Archivio tag | 3 in 1 White

Nail Art – Cyan Caviar Circle

Finalmente vi posto l’ultima variante delle crazy circle, anche se come già detto non cambia solo per i colori, ma un po’ per tutto… diciamo che l’unica cosa rimasta è il decoro sul pollice! 😉

In ogni caso, eccola qui:
Nail Art - Cyan Caviar Circle

Questo è il materiale che ho utilizzato per realizzarla:
Occorrente Nail Art - Cyan Caviar Circle

  • Base Coat Kiko 102 – 3 in 1 White
  • Smalto Kiko 295 – Ciano
  • Smalto Kiko Mirror – 627 verde acido
  • Smalto Kiko – 200 trasparente
  • Top Coat Kiko –  103 Gel Look
  • Vaschetta per Nail Art, smussata agli angoli
  • Microsfere per unghie – verde acido
  • Pennello dalla punta corta e sottile

Questo è il procedimento:

  1. Ho steso la base di Kiko su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso lo smalto ciano su tutte le unghie, tranne gli anulari, ed ho aspettato che si asciugasse.
  3. Ho steso lo smalto verde sugli anulari, ed ho aspettato che si asciugasse.
  4. Ho preparato la vaschetta, e le microsfere, ho steso lo smalto trasparente su un anulare, poi ho versato con delicatezza le microsfere sull’anulare, aiutandomi con le dita per dargli la forma dell’unghia.
  5. Ho ripetuto il procedimento sull’altro anulare.
  6. Con l’aiuto della vaschetta smussata, ho rimesso le microsfere avanzate dentro al loro contenitore
  7. Su un foglio di carta ho appoggiato una goccia di smalto verde, e con il pennellino, ho realizzato il decoro sui pollici.
  8. Ho steso su tutte le unghie il top coat Kiko, anche sugli anulari, per fissare meglio le microsfere.

In verità io non ho seguito questo procedimento alla lettera, perché sbagliando, ho applicato lo smalto ciano, anche sull’anulare. Infatti in alcuni punti si vede l’azzurro sotto… non è molto bello, per cui il procedimento descritto qui sopra è quello corretto 😉

Rimozione: per tutte le dita nessuna difficoltà; ma per i 2 anulari è necessario procedere con il metodo della carta stagnola.

In questa foto l’effetto gel ricreato dal top coat di Kiko si nota davvero moltissimo, e mi piace un sacco! 😉

Spero che questa nail art sia di vostro gradimento 😉

Nail Art – Last minute Valentines Day

Domani è il “gran giorno” ed ecco la mia terza ed ultima proposta unghie per questo San Valentino:
Last minute Valentines Day - Nail Art San Valentino

E’ classica e molto veloce, non serve nessuna tecnica in particolare, e mio avviso le unghie rosse sono sempre molto belle (lo so, sono classiche ma il rosso sulle mani sta sempre bene). Se non avete ancora pensato a niente, è quella che fa per voi 😉

Questo è l’occorrente, iniziamo dagli smalti:
Occorrente Smalti Last minute Valentines Day - Nail Art San Valentino

e passiamo al resto:
Occorrente Smalti Last minute Valentines Day - Nail Art San Valentino

  • Penna correggi smalto – Trebosi
  • Gocce asciuga smalto – Pupa
  • Dotter
  • 8 brillantini per unghie trasparenti a forma di cuore
  • Nail Stencil a forma di cuore

Il procedimento è semplicissimo e molto veloce:

  1. Ho steso la base di Kiko su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso una sola passata di smalto rosso, dato che questo smalto è davvero supercoprente, e questa nail art ha lo scopo di essere rapida ed ho aspettato che si asciugasse.
  3. Per realizzare questa Nail Art, gli anulari devono essere veramente asciutti, quindi mentre aspetto che sia così, procedo decorando le altre dita:
  4. Sulla mano sinistra, procedendo unghia per unghia, ho pulito bene l’applicatore dello smalto trasparente e ne ho applicata una goccina nell’angolo in basso a destra, subito dopo ho preso il dotter, ho sporcato anche lui con lo smalto trasparente, ed ho posizionato il brillantino a forma di cuore in quel punto, facendo in modo che la punta del cuore indicasse l’estremità in alto a sinistra dell’unghia.
  5. Ho ripetuto il procedimento sulla mano destra, posizionando però i brillantini nell’angolo in basso a sinistra, con la punta del cuore che indicasse l’estremità in alto a destra.
  6. Adesso si può passare a decorare usando gli stencil… per prima cosa bisogna assolutamente assicurarsi che le unghie sulle quale si vuole realizzare il decoro, siano asciutte al 100% (potete aiutarvi con le gocce asciuga smalto se non volete perdere troppo tempo).
  7. Ho preso uno stencil, l’ho posizionato nel modo che preferivo e l’ho fatto aderire perfettamente all’unghia.
  8. Ho steso una passata di smalto bianco, facendo attenzione a non sporcare l’unghia nelle zone in cui non era protetta dallo stencil.
  9. Ho immediatamente rimosso lo stencil, ed ho aspettato che il decoro si asciguasse.
  10. Ho ripetuto il procedimento sull’altro anulare: vi ricordo che gli stencil sono usa e getta, quindi per una perfetta riuscita della nail art, non vanno riutilizzati.
  11. Per finire ho passato il top coat su tutte le unghie, anche sui brillantini.
  12. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno. ;)
  13. Stessa cosa per le goccine asciuga smalto, vanno usate tra una passata e l’altra di smalto, e/o alla fine della nail art, se si desidera velocizzare i tempi di attesa.

Rimozione: nessun problema, basta il semplicissimo solvente per unghie.

E’ una nail art tradizionale, ma d’effetto, veloce da realizzare, ed adatta a tutte. Spero che vi sia piaciuta 😉

Nail Art – Crazy Circle Variations

Come vi avevo anticipato ho realizzato la Pink Crazy Circle in altri colori e “materiali” vediamole assieme: 😉

La prima variazione è la Pink Crazy Circle – Version 2:
Pink Crazy Circle - Version 2

ho cercato di realizzarla con un’alternativa molto simile al Crazy Cristal, ma più veloce da applicare, ovvero lo smalto Kiko Sugar Mat n. 642, per diversificarla un po’, in modo da non annoiarmi vedendomi le unghie praticamente uguali a prima, ho deciso di cambiare loro la forma, ed usare il giallo come colore per il decoro (ho usato il 279 di Kiko), lo smalto base per il decoro invece se devo essere sincera non mi ricordo più quale sia… l’unica certezza è che è di Kiko XD, il colore  potrebbe essere il 283 oppure il 313.
Devo dire che le unghie squadrate non mi piacciono, le preferisco ovali. 😉 La differenza sostanziale è che sullo Sugar Mat ho applicato il top coat (sempre il Gel Look) perché con il top coat lo smalto non perde il suo effetto, anzi, brilla ancora di più, e dura veramente TANTISSIMO!!! (togliere gli sugar mat è sempre più complicato rispetto agli smalti normali, ed è ancora più lungo che togliere i Crazy Cristal)

La seconda variazione invece è la Orange Crazy Circle:
Orange Crazy Circle

Tutto esattamente come sopra (tranne per il fatto che ho aggiunto un semicerchio in più nel decoro), ma ho voluto usare una base perlata in combinazione con quello brillante… gli smalti usati sono tutti di Kiko, e sono i seguenti: per indice, medio e mignolo Sugar Mat n.640 (che è uno smalto davvero FANTASTICO!!!), per pollice ed anulare il numero 235, e per il decoro il bianco per French Manicure, n. 203.

Ed ecco ora la terza variazione, ovvero la Yellow Crazy Circle:
Yellow Crazy Circle

Stavolta ho deciso di variare l’effetto luccicanza, usando uno smalto glitterato… ma diciamoci la verità… i glitter non possono competere con tanta brillantezza!!! I microcristalli sono decisamente meglio! In ogni caso ho utilizzato il giallo di Kiko n. 279 su tutte le unghie, e su indice, medio e mignolo ho steso anche il n. 269, sempre di Kiko. Per il decoro ho usato un fucsia di Kiko… ma anche questa volta non ricordo quale, ma immagino sempre che la scelta sia tra il 283 ed il 313 XD. Il top Coat è sempre il Gel Look, su tutte le unghie.

In realtà c’è un’ultima versione di questa nail art, ma stavolta cambia davvero, non solo per i colori, quindi preferisco parlarne in un’altro post.

Il Base Coat usato per tutte e 3, è lo stesso che ho adoperato per la nail art originale, ovvero il 102 di Kiko.
Come potete notare dai colori che ho usato per queste variazioni… era decisamente estate! XD Comunque cambiando i colori credo che siano facilmente adattabili anche per l’inverno. Spero che vi siano piaciute! A presto! 😉

Base Coat – Recensioni Kiko

Uno dei temi portanti del mio Blog sarà la nail art, ovvero “l’arte di decorare le unghie”, vorrei quindi incominciare con voi dalle basi, nel vero senso della parola. 😉

Innazitutto ci tengo a precisare che bisogna SEMPRE usare una base prima di stendere lo smalto, cosa che non tutti sanno, o non tutti fanno, ma che è molto importante poichè la funzione principale della base è quella di proteggere le unghie dalle sostanze chimiche presenti negli smalti, e quindi anche evitare che queste attraversino le unghie e vengano poi assorbite dalla pelle; oltretutto fanno anche durare lo smalto più a lungo e facilitano siano la stesura che la rimozione.

Oltre a questo, ogni base ha le sue peculiarità, io ne possiedo diverse, ognuna indicata per casi specifici. Inizio a descrivere le basi Kiko, dato che sono ben 3 quelle che possiedo:

3 in 1 white, Ultra Long, Smooth Base

3 in 1 white, Ultra Long, Smooth Base

Ogni base contiene 11 ml di prodotto ed il suo prezzo è di € 4,90, essendo prodotti Kiko però è facile trovarli in offerta perché, come credo sappiate, la Kiko mette spesso i prodotti in promozione, ad esempio quest’estate, quando le ho acquistate io, costavano € 2,50. Inoltre sono tutte formulate senza l’aggiunta di ingredienti aggressivi come Toluene, Canfora, DBP, Formaldeide.

Inizierò con la descrizione riportata sulle confezione per passare poi alla mia opinione 😉

  • 3 in 1 White – 102

    Smalto 3 in 1 – base, indurente e top coat effetto sbiancante

    Devo dire che non mi trovo in totale accordo con la descrizione del prodotto. Trovo che sia una buonissima base, ad asciugatura ultra rapida, e funziona bene anche come indurente.
    L’effetto sbiancante però non mi soddisfa, perché è vero che protegge le unghie dai pigmenti degli smalti, quindi se ad esempio stendo uno smalto molto pigmentato come il blu, o il bordeaux, quando andrò a toglierlo l’unghia sarà del mio colore naturale, anziché essere color puffo, oppure assomigliare a quella di un serial killer, però non è vero che sbianca l’unghia, per cui se io ho le unghie un po’ ingiallite per vari motivi, non diventeranno bianche, se utilizzerò questo prodotto.
    Anche la dicitura top coat, oltre che base coat, mi ha un po’ delusa, perché non lo trovo un buon prodotto usato come top coat, anzi addirittura a volte mi è capitato che stendendolo sopra il colore ne portasse via un po’, anche se lo smalto era più che asciutto, cosa che un top coat non deve assolutamente fare, anche perché i pigmenti trascinati via dal pennello poi finivano nella boccetta, e se dopo veniva usato come base, ci si ritrovava con i pigmenti a diretto contanto sull’unghia, quindi non usatelo come top coat, ve lo sconsiglio. Una volta applicato il colore risulta totalmente trasparente.
    RICAPITOLANDO: Ottima base indurente, ad asciugatura ultra rapida, fortemente consigliata con l’uso di smalti molto pigmentanti. Nessuna azione sbiancante. Pessimo Top Coat.

  • Ultra Long – 106

    Base per smalto con attivi stimolatori della crescita, specifico per unghie corte e con tendenza a spezzarsi.

    Di questo prodotto invece sono più che soddisfatta e sono totalmente d’accordo con la descrizione. Le unghie diventano più forti e ricrescono più velocemente del normale, inoltre si asciuga velocemente. E’ particolarmente indicato per le unghie stressate, sopratutto dopo la ricostruzione, ma va bene per qualsiasi tipo di unghia, o per unghie stressate da qualsiasi motivo. Promosso a pieni voti 😉 . Una volta applicato il colore risulta trasparente, leggermente tendente al rosa.
    RICAPITOLANDO: Ottima base stimolatrice della crescita, asciugatura rapida.

  • Smooth Base – 105

    Base lisciante e ristrutturante per smalto. Una formula curativa che uniforma e livella la superficie dell’unghia, correggendo le imperfezioni e proteggendola dal colore dello smalto. La sua texture avvolgente colma eventuali dislivelli e crepe dell’unghia, minimizzando le imperfezioni per creare una superficie perfettamente liscia e levigata.

    Devo dire che la funzione filler (dall’inglese riempitivo, viene usato per indicare gli smalti liscianti, che riempiono i buchini prensenti sulla superfichie dell’unghia) funziona, però per le unghie che sono un po’ troppo butterate sono necessarie due passate. Il risultato dopo due passate è davvero perfetto, ma i tempi di asciugatura sono decisamente lunghi. Nel mio caso con una sola passata il risultato non è sempre perfetto (ma è una cosa che dipende dallo stato dell’unghia) ma i tempi di asciugatura sono nettamente superiori alle altre basi. Una volta applicato, il colore non risulta trasparente, ma rosa naturale e questa è una cosa positiva perché può essere usato direttamente come colore primario di una french manicure standard, velocizzando così il tempo di realizzazione della stessa.
    RICAPITOLANDO: Base lisciante ma tempi di asciugatura un po’ lunghi.

Ovviamente vi ricordo inoltre che uno smalto trasparente NON PUO’ essere sostituito ad una base smalto, perché sono due cose completamente diverse! Gli smalti trasparenti non possiedono le tipiche proprietà delle basi, ma sono dei semplici smalti, con l’unica differenza che non contengono pigmenti.
Un’altra cosa importante che ci tengo a precisare è che usando sempre la stessa base, l’unghia si abitua, oppure l’effetto della base diventa estremo e quindi o l’effetto smette di funzionare, oppure addirittura può creare dei danni (ad esempio usare sempre la stessa base rinforzante, rinforza così tanto le unghie che alla fine diventano troppo secche) quindi è molto importante continuare a fare girare la basi che possedete, non usare sempre la stessa finché non finisce! (Sarebbe opportuno inoltre far girare questi smalti in base agli effetti che svolgono, e non semplicemente alla marca).

Possiedo altre basi ma ve ne parlerò in un’altro post 😉 Spero che l’argomento sia stato di vostro gradimento per qualsiasi informazione, dubbio, perplessità, o tutto il resto, non esistate a lasciare un commento ;D