Archivio tag | 103

Top Coat Effetto Gel & Review Kiko Gel Look – 103

Ciao ragazze!!! E’ da moltissimo tempo che devo scrivere questa review (un’altra scoperta della cartella bozze che sto piano piano smaltendo XD)!

Sto parlando di questo top coat di Kiko, il Gel Look:

Review Top Coat Kiko Gel Look – 103 by Elrien87

Questa è la descrizione ufficiale dell’azienda:

Gel top coat ultra brillante ad asciugatura rapida. Una formulazione professionale per fissare e prolungare la tenuta dello smalto con uno speciale effetto “unghie ricostruite” e un risultato extra lucido. Grazie al pennello piatto professionale, la stesura è semplice e veloce. Gel Look è uno smalto 5-free: formulato senza l’aggiunta di ingredienti aggressivi come Toluene, Canfora, DBP, Resina Formaldeide e Formaldeide. Ipoallergenico = formulato per ridurre al minimo il rischio di allergie.

La confezione contiene 11ml di prodotto, lo smalto ha un PAO di 24 mesi ed il suo prezzo è di € 4,90, anche se in questi giorni è in saldo come tutti gli altri smalti della linea Nail Care a € 2,90.

Questo è un top coat dal finish “effetto gel” chiamato anche “effetto vetro” ed io ho notato che i top coat che hanno questo finish, di qualsiasi brand siano, hanno delle caratteristiche in comune… partiamo dai difetti:

  1. Proprio come il vetro, dopo essere stati applicati sulle unghie, se prendono dei colpi, si rigano, e si crea un antiestetico effetto “vetro crepato”.
  2. Quando iniziano a diventare vecchi (ma prima che scadano realmente, cheché ne dica il PAO), iniziano a formarsi dei filamenti sui bordi della boccetta e sul pennello: la stesura diventa difficoltosa e se per caso quei fili si depositano sulle vostre unghie dopo aver steso il top coat… beh… siete fregate! XD
  3. Tendono a formare le bolle molto di più rispetto ad altri tipi di top coat, e anche qui la cosa è direttamente proporzionale con la “vecchiaia” del prodotto.

Ma ora passiamo ai pregi:

  1. L’effetto gel è garantito! Lo smalto è davvero superbrillante, e sembrano davvero unghie ricostruite, soprattutto se le avete ben curate, molte persone vi chiederanno se quella che indossate è una ricostruzione o del “semplice smalto”.
  2. Se per caso siete sbadate e rovinate un po’ lo smalto durante l’applicazione (ad esempio ci lasciate una ditata perché non era ancora del tutto asciutto) con questo smalto tutti i difetti spariranno per magia! Lo smalto ingloberà tutto e la vostra superficie sarà davvero perfetta, come se non fosse successo niente! E’ davvero indicato per correggere gli errori! 🙂
  3. Ingobano benissimo alcuni materiali (tipo i glitter) e riescono a creare delle nail art davvero svavillanti che sembrano una vera e propria colata di gel!
  4. La durata del vostro smalto è quasi inifinita! Davvero! Questi top coat non si sbeccano e vi garantiscono una tenuta estrema!!!

…anche se, è pur vero che non si sbeccano mai, ma si rigano, quindi se lo indossate a lungo avrete tutte quelle fastidiose righe 😦 inoltre massima durata significa anche più tempo per rimuovere lo smalto.

Un’altra cosa che è sia un pregio che un difetto: questo smalto è in grado di cambiare i finish degli altri smalti, quindi se non vi piace il finish di un certo smalto potrete modificarlo… allo stesso modo è in grado di rendere più liscio uno smalto dal finish 3D. A volte è una cosa buona… altre meno!

Comunque il finish perfetto con cui è stato pensato di essere usato è senza ombra di dubbio il cream, oppure ovviamente l’effetto gel 😉

Ma adesso passiamo alla review vera e propria di questo smalto in particolare, e partiamo sempre dai difetti: devo ammettere che purtroppo questo smalto di Kiko si riga prima di quelli di altri brand, e purtroppo non è immune neanche a bolle e filamenti, ma quelli fortunatamente compaiono solo dopo tempo dalla sua apertura, perché quando è nuovo è davvero favoloso! L’effetto è stra-fantastico, e se non ci fosse il problema delle righe che inizialmente si notano appena, ma poi col passare dei giorni iniziano a diventare evidenti, sarebbe davvero perfetto! Lo potete vedere in azione ad esempio in queste nail art:

Nail Art Cyan Caviar Circle by Elrien87

Nail Art Red Ace Hearts by Elrien87

Nail Art Pink Crazy Circle – Version 2 by Elrien87

Per spiegarvi cosa intendo con “inglobano alcuni materiali” vi rimando invece all’anulare di questa nail art:

Nail Art Blue Party Laser by Elrien87
Dettagli Nail Art Blue Party Laser by Elrien87Ve lo assicuro, sembrava una vera e propria colata di gel! L’ho fatto anche con i normali glitter, l’effetto era fantastico, ma all’epoca non avevo ancora aperto il blog… e quindi non ho foto da mostrarvi 😦 Ad ogni modo l’ho poi rifatto con un altro top coat effetto gel, vi mostro qui il risultato solo per farvi capire, ma vi ripeto che non è quello di cui stiamo parlando nella review:

Nail Art Glitter Sangria by Elrien87

In conclusione cosa dire di questo smalto? Io credo che sia il migliore top coat effetto gel in circolazione qualità/prezzo, soprattutto perché spesso, come ora, si trova scontato, e credo che ogni nail artist dovrebbe avere almeno un top coat effetto gel, però è una categoria con molti pregi ma altrettanti difetti. Devo ammettere che tra i top coat effetto gel che ho testato nella vita questo è quello che si riga più di tutti (a volte anche dopo un’ora O.o per fortuna è successo raramente), ma allo stesso modo è quello che ha il prezzo più basso (salvo particolari offerte di altri prodotti). Inizia a fare filamenti e bolle quando raggiunge metà boccetta (e questo vale anche per altri testati, quindi magari diffidate da questi smalti se hanno il formato troppo piccolo… ne utilizzereste la metà 😦 )

…in conclusione il mio voto per questo prodotto è di 7 su 10!

Voi lo conoscete? Lo avete mai provato? Avete mai provato altri top coat effetto gel? Fatemi sapere tutto nei commenti! 😀

Annunci

Nail Art – Blue Party Laser

Come promesso in questo topic, ecco una Nail Art realizzata con uno smalto Laser. Spero vi piaccia:
Blue Party Laser

da questa foto purtroppo non rende per niente il bellissimo effetto paillettes dell’anulare, quindi ne ho fatte altre per mostrarvi meglio il dettaglio, ma comunque in foto questo effetto rende molto meno che dal vivo:
Dettaglio Blue Party Laser

Vi assicuro che dal vivo è davvero bellissimo e luminosissimo, e come potete vedere dalle foto senza flash, brilla tantissimo anche se non è colpito dalla luce diretta, immaginatevi quando la luce le colpisce! 😉

Questo è il materiale che ho utilizzato per realizzarla:
Occorrente Blue Party Laser

e questo è il procedimento:

  1. Ho steso la base Collistar su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso 2 passate di smalto blu su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse (è molto importante anche aspettare che lo smalto si asciughi, tra una passata e l’altra).
  3. Ho preparato la vaschetta per Nail Art (io uso quelle dei Kit di Pupa perché sono bellissime. Sono studiate in modo che i bordi siano arrotondati per far si che non si “incastrino” le decorazioni, ma gli angoli sono “appuntiti” in modo che versare l’eccesso di prodotto all’interno del suo contenitore sia veramente facile.) ed ho aperto il tappino delle paillettes, ho steso lo smalto trasparente sull’anulare, e con lo smalto ancora bagnato ho versato le paillettes sulla mia unghia, facendo attenzione a coprirla completamente.
  4. Con il lato piatto del bastoncino ho steso e schiacciato le paillettes in modo che ricoprissero uniformamente la superficie dell’unghia.
  5. Con il lato appuntito del bastoncino ho tolto l’eccesso di paillettes “incastrati” ai bordi dell’unghia, nella parte non coperta dagli smalti.
  6. Dopo aver aspettato che lo smalto fosse asciutto ho usato il pennello a ventaglio per togliere l’eccesso di prodotto dall’unghia.
  7. Ho steso sull’unghia un’altra passata di smalto trasparente in modo da fissare meglio le paillettes all’unghia.
  8. Ho ripetuto lo stesso procedimento (dal punto 3 al punto 7) anche sull’altro anulare.
  9. Con l’aiuto del pennello a ventaglio, della vaschetta e di tanta pazienza (la pazienza serve solo quando il contenitore delle paillettes ha un’apertura così stretta, come nel mio caso), ho fatto in modo di rimettere tutto le paillettes in eccesso, rimaste nella vaschetta, all’interno del loro contenitore, in modo da non sprecarle. (La foto del materiale l’ho fatta dopo aver realizzato la nail art, come potete vedere la fialetta è praticamente piena, quindi per 2 unghie, se si fa attenzione a non sprecare l’eccesso, si usa davvero pochissimo prodotto).
  10. Ho preso 2 fiori azzurri e li ho posizionati sul piano di lavoro con la parte iridescente verso l’alto.
  11. Con il pennellino dello smalto trasparente ben pulito ho sporcato il punto dell’unghia del pollice in cui volevo applicare la decorazione, ed il dotter.
  12. Con il dotter ho posizionato il decoro sul pollice, ed ho eseguito lo stesso procedimento anche per l’altro pollice.
  13. Sugli anulari ho passato il top coat Gel Look di Kiko, perché crea un effetto gel bellissimo. Non so se avete mai visto delle unghie con il gel decorate in questo modo, ma vi assicuro che l’effetto ottico che si ottiene con questo smalto e con questo procedimento è praticamente lo stesso che decorare un’unghia con un gel e le paillettes.
  14. Su tutte le altre dita invece ho passato come top coat il Better Than Gel Nails di Essence, perché volevo far risaltare questo bellissimo smalto blu, senza appesantirlo troppo.
  15. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)

E questo è tutto. Può sembrare un po’ complicata ma vi assicuro invece che è davvero semplice da realizzare. Se non avete il bastoncino per manicure 2 in uno, potete usare uno stuzzicadenti per sostituire la punta appuntita, e le dita per sostituire la punta piatta.

Rimozione: per lo smalto laser, e le decorazioni sui pollici, nessuna difficoltà; ma per i 2 anulari è necessario procedere con il metodo della carta stagnola.

Spero che questa Nail Art vi sia piaciuta, fatemi sapere i vostri pareri nei commenti ;D

Nail Art – Crazy Circle Variations

Come vi avevo anticipato ho realizzato la Pink Crazy Circle in altri colori e “materiali” vediamole assieme: 😉

La prima variazione è la Pink Crazy Circle – Version 2:
Pink Crazy Circle - Version 2

ho cercato di realizzarla con un’alternativa molto simile al Crazy Cristal, ma più veloce da applicare, ovvero lo smalto Kiko Sugar Mat n. 642, per diversificarla un po’, in modo da non annoiarmi vedendomi le unghie praticamente uguali a prima, ho deciso di cambiare loro la forma, ed usare il giallo come colore per il decoro (ho usato il 279 di Kiko), lo smalto base per il decoro invece se devo essere sincera non mi ricordo più quale sia… l’unica certezza è che è di Kiko XD, il colore  potrebbe essere il 283 oppure il 313.
Devo dire che le unghie squadrate non mi piacciono, le preferisco ovali. 😉 La differenza sostanziale è che sullo Sugar Mat ho applicato il top coat (sempre il Gel Look) perché con il top coat lo smalto non perde il suo effetto, anzi, brilla ancora di più, e dura veramente TANTISSIMO!!! (togliere gli sugar mat è sempre più complicato rispetto agli smalti normali, ed è ancora più lungo che togliere i Crazy Cristal)

La seconda variazione invece è la Orange Crazy Circle:
Orange Crazy Circle

Tutto esattamente come sopra (tranne per il fatto che ho aggiunto un semicerchio in più nel decoro), ma ho voluto usare una base perlata in combinazione con quello brillante… gli smalti usati sono tutti di Kiko, e sono i seguenti: per indice, medio e mignolo Sugar Mat n.640 (che è uno smalto davvero FANTASTICO!!!), per pollice ed anulare il numero 235, e per il decoro il bianco per French Manicure, n. 203.

Ed ecco ora la terza variazione, ovvero la Yellow Crazy Circle:
Yellow Crazy Circle

Stavolta ho deciso di variare l’effetto luccicanza, usando uno smalto glitterato… ma diciamoci la verità… i glitter non possono competere con tanta brillantezza!!! I microcristalli sono decisamente meglio! In ogni caso ho utilizzato il giallo di Kiko n. 279 su tutte le unghie, e su indice, medio e mignolo ho steso anche il n. 269, sempre di Kiko. Per il decoro ho usato un fucsia di Kiko… ma anche questa volta non ricordo quale, ma immagino sempre che la scelta sia tra il 283 ed il 313 XD. Il top Coat è sempre il Gel Look, su tutte le unghie.

In realtà c’è un’ultima versione di questa nail art, ma stavolta cambia davvero, non solo per i colori, quindi preferisco parlarne in un’altro post.

Il Base Coat usato per tutte e 3, è lo stesso che ho adoperato per la nail art originale, ovvero il 102 di Kiko.
Come potete notare dai colori che ho usato per queste variazioni… era decisamente estate! XD Comunque cambiando i colori credo che siano facilmente adattabili anche per l’inverno. Spero che vi siano piaciute! A presto! 😉

Nail Art – Christmas Decorations

Ormai Natale è passato da quasi un mese, e tutti i concorsi di Nail Art sono terminati e sono stati scelti i vincitori… Tanti complimenti a loro!!! 😉

Per partecipare al concorso di Mikeligna ho dovuto creare un canale you tube… e caricare il mio primo video (e direi che si vede che è il primo! XD) Non ho vinto, ma ci sono ben 7 mi piace sotto (wow, sono emozionata!) c’è anche un non mi piace, così non mi monterò la testa XD

In ogni caso questa è la nail art con la quale ho partecipato al concorso:

Questo è l’occorrente utilizzato per realizzarla:

  • Base Coat Kiko – 105 Smooth Base
  • Smalto Kiko Sun Pearl – 430 rosso con glitter dorati
  • Smalto Kiko Mirror – 624 azzurro ghiaccio
  • Pennellino dalla punta corta e sottile
  • Bicchiere d’acqua e vaschetta
  • Colori acrilici: bianco, verde chiaro, verde scuro
  • Smalto Kiko – 200 trasparente
  • Dotter
  • 3 brillantini rossi
  • 1 brillantino giallo
  • 3 microsfere rosse
  • 4 microsfere dorate
  • Top Coat Kiko 103 – Gel Look

(non posto la foto perché devo tirare fuori tutto l’occorrente, che non è poco, da mille scatole diverse e non ho voglia XD perdonatemi!)

E questo il tutorial:

  1. Ho steso la base di Kiko n. 105 ed ho aspettato che si asciugasse
  2. Ho steso lo smalto Kiko n. 430 rosso su tutte le unghie, tranne l’anulare, ed ho aspettato che si asciugasse.
  3. Ho steso lo smalto Kiko n. 624 azzurro sull’anulare, ed ho aspettato che si asciugasse.
  4. Ho realizzato il decoro sull’anulare, più precisamente:
  5. Ho preso il colore acrilico bianco, l’ho messo in una vaschetta (la mia vaschetta in realtà è un vecchio tappo della Nutella, quella da 200g, ovvero il “formato bicchiere”) e l’ho diluito con un po’ d’acqua, poi ho iniziato a disegnare l’albero facendo un triangolo e riempiendolo di colore, dopodichè ho aggiunto i rami e le punte, poi ho disegnato la neve con il dotter e ho aspettato che si asciugasse.
  6. Ho realizzato il decoro sul pollice, più precisamente:
  7. Ho preso il colore acrilico verde chiaro, l’ho messo in una vaschetta e l’ho diluito con un po’ d’acqua, poi ho iniziato a disegnare l’agrifoglio facendo la sagoma della foglia orizzontale riempita di colore, per poi passare a quella verticale.
  8. Ho preso il colore acrilico verde scuro, l’ho messo in una vaschetta e l’ho diluito con un po’ d’acqua, poi ho iniziato a fare le venature delle foglie, creando le macchie scure in modo che rimanesse solo la linea sottile chiara nel contorno ed in alcuni punti in verticale. Mentre lo disegnavo stavo guardando la foto di un vero agrifoglio, per cercare di farlo il più simile possibile, poi ho aspettato che si asciugasse.
  9. Ho steso lo smalto trasparente su tutto l’anulare, ed ho sporcato la punta del dotter sempre di smalto trasparente, dopodiché ho applicato le microsfere in modo che sembrassero le palline di un vero albero di natale, ed il brillantino giallo sulla punta, per farlo sembrare il puntale.
  10. Con la punta dell’applicatore dello smalto ne ho messo una goccina al centro delle foglie sul pollice, poi ho applicato i tre brillantini rossi.
  11. Ho aspettato che pollice ed anulare si asciugassero.
  12. Ho steso il top coat di Kiko n. 103 su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse.

Rimozione: nessun problema, neanche per il pollice e l’anulare, bisogna solo attendere un po’ di più con il solvente sull’unghia in modo che i brillantini e le microsfere si rimuovano senza difficoltà.

Mi rendo conto che se avrete intenzione di realizzarla dovrete aspettare un anno, ma spero di avervi fatto comunque cosa gradita ;D

Nail Art – Pink Crazy Circle

Ed ecco finalmente la prima Nail Art che desidero mostrarvi! Questa l’ho realizzata il 22 giugno 2013.

Pink Crazy Circle

In quel periodo mi è stato regalato il set Pupa Crazy Crystals 003 Fluo Pink, che già applicato nel modo consigliato trovo che sia davvero molto bello. Ecco lo swatch ufficiale Pupa:
Crazy Crystals 003 Fluo Pink
In generale tutti i set Crazy Crystal mi piacciono parecchio, in particolar modo ADORO la vaschettina che c’è all’interno per non sprecare il prodotto, è davvero geniale! Inoltre i colori sono alla moda (perché sono edizioni limitate) e non si trovano nella gamma normale di Pupa. Durano tranquillamente 4 giorni, anche se già dal secondo iniziano purtroppo a perdere dei cristalli e si spengono un po’, anche perché purtroppo è impossibile usare il top coat sopra di essi, altrimenti l’effetto finale si rovina totalmente 😦
La rimozione è un po’ complessa rispetto agli smalti normali, ma basta che il cotone sia ben imbevuto di solvente e non c’è nessun problema ;D
In ogni caso per realizzare questa nail art sono stata ispirata oltre che da questo set, da una nail art di Mikeligna… ma sinceramente non mi ricordo più quale!

Per realizzare questa Nail Art ho utilizzato i seguenti prodotti:

Occorrente Pink Crazy Circle

  • Base Coat Kiko 102 – 3 in 1 White
  • Crazy Crystal Nail Art Kit 003 – Fluo Pink di Pupa
  • Smalto Kiko Mirror 621 – viola
  • Top Coat Kiko 103 – Gel Look
  • Pennello per Nail Art dalla punta corta e sottile

E’ una nail art adatta ad unghie di qualsiasi lunghezza, è abbastanza semplice da realizzare, basta avere un po’ di manualità con i pennelli da Nail Art 😉

Procedimento:

  1. Ho steso la base di Kiko n. 102 ed ho aspettato che si asciugasse
  2. Ho steso lo smalto Rosa Fluo di Pupa su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse.
  3. Su indice, medio e mignolo ho applicato i microcristalli rosa fluo, seguendo le istruzioni, che potete trovare in questo video di Pupa
  4. Su pollice ed anulare ho realizzato il decoro utilizzando un pennello dalla punta corta e sottile, e lo smalto Mirror di Kiko n. 621
  5. Più precisamente ho preso una goccia di smalto e l’ho messo in una vaschetta (la mia vaschetta in realtà è un vecchio tappo della Nutella, quella da 200g, ovvero il “formato bicchiere”)
  6. Ho intinto il pennello nello smalto, stando attenta a prelevare la giusta quantità ed ho iniziato a disegnare i semicerchi più grandi, legati tra loro e facendoli di varie dimensioni
  7. All’interno di quelli più grandi ho realizzato un altro semicerchio
  8. All’interno di ogni semicerchio, che non conteneva al suo interno altri semicerchi, o realizzato un puntino
  9. Nel perimetro esterno dei semicerchi ho realizzato tanti puntini tutti in fila
  10. Ho aspettato che il decoro si asciugasse
  11. Su pollice ed anulare ho steso il top coat di Kiko n. 103 ed ho aspettato che si asciugasse

In realtà erroneamente (credendo che in questo modo la nail art durasse di più) ho passato il top coat anche sull’indice, ma è stato un disastro, ho immediatamente aggiunto nuovi cristalli sull’unghia, ma ormai purtroppo il vero effetto finale era rovinato. Siccome non avevo voglia di rifare l’unghia, e siccome al tempo non avevo ancora pensato che avrei aperto un blog, ho lasciato l’indice al suo destino. C’è da dire, che il difetto non si notava così tanto se non si andava proprio lì a guardare 😉

Spero che questa idea vi possa piacere! L’ho realizzata anche in altri colori, in futuro vi farò vedere le foto ed i materiali usati! 😉