in posa  10-15 minuti e poi rimuoverli delicatamente. La promessa è di rimuovere il doppio dei punti neri (ma non dice rispetto a cosa). Il colore è bianco, e questa è la forma:

Mentre questo è il loro INCI:

POLYQUATERNIUM-37, SILICA, WATER, GLYCERIN, POLYSILICONE-13, PEG-12 DIMETHICONE, TITANIUM DIOXIDE, BUTYLENE GLYCOL, METHYLPARABEN, MELALEUCA ALTERNIFOLIA (TEA TREE) LEAF OIL, MENTHOL, HAMAMELIS VIRGINIANA (WITCH HAZEL) EXTRACT, FRAGRANCE.

Che cosa penso di questo prodotto?

  • L’odore è un po’ da medicinale: tipo olio 31, non so se avete ben presente XD
  • La forma è classica: Praticamente è la forma standard dei patch per punti neri.
  • La quantità di punti neri rimossi è maggiore della media, migliore rispetto a Nivea ed Essence
  • L’INCI contiene parabeni.

Riguardo quelli al carbone invece, le istruzioni sono le medesime degli altri ed anche la loro forma. L’unica differenza visiva sta nel colore, loro infatti sono neri:


…proprio perché contengono carbone! XD Sono particolarmente indicati per le pelli grasse ed oleose, ma funzionano benissimo su qualsiasi tipologia di pelle.
Devo ammetere che questi mi piacciono decisamente di più dei loro “fratellini” tradizionali 😀

Ecco il loro INCI:

POLYQUATERNIUM-37, SILICA, WATER, GLYCERIN, POLYSILICONE-13, IRON OXIDES, PEG-12 DIMETHICONE, MENTHOL, CHARCOAL POWDER, STYRENE/STEARYL METHACRYLATE CROSSPOLYMER, METHYLPARABEN.

Che cosa penso di questo prodotto?

  • L’odore è inesistente.
  • La forma è classica: Praticamente è la forma standard dei patch per punti neri.
  • La quantità di punti neri rimossi è molto buona, migliore rispetto a quelli bianchi tradizionali.
  • L’INCI contiene parabeni… ma per lo meno questa volta sono all’ultimo posto della lista.

E per finire ho intenzione di mostrarvi lo stesso prodotto del brand coreano Holika Holika:

su BBCream Italia potete trovare un cerotto ad € 1,24 oppure il pacchetto da 10 cerotti ad € 7,99 (quindi circa € 0,80 cadauno).

Devo ammettere che io questi singolarmente non li ho mai provati, perché li ho provati solo nel set a 3 fasi Pig Nose Clear, il famoso trattamento naso di maiale:

… di cui però vi parlerò in un altro post, dato che questo è dedicato solo ai cerottini, ed non ai trattamenti 3 step per rimuovere i punti neri! 😉

Spero che questo articolo sia stato per voi interessante, scusate se ci ho messo diverso tempo a scriverlo, ma volevo essere il più esaustiva possibile!

Alla luce di queste nuove informazioni, quali cerotti reputate che siano i migliori? …e voi quali utilizzate? Fatemi sapere, mi raccomando.

…e adesso veniamo al momento di eleggere il miglior cerotto naso di tutti i tempi!

  • Il più reperibile in Italia è quello di Nivea
  • Quello che non contiene parabeni è quello di Essence
  • Il più economico è quello di Essence
  • Quello che funziona meglio è quello di Biorè al carbone

…quindi, secondo tutte le mie personali elucubrazioni, io dichiaro il miglior certottino naso che abbia mai provato quello di Biorè al carbone, e mi adopererò per trovarlo in giro ad un costo inferiore, nell’attesa che si mettano a distribuirlo anche in Italia. Putroppo contiene parabeni e questa cosa la odio dal profondo del mio cuore, infatti quello migliore dei miei sogni sarebbe così, ma senza parabeni… chi lo sa, magari quello di Sephora è così, non ne ho idea perché non conosco il suo INCI e sul sito non è indicato… però il prezzo del suo patch naso per punti neri è decisamente fuori mercato. Ad ogni modo, nell’attesa che inventino il cerotto dei miei sogni, sicuramente in futuro proverò quelli di Holika Holika, che hanno un prezzo onesto… speriamo che funzionino anche bene! A presto!

Review Samples Profumi – My Burberry, La Panthère, My Scent

Ed eccoci nuovamente con un post della mia rubrica dedicata alle review sui campioncini di profumo!

I protagonisti di questa puntata sono i seguenti:
campioncini di Profumo Regine dei Prati, Sexy Amber, SpiceBomb
Ma vediamoli più nel dettaglio, sempre in rigoroso ordine alfabetico per  brand:

BURBERRY – My Burberry – Eau de Toilette

La nuova fragranza, un vivace gran floreale che cattura l’essenza di un giardino primaverile in fiore con fiori delicatamente bagnati dalla pioggia.

Burberry ha voluto aggiungere una nuova versione alla sua fragranza My Burberry, ispirata all’iconico trench coat Burberry: l’eau de toillette. Oggi ve la mostrerò:
BURBERRY - My Burberry - Eau de Toilette

Questa fresca interpretazione dell’originale fragranza My Burberry è composta da un vivace gran floreale con note di testa di pisello odoroso e fiori di limone che si fondono con un cuore di peonia, fiori di pesco e fresia, completato da note delicate di rosa damascena delicatamente bagnata dalla pioggia, muschio e muschio bianco. La boccetta in vetro rispecchia alcuni dettagli dell’iconico trench coat Burberry in gabardine di colore grigio. Comprandolo sul sito ufficiale, o nelle boutique Burberry, sarà possibile far incidere le iniziali desiderate sulla boccetta, senza costi aggiuntivi (va ricordato però che lì i loro profumi costano di più che nelle profumerie).

Note di Testa: Pisello Odoroso, Limone Fresco

Note di Cuore: Peonia, Fiori di Pesco, Fresia

Note di Fondo: Rosa Damascena, Muschio, Muschio Bianco

Formati disponibili: Vapo. 50 ml (€60,90), Vapo. 90 ml (€ 86,50).

BURBERRY - My Burberry - Eau de Toilette

Cosa ne penso io? Il packaging è davvero raffinato, ma a mio avviso la fragranza purtroppo puzza! 😦 Niente da fare, questo profumo non mi convince.
Voto: 3,5

CARTIER – La Panthère – Eau de Parfum

Una fragranza accattivante che rivela una donna libera e appassionata. Un profumo fiorito e selvaggio nato dall’incontro tra una gardenia sfavillante e delicata e le note sensuali del muschio.

Per la sua nuova fragranza Cartier ha creato due versioni: La Panthère, che è l’eau de parfum di cui vi parlerò, e La Panthère Legere, l’eau de toilette. Siccome trovo che i flaconi di questi profumi siano fantastici, vi parlero solo di questo, come di consueto, ma vi metterò una foto anche dell’altro, senza prezzi nè descrizione, solo per farvi vedere il packaging, perché ne vale davvero la pena 😉
CARTIER - La Panthère - Eau de Parfum

«Ogni donna nasconde un carattere selvaggio e ogni fiore custodisce nel suo cuore note animali» – Mathilde Laurent, Parfumeur della Maison Cartier
Mathilde Laurent ci propone di nuovo un accordo inedito, l’associazione di un fiore e di una sensazione: un profumo fiorito e selvaggio. Per la femminilità, sceglie di esplorare come nota dominante una gardenia sfavillante, sensuale e delicata. Per il tocco animale, ha ideato un muschio delicato e vellutato.
Nel cuore del flacone, una scultura interna ritrae la pantera, maestosa e affascinante.

Note di TestaRabarbaro, Fragola, Frutta Secca

Note di Cuore: Gardenia

Note di Fondo: Muschio Bianco, Muschio di Quercia

Formati disponibili: Vapo. 30 ml (€ 60,95), Vapo. 50 ml (€ 69,99), Vapo. 75 ml (€ 106,95).

CARTIER - La Panthère - Eau de Parfum
E, solo a scopo informativo, questa è la foto dell’eau de toilette:
CARTIER - La Panthère Legere - Eau de Toilette

Cosa ne penso io? Il flacone mi piace davvero molto, a mio avviso hanno avuto un’idea geniale! Riguardo alla fragranza è buona, anche se la trovo più adatta a donne mature. Devo dire che sono curiosissima di provare l’eau de toilette, perchè secondo me rispecchia di più i miei gusti. Ad ogni modo questo profumo mi ha colpito tantissimo!!!
Voto: 7,8

TRUSSARDI – My Scent – Eau de Toilette

La mia essenza croccante, fiorita, muschiata

Di questa fragranza esiste solo l’eau de toilette:
TRUSSARDI - My Scent - Eau de Toilette

My Scent, My Dream, My Emotion…
Una donna giovane, dinamica e cosmopolita. Una donna di successo, autentica, capace di inseguire con forza e determinazione i propri sogni e i propri obiettivi. Una donna che sa distinguersi e ritrovare se stessa nella propria essenza, Trussardi My Scent.

Note di Testa: Pera Nashi, Bouquet di Fiori Sorridenti

Note di Cuore: Lillà, Boccioli di Rosa

Note di Fondo: Serenolide, Cashmeran, Eliotropio

Formati disponibili: Vapo. 30 ml (€ 40,95), Vapo. 50 ml (€ 58,95), Vapo. 100 ml (€ 78,95).

TRUSSARDI - My Scent - Eau de Toilette

Cosa ne penso io? Devo dire che mi piace! Sto ancora cercando di capire cosa significi “croccante” riferito ad una famiglia olfattiva, ma per il resto è proprio un buon profumo, femminile ma con carattere. Fa per me. Anche il packaging mi ispira, è semplice, ma allo stesso modo particolare: inoltre l’iridescenza della scatola (che hanno mantenuto anche sul campioncino) è una cosa che mi piace moltissimo!!!
Voto: 8,5

Vi ricordo ovviamente che i voti sono semplicemente un mio gusto personale 😉

Avete qualcuno di questi profumi? Cosa ne pensate? Abbiamo gusti olfattivi simili? Fatemi sapere! ;D

Club Milano – Progetto Trnd

Ciao a tutti!!!

Vi ricordate di Trnd? Ve ne avevo già parlato in questo articolo.

Con mia somma gioia sono stata nuovamente selezionata per un altro loro progetto, questa volta si tratta di un progetto editoriale che unisce un lifestyle magazine, un design hub per talenti creativi e una linea d’abbigliamento esclusiva, sto parlando di Club Milano:

Club Milano è un magazine free press bimestrale di lifestyle, moda e design con interviste e approfondimenti che raccontano la città di Milano a un lettore curioso, sportivo e dinamico. Puoi trovarlo distribuito in modo gratuito in oltre 200 location selezionate in tutta la città.

Club Milano

Per chi è della zona trovo che sia una fonte di informazioni davvero interessantissima!

Ma la cosa che mi ha colpito in particolar modo è il loro progetto Officine Club Milano:
Officine Club Milano

Il design hub che rende tangibile lo stile della città

Vi raccontiamo ogni giorno dalle pagine di ClubMilano i mille volti della città, gli eventi e la sua storia, quel suo essere legata alle tradizioni pur essendo proiettata verso il futuro.
Dalla Darsena al nuovo skyline, dalla nascita del design industriale al recupero di fabbriche dismesse per trasformarle in luoghi di tendenza, questo fermento creativo svela l’essenza di Milano: esclusiva e allo stesso tempo inclusiva, che si alimenta delle idee e della partecipazione dei cittadini e che, negli ultimi anni più che mai, ha dato prova di una rinascita tangibile.
Il Sole 24 Ore l’ha definita “il motore della ripresa” italiana, il Financial Times l’ha eletta capolista nelle città da visitare nel 2015, definendola “frizzante”; Milano, chiusi i cancelli dell’Esposizione Universale, non smette di innovare e rinnovarsi, dimostrandosi capace di accogliere nuove culture, anticipare tendenze e credere in nuove sfide.
Per dare voce a questo fermento abbiamo deciso di creare Officine Club Milano, un design hub che ha lo scopo di rendere tangibile lo stile di Milano, in tutti i suoi contrasti e la sua unicità. Un aggregatore di talenti creativi che incarnino i valori già espressi dal magazine e i suoi punti forza, ovvero il gusto per gli eventi culturali, l’originalità dei contenuti e il continuo aggiornamento.

Trovo che l’idea della loro prima linea di abbigliamento, casual, ma col dettaglio chic, sia davvero carina ed interessante! A mio avviso rispecchia molto la città di Milano 😀

Insomma, se siete della zona, dovete assolutamente farvi un giro su questi siti! 😀 Anche perché per il periodo Natalizio c’è lo sconto del 20% sui loro prodotti, ed ordinando entro il 16 dicembre dovreste riuscire a farvi arrivare tutto per Natale! 😉

Ringrazio moltissimo Trnd per l’occasione che mi ha concesso, e consiglio a tutti voi di andare a fare un giro sul loro sito! 😉

Sali da Bagno alla Vaniglia ValentinaD & Saponetta Natalizia White Castle

Ciao ragazze e buona festa dell’Immacolata!!! 😀

Oggi, mi sono resa conto, che “solo” 2 anni fa, vi avevo promesso delle review, in questo articolo che piano piano ho scritto… peccato che ne mancavano ancora due!!! o.O

Però ero convinta di averle già pubblicate, ed invece no! Scusatemi tantissimo per questo estremo ritardo!!! XD

Rimedierò oggi! XD

Inizio col parlarvi dei sali da bagno:

Sali da Bagno alla Vaniglia - ValentinaD

Devo dire una cosa: questi sali da bagno esteticamente sono proprio belli, arredano bene il bagno perché la confezione, nonostante la sua semplicità, non è di quelle brutte da supermercato ed è anche bella trasparente, non opaca o con etichette invadenti. Inoltre i granelli sono belli grossi ed omogenei, ed anche il colore è molto carino.

L’INCI non aveva niente di male, se non qualche allergene del profumo, che però non mi ha dato nessun tipo di problema.

La fragranza è molto intensa, ma purtroppo ha una pecca… l’aroma di vaniglia è quello “chimico” non quello naturale! Per capire meglio di cosa sto parlando, pensate a quando annusate delle bellissime fragole di stagione, e quando usate alcuni prodotti all’aroma di fragola: l’odore è diverso, e quello che io definisco chimico è anche nauseante. Oppure pensate ad un buon gelato artigianale al pistacchio, e confrontatelo con il Magnum Algida al pistacchio… ‘-.- anche in questo caso io definisco il gusto del Magnum al pistacchio “chimico” xD

Quindi spero che abbiate capito cosa intendo quando dico vaniglia “chimica” XD un vero peccato! Tuttavia, la fragranza non è nauseante, è comuque abbastanza buona, anche se ho adoperato prodotti alla vaniglia molto più buoni! 😉

Quando sciogliete questi sali in acqua l’acqua non si colora. Secondo me questa è una cosa positiva, perchè quei sali che cambiano troppo colore all’acqua a mio avviso contengono decisamente troppi coloranti!!!

Purtroppo non ho idea del prezzo di questo prodotto, nè di dove lo vendano, in quanto è stato un regalo di Natale e prima non avevo mai sentito parlare del brand (e non mi sembra carino fare ricerche on-line).

Ad ogni modo questi sali mi sono piaciuti, do loro un bel 7 su 10 😀

Voi conoscete il brand ValentinaD? Se ne sapete qualcosa più di me fatemelo sapere per favore!!! 😀

Riguardo alla saponetta natalizia della White Castle invece non c’è molto da dire purtroppo 😦

Saponetta Natalizia White Castle

Vi avevo già parlato qui della White Castle e devo dire che anche stavolta il prodotto mi ha delusa. Esteticamente l’alberello è molto carino, però il profumo della saponetta è praticamente inesistente, e per di più mi ha seccato troppo la pelle!!!

Sinceramente è un prodotto che sconsiglio, è carino solo da tenere in giro come decoro estetico per il periodo di Natale, ma sicuramente non da utilizzare!

Voi avete mai provato prodotti di questo brand? Vi siete trovati meglio? Fatemi sapere!!! 😉

Review Base Coat deBBY nailTHERAPY

Ciao ragazze!!!

Oggi vi parlo di questo Base Coat di deBBY:
Base Coat deBBY Nail Therapy

L’ho acquistato da Acqua & Sapone un po’ di tempo fa, non ricordo precisamente il suo prezzo, ma c’erano delle offerte, quindi con pochi euro l’ho portato a casa con me 😉

La boccetta contiene 7,5 ml di prodotto ed ha un PAO a 24 mesi. Ovviamente non contiene nessun ingrediente nocivo nel suo INCI, ma in più ha il calcio, per rinforzarle. E’ quindi un base coat ma anche un trattamento. Questa è la definizione dell’azienda:

Smalto Levigante, Protettivo e Rinforzante:
Crea una base omogenea per l’applicazione dello smalto; protegge dall’ingiallimento dell’unghia; rende l’unghia più forte e resistente.
Utilizzabile anche come top coat.

Diciamo che promette un po’ troppo per quello che è in realtà! Io lo trovo molto simile allo smalto di Kiko 102 – 3 in 1 White, infatti anche questo è un trattamento 3 in 1 e promette più o meno le stesse cose.

Effetto levigante: cosa? No, non ci siamo proprio, sicuramente non è uno smalto filler.

Protettivo e Rinforzante: Su questo invece sono molto più d’accordo, anche perché ha anche il calcio al suo interno, quindi come base coat trattamento rinforzante mi sono trovata bene (anche se ci sono trattamenti più strong in commercio ovviamente), anche perché l’asciugatura è molto rapida, inoltre pennello e formula mi piacciono proprio 🙂

Crea una base omogenea per l’applicazione dello smalto: verissimo!

Protegge dall’ingiallimento dell’unghia: qui bisogna stare attenti! Sì, protegge dall’ingiallimento dell’unghia, come tutti i base coat (questo un po’ di più) nel senso che protegge l’unghia dai pigmenti degli smalti, ad esempio se mettete uno smalto blu poi non vi ritrovate le unghie color puffo, ma se state cercando uno smalto sbiancante, allora non è questo quello che fa per voi. Per questo motivo trovo questo smalto molto simile all’altro di Kiko.

Rende l’unghia più forte e resistente: sì, sono d’accordo anche su questo punto.

Utilizzabile anche come top coat: sinceramente lo sconsiglio, intanto perché non mi piacciono molto i prodotti tutto in uno, preferisco prodotti specifici per ogni cosa, sicuramente hanno un’azione più mirata, e funzionano meglio da quel punto di vista. Se lo utilizzate come top coat potrebbe portar via un po’ di colore dallo smalto, all’interno della boccetta, soprattutto se lo usate sui rossi, quindi sinceramente per questo scopo vi consiglio altri smalti, top coat specifici.

In conclusione cosa penso di questo base coat? L’azione protettiva e rinforzante delle unghie c’è, ed ovviamente il suo lavoro primario da base coat, ovvero proteggere dai pigmenti, lo fa. Inoltre l’asciugatura è rapida, quindi è un prodotto che mi piace, anche perché il prezzo è relativamente basso, però comunque promette troppo rispetto a quello che fa in realtà, ed io questa cosa la odio, quindi se dovessi dare un voto da 1 a 10, gli darei un 7, perché le false promesse le odio davvero.

Insomma, se lo trovate scontato vi consiglio di farci un pensierino, ma se cercate qualcosa di più specifico direi che è il caso di puntare su altri prodotti. Comunque io mi sono trovata bene utilizzandolo come base 😉

Voi lo conoscete? Lo avete provato? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!!! ;D

Review Borchie per Nail Art Born Pretty Store

Ciao Ragazze!

Oggi vi recensisco 2 dei prodotti che ho ricevuto da Born Pretty Store, di cui vi avevo parlato in questo articolo.

Si tratta delle loro borchie per Nail Art: io ho potuto testarne ben due modelli, quelle tradizionali tonde e quelle punk, a spuntoni.

Inizio col parlarvi di quelle tradizionali.

Nonostante la forma si classica, io ho deciso di provare una fantasia davvero particolare, infatti generalmente se pensiamo alle borchie pensiamo ai punk ed al metallo; ebbene invece io ho deciso di prendere delle borchie più bon ton, infatti sono nere con dei pois bianchi, e sono molto piccoline e discrete, il diametro che io ho scelto infatti è di 2 mm. POTETE ACQUISTARLE QUI.
Con queste borchie ho realizzato per voi due differenti Accent Manicure, le potete vedere nella foto:

Nail Art con Borchie Bon Ton di Born Pretty Store, by Elrien87

Sono davvero molto carine e discrete, soprattutto se usate sul nero. Mi piacciono un sacco!
Riguardo alla fase di testing: io le ho applicate usando come colla lo smalto trasparente ed ho provato la durata con e senza il top coat sopra. Senza il top coat sopra, durano circa un giorno o due, poi si staccano e si perdono in giro. Il vantaggio di non applicare il top coat? Se non le perdete in giro, potrete riutilizzarle, senza doverle pulire con l’acetone, inoltre vi risparmiate il problema delle bolle d’aria che a volte si formano vicino alle decorazioni 3D, quando si passa il top coat sopra di esse.
Con il top coat invece non avrete nessun problema, dureranno anche 7 giorni. Lo svantaggio è che spesso è difficile pulirle, quindi probabilmente sarà un utilizzo “usa e getta”, inoltre mi raccomando, fate attenzione alle bolle d’aria!
In ogni caso io vi consiglio di inglobarle e sigillarle sempre col top coat, altrimenti la vostra nail art si rovinerà, quindi mi raccomando: usate il top coat!!! 😀
Queste borchie sono promosse al 100%!!! Sono bellissime, facili da usare e durano a lungo (se mettete il top coat), inoltre data la dimensione ridotta, sono molto adatte alle unghie naturali, anche se sono corte! 😉 Sono curiosa di provare anche gli altri modelli disponibili, e penso che in futuro lo farò! Se lo fate voi, fatemi sapere la vostra opinione, mi raccomando!

Adesso invece passiamo alle borchie punk.

Queste che ho scelto sono quelle tradizionali punk, ovvero quando penso a borchie, penso proprio agli spike che hanno i metallari, quindi ho scelto queste belle appuntite ed argentate. Anche loro sono piccoline (2mm di diamentro e 2,5mm di altezza) quindi sono adattissime alle unghie naturali. POTETE ACQUISTARLE QUI.
Personalmente non avevo mai visto in giro delle borchie fatte in questo modo, quindi durante la fase di testing ero più interessata a capire se fossero un prodotto adatto alla nail art, più che a creare qualcosa di originale (tra l’altro mi è venuta in mente una bellissima idea, per una nail art e spero di poterla realizzare presto! 😉 ) quindi questa prima prova è stata più che altro è stata per me una valutazione qualitativa:

Nail Art con Borchie Punk di Born Pretty Store, by Elrien87

Anche queste borchie sono veramente bellissime!!! Per quanto io non ami per niente il punk, devo dire che queste borchie mi piacciono moltissimo!!! Però qualche problemino di portabilità ce l’hanno… innanzi tutto, pungono veramente moltissimo, quindi fate attenzione a non infilarvi le unghie negli occhi, e mi raccomando se avete a che fare con bambini ve le sconsiglio!
Secondariamente… io le ho provate con lo smalto trasparente come colla, ma non ho provato ad inglobarle nel top coat, perchè secondo me è difficile passare il top coat in un modo dignitoso senza creare striature con delle decorazioni così tanto sporgenti. Le ho applicate la sera ed al mattino ne erano sopravvisute solo 4 su 6, poi mi sono preparata per andare in ufficio, e quando sono arrivata lì ne avevo solo 2 su 6. Dopo poco me ne era rimasta solo una, e molto prima della pausa pranzo le avevo giù perse tutte… in conclusione, direi che lo smalto trasparente non è assolutamente indicato per incollarle, e purtroppo inglobarle nel top coat è troppo complesso. Secondo me quindi la cosa migliore per usarle sulle unghie naturali credo che sia incollarle utilizzando la colla per unghie. Lo farò e vi terrò aggiornate.
Quindi, anche se estiticamente sono splendide, dati questi problemi di portabilità, queste borchiette non ve le consiglio al 100%.

Ad ogni modo sul sito Born Pretty Store, potrete trovare moltissime altre tipologie di borchiette per unghie, alcune mai viste prima in nessun altro store, quindi io vi consiglio vivamente di farvi un giro nel loro! 😉
Inoltre vi ricordo che se foste interessate a fare qualche acquisto, con il mio codice ELRIX31, avrete diritto ad uno sconto del 10%! 😀

ELRIX31 - Codice Sconto Born Pretty Store by Elrien87

Voi avete mai acquistato da loro? Cose ne pensate di queste borchie, e del mio modo di utilizzarle? Fatemi sapere! 😀

Samples Review: BB Cream L’ERBOLARIO, Trattamento Idratante GLAMGLOW, crema giorno levigante CLARINS

Eccomi con un altro post review dei campincini cosmetici in mio possesso!

E finalmente, come vi avevo promesso qui, ho aggiornato la foto:
Campioncini cosmetici
…ed ovviamente nonostante tutto questa non è più l’ultima versione XD. Alcuni prodotti li vedete da un po’, altri sono new entry, ed alcuni sono davvero particolari, tipo i campioni di ombretto o di blush: non vedo l’ora di trovare il giusto momento per provarli! 😉

Ma bando alle ciance ed incominciamo:

GlamGlow – THIRSTYMUD

Maschera Idratante Intensiva

Appositamente studiato per i professionisti del make-up di Hollywood, Glamglow è stato lanciato sul mercato mondiale nel 2011, diventando in breve tempo uno dei marchi più trendy del settore. Grazie a una tecnologia esclusiva, la speciale composizione delle maschere permette il rilascio continuo dei principi attivi contenuti nelle foglie di tè o di eucalipto e apporta rapidamente i propri benefici a tutti i tipi di pelle. Combinando l’efficacia di questi ingredienti naturali ai più avanzati processi tecnologici, la nuova formulazione consente di ottenere risultati visibili fin dalla prima applicazione.

Tra le varie maschere di questo brand, io ho potuto provare quella idratante:
GlamGlow - THIRSTYMUD INCI

Thirstymud™ si avvale delle tecnologie più avanzate di idratazione intensiva di Glamglow e apporta un’idratazione istantanea per risultati sul corto, medio e lungo termine.

Per quale tipo di pelle?
Studiata e sviluppata per uomini e donne di ogni età, per tutti i tipi di pelle o dopo la rasatura.
Le nuove tecnologie Dewdration™, HydraPack™, GreenEnergy™ e TEAOXI® aiutano la pelle a rigenerarsi e a ritrovare la luminosità naturale.

Come si utilizza?
Applicare 2-3 volte a settimana o tutte le volte che se ne avverte la necessità. Si può usare su viso, nuca e decolleté.

CONSIGLI DI UTILIZZO:
Stendere uno strato uniforme sulla pelle asciutta e pulita.
Di giorno: Lasciare agire 10-20 minuti per permettere alla pelle di assorbire il prodotto, massaggiare e risciacquare o usare un batuffolo di cotone per rimuovere il prodotto.
Di notte: Lasciare agire per una pelle perfettamente idratata e splendente al risveglio.
In aereo: Applicare dopo il decollo e lasciare agire per tutta la durata del volo.

INCI:
Water, Glycerin, Caprylic/Capric Triglyceride, Butylene Glycol, Cyclopentasiloxane, Pyrus Malus (Apple) Fruit Extract, Peg-8, Peg-100 Stearate, Glyceryl Stearate, Cocos Nucifera (Coconut) Fruit Extract, Zingiber Officinale (Ginger) Root Extract, Camellia Sinensis Leaf Powder, Olea Europaea (Olive) Leaf Powder, Tetrahexyldecyl Ascorbate, Honey (Mel), Allantoin, Saccharide Isomerate, Sodium Hyaluronate, Tocopheryl Acetate, Hexylene Glycol, Cetearyl Alcohol, Sodium Polyacryloyldimethyl Taurate, Caprylyl Glycol, Ethylhexylglycerin, Disodium EDTA, Hydrogenated Polydecene, Polysorbate 60, Menthoxypropanediol, Cetyl Alcohol, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, Glyceryl Acrylate/Acrylic Acid Copolymer, Avena Sativa (Oat) Bran Extract, Kaolin, Buteth-3, Trideceth-10, Benzophenone-4, Sodium Benzotriazolyl Butylphenol Sulfonate, Tris (Tetramethylhydroxypiperidinol) Citrate, Tributyl Citrate, Aminomethyl Propanol, Phenoxyethanol, Fragrance, Coumarin, Linalool.

Il suo prezzo è di € 19,90 per 15 g di prodotto e € 50,00 per 50 g di prodotto

GlamGlow - THIRSTYMUD

Ma ora veniamo alla mia opinione:

Devo dire che non conoscevo il brand prima di ricevere questo campione, e adesso che mi sono un po’ informata in merito lo trovo estramemente interessante! Inoltre ho ricevuto ben 4 campioncini di questa maschera, quindi ho potuto testarla per bene… che dire… l’ho ADORATA! Iniziamo dal profumo: fantastico!!! Veramente fantastico! Sa di frutta esotica e viene voglia di mangiarsela! L’effetto idrantante è fenomenale! Io l’ho provata in inverno quando avevo la pelle davvero secchissima e screpolata, in meno di due giorni il problema era risolto: tra l’altro con la mia forte disidratazione non c’è stato neanche bisogno di rimuovere gli eccessi: la indossavo la sera, perché volevo usarla come maschera, ma in poco tempo la mia pelle l’assorbiva tutta quindi non c’è stato il rischio di macchiare le lenzuola. Se devo trovargli un difetto l’INCI potrebbe essere migliore e forse è un po’ costosa (in particolare la versione piccola, trovo che non abbia proprio senso, per provarla meglio farsi dare dei campioncini). Forse in effetti idrata anche troppo, se lo vogliamo considerare un difetto, ma non credo che lo sia, dipende tutto dal tipo di pelle. Un prodotto davvero valido, ora sono curiosa di provare le altre loro maschere e credo proprio che lo farò! 😀 Consiglio anche a voi di informarvi in merito! 😉
Voto: 9

L’erbolario – ACIDO IALURONICO BB CREAM CREMA VISO SPF 15

Trattamento uniformante anti-age 8 in 1 Con Acido Ialuronico a basso, medio e alto peso molecolare con estratto di Erica e con Polifenoli di Malto d’Orzo

Per migliorare l’azione del contorno occhi di questa linea (che vi ho mostrato nella scorsa samples review) L’Erbolario consiglia di usare assieme anche questa BB Cream che ora vi illusterò:
L'Erbolario - ACIDO IALURONICO BB Cream Crema Viso SPF 15

Alle molte necessità e desideri della pelle del viso, che ama sempre presentarsi con il suo aspetto più radioso, fresco e compatto, la Ricerca dell’Erbolario oggi offre una soluzione non solo unica, ma anche naturalmente innovativa: una formulazione che concentra ben otto azioni cosmetiche, associando le proprietà di un trattamento di elevatissima efficacia a quelle di un prodotto studiato specificamente per donare un colorito luminoso e uniforme! Presente nella ricetta a tre diversi livelli cutanei, l’Acido Ialuronico non lesina il suo eccellente e altresì intenso apporto idratante e anti-age, per aiutare l’epidermide a resistere al meglio al tempo che avanza. Ad alto peso molecolare, questo ingrediente crea in superficie un invisibile film protettivo capace di limitare risolutamente l’uscita di acqua, mentre l’Acido Ialuronico a medio peso molecolare supera la barriera cutanea, riequilibrando il tasso di idratazione e salvaguardando così tono ed elasticità. Quello a basso peso molecolare, infine, favorisce la naturale produzione della proteina della giovinezza: il Collagene. Prese le distanze da aridità e invecchiamento precoce, la pelle riceve anche le virtù dell’estratto d’Erica, alleato dei tessuti fragili e più predisposti agli arrossamenti. Ma queste sono solo alcune delle doti di questa efficace BB Cream, che si attiva assicurando anche un’azione nutriente ed emolliente, nonché uniformando e illuminando l’incarnato grazie alla presenza degli antiossidanti Polifenoli di Malto d’Orzo. I tratti del viso appaiono così distesi e ben definiti, e il colorito meravigliosamente uniforme!
Protezione Media SPF 15 (Fattore di protezione solare valutato secondo l’International Sun Protection Factor Test Method 2006 dall’Università degli Studi di Pavia).

Il suo prezzo è di € 20,00 per 50 ml di prodotto

L'Erbolario - ACIDO IALURONICO BB Cream Crema Viso SPF 15

Ma ora veniamo alla mia opinione:

Sinceramente questa BB Cream mi ha deluso parecchio… è molto liquida e poco coprente, quindi indossata da sola è praticamente inutile a livello di make up, è infatti necessario fissarla con una cipria colorata per ottenere qualche effetto (dato principalmente dalla cipria tra l’altro). Inoltre non si può neanche scegliere la tonalità, quindi non si può dire neanche “magari è un problema di questo colore che non è adatto alla mia pelle”… un solo colore disponibile non mi sembra molto intelligente per una BBCream, ma del resto non colorando probabilmente non sarebbe cambiato nulla 😦 Diverso è il discorso per quello che riguarda l’idratazione ed il confort, mi sono trovata molto bene. Però, da una BB cream, ci sia aspetta un prodotto cosmetico unito ad una crema idratante, ed in questo prodotto il make up ci viene a mancare purtroppo. Il campioncino mi è bastato per una settimana di utilizzo, quindi sufficiente a farsi un’idea precisa di quello che si cerca in un prodotto di questo genere. Non la comprerei.
Voto: 4,5.

Clarins – MULTI-ACTIVE JOUR

Crema giorno levigante prime rughe

Clarins vuole combattere l’invecchiamento cutaneo precoce, ovvero quello causato dallo stress, più che dalla nostra età anagrafica, per questo motivo ha ideato la sua linea Multi-Active, formata da 6 prodotti. Io oggi vi parlerò della crema giorno, adatta alle pelli normali/miste:

Clarins - MULTI-ACTIVE JOUR INCI

Grazie all’estratto di ambiaty, un trattamento antietà specifico contro i primi segni del tempo dalla texture morbida e fondente, senza effetto grasso.
La risposta alla perdita precoce di tonicità legata allo stress di una vita attiva.
L’epidermide è più tonica e idratata, le prime rughe si attenuano, la pelle ritrova un aspetto levigato, fresco e compatto.
Grazie a un principio attivo che combatte i radicali liberi, la pelle è preservata dall’invecchiamento precoce.

MODO D’USO
Applicare ogni mattina con movimenti leggeri su viso e collo perfettamente detersi e asciutti.

Il suo prezzo è di € 52,00 per 50 ml di prodotto

Clarins - MULTI-ACTIVE JOUR

Ma ora veniamo alla mia opinione:

Purtroppo avevo solo due campioncini di questa crema, ed essendo una crema trattamento è troppo complicato capire se effettivamente è in grado di combattere le prime rughe, con una quantità così limitata. Però devo dire che mi sono trovata davvero benissimo utilizzandola come crema idratante viso: è confortevole, si assorbe rapidamente, ha un buon odore e la consistenza è proprio piacevole, inoltre essendo un prodotto adatto alle prime rughe, fa per me (anche se tecnicamente è consigliata dai 30 anni in su, ma in genere 5 anni prima di quelli consigliati è il momento giusto per usare i trattamenti per far sì che siano anche preventivi, oltre che curativi). Sicuramente mi informerò su questo prodotto, perché lo reputo valido, e vorrei cercare di capire se i suoi effetti sono visibili utilizzandolo costantemente (io sono riuscita ad usarla solo una settimana). E’ un prodotto sul quale scommetterei, e se qualcuna di voi lo conosce e lo utilizza sarò molto felice di leggere le sue opinioni nei commenti! 😀
Voto: 8.

…ed anche per questo post è tutto! 😉
Comunque voi conoscete questi prodotti? Quali vi incuriosiscono di più? Ne avete qualcuno? Cosa ne pensate? Fatemelo sapere nei commenti!!! ;D