Archivio tag | Bianco

Review Samples Profumi – Regine dei Prati, Sexy Amber, Spicebomb

Ed eccoci nuovamente con un post della mia rubrica dedicata alle review sui campioncini di profumo!

I protagonisti di questa puntata sono i seguenti:
campioncini di Profumo Regine dei Prati, Sexy Amber, SpiceBomb
Ma vediamoli più nel dettaglio, sempre in rigoroso ordine alfabetico per  brand:

L’ERBOLARIO – Regine dei Prati – Profumo

La luce è cambiata, l’erba nuova cattura lo sguardo con il suo verde brillante e nella brezza leggera si avvertono lievi, freschi profumi. Non c’è dubbio: dopo il lungo sonno invernale, la Natura lieta si sveglia al richiamo della stagione nuova!

L’erbolario ha creato anche l’acqua profumata rinfrescante per questa fragranza, ma io oggi vi parlerò solo del profumo vero e proprio:
L'ERBOLARIO - Regine dei Prati - Profumo

Ai leggiadri, ariosi sentori della Natura nei giorni del suo risveglio si ispira questa fragranza gentile e suadente. Nella sua essenza si fondono le ingenue note dei fiori dei prati, cui fanno da contraltare boschivi accenti lievissimi e seducenti, rivelando l’infinita bellezza della semplicità.

Note di Testa: Bois de Rose, Verde di Foglia, Bacche rosa , Camomilla

Note di Cuore: Regina dei Prati, Gelsomino, Iris

Note di Fondo: Muschi, Ambra, Legno di Cedro, Vetiver

Formati disponibili: Vapo. 50 ml (€ 21,50).

L'ERBOLARIO - Regine dei Prati - Profumo

Cosa ne penso io? Beh innanzi tutto penso che fare un campionciono da 1 ml di profumo in una bustina, sia un’idea veramente pessima!!! L’applicazione è veramente scomoda, ed anche se è 1 ml (che normalmente si usa minimo 3 volte) si può usare una volta sola, perché è impossibile conservarlo. Ad ogni modo, nonostante ne abbia messo addosso più del mio standard (per non buttarlo), la fragranza è praticamente inesistente. E’ anche buono, ma è veramente troppo leggero! Sostanzialmente inutile, peccato! Se l’avessero fatto molto più intenso e persistente sicuramente il mio giudizio sarebbe stato diverso.
Voto: 4

MICHAEL KORS – Sexy Amber – Eau de Parfum

Sexy è chi la sexy fa. Abbiamo imbottigliato l’essenza del sensual-chic nel nostro Sexy Amber Eau de Parfum, un sontuoso profumo ricco di sfumature che trasuda fascino ad ogni tuo movimento.

Di questa fragranza esiste solo l’eau de Parfum:
MICHAEL KORS - Sexy Amber - Eau de Parfum

Un raggio di luce sulla calda ambra avvolta in legno di sandalo, adagiata su lussureggianti fiori bianchi.  Lussuosa e profondamente seducente.

Note di Testa: Ambra

Note di Cuore: Legno di Sandalo

Note di Fondo: Fiori Bianchi

Formati disponibili: Vapo. 30 ml (€ 51,95), Vapo. 50 ml (€ 72,95), Vapo. 90 ml (€ 93,95).

MICHAEL KORS - Sexy Amber - Eau de Parfum

Cosa ne penso io? Non mi dispiace. Devo dire che mi ricorda lo Chanel n. 5. Lo considero un profumo più da donna che da ragazza.
Voto: 6,5

VICKTOR & ROLF – Spicebomb Extreme – Eau de Parfum

Un nuovo di modo maschile di attrazione l’attenzione: elettrizzante, seducente, in una parola sola… IRRESISTIBILE

Questo marzo 2015 è uscita la nuova versione del profumo maschile Spicebomb di Vicktor&Rolf, ed oggi ve la illustrerò:
VICKTOR & ROLF - Spicebomb Extreme - Eau de Parfum

L’incontro tra due accordi contrastanti è frizzante, virile, deciso, piccante, sexy e avvolgente. L’uomo SPICEBOMB Extreme è il James Dean moderno.

Note di Testa: Bergamotto, Foglie di Cannella, Pepe Nero

Note di Cuore: Lavanda, Cumino, Elemi

Note di Fondo: Iris, Accordi di Tabacco, Cisto Labdano, Vaniglia

Formati disponibili: Vapo. 50 ml (€ 60,80), Vapo. 90 ml (€ 80,50).

VICKTOR & ROLF - Spicebomb Extreme - Eau de Parfum

Cosa ne penso io? Ebbene, ovviamente i profumi maschili non li posso provare su me stessa, quindi le sensazioni sono diverse da quando si indossano, ma per fortuna il mio ragazzo è un ottimo tester, e io posso annussarlo tranquillamente senza sembrare pazza (forse) xD .
Ad ogni modo credo che il packaging a forma di bomba a mano sia favoloso, e davvero molto, molto maschile! E’ piaciuto parecchio anche al mio ragazzo quando ha visto la foto. Poi mi è piaciuto tanto anche il packaging di questo campioncino, perché è in formato vapo, ma è comodo e sicuro da portare in giro per un uomo, può metterlo ad esempio nel portafogli, trovata geniale!

Ma adesso parliamo del profumo vero e proprio: la fragranza mi è piacuta, è maschile ma particolare, non è certo banale, gran punto a favore! Purtroppo non è proprio nelle mie corde, ma mi è piaciuto, e a lui è piaciuto più di me. Secondo me per la sua particolarità è un’ottima idea regalo! 🙂
Voto: 7,5

Vi ricordo ovviamente che i voti sono semplicemente un mio gusto personale 😉

Avete qualcuno di questi profumi? Cosa ne pensate? Abbiamo gusti olfattivi simili? Fatemi sapere! ;D

Review Samples Profumi – Angel, J’adore Voile de Parfum, Narciso

Ed eccoci nuovamente con un post della mia rubrica dedicata alle review sui campioncini di profumo!

I protagonisti di questa puntata sono i seguenti:
campioncini di Profumo Angel, J'adore Voile de Parfum, Narciso
Campioncini di Profumo Angel, J'adore Voile de Parfum, Narciso
Ma vediamoli più nel dettaglio, sempre in rigoroso ordine alfabetico per  brand:

DIOR – J’adore Voile de Parfum – Eau de Toilette

Dior svela una nuova interpretazione della mitica composizione floreale di J’adore: la variante Voile de Parfum.

Quando pensiamo a J’Adore, pensiamo alla famosissima fragranza di Christian Dior nella sua versione Eau de Toilette o Eau de Parfum. Ma non esistono solo loro! Ci sono infatti anche le varianti L’Or, L’Absolu, e Voile de Parfum. Oggi vi mostrerò quest’ultimo:
DIOR - J'adore Voile de Parfum - Eau de Toilette

Questa fragranza accarezza la pelle sotto forma di un piacevole velo avvolgente. La vaporizzazione svela una nuova arte di profumarsi donando un effetto seconda pelle. Voile de Parfum si concede in tutta la sua generosità floreale, lasciando una scia sensuale e femminile, un tocco di assoluta dolcezza. La sensualità messa a nudo.

L’Iris di Toscana, maestoso ed estremamene raffinato, apre la composizione, donando alla fragranza una sfaccettatura inedita e ammaliante che reinventa e rinnova con delicatezza il bouquet floreale di J’adore. La Rosa Damascena sprigiona poi tutta la sua luminosa sensualità per lasciare infine il posto ai muschi bianchi con la loro densità poudrée e sensuale.

Note di Testa: Essenza di Rosa Damascena

Note di Cuore: Iris di Toscana

Note di Fondo: Muschi Bianchi

Formati disponibili: Vapo. 50 ml (€ 71,90), Vapo. 100 ml (€ 103,50).

DIOR - J'adore Voile de Parfum - Eau de Toilette

Cosa ne penso io? Beh innanzi tutto dovete sapere che io adoro la fragranza classica di questo profumo, quindi non può non piacermi, ma se devo essere sincera, preferisco l’altro 😉
Voto: 9

NARCISO RODRIGUEZ – Narciso – Eau de Parfum & Eau de Toilette

Una dichiarazione sofisticata, un invito irresistibile. Evocando mistero, attrazione e desiderio, Narciso incarna il profumo della seduzione.

Di questa fragranza esistono solo l’eau de Parfum e la nuovissima Eau de Toilette… e per una volta ho avuto la fortuna di poterle testare entrambe! ;D
NARCISO RODRIGUEZ - Narciso - Eau de Parfum and Eau de Toilette

Inizio illustrandovi la fragranza più “vecchia” essendo uscita la scorsa primavera, ovvero l’eau de parfum. Il campioncino che ho avuto modo di testare è nel classico formato Vapo da 0,8 ml. Il design del campioncino è anche carino! XD

Formati disponibili: Vapo. 50 ml (€ 83,95), Vapo. 90 ml (€ 105,95).

NARCISO RODRIGUEZ - Narciso - Eau de Parfum

Quando l’eleganza dei legni incontra la femminilità delicata di un bouquet di fiori bianchi e palpita attorno alle note ambrate di un caldo cuore di muschio.
NARCISO appartiene alla famiglia delle fragranze legnose floreali muschiate. Un flacone a forma di cubo dipinto dall’interno. Un astuccio di colore beige che evoca la sensualità della pelle di una donna.

Note di Testa: Rosa Bulgara , Gardenia

Note di Cuore: Cuore di Muschio

Note di Fondo: Legno di Cedro Bianco e Nero, Vetiver
Cosa ne penso io? Effettivamente è vero, questo profumo lo trovo femminile e sensuale, mi piace!
Voto: 8,5

 

Adesso invece passiamo alla nuovissima Eau de Toilette, uscita questa primavera. Purtroppo il campioncino testato era nel formato lift and smell, nel retro della cartolina… Davvero scomodo e si poteva fare una sola applicazione! Inoltre questo in particolare è davvero ingombrante, quello di Dahlia Noir era fatto meglio, senza considerare che me ne avevano datti un sacco!

Formati disponibili: Vapo. 50 ml (€ 73,95), Vapo. 90 ml (€ 95,95).

NARCISO RODRIGUEZ - Narciso - Eau de Toilette

L’eleganza delle note legnose incontra la femminilità di un luminoso bouquet di fiori bianchi attorno ad un cuore puro e sensuale di muschio. Narciso Eau de Toilette appartiene alla famiglia delle fragranze fresche muschiate floreali legnose. Un flacone che è un vero oggetto misterioso ed enigmatico che attrae come un magnete; un astuccio esterno che gioca con il contrasto dei colori: beige chiaro e nero lucido conferiscono sensualità ed eleganza.

Note di TestaRosa Bulgara, Peonia Bianca

Note di CuoreCuore di Muschio, Narciso Trasparente e Puro 

Note di Fondo: Cedro Bianco e Nero, Vetiver

Cosa ne penso io? E’ buono, simile ovviamente all’altro, ma molto più delicato… anche troppo per i miei gusti.
Voto: 7,5

THIERRY MUGLER – Angel – Eau de Parfum

“Volevo avere un contatto talmente sensuale con questo profumo, al punto da aver quasi voglia di mangiare la persona amata che lo indossa” – Thierry Mugler

Creare un profumo mai visto, mai sentito, mai immaginato, divenuto un’icona nell’universo delle fragranze. Un sogno che Thierry Mugler ha trasformato in realtà: Angel.
Un profumo che trae ispirazione dall’immaginario e dai ricordi. Un invito all’evasione: fa sognare ed evoca l’infanzia al tempo stesso…
Angel rivela la donna dei desideri sotto un’overdose di patchouli. E sentori dolci di praline e frutti rossi.

Questa fragranza è disponibile in eau de parfum ed eau de toilette; io oggi vi mostrerò la prima:
THIERRY MUGLER - Angel - Eau de Parfum

Angel è un’esplosione: nata dall’esplosione di una stella, una donna, o meglio, un angelo prende forma nelle volute del suo profumo. Cosmica, deliziosa, estremamente femminile, si afferma, sempre più determinata, sicura di sé, affascinante, trionfante. Tra le mani, la sua stella, il suo profumo.

Note di Testa: Bergamotto, Frutti Rossi

Note di Cuore: Praline, Vaniglia

Note di Fondo: Caramello, Patchouli

Il flacone, puro gioiello: Una stella – simbolo feticcio di Thierry Mugler – in vetro celeste. Cinque punte asimmetriche dai profili arrotondati. Le diverse sfaccettature rimandano alle emozioni. Un prodigio tecnologico e artistico. Ci sono voluti anni di studio per realizzare questo gioiello della Haute Verrerie, con la creazione di un apposito stampo rotante rivoluzionario e la messa a punto di un procedimento di levigatura manuale. Un prodigio tecnologico, un’opera d’arte. Una stella unica.

Formati disponibili: Vapo. 25 ml (€ 59,90), Vapo. 50 ml (€ 90,95); Ricaricabile 25 ml (€ 68,50), Ricaricabile 50 ml (€ 93,90).

THIERRY MUGLER - Angel - Eau de Parfum

Cosa ne penso io? La famiglia olfattiva legnosa-orientale devo dire che non fa per me… non saprei dirvi perché, ma mi ricorda un po’ il borotalco XD. Per i miei gusti non è cattivo, ma non ha nulla di eccezionale che mi colpisca particolarmente. Il packaging è davvero favoloso, il flacone è unico e lo adoro!
Voto: 6,5

Vi ricordo ovviamente che i voti sono semplicemente un mio gusto personale 😉

Avete qualcuno di questi profumi? Cosa ne pensate? Abbiamo gusti olfattivi simili? Fatemi sapere! ;D

Nail Art – Snowy Woods Night

Ed eccomi qui con la terza proposta per le unghie di Natale!

Anche questa volta si tratta del concorso di Madda Fashion, quello ancora in corso. Devo veramente ringraziarla, sia lei, che tutte le ragazze che decidono di darci queste opportunità, perché coi loro concorsi ci spronano sempre a metterci alla prova e questa volta ho osato davvero molto, e non avrei mai creduto di riuscire a fare tanto! Spesso mi demoralizzo ancora prima di iniziare, anche perché, almeno per me che sono alle prime armi, ci metto davvero tantissimo tempo a fare le decorazioni con l’acrilico, però non demordo, anche se non tutti i giorni sono in vena. Come ogni cosa artistica ci vuole l’ispirazione, altrimenti non si va da nessuna parte.

Ma bando alle ciance!!! Rullo di tamburi… questa volta la mia proposta è… questa:

Concorso Nail Art Madda Fashion Natale Capodanno 2014 Elrien Elrien87

Questo è il materiale utilizzato:

Occorrente Nail Art Natale Xmas

  • Base Coat Kiko 106 – Ultra Long
  • Smalto Kiko French Manicure 203 – White for Tips
  • Smalto Kiko 295 – Azzurro
  • Smalto Kiko336 – Blu
  • Colore acrilico giallo Citadel – 11 Bad Moon Yellow
  • Colore acrilico blu Citadel – 34 Enchanted Blue
  • Colore acrilico verde Citadel – 39 Snot Green
  • Colore acrilico grigio Citadel – 49 Space Wolves Grey
  • Colore acrilico nero Citadel – 51 Chaos Black
  • Colore acrilico bianco Citadel – 54 Skull White
  • Top Coat Rimmel London – Finishing Touch 3D plumping
  • Penna correggi smalto – Kiko
  • Gocce asciuga smalto – Pupa
  • Pennello per nail art piatto in setole sintetiche
  • Pennello per nail art piatto in setole naturali
  • Pennello per nail art dalla punta corta e sottile
  • Vaschetta
  • Bicchiere d’acqua

Il procedimento è lunghino, quindi la farò breve:

  1. Ho steso la base su tutte le unghie.
  2. Ho mischiato gli smalti tra loro per ottenere diverse gradazioni e li ho stesi come colore di sfondo con il pennello sintetico, tipo come se dovessi realizzare una gradient manicure, ma molto meno evidente, per creare di più un effetto sfumatura che non saltasse troppo all’occhio.
  3. Dopo essermi assicurata che fosse tutto bello asciutto ho usato gli altri pennelli ed i colori acrilici per disegnare il bosco innevato.
  4. Su medio ed anulare ho creato il lago, in modo che fosse diviso tra le due unghie.
  5. Ho completato disegnando le stelle nel cielo e la cometa.
  6. Una volta sicura che tutto fosse perfettamente asciutto ho passato il top coat.
  7. Penna e gocce vanno usate al bisogno. Le gocce le ho usate solo sullo smalto.

E con questo è tutto! Spero tanto che questa nail art vi piaccia, ma soprattutto spero che piaccia a Madda! ;D

My Nail Care – Nail White Pencil

Buongiorno a tutti! Oggi ho deciso di iniziare una nuova rubrica! E’ molto tempo che ce l’ho in mente, e dopo le diverse richieste ho deciso di darle forma!

Come sappiamo l’arte di decorare le unghie nasce con lo scopo di renderle più belle. Inizialmente si dava solo una mano di smalto colorato, poi è venuta la french manicure e adesso ci sbizzarriamo con idee sempre più particolari per rende le nostre unghie originali ed alla moda… Ma torniamo al principio; come in ogni branchia del make up, tutto nasce con lo stesso scopo: nascondere i difetti e farci apparire più belle… per la serie “il trucco c’è, ma non si vede!”
Lo smalto colorato come sappiamo nasconde molti dei nostri difetti, ma se noi volessimo ottenere unghie sane e belle senza dover ricorrere a questa tecnica? Esiste il look “acqua e sapone” anche per le nostre unghie? Ebbene sì! E sebbene sia la tradizionale french manicure a farla da padrona i questo ambito, non esiste solo lei!
Con questa mia nuova rubrica desidero quindi mostrarvi, articolo per articolo, i vari strumenti per avere delle belle unghie anche senza smalto. Cercherò di procedere per gradi, illustrandovi tutto nel dettaglio e poi probabilmente inserirò anche qualche tecnica base anche con l’ausilio degli smalti.

Per questo primo articolo ho deciso di iniziare da un problema comune: Come avere il margine libero bello e bianco? Sembra una cosa banale, ma già con questo piccolo accorgimento le mani cambiano aspetto! Un po’ come quando usiamo il correttore sul nostro viso!

Innanzi tutto dovete sapere che il colore delle vostre unghie naturali cambia da persona a persona. Ci sono ragazze (ed ovviamente anche ragazzi) che naturalmente hanno il margine libero dell’unghia bianchissimo, senza dover fare niente, c’è chi ce l’ha più giallognolo, e chi ce l’ha traslucido… poi c’è chi ce l’ha diverso in base alle dita. Ovviamente in estetica la mancanza di simmetria è un difetto di per se, inoltre il margine libero traslucido è il più distante dalla “normalità”, ovvero quello bello bianco, per cui in questo articolo vi illustreò come correggere il difetto del margine libero traslucido.

Sono sicura che non tutte avranno questo problema, chi ha le unghie naturalmente bianche può anche smettere di leggere, ma di sicuro può interessare anche a chi le ha bianco sporco o leggermente gialline.

Io purtroppo faccio parte di quelle ragazze che non hanno le unghie bianchissime, ma tra tutti i difetti che potevano toccarmi, sinceramente questo non mi crea particolari problemi (anche se a 12-13 anni ero molto affranta da tutto ciò), tra l’altro ho alcune unghie “normali” mentre altre sono traslucide (il medio e l’indice)… ma bando alle ciance, vediamo qual è lo strumento che può venirci in soccorso in questo caso!

Signore e signori, vi presento la classica e spesso bistrattata Matita Bianca per Unghie!

Oriflame Nail White Pencil

Io possiedo questa di Oriflame che mi è stata regalata tempo fa. Devo essere sicera, non è un brand che conosco moltissimo, ma mi ci trovo bene. Ad ogni modo so che quasi tutti i brand offrondo questo prodotto (Essence, Kiko, Rimmel London, ecc…)
Il tappo come potete notare ha una forma molto particolare, ed è fondamentale che sia così! Inoltre vi ricordo che una qualsiasi matita cosmetica bianca non è indicata per svolgere lo stesso compito, ne serve una apposita per unghie!

Come si usa?

  1. Regolate e limate le vostre unghie, lavate bene le vostre mani, ed applicate la vostra crema idratante.
  2. Con la matita chiusa, passate il tappo sotto il margine libero, in modo da eliminare tutti i corpuscoli che non dovrebbero esserci.
  3. Aprite la matita e andate a colorare il retro del vostro margine libero, applicandola in orizzontale, stando bene attente a passare il più vicino possibile al letto ungueale, senza però premere troppo e rischiare di farvi male.
  4. Una volta che siete passati su tutte le unghie, rimuovete l’eccesso di povere bianca che si sarà depositata ai bordi delle vostre dita, ed il gioco è fatto!

In questa foto vi mostro le mie mani; su quella sinistra ho passato la matita mentre su quella destra no. Guardate quanta differenza con solo questo semplice passaggio:
Matita bianca per unghie applicata Nail White Pencil Application
E per la prima volta ecco a voi anche le mie unghie al naturale, alla faccia di chi dice che lo smalto le rovina!
Lo smalto, come qualsiasi altra cosa, può rovinare le vostre unghie, ma con dei semplici accorgimenti durante la vostra manicure potrete evitare questo spiacevole inconveniente! E spero con questi miei post di riuscire ad aiutarvi a scoprire come fare!

Riguardo alla durata ovviamente è inferiore a quella di uno smalto! Quando ho le unghie naturali io la passo tutti i giorni. Ogni volta che vi laverete le mani andrà un po’ via, quindi potrete sempre dare un ritocchino 😉 ad ogni modo non va via del tutto, è abbastanza resistente, un giorno intero dovrebbe tenere ;D

Spero che questa rubrica risulti di vostro interesse, e se avete domande o richieste particolari non esitate a scrivere commenti!

Smalti Pupa Special Effect – Black & White

Ed eccoci, prima della fine dell’estate (anche se a guardare fuori sembra proprio che sia già finita, per non dire, mai iniziata xD) a parlarvi dell’ultima collezione che Pupa ha fatto uscire appunto per questa estate 2014.
Come saprete il bianco e nero sono una tendenza di quest’anno, motivo per cui tra le sue nuove collezioni in edizione limitata Pupa ne ha dedicata una proprio a questi due colori! Vediamola insieme 😉
Pupa Black & White
Vengono definiti smalti dall’effetto 3D che giocano col contrasto tra bianco e nero, ma vediamoli un po’ più nel dettaglio 😉

Le referenze 001 e 002 riprendono l’effetto zuccherato 3D degli smalti SUGAR CANDY.
Le referenze 003 e 004 rielaborano l’effetto MOSAIC differenziandolo con diversi formati di paillettes.
Le referenze 005 e 006 ripropongono il finish sabbiato matt 3D degli smalti SANDY MATT.
Il maxi applicatore piatto big brush con 440 setole dal taglio arrotondato, garantisce un prelievo e un rilascio ottimale del colore per una stesura semplice e veloce in un solo gesto.

Iniziamo dai due smalti dall’effetto zuccherato 3D e dal finish superglossato:

001 Black Sugar Candy - Black & White Black & White 001 – Sugar Candy Black
Swatch 001 Black Sugar Candy - Black & White
002 White Sugar Candy - Black & White Black & White 002 – Sugar Candy Black
Swatch 002 White Sugar Candy - Black & White

Passiamo poi ai due smalti dall’effetto mosaico 3D e dal finish ultra brillante multicolore:

003 Black Mosaic - Black & White Black & White 003 – Mosaic Black
Swatch 003 Black Mosaic - Black & White
004 White Mosaic - Black & White Black & White 004 – Mosaic White
Swatch 004 White Mosaic - Black & White

e terminiamo con i due smalti dall’effetto sabbiamo matt 3D e dal colore pieno:

005 Sandy Matt Black - Black & White Black & White 005 – Sandy Matt Black
Swatch 005 Sandy Matt Black - Black & White
006 Sandy Matt White - Black & White Black & White 006 – Sandy Matt White
Swatch 006 Sandy Matt White - Black & Whiter

Ogni boccetta contiene 5 ml di prodotto per un costo di € 6,00.

Secondo me questa collezione non ha tanto senso… non sarebbe stato meglio fare uscire 4 collezioni da 8 smalti l’una, (aggiungendo quindi il bianco ed il nero anche per la collezione UNDERWATER), anzichè 5 collezioni da 6 smalti l’una, in cui una è composta dagli altri smalti in bianco e nero? Bah… Evidentemente avranno avuto i loro motivi pubblicitari, però a questo punto devo dire che il bianco ed il nero nella versione underwater ci mancano 😉

Ad ogni modo il mio preferito è il Black & White 001 – Sugar Candy Black, lo trovo molto elegante… magari con il fatto che è nero, il problema della coprenza è anche più limitato, ad ogni modo con questo colore è facilmente rimediabile mettendolo sopra ad una base nera 😉 . Anche il 3 ed il 4 devono essere carini, da mettere sopra gli altri smalti, per creare look luminosi.

E con questo è tutto. Voi cosa ne pensate di questa nuova linea? Avete già acquistato qualche prodotto? Fatemelo sapere! ;D

Colore del Mese: Radiant Orchid

Eccoci ad un nuovo post della serie “Colore del Mese“.
Oggi andremo a scoprire il color Radiant Orchid, un rosa intenso e leggermente antico che ricorda i petali delicati delle orchidee rosa, alle quali è ovviamente ispirato. Infatti il nome italiano per questo colore (evviva! Per una volta esiste!!! XD) è appunto il Rosa Orchidea.
Ed ecco a voi lo splendido fiore da cui prende il nome:
Orchidea Rosa - Radiant OrchidQuesto colore è stato definito il colore dell’anno 2014!

Questa può essere la sua rappresentazione in esadecimale 9f5ea0:
Radiant Orchid Color

E’ sempre difficile estrapolare l’esatta tonalità, anche perché come saprete un colore cambia in base al tessuto su cui viene usato, per questo motivo, come sempre vi lascio alle immagini, che sono molto più esaustive quando si tratta di colori:

Radiant Orchid Color Rosa Orchidea Colore
Radiant Orchid Color Rosa Orchidea Colore
Radiant Orchid Color Rosa Orchidea Colore
Radiant Orchid Color Rosa Orchidea Colore
Radiant Orchid Color Rosa Orchidea Colore
Radiant Orchid Color Rosa Orchidea Colore

Vi ricordo, che per sapere quali smalti di questo colore ci offre il mercato, sarà sufficiente consultare il post di UnghieSmaltate99 che vi linkerò alla fine di questo articolo: lei infatti ha raccolto per voi gli smalti di diversi brand, color Radiant Orchid.

Anche questa volta la mia nail art vuole che il colore sia messo in primo piano, ecco a voi quindi la Radiant Orchid Spotted:
Nail Art Radiant Orchid Spotted

Nail Art Radiant Orchid Spotted dettaglio orchidea rosa
Questo è il materiale utilizzato:
Occorrente Radiant Orchid Spotted Nail Art

  • Base Coat deBBY nail THERAPY
  • Smalto Kiko 291 – Rosa Orchidea
  • Colore acrilico bianco Citadel – 54 Skull White
  • Colore acrilico viola Citadel – 27 Liche Purple
  • Top Coat SinfulColors – Top Shine
  • Penna correggi smalto – L’Oréal Paris le manicure corrector pen
  • Pennello dalla punta corta e sottile
  • Dotter

e questo il procedimento:

  1. Ho passato la base deBBY su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso 2 passate di smalto Radiant Orchid su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse.
  3. Utilizzando i colori acrilici diliuti, ed un pennellino dalla punta corta e sottile, ho disegnato una piccola orchidea in alto a destra sull’anulare sinistro, ed in alto a sinistra sull’anulare a destro. Ho usato il Liche Purple puro per le zone in ombra, e mischiato al bianco per le zone in luce.
  4. Una volta realizzato il decoro ho miscelato i due colori acrilici per ottenere un lilla chiarissimo e con l’aiuto del dotter ho disegnato dei punti sulla parte superiore destra della mano sinistra, e sulla parte superiore sinistra della mano destra.
  5. Infine ho passato il Top Coat SinfulColors tu tutte le unghie.
  6. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)

Rimozione: essendo solo smalto e colore acrilico, ovviamente non ci sono problemi di alcun tipo, è sufficiente il semplice solvente 😉

Infine vi lascio con la nail art che ha realizzato Bea, la mia collaboratrice (per leggere il tutorial, cliccate sulla foto):
Colore Del Mese Luglio 2014 Radiant Orchid

Per questo mese è tutto! Voi cosa ne pensate di questo colore, nonché il colore dell’anno?

Colore del Mese: Placid Blue

Eccoci ad un nuovo post della serie “Colore del Mese“.
Oggi andremo a scoprire il color Placid Blue, un azzurro intenso, rilassante e distensivo… a voi cosa viene in mente con queste parole? Il mare calmo, deserto (quindi non quello estivo, azzurro acceso e super affollato), che potreste guardare per ore riflettendo? Esatto! E non solo a voi, ma anche a chi si è ispirato a questo per dare il nome al colore di oggi:
Mare Calmo Placid BlueCome gli altri 3 colori che vi abbiamo mostrato in questa rubrica, anche lui appartiene ai colori moda di questa primavera 2014.

Come sempre ci sono diverse sfumature per intendere un colore, una delle sue rappresentazioni esadecimale può quindi essere questa a9cde5:
Placid Blue Color

E’ sempre difficile estrapolare l’esatta tonalità, anche perché come saprete un colore cambia in base al tessuto su cui viene usato, per questo motivo, come sempre vi lascio alle immagini, che sono molto più esaustive quando si tratta di colori:

Placid Blue Color
Placid Blue Color
Placid Blue Color
Placid Blue Color
Placid Blue Color
Placid Blue Color

Vi ricordo, che per sapere quali smalti di questo colore ci offre il mercato, sarà sufficiente consultare il post di UnghieSmaltate99 che vi linkerò alla fine di questo articolo: lei infatti ha raccolto per voi gli smalti di diversi brand, color Placid Blue.

Anche questa volta la mia nail art vuole che il colore sia messo in primo piano, ecco a voi quindi la Placid Blue Marble:
Nail Art Placid Blue Marble
Questo è il materiale utilizzato:
Occorrente Placid Blue Marble Nail Art

e questo il procedimento:

  1. Ho passato la base Kiko su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso 2 passate di smalto Placid Blue su tutte le unghie, tranne gli anulari, ed ho aspettato che si asciugasse.
  3. Per realizzare il decoro sugli anulari ho svolto i seguenti passaggi:
  4. Ho steso una passata abbondante, in modo che coprisse l’unghia in un solo passaggio, di Placid Blue.
  5. Con lo smalto ancora bagnato, grazie all’applicatore a pennellino dello smalto bianco, ho tirato una linea diagonale, lo smalto si è allargato immediatamente.
  6. Bisogna essere veloci, entrambi gli smalti devono risultare bagnati! Quindi con il bastoncino ho tirato lo smalto bianco, disegnando all’incirca il motivo di una molla:
    molla
  7. Potete farla più o meno tirata, come volete! Dovrete ripete il procedimento su entrambi i lati della linea diagonale. Con entrambi gli smalti bagnati i disegni si uniformeranno creando un bel motivo decorativo ;D
  8. Dopo essermi assicurata che lo smalto fosse asciutto, ho disegnato dei puntini bianchi col dotter, su tutte le unghie, come da foto.
  9. Nella mano destra i puntini li ho disegnati in maniera speculare alla mano sinistra.
  10. Infine ho passato il Top Coat SinfulColors tu tutte le unghie.
  11. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)

Rimozione: essendo semplice smalto, ovviamente non c’è nessun problema 😉

E così ho mantenuto la parola, mostrandovi il procedimento per realizzare la nail art, che vi avevo promesso in questo post 😉 Spero di aver fatto cosa gradita 😉

Infine vi lascio con la nail art che ha realizzato Bea, la mia collaboratrice. (per leggere il tutorial, cliccate sulla foto):
Colore Del Mese Giugno 2014 Placid Blue

Per questo mese è tutto! Cosa ne pensate di questo colore?

Colore del Mese: Cayenne

Eccoci al secondo post della serie “Colore del Mese“.
Oggi andremo a scoprire il color Cayenne, il cui nome con tutta probabilità deriva dal pepe di Cayenna, (in inglese Cayenne Pepper).
Pepe di CayennaAnche il Cayenne è uno dei colori moda di questa primavera 2014 e viene definito come un arancione che sfiora il rosso e con un tocco di rosa: si tratta del colore più femminile e sensuale di tutti.
Sicuramente in origine derivava appunto da colore della pelle di questo peperoncino, ma quello che si intende oggi per questo colore, che possiamo trovare nelle vetrine dei negozi e sulle riviste in questo periodo, è più simile a questo eb4a50:
Cayenne Color

Anche in questo caso prima d’ora non avevo esattamente idea di come si chiamasse realmente questo colore, e sono lieta di averlo scoperto! 😉 Mi raccomando, fate attenzione a non confonderlo con il corallo, che è simile, ma allo stesso tempo molto diverso! 😉

Vi lascio alle immagini, che come sempre sono molto più esaustive quando si tratta di colori:

Cayenne Color
Cayenne Color
Cayenne Color
Cayenne Color

Non credo di possedere esattamente il colore Cayenne tra i miei smalti, quindi per realizzare la nail art che sto per proporvi, ho utilizzato il color ibisco, che comunuque è simile 😉

Vi ricordo, che per sapere quali smalti di questo colore ci offre il mercato, sarà sufficiente consultare il post di UnghieSmaltate99 che vi linkerò alla fine di questo articolo: lei infatti ha raccolto per voi gli smalti di diversi brand, color Cayenne.

Anche questa volta la mia nail art è semplice e vuole che il colore sia messo in primo piano, ecco a voi quindi la Accent Gradient Cayenne:
Nail Art Accent Gradient Cayenne adesivi floreali

Purtroppo nanche questa volta sono riuscita con la fotografia a far capire esattamente il colore dello smalto, però nella foto qui sotto il colore della boccetta deBBY rappresenta molto bene quello che in realtà è 😉
Questo è il materiale utilizzato:
Occorrente Accent Gradient Cayenne Nail Art

e questo il procedimento:

  1. Ho passato la base Kiko su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso lo smalto deBBY su tutte le unghie tranne gli anulari, ed ho aspettato che si asciugasse.
  3. Per realizzare il decoro sugli anulari ho svolto i seguenti passaggi:
  4. Nella vaschetta ho mischiato lo smalto deBBY con lo smalto arancio dorato di Kiko, con il pennello ho steso una striscia orizzontale nella parte inferiore dell’unghia.
  5. Nella vaschetta ho mischiato lo smalto deBBY con lo smalto bianco di Kiko, con il pennello ho steso una striscia orizzontale nella parte centrale dell’unghia.
  6. Nella parte alta dell’unghia invece ho semplicemente steso lo smalto di deBBY.
  7. Per uniformare bene gli strati (potrebbero esserci dei “gradini” tra un colore e l’altro) dopo essermi assicurata che fossero assolutamente asciutti, ho passato una passata di Base Coat/Top Coat Kiko, ma uno smalto trasparente andrà benissimo ugualmente, e poi ho aspettato che si asciugasse.
  8. Con l’aiuto della pinzetta coi becchi a spatola ho posizionato l’adesivo.
  9. Infine ho passato il Top Coat di Essence su tutte le unghie.
  10. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)
  11. Stessa cosa per le goccine asciuga smalto, vanno usate tra una passata e l’altra di smalto, e/o alla fine della nail art, se si desidera velocizzare i tempi di attesa.

Infine vi lascio con la nail art che ha realizzato Bea, la mia collaboratrice. (per leggere il tutorial, cliccate sulla foto):
Colore Del Mese Aprile 2014 Cayenne

Per questo mese è tutto! Cosa ne pensate di questo colore?

Nail Art – Fucsia Foil French

Ho realizzato questa nail art lasciandomi ispirare dalla prima uscita di My Nail Design che conteneva un set per realizzare la French Manicure, così ho realizzato una versione di questa nail art, in fucsia 😉
Fucsia Foil French Manicure Nail Art

Questo è l’occorrente che ho utilizzato:
Occorrente Fucsia Foil French Manicure Nail Art Materiale

  • Base Coat Collistar – Correttore Filler Unghie, Anti-Imperfezioni, Anti-Giallo
  • Smalto Kiko French Manicure – 211 rosa confetto (in alternativa si può usare lo smalto rosa contenuto nel set, ma è una tonalità di rosa che a me non piace)
  • Smalto Sabrina Azzi – Bianco
  • Smalto Kiko 313 – Rosa Erica
  • Colla per Foil – MaryNailShop
  • Foil Fucsia Fantasy – MaryNailShop
  • Paillettes esagonali fucsia (siccome non le avevo singole, ho usato solo quelle fucsia contenute nel set Pupa Party Queen – 006 Multicolor Party)
  • Top Coat Essence – Better Than Gel Nails
  • Penna correggi smalto – Trebosi
  • Dotter
  • Guide per French – My Nail Design
  • Forbicine

questo è il procedimento:

  1. Ho steso la base Collistar su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso lo smalto fucisa sugli anulari, ed ho aspettatto che si asciugasse.
  3. Ho steso lo smalto rosa su tutte le altre unghie, ed ho aspettato che si asciugasse. E’ uno smalto per french, quindi copre molto poco, non preoccupatevi è normale 😉
  4. Dopo essermi assicurata che lo smalto fosse perfettamente asciutto, su tutte le unghie rosa, ho applicato con attenzione le guide per french, sotto il margine libero dell’unghia, cercando di posizionarle tutte alla stessa altezza.
  5. Ho steso lo smalto bianco sulla punta della prima unghia, e subito dopo, con lo smalto ancora bagnato, ho rimosso la guida. Ho preceduto in questo modo su tutte le altre 7 unghie.
  6. Ho steso la colla per foil sugli anulari (è dotata di un applicatore per unghie, come se fosse un smalto) ed ho aspettato che si asciugasse. Quando andiamo a stendere questo tipo di colla, alla prima applicazione è biancastra, quando si asciuga però diventa trasparente. La colla per foil, è una colla a base vinilica.
  7. Con le forbicine ho tagliato due pezzi rettangolari di foil, un po’ più grossi dei miei anulari.
  8. Dopo essermi assicurata che la colla fosse asciutta, ho applicato il foil sull’anulare, con la parte fucsia rivolta verso l’alto, premendo bene con le dita e facendo attenzione che non si creassero righe, quindi ho rimosso il foil e la parte rosa è rimasta trasferita sulla mia unghia.
  9. Con il dotter e la colla per foil ho realizzato dei puntini sui lati delle mie unghie, in verticale.
  10. Sempre con l’aiuto del dotter ho posizionato le paillettes, una su ogni puntino di colla.
  11. Infine ho passato il top coat su tutte le unghie.
  12. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)

Devo dire che sono soddisfatta del risultato. Ovviamente utilizzando le guide la french non sarà supersorridente, però è molto più semplice e veloce da realizzare. Il kit quindi era valido, anche se le guide sono solo 10. In ogni caso da Kiko le vendono 😉

Il foil è una cosa che non tutti conoscono ed in questa nail art ho trattato l’argomento in modo superficiale, se siete interessati fatemelo sapere e farà un post specifico sul foil! 😉

In ogni caso cosa ne pensate della nail art? Spero che vi piaccia! ;D

 

Review My Nail Design – DeAgostini

Probabilmente avrete visto la pubblicità in TV di quest’opera in fascicoli che da questi giorni uscirà in edico a cadenza quindicinale. Io l’ho scoperta ieri grazie al blog di Laura ed ho deciso di comprare il primo fascicolo.

Nella foto vi mostro, oltre alla prima uscita, il piano dell’opera, ovvero tutto quello che trovere, in aggiunta ai fascicoli, se completerete l’intera collezione:

My Nail Design piano dell'opera

L’offerta lancio è di € 1,99 oltre al prezzo della rivista (Chi o TuStyle) e potrete trovare al suo interno 2 smalti marca Sabrina Azzi (che non contengono Toluene, Canfora, DBP e Formaldeide), in boccette da 5ml l’uno, nei colori bianco e rosino/biancastro non coprente, ovvero i classici colori della french manicure. Inoltre sempre per realizzare la french ci sono 10 giude, 10 stencil per 2 cuori, 10 stencil per 2 stelle, 20 adesivi di cuori rossi, 20 adesivi di stelle bianche.

Il prezzo delle uscite successive sarà di € 5,99 e l’intera collezione è composta da 60 uscite… l’opera completa quindi costerà € 355,40 a meno che non usufruiate delle promozioni da abbonamento nelle quali vi invieranno gratuitamente una pochette porta smalti vuota, ed un ventilatore asciuga smalto, inoltre avrete l’opportunità di comprare a €29,90 (+ € 5,90 per le spese di spezizione e consegna) una valigetta beauty in cui contenere tutti gli oggetti della collezione.

I fascicoli sembrano ben fatti, però non saprei perché nel primo numero dice di togliere le guide per la french quando lo smalto si asciuga… invece come tutti i vari stencil è meglio rimuoverle quando lo smalto è ancora bagnato… e non mi sembra un dettaglio indifferente in un’opera il cui scopo dovrebbe essere quello di insegnare la nail art a chi è alle prime armi. Comunque oltre a manicure e nail art (in questo numero si parla solo di french), c’è una sezione dedicata anche alla pedicure, e questa può essere molto interessante 😉

Ma parliamo nel dettaglio dei prodotti contenuti nella prima uscita:

My Nail Design prima uscita

  • Smalto bianco: mi piace, lo trovo indicato per la french manicure utilizzato con le guide da un buonissimo risultato 😉
  • Smalto rosato: è di quelli non coprenti come i classici smalti french, ed un rosa tendente al bianco, personalmente è una tonalità che non gradisco ma va a gusti, certe ragazze la amano.
  • Guide: nulla da dire, se utilizzate con lo smalto sotto assolutamente asciutto, e se ben applicate premendo bene ai lati, funzionano a dovere.
  • Stencil: non li ho provati, sono in carta e non plastificati, quindi un po’ più “fuffi” però non credo abbiano problemi, se non si strappano e se aderiscono bene all’unghia. Consiglio di tagliarli in verticale, per dividerli in due parti per un’applicazione migliore.
  • Adesivi a stella: Anche questi non li ho provati, e pure questi sono di carta… credo possano andare, ma esistono sicuramente adesivi migliori.
  • Adesvi a cuore rossi: riuscite a vederli nella foto? Il colore non combacia, quindi se non li colorerò manualmente prima di utilizzarli, saranno inutilizzabili, perché rossi con delle parti bianche sono proprio brutti. In edicola tutti i numeri avevano questo difetto, però magari alcuni numeri non hanno questo problema… Insomma, questi davvero pessimi.

Insomma, il succo è: 2 smalti per french, senza sostanze nocive a € 1,99. Se vi interessano vi consiglio il primo numero. Riguardo l’intera opera invece direi che può andare per le principianti prive di smalti e decori vari, altrimenti se siete già appassionate ed avete già il materiale ve la sconsiglio, anche perché il costo complessivo è notevole. Al massimo può essere un’idea andare in edicola a guardare il numero che uscirà per vedere cosa contiene e valutate poi voi se varrà la pena di acquistarlo. Per la prima uscita non sono pentita, soprattutto per lo smalto bianco, ma non credo proprio che andrò avanti a comprarla.

Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione! ;D