Archivio tag | fiori

Review Samples Profumi – Regine dei Prati, Sexy Amber, Spicebomb

Ed eccoci nuovamente con un post della mia rubrica dedicata alle review sui campioncini di profumo!

I protagonisti di questa puntata sono i seguenti:
campioncini di Profumo Regine dei Prati, Sexy Amber, SpiceBomb
Ma vediamoli più nel dettaglio, sempre in rigoroso ordine alfabetico per  brand:

L’ERBOLARIO – Regine dei Prati – Profumo

La luce è cambiata, l’erba nuova cattura lo sguardo con il suo verde brillante e nella brezza leggera si avvertono lievi, freschi profumi. Non c’è dubbio: dopo il lungo sonno invernale, la Natura lieta si sveglia al richiamo della stagione nuova!

L’erbolario ha creato anche l’acqua profumata rinfrescante per questa fragranza, ma io oggi vi parlerò solo del profumo vero e proprio:
L'ERBOLARIO - Regine dei Prati - Profumo

Ai leggiadri, ariosi sentori della Natura nei giorni del suo risveglio si ispira questa fragranza gentile e suadente. Nella sua essenza si fondono le ingenue note dei fiori dei prati, cui fanno da contraltare boschivi accenti lievissimi e seducenti, rivelando l’infinita bellezza della semplicità.

Note di Testa: Bois de Rose, Verde di Foglia, Bacche rosa , Camomilla

Note di Cuore: Regina dei Prati, Gelsomino, Iris

Note di Fondo: Muschi, Ambra, Legno di Cedro, Vetiver

Formati disponibili: Vapo. 50 ml (€ 21,50).

L'ERBOLARIO - Regine dei Prati - Profumo

Cosa ne penso io? Beh innanzi tutto penso che fare un campionciono da 1 ml di profumo in una bustina, sia un’idea veramente pessima!!! L’applicazione è veramente scomoda, ed anche se è 1 ml (che normalmente si usa minimo 3 volte) si può usare una volta sola, perché è impossibile conservarlo. Ad ogni modo, nonostante ne abbia messo addosso più del mio standard (per non buttarlo), la fragranza è praticamente inesistente. E’ anche buono, ma è veramente troppo leggero! Sostanzialmente inutile, peccato! Se l’avessero fatto molto più intenso e persistente sicuramente il mio giudizio sarebbe stato diverso.
Voto: 4

MICHAEL KORS – Sexy Amber – Eau de Parfum

Sexy è chi la sexy fa. Abbiamo imbottigliato l’essenza del sensual-chic nel nostro Sexy Amber Eau de Parfum, un sontuoso profumo ricco di sfumature che trasuda fascino ad ogni tuo movimento.

Di questa fragranza esiste solo l’eau de Parfum:
MICHAEL KORS - Sexy Amber - Eau de Parfum

Un raggio di luce sulla calda ambra avvolta in legno di sandalo, adagiata su lussureggianti fiori bianchi.  Lussuosa e profondamente seducente.

Note di Testa: Ambra

Note di Cuore: Legno di Sandalo

Note di Fondo: Fiori Bianchi

Formati disponibili: Vapo. 30 ml (€ 51,95), Vapo. 50 ml (€ 72,95), Vapo. 90 ml (€ 93,95).

MICHAEL KORS - Sexy Amber - Eau de Parfum

Cosa ne penso io? Non mi dispiace. Devo dire che mi ricorda lo Chanel n. 5. Lo considero un profumo più da donna che da ragazza.
Voto: 6,5

VICKTOR & ROLF – Spicebomb Extreme – Eau de Parfum

Un nuovo di modo maschile di attrazione l’attenzione: elettrizzante, seducente, in una parola sola… IRRESISTIBILE

Questo marzo 2015 è uscita la nuova versione del profumo maschile Spicebomb di Vicktor&Rolf, ed oggi ve la illustrerò:
VICKTOR & ROLF - Spicebomb Extreme - Eau de Parfum

L’incontro tra due accordi contrastanti è frizzante, virile, deciso, piccante, sexy e avvolgente. L’uomo SPICEBOMB Extreme è il James Dean moderno.

Note di Testa: Bergamotto, Foglie di Cannella, Pepe Nero

Note di Cuore: Lavanda, Cumino, Elemi

Note di Fondo: Iris, Accordi di Tabacco, Cisto Labdano, Vaniglia

Formati disponibili: Vapo. 50 ml (€ 60,80), Vapo. 90 ml (€ 80,50).

VICKTOR & ROLF - Spicebomb Extreme - Eau de Parfum

Cosa ne penso io? Ebbene, ovviamente i profumi maschili non li posso provare su me stessa, quindi le sensazioni sono diverse da quando si indossano, ma per fortuna il mio ragazzo è un ottimo tester, e io posso annussarlo tranquillamente senza sembrare pazza (forse) xD .
Ad ogni modo credo che il packaging a forma di bomba a mano sia favoloso, e davvero molto, molto maschile! E’ piaciuto parecchio anche al mio ragazzo quando ha visto la foto. Poi mi è piaciuto tanto anche il packaging di questo campioncino, perché è in formato vapo, ma è comodo e sicuro da portare in giro per un uomo, può metterlo ad esempio nel portafogli, trovata geniale!

Ma adesso parliamo del profumo vero e proprio: la fragranza mi è piacuta, è maschile ma particolare, non è certo banale, gran punto a favore! Purtroppo non è proprio nelle mie corde, ma mi è piaciuto, e a lui è piaciuto più di me. Secondo me per la sua particolarità è un’ottima idea regalo! 🙂
Voto: 7,5

Vi ricordo ovviamente che i voti sono semplicemente un mio gusto personale 😉

Avete qualcuno di questi profumi? Cosa ne pensate? Abbiamo gusti olfattivi simili? Fatemi sapere! ;D

Review Samples Profumi – Angel, J’adore Voile de Parfum, Narciso

Ed eccoci nuovamente con un post della mia rubrica dedicata alle review sui campioncini di profumo!

I protagonisti di questa puntata sono i seguenti:
campioncini di Profumo Angel, J'adore Voile de Parfum, Narciso
Campioncini di Profumo Angel, J'adore Voile de Parfum, Narciso
Ma vediamoli più nel dettaglio, sempre in rigoroso ordine alfabetico per  brand:

DIOR – J’adore Voile de Parfum – Eau de Toilette

Dior svela una nuova interpretazione della mitica composizione floreale di J’adore: la variante Voile de Parfum.

Quando pensiamo a J’Adore, pensiamo alla famosissima fragranza di Christian Dior nella sua versione Eau de Toilette o Eau de Parfum. Ma non esistono solo loro! Ci sono infatti anche le varianti L’Or, L’Absolu, e Voile de Parfum. Oggi vi mostrerò quest’ultimo:
DIOR - J'adore Voile de Parfum - Eau de Toilette

Questa fragranza accarezza la pelle sotto forma di un piacevole velo avvolgente. La vaporizzazione svela una nuova arte di profumarsi donando un effetto seconda pelle. Voile de Parfum si concede in tutta la sua generosità floreale, lasciando una scia sensuale e femminile, un tocco di assoluta dolcezza. La sensualità messa a nudo.

L’Iris di Toscana, maestoso ed estremamene raffinato, apre la composizione, donando alla fragranza una sfaccettatura inedita e ammaliante che reinventa e rinnova con delicatezza il bouquet floreale di J’adore. La Rosa Damascena sprigiona poi tutta la sua luminosa sensualità per lasciare infine il posto ai muschi bianchi con la loro densità poudrée e sensuale.

Note di Testa: Essenza di Rosa Damascena

Note di Cuore: Iris di Toscana

Note di Fondo: Muschi Bianchi

Formati disponibili: Vapo. 50 ml (€ 71,90), Vapo. 100 ml (€ 103,50).

DIOR - J'adore Voile de Parfum - Eau de Toilette

Cosa ne penso io? Beh innanzi tutto dovete sapere che io adoro la fragranza classica di questo profumo, quindi non può non piacermi, ma se devo essere sincera, preferisco l’altro 😉
Voto: 9

NARCISO RODRIGUEZ – Narciso – Eau de Parfum & Eau de Toilette

Una dichiarazione sofisticata, un invito irresistibile. Evocando mistero, attrazione e desiderio, Narciso incarna il profumo della seduzione.

Di questa fragranza esistono solo l’eau de Parfum e la nuovissima Eau de Toilette… e per una volta ho avuto la fortuna di poterle testare entrambe! ;D
NARCISO RODRIGUEZ - Narciso - Eau de Parfum and Eau de Toilette

Inizio illustrandovi la fragranza più “vecchia” essendo uscita la scorsa primavera, ovvero l’eau de parfum. Il campioncino che ho avuto modo di testare è nel classico formato Vapo da 0,8 ml. Il design del campioncino è anche carino! XD

Formati disponibili: Vapo. 50 ml (€ 83,95), Vapo. 90 ml (€ 105,95).

NARCISO RODRIGUEZ - Narciso - Eau de Parfum

Quando l’eleganza dei legni incontra la femminilità delicata di un bouquet di fiori bianchi e palpita attorno alle note ambrate di un caldo cuore di muschio.
NARCISO appartiene alla famiglia delle fragranze legnose floreali muschiate. Un flacone a forma di cubo dipinto dall’interno. Un astuccio di colore beige che evoca la sensualità della pelle di una donna.

Note di Testa: Rosa Bulgara , Gardenia

Note di Cuore: Cuore di Muschio

Note di Fondo: Legno di Cedro Bianco e Nero, Vetiver
Cosa ne penso io? Effettivamente è vero, questo profumo lo trovo femminile e sensuale, mi piace!
Voto: 8,5

 

Adesso invece passiamo alla nuovissima Eau de Toilette, uscita questa primavera. Purtroppo il campioncino testato era nel formato lift and smell, nel retro della cartolina… Davvero scomodo e si poteva fare una sola applicazione! Inoltre questo in particolare è davvero ingombrante, quello di Dahlia Noir era fatto meglio, senza considerare che me ne avevano datti un sacco!

Formati disponibili: Vapo. 50 ml (€ 73,95), Vapo. 90 ml (€ 95,95).

NARCISO RODRIGUEZ - Narciso - Eau de Toilette

L’eleganza delle note legnose incontra la femminilità di un luminoso bouquet di fiori bianchi attorno ad un cuore puro e sensuale di muschio. Narciso Eau de Toilette appartiene alla famiglia delle fragranze fresche muschiate floreali legnose. Un flacone che è un vero oggetto misterioso ed enigmatico che attrae come un magnete; un astuccio esterno che gioca con il contrasto dei colori: beige chiaro e nero lucido conferiscono sensualità ed eleganza.

Note di TestaRosa Bulgara, Peonia Bianca

Note di CuoreCuore di Muschio, Narciso Trasparente e Puro 

Note di Fondo: Cedro Bianco e Nero, Vetiver

Cosa ne penso io? E’ buono, simile ovviamente all’altro, ma molto più delicato… anche troppo per i miei gusti.
Voto: 7,5

THIERRY MUGLER – Angel – Eau de Parfum

“Volevo avere un contatto talmente sensuale con questo profumo, al punto da aver quasi voglia di mangiare la persona amata che lo indossa” – Thierry Mugler

Creare un profumo mai visto, mai sentito, mai immaginato, divenuto un’icona nell’universo delle fragranze. Un sogno che Thierry Mugler ha trasformato in realtà: Angel.
Un profumo che trae ispirazione dall’immaginario e dai ricordi. Un invito all’evasione: fa sognare ed evoca l’infanzia al tempo stesso…
Angel rivela la donna dei desideri sotto un’overdose di patchouli. E sentori dolci di praline e frutti rossi.

Questa fragranza è disponibile in eau de parfum ed eau de toilette; io oggi vi mostrerò la prima:
THIERRY MUGLER - Angel - Eau de Parfum

Angel è un’esplosione: nata dall’esplosione di una stella, una donna, o meglio, un angelo prende forma nelle volute del suo profumo. Cosmica, deliziosa, estremamente femminile, si afferma, sempre più determinata, sicura di sé, affascinante, trionfante. Tra le mani, la sua stella, il suo profumo.

Note di Testa: Bergamotto, Frutti Rossi

Note di Cuore: Praline, Vaniglia

Note di Fondo: Caramello, Patchouli

Il flacone, puro gioiello: Una stella – simbolo feticcio di Thierry Mugler – in vetro celeste. Cinque punte asimmetriche dai profili arrotondati. Le diverse sfaccettature rimandano alle emozioni. Un prodigio tecnologico e artistico. Ci sono voluti anni di studio per realizzare questo gioiello della Haute Verrerie, con la creazione di un apposito stampo rotante rivoluzionario e la messa a punto di un procedimento di levigatura manuale. Un prodigio tecnologico, un’opera d’arte. Una stella unica.

Formati disponibili: Vapo. 25 ml (€ 59,90), Vapo. 50 ml (€ 90,95); Ricaricabile 25 ml (€ 68,50), Ricaricabile 50 ml (€ 93,90).

THIERRY MUGLER - Angel - Eau de Parfum

Cosa ne penso io? La famiglia olfattiva legnosa-orientale devo dire che non fa per me… non saprei dirvi perché, ma mi ricorda un po’ il borotalco XD. Per i miei gusti non è cattivo, ma non ha nulla di eccezionale che mi colpisca particolarmente. Il packaging è davvero favoloso, il flacone è unico e lo adoro!
Voto: 6,5

Vi ricordo ovviamente che i voti sono semplicemente un mio gusto personale 😉

Avete qualcuno di questi profumi? Cosa ne pensate? Abbiamo gusti olfattivi simili? Fatemi sapere! ;D

Review Samples Profumi – Bright Crystal, Chic Petals, Eros

Ed eccoci nuovamente con un post della mia rubrica dedicata alle review sui campioncini di profumo! Eh sì, ormai possiamo dire che si tratta di una rubrica vera e propria! XD
Per questo ho anche deciso di cambiare il nome dei post in base ai profumi in esso contenuti, almeno saranno più esplicativi! 😉 I post vecchi però non li cambio, e giusto per mantenere il filo conduttore, vi linko qui le puntate precendenti, ma dal prossimo post non lo farò più, perché in futuro potrebbe diventare un elenco eccessivamente lungo! XD  Prima Parte, Seconda parte, Terza Parte.

Ecco i protagonisti di questa puntata, 2 profumi da donna, ed uno da uomo:
Campioncini di Profumo
Ma vediamoli più nel dettaglio, sempre in rigoroso ordine alfabetico per  brand:

MOSCHINO – Chic Petals – Eau de Toilette

Chic Petals by Moschino Cheap And Chic racconta la storia di colei che nella sua profonda sensibilità sa catturare la dolce meraviglia delle piccole cose della natura. Chic Petals è eleganza, gusto, classe e raffinatezza. Un’esplosione floreale ricolma di petali di fiori freschi, aerei, quasi cristallini, con la sfaccettatura sensuale della misteriosa orchidea rossa. Un profumo per una femminilità moderna e passionale.

Moschino ha creato 3 fragranze per la sua collezione Cheap And Chic: l’eau de toilette omonimo, l’eau de toilette nella sua variante Chic Petals, e l’eau de parfume Stars. Io vi parlerò di:
MOSCHINO - Chic Petals - Eau de Toilette

La sorprendente eleganza e la bellezza autentica dei fiori per esprimere una nuova sensazione di leggerezza, colorata da allegria e spontaneità.
Chic Petals: un nome che richiama i concetti di finezza, eleganza, gusto, classe e raffinatezza con un fascino indefinibile. Un profumo per una donna “interessante”, che si muove nel campo fiorito e rigoglioso dell’immaginazione con stile e audacia.

Il tempo si ferma un attimo per lasciare posto ad un momento di felicità, colmo di sorrisi e di allegria. Un elisir di piacere! In partenza il Melograno e la Fragolina formano un duo birichino e frizzante, intensificato dallo Zenzero rosso. Un’esplosione floreale ricolma di petali di fiori freschi, aerei, quasi cristallini. Nel cuore si spiega la sfaccettatura sensuale della misteriosa Orchidea rossa. Il legno prezioso dell’Hinoki si intreccia con l’eleganza dell’Iris e abbraccia il Muschio vellutato. Per rivelare una femminilità moderna e passionale.

Note di TestaMelograno, Fragolina, Zenzero Rosso.

Note di CuoreGardenia, Fiore di Loto, Orchidea Rossa.

Note di FondoLegno di Hinoki, Muschio, Iris.

Formati disponibili: Vapo. 30ml (€36,95), Vapo. 50 ml (€ 58,00), Vapo. 100 ml (€ 80,00).

MOSCHINO - Chic Petals - Eau de Toilette

Cosa ne penso io? Personalmente mi piace questa fragranza è fresca e leggera 😉 e poi il packaging è molto bello! ;D
Voto: 8.

VERSACE – Bright Crystal – Eau de Toilette

Pura sensualità, pura trasparenza, pura luminosità: è il nuovo Bright Crystal di Versace, un autentico gioiello di rara bellezza che si svela in un profumo fresco dai vividi accenti fioriti.

Versace ha voluto differenziare l’eau de toilette da l’eau de parfum di questa fragranza, aggiungendo la parola “absolu” a quest’ultima. Ad ogni modo io oggi vi mostrerò l’eau de toilette:
VERSACE - Bright Crystal - Eau de Toilette

Una fragranza accattivante e voluttuosa, eloquente segno distintivo di una donna forte e sicura del proprio fascino, femminile e sensuale, al passo con i tempi e con il glamour Versace. Una donna vera, che ama avvolgersi in colorati succosi chicchi di melograno, freschezza ghiacciata e yuzu brillante. Scivola fluido nella bellezza dei fiori magnolia, peonia e fior di loto fra carnosità e trasparenza e ti invita con delicata sensualità a deliziarti della sua presenza avvolgente di ambra vegetale, acajou e muschio.

Note di Testa: Melograno, Yuzu, Accordi ghiacciati.

Note di Cuore: Peonia, Magnolia, Fior di Loto.

Note di FondoAmbra, Muschio, Mogano.

Formati disponibili: Vapo. 30 ml (€ 45,00), Vapo. 50 ml (€ 66,00), Vapo. 90 ml (€ 87,00).

VERSACE - Bright Crystal - Eau de Toilette
Cosa ne penso io? Devo dire che questa fragranza mi ricorda un po’ il Narciso Rodriguez for Her anche se è più fresco e meno intenso (e a mio avviso un po’ più buono)… Sarà che hanno circa la stessa famiglia olfattiva… fiorita, fruttata e muschiata. 😉
Bello anche il packaging “gioiello”.
Voto: 8

VERSACE – Eros – Eau de Toilette

Amore, passione, bellezza e desiderio sono i concetti chiave della nuova fragranza maschile Versace. Corpo maschile come aggregato di forme perfette. Torna l’allusione alla mitologia e alla scultura greca classica nel mondo Versace: Eros, il dio dell’amore, capace di far innamorare con una freccia d’amore. Versace Eros è il profumo per l’uomo forte, passionale e padrone di sé.

Unico nel suo genere, Versace non ha creato nessuna variante per questa fraganza maschile:
VERSACE - Eros - Eau de Toilette

Un’aura unica, sensualità della pelle, virilità rassicurante: sono i punti chiave dell’inno all’amore dichiarato da Eros, seduttore ardente e trionfante. Un profumo che traduce il maschile in sublime attraverso: un’aura luminosa dalla freschezza intensa, vibrante e straordinaria, ottenuta grazie alla combinazione di foglie di menta con la scorza del limone d’italia; una sensualità di note orientali, intriganti e avvolgenti (vaniglia, ambra, fava tonka) una virilità elegante, fortemente simboleggiata dai legni, i cedri dell’atlas e della virginia, il vetiver e il muschio, che apportano intensità e pontenza.

Note di Testa: Menta, Limone Italiano, Mela Verde

Note di Cuore: Fava Tonka del Venezuela, Ambrosia, Geranio

Note di Fondo: Vaniglia del Madagascar, Vetiver, Muschio di Quercia, Legno di Cedro

Formati disponibili: Vapo. 30 ml (€ 45,00), Vapo. 50 ml (€ 60,00), Vapo. 100 ml (€ 81,00).

VERSACE - Eros - Eau de Toilette

Cosa ne penso io? Davvero un ottimo profumo da uomo, mi piace molto! (E piace anche al mio ragazzo XD).
Voto: 9

Vi ricordo ovviamente che i voti sono semplicemente un mio gusto personale 😉

Avete qualcuno di questi profumi? Cosa ne pensate? Abbiamo gusti olfattivi simili? Fatemi sapere! ;D

Review My Nail Design – Uscita 9

Ehm ehm… mi scuso moltissimo per l’enorme ritardo di questo post, dato che il fascicolo che andrò a recensirvi oggi era in edicola a metà giugno… ma anche stavolta, ho deciso di scriverlo comunque perché so che si possono comprare gli arretrati!

Vi avevo già parlato di quest’opera in questo post, e vi avevo già recensito l’uscita numero 5.
Oggi vi parlerò dell’uscita 9, che ho comprato perché ero desiderosa di provare il soft stamping 😉

Questo è il numero in questione:

My Nail Design uscita 9

Questo numero contiene uno smalto marca Sabrina Azzi (che non contiene Toluene, Canfora, DBP e Formaldeide), in boccetta da 5ml ed un disco di soft stamping, dello stesso brand.
Gli articoli contenuti nel fascicolo sono i seguenti: una panoramica generale sugli strumenti base che permettono a tutte, anche alle principianti, di facilitarsi il lavoro per realizzare le nail art, una guida per utilizzare il soft stamping, 3 tutorial di nail art, delle ricette naturali per realizzare in casa diverse maschere di bellezza sfruttando le proprietà degli agrumi, e dei consigli per prevenire i funghi alle unghie dei piedi.

Ma parliamo nel dettaglio dei prodotti contenuti in questa uscita:

My Nail Design nona uscita smalto e disco soft stamping

  • Smalto Oro: è uno smalto dal finish mirror o specchiato, quindi lascia qualche striatura purtroppo, come tutti gli smalti con questo finish, ma non sono evidenti come altri in mio possesso. Il colore mi piace, è un oro chiaro.
  • Disco per Soft Stamping: è il primo disco di soft stamping che io abbia mai provato in assoluto, ma devo dire che mi ci sono trovata bene. I soggetti sono carini e portabili.
    In questa foto (per cui ringrazio Magnumina, che mi ha evitato di scattarla, facendomi risparmiare tempo 😀 ) potrete vederne il retro più nel dettaglio:

Disco Soft Stamping Sabrina Azzi uscita 9

Per una guida dettagliata su come usarlo, vi rimando alla mia GUIDA SULLO STAMPING. Prossimamente pubblicherò una nail art realizzata con questo disco, nei commenti troverete il link che vi rimanderà a lei 😉

In conclusione devo dire che sono soddisfatta di questo acquisto. Sinceramente non ho idea dei costi dei dischi di soft stamping, perché per ora non ne sono molto informata, ad ogni modo € 5,99 per il soft stamping ed uno smalto non mi sembrano una cifra eccessiva, soprattutto considerato che il soft stamping funziona bene. 😉

Voi cosa ne pensate? Qualcuna di voi l’ha acquistata, oppure ha intenzione di ordinarla? Fatemi sapere la vostra opinione! ;D

Review My Nail Design – Uscita 5

Ehm ehm… mi scuso per l’enorme ritardo di questo post, dato che il fascicolo che andrò a recensirvi oggi era in edicola dal 22 aprile al 5 maggio… ma ho deciso di scriverlo comunque perché so che si possono comprare gli arretrati!

Vi avevo già parlato di quest’opera in questo post, e vi avevo detto che probabilmente non avrei comprato altri numeri… però mia zia, del tutto ignara di ogni cosa, sapendo che mi piacciono gli smalti, l’ha visto in edicola ed ha voluto regalarmelo… ❤ Grazie Zia Mimma!!! ;D

Questo è il numero in questione:

My Nail Design uscita 5

Questo numero contiene 2 smalti marca Sabrina Azzi (che non contengono Toluene, Canfora, DBP e Formaldeide), in boccette da 5ml l’uno, degli stickers per nail art ed un kit per lo stamping.
Il fascicolo è molto più interessante del primo a mio avviso: ci sono 3 diversi tipi di nail art, spiega diverse tecniche per ottere colori di smalti personalizzati, tra cui la Franken Polish, spiega come usare li olii essenziali per la manicure e quali scegliere e perché, e da consigli per la pedicure.

Ma parliamo nel dettaglio dei prodotti contenuti in questa uscita:

My Nail Design quinta uscita smalti

  • Base effetto mat: mi piace moltissimo! Opacizza veramente! Le basi mat inoltre serveno a far durare di più lo smalto, e a mio avviso questa fa veramente il suo lavoro! E non è tutto! Anche se sulla boccetta non è indicato (nella rivista però sì) è ideale anche come top coat effetto mat. Mi piace davvero molto come opacizza gli smalti colorati, molto consigliata! ;D
  • Smalto Urban Blue: anche questo mi piace parecchio, il colore è bellissimo, coprente in una passate e si stende senza difficoltà! 😉
  • Stickers Argentati: Non ho ancora avuto modo di provarli ma a prima vista sembrano proprio ciò che devono essere. Alcuni sono davvero molto lunghi quindi se non avete le unghie adeguate consiglio di tagliarli con molta precisione con delle forbicine affilate, in modo da insinuarsi tra i contorni del tribale e accorciare lo sticker senza rovinare il disegno, ma creandone due 😉

My Nail Design - Kit Stamping uscita 5

  • Timbro: E’ un normale timbro per stamping, funziona. Io sono stata sfortunata, perché anche se da questa foto non si vede, aveva un bozzo di silicone sul bordo, l’ho dovuto grattare via col taglierino… certo evito di usare la parte grattata per far rimanere su lo smalto, anche perché penso che non si trasferirebbe molto bene, ma per fortuna è solo sul una piccola parte del bordo. Devo dire che a me ogni volta capita il fascicolo con qualcosa di difettoso! XD
  • Scraper: E’ un normale raschietto, con la parte per raschiare in metallo, e funziona molto bene. Non graffia eccessivamente il plate 😉
  • Plate A01: E’ una piastra per stamping, non è di quelle della migliore qualità, però funziona. Ne ho provate decisamente di peggiori. La sua qualità è all’incirca come quelle Essence. I suoi disegni sono per la maggior parte floreali e molto carini 😉

Un giorno vi farò un post sullo stamping, come quello che vi ho fatto sul fimo, sempre se vi interessa! 😉

In conclusione devo dire che questo numero non mi ha per niente deluso, e anche se € 5,99 non sono così pochi, in questo caso, considerando la quantità e la qualità della roba che contiene ci possono stare ;D Sarà anche perché è stato un regalo, però io sono molto contenta di questa uscita ;D

Voi cosa ne pensate? Qualcuna di voi l’ha acquistata, oppure ha intenzione di ordinarla? Fatemi sapere la vostra opinione! ;D

Nail Art Vincitrici Concorso Deborah “istaNAILS”

Sono uscite le vincitrici del concorso di Nail Art di Deborah, di cui vi avevo parlato in questo post… ed ovviamente io non sono tra loro. Peccato!

Ad ogni modo immagino che siate cuoriose di sapere quali sono state le 10 nail art decretate vincitrici, quindi eccovi accontentate:

“Ghirigori e farfalle in rosa” by Pedrinails:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“anchor & flower nails” by Francescalove:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“Colorful french” by Ilarizane91:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“Fragoline” by _Franceskina_:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“deborahmilanonailart” by nailart_fleur9:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“Green nails” by Balu:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS
“Deborahmilanonails” by HeyJulie19
:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“Deborahmilanonails” by Nikla333:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“Primavera floreale” by Stellinaxxx:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

“Marble & flowers” by Bensamorena:
Vincitrici Concorso nail art Deborah istaNAILS

Se volete vedere le due entry con cui ho partecipato io, vi rimando al link in alto.

Le mie preferite sono “primavera floreale” ed “anchor & flower nails“.

Devo dire che tutto sommato non sono male e ritengo che abbiano fatto buone scelte, tranne in pochi casi. L’unica cosa che mi infastidice un po’ è che la nail art “deborahmilanonailart” è copiata uguale identica da un tutorial su you tube di una ragazza francese, ma non è tanto questo il punto quanto che per realizzarla servono 3 smalti e lei ne ha indicati solo due e dato che io sono diventata scema per arrangiarmi con i colori che avevo, ammetto che questa cosa mi infastidisce… del resto da nessuna parte diceva che era vietato copiare! XD e poi è ovvio, sono umana, quindi un po’ di gelosia c’è (per cui, nailart_fleur9, se capiti da queste parte non prendertela a male non vuole essere cattiveria la mia XD!)
In ogni caso i miei complimenti a tutte loro! Godetevi il vostro premio! ;D

Ad ogni modo, dopo questa scoperta è ventuta voglia anche a me di realizzare la nail art con il metodo in questione, quindi a breve la realizzerò e vi mostrerò il tutorial! 😉

Voi cosa ne pensate di queste nail art vincitrici? Fatemi sapere la vostra opinione, e se anche voi avete partecipato, fatemi vedere le vostre nail art! 😉

Nail Art Concorso Deborah “istaNAILS”

Dal 3 aprile al 14 maggio Deborah Milano ha indetto un concorso di Nail Art.
Per partecipare si doveva realizzare una nail art a tema “i colori della primavera/estate” utilizzando esclusivamente i prodotti Deborah Milano, ed ogni partecipante poteva mandare quante nail art desiderava. Ebbene, io l’ho scoperto solo l’11 maggio, quindi ho avuto solo 3 giorni di tempo, e per questo motivo sono riuscita a realizzare solo 2 nail art, purtroppo 😦 😦 😦

La vera difficoltà di questo concorso era la limitazione dei prodotti: usare solo quelli Deborah, che nel mio caso sono davvero pochi, mi ha fatta scervellare!!!

Le partecipazioni erano tantissime e molte ragazze ne hanno mandate un sacco, so di avere pochissime possibilità di vittoria, ma ho voluto tentare ugualmente… alla peggio, grazie al blog, ho la possibilità di mostrarvi cosa sono riuscita a fare, anche con pochissimi prodotti a disposizione, ed è proprio quello che farò! XD

Altra regola fondamentale del concorso era quella di scattare la foto su un foglio bianco con scritto i nomi dei prodotti utilizzati, e far apparire almeno uno di questi nella foto. Purtroppo ho notato che non tutte hanno rispettato questa regola, spero vivamente quindi che al momento della scelta delle 10 vincitrici, verranno squalificate, perché non sarebbe giusto nei confronti di chi si è impegnato seriamente.

Ad ogni modo, ora vi mostro le mie nail art 😀

La prima l’ho intitolata Placid & Dazzing Blue 3D Flower che sono 2 colori dei colori moda di questa primavera/estate:

Placid & Dazzing Blue 3D Flowers Elrien Concorso Deborah

I prodotti utilizzati sono indicati sulla foto.
Quelllo principale è molto bello, ha un finish matt, ma allo stesso tempo è shimmer. Per ricreare l’effetto sull’azzurro, gli ho passato sopra lo shine tech bianco, che non copre molto ma schiarisce ed aggiunge i glitter, e su un colore chiaro è molto indicato per cambiare il finish, la tonalità e valorizzarlo.
Per realizzare il decoro invece servono delle microsfere colorate, il dottor e tanta pazienza per posizionarle in modo da creare un fiore 😉 Ho usato quelle gialle per fare il centro di ogni fiore, il bianco per richiarmare lo smalto utilizzato ed il rosa perchè mi sembrava facesse un buon contrasto.
I fiori realizzati con questa tecnica vi assicuro che sono davvero belli, stavo facendo un esperimento mentre li creavo, non li ho mai visti in giro (ma non escludo che qualcun’altro possa aver avuto questa stessa idea) quindi non ero molto sicura di quello che stavo facendo… invece sono davvero bellissimi! Va la consiglio vivamente! ;D purtroppo la foto non rende loro giustizia!

Questa invece è la seconda, che ho chiamato Sunset Floral:
Nail Art Sunset Floral Elrien Concorso Deborah

Quando penso all’estate il tramonto sul mare è una delle prime cose che mi vengono in mente, mentre per la primavera sono i fiori. Per questo motivo ho realizzato questa nail art. Per realizzare la moon arancione mi sono servita dei salvabuchi tagliati a metà, e per dare l’effetto glietter a tutta l’unghia, siccome questo smalto arancione è poco coprente l’ho passato anche sul rosso. Si crea una nuova sfumatura e vi assicuro che l’effetto finale è molto bello! Per i puntini ed i fiori ho usato il blu, appunto per richiamare il colore del mare, e poi crea un bel contrasto.

Mi piacciono queste mie due creazioni, sento di aver rispettato a pieno il tema della sfida, e questo mi fa sentire realizzata! 😉

Le probabilità di vincere contest simili sono sempre pochissime, ma penso che l’importante sia provarci, si inventano cose nuove e ci si diverte.

Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione, oppure se anche voi avete partecipato, fatemi vedere le vostre nail art! 😉

Il FIMO per Nail Art

Per realizzare delle Nail Art, le decorazioni per unghie sono sicuramente un accessorio fondamentale!

Per questo motivo ho deciso di creare una nuova rubrica, nella quale ve ne parlerò meglio! Ho deciso di iniziare approfondendo sul fimo 😉

Questo è tutto quello in mio possesso:
Fimo per nail artMa che cos’è il fimo???

Il Fimo è una pasta sintetica facilmente modellabile e termoindurente, utilizzabile per la creazione di piccoli oggetti. La sua consistenza lo rende adatto ad essere trasformato in oggetti rotondi, in fogli sottili o tagliato a strisce con un coltello. Non secca all’aria ma può essere indurito cuocendolo in un comune forno.

Per cui la pasta di fimo viene utilizzata dagli artisti per creare piccoli oggetti e gioielli, questo è un’esempio di soggetti realizzati in fimo (trovata su google immagini):
soggetti in fimo

Secondo me gli artisti che lavorano col fimo sono davvero fantastici, anche perché in genere fanno tutti soggetti coloratissimi e kawaii… entrambe cose che adoro! 😉

Ma torniamo a noi. Il fimo che si utilizza per realizzare le nail art credo proprio che sia fatto a macchina e non da artigiani… perché è veramente piccolissimo e non credo che si possa realizzare manualmente… ma se qualcuno è in grado di farlo, sarei molto lieta se mi spiegasse come 😉
In ogni caso, quando viene creato, per ovvi motivi di semplicità, viene realizzato in barrette, ognuna delle quali ha una lunghezza di 5 cm.

Barrette di Fimo

Per diventare una decorazione per unghie è necessario tagliarlo: come potete vedere nella foto io uso una lametta apposita, ma se non la possedete, un normale taglierino andrà benissimo.

Se possedete le barrette, potete tagliarle al momento del bisogno, oppure portarvi avanti, e tagliarne un po’ per volta, ovviamente in questo caso però dovrete pensare a dove conservare le fettine di fimo, una volta tagliate.
Io preferisco tagliarle prima se riesco, perché non è proprio una cosa semplicissima da fare, ci vuole un po’ di pratica e pazienza prima di raggiungere il giusto spessore. Sì perché la cosa importante è che siano sottili, in questo modo la nail art risulterà molto più naturale. Se le dovete usare su ricostruzioni col gel, potete anche farle più spesse, tanto andrete a limarle dopo, ma su unghie naturali è molto importante che siano sottili…. ovviamente però c’è il rischio che tagliandole sottili, si spezzino o non si riesca a tagliarle totalmente… non preoccupatevi, è normale! In ogni caso io non butto mai le fette che non vengono perfette, perché a volte per una nail art serve mezza fetta di fimo, o addirittura un quarto, e a mio avviso è uno spreco usare una fetta perfetta per questo scopo (le tengo dentro una scatolina rotonda apposita). Riguardo alle fette troppo spesse cerco di tagliarle in due per evitare di buttarle, anche se è un po’ complesso, e le tengo ferme con una pinzetta per riuscirci…

Questo è un video di una youtubers che fa vedere la sua tecnica per tagliarlo:

La mia è un po’ differente, ma è complicato da spiegare… ci vuole pratica! Chissà, magari un giorno farò un video anche io 😉

Ma dicevamo… se riesco, mi piace tagliare il fimo prima di realizzare le nail art, in modo da poterlo fare con calma… ma poi dove lo tengo??? Ecco la risposta:
scatola fimo nail art 12 scomparti

Se infatti notate nell’immagine con le barrette di fimo ce ne sono 12 più corte davanti, tutte con soggetti floreali… così ho praticamente “montato” la mia scatola di fimo a forma di fiore, eccola:
Scatola fimo 12 fiori floreale scomparti

Se però non ve la sentite di tagliare il fimo a mano, come potete fare? State tranquille, perché lo vendono già affettato! Non so se venga tagliato con dei macchinari o a mano, fatto sta che in commercio si può trovare già affettato! Il problema però è che le fette non sono tutte uguali e a volte se ne trovano di troppo spesse, oppure di spezzate o rovinate, in quello già affettato… però principalmente sono tutte molto sottili, almeno nel mio caso è stato così! Sono tutte sottilissime, davvero perfette, però ce n’era una rovinata ed una grossissima. Un’altra cosa brutta delle ruote è che la quantità è casuale… ad esempio in questa c’è pochissimo lime, ma moltissimo pompelmo rosa…
Ruota di frutta di Fimo nail art

E questo è tutto! …o quasi! Per rispondere alla richiesta di magnumina, ecco dove ho comprato il tutto:

Le barrette di fimo le ho comprate su ebay da un venditore di Hong Kong, sofastshop, 100 barrette più la lametta a circa 6 euro. Lati positivi: il prezzo, davvero imbattibile!!! E la sorpresa, ovvero: “quali soggetti mi capiteranno?” perché sono casuali ed assortiti, ovviamente non si possono scegliere. Lati negativi: il tempo di consegna… e la sorpresa! XD perché alcuni soggetti possono essere brutti, duplicati, o non graditi…

La scatola con 12 scomparti l’ho comprata sul sito marynailshop dove si possono trovare molti altri oggetti per nail art, lì ho comprato anche molte altre decorazioni, il foil ed i pennelli. E’ in Italia, la spedizione e la consegna sono molto rapide e sono decisamente gentili e disponibili, vi consiglio di farci un salto! 😉

La ruota invece mi è stata regalata, quindi non so dirvi nulla in merito, mi spiace!

Infine, come applicarlo sulle unghie? Semplicissimo! E’ sufficiente lo smalto trasparente, più abbondante di quello per i normali strass ed il dotter.

  1. Mettete lo smalto trasparente con l’applicatore, nella zona dell’unghia in cui volete applicare il decoro.
  2. Con il dotter sporco di smalto prendete la fettina di fimo e posizionatela nel punto desiderato.
  3. Stendete il top coat sopra l’intera unghia, inglobando bene il decoro.

Ricordate che dovete sempre applicare il top coat sopra, perché la sua dimensione è molto grande  rispetto alle normali dimensioni delle decorazioni per unghie, e senza il top coat rischia di saltar via, ma se lo mettete non ci sono problemi 😉 col top coat a me non è mai saltato via, senza invece purtroppo sì.

In ogni caso spero di essere stata esaustiva e che questo post sia stato di vostro gradimento. ;D

PS Come promesso a Bea, uno dei prossimi argomenti sarà il foil, ma se avete altre richieste per altri appronfondimenti su decorazioni per unghie o altro, non esitate a chiedere! ;D

Colore del Mese: Violet Tulip

Ed eccoci finalmente al primo post di questo evento!
Il colore di questo mese è il Violet Tulip, ed io scommento che moltissimi di voi, non l’hanno mai neanche sentito nominare (o meglio, sicuramente non lo conoscete con questo nome)!
E’ uno dei colori di tendenza di questa primavera 2014, ed in effetti io non gli ho mai saputo dare un nome… assomiglia al lilla, però è più sul blu. XD
In realtà non credo neanche che esista un nome in italiano per definire questo colore, se non la traduzione letterale, ovvero viola tulipano, che però deriva dal fiore, ossia il tulipano viola:

Tulipano Viola
E’ un fiore a mio avviso molto bello, il suo significato nel linguaggio dei fiori è “spero che tu possa trovare calma e serenità“. Tuttavia, come potete notare, il colore inteso con il nome “violet tulip” non è lo stesso colore che possiede il fiore omonimo.
In esadecimale uno dei codice per questo colore, può essere questo 8e83bd:
violet tulip

Ovviamente dico può, perché come tutti i colori del mondo, non esiste un unica tinta assoluta, ma ce ne sono diverse, che variano soprattutto in base al materiale su cui vengono applicati.

Vi lascio qualche immagine d’esempio:
Violet Tulip colore Violet Tulip color Violet Tulip color

Tra i miei smalti, ho la fortuna di avere proprio la tonalità giusta! E’ uno smalto di Kiko, il numero 338 (che vi ho swatchato in questo post). Sempre di Kiko, possiedo anche il 330, che è proprio lilla, ma se avete questo, e non avete voglia di comprare uno smalto nuovo, potrete essere comunque di tendenza, dato che il colore è simile. 😉
Kiko Smalto 330 lilla - 338 Violet Tulip
Per gli altri smalti in commercio di questo colore, andate a vedere il topic di UnghieSmaltate98, che vi linkerò alla fine del mio 😉

Ma adesso, passiamo alla Nail Art che voglio proporvi.
Siccome volevo far risaltare il colore dello smalto, dato che il tema della nail art è il Violet Tulip, ho optato per una nail art molto semplice e perfettamente a tema, quindi vi mostro la Violet Flowers:
Nail Art Violet Tulip Violet Flowers

Scusate se la foto è un po’ sfocata, ma ho cercato di far uscire il colore giusto, preoccupandomi meno degli altri dettagli di una buona foto (dato che la prima volta che ci ho provato, come sapete, il colore è uscito diverso da quello che era in realtà).
Questo è l’occorente che serve per realizzarla:

Occorrente Violet Tulip Flowers

Il procedimento è semplicissimo!

  1. Ho steso la base Collistar su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso 2 passate di violet tulip su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse.
  3. Il fimo che ho usato l’ho acquistato in barretta, quindi per utilizzarlo ho dovuto prima tagliarlo, se il vostro fimo è già tagliato, saltate il punto seguente.
  4. Ho tagliato il fimo con l’apposita lama per fimo, facendo molta attenzione perché le fettine risultassero sottili, se sono troppo spesse infatti l’effetto non è molto bello, l’applicazione è più complicata, ed è facile che saltino via. Se avete il fimo in barretta ma non la lametta, vi consiglio di usare un taglierino per tagliarlo. Inizialmente tagliare il fimo sarà un po’ complicato, e molte delle fette tagliate non andranno bene, e saranno da buttare: non demoralizzatevi però! Col tempo e la pratica diventerete bravissime ;D
  5. Ho messo una goccia, più abbondante del solito, di smalto strasparente, nell’angolo in cui volevo applicare il decoro (è necessario più smalto, perché il fimo è molto più grosso dei classici brillantini per unghie).
  6. Con l’aiuto del dotter, sporcato di smalto trasparente, ho applicato il fimo.
  7. Ho steso su tutte le unghie il top coat Essence.
  8. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)

Rimozione: basta il semplicissimo solvente per unghie, ma il fimo farà un po’ di restistenza, quindi dopo aver rimosso lo smalto consiglio di sollevarlo con le dita e staccarlo, e poi riprendere tranquillamente la rimozione col solvente 😉

Sempre con questo colore, ho realizzato un’altra nail art, la Violet Glitter Flowers, il colore dominante è sempre il Violet Tulip, ma siccome è più coperto, ho pensato che non fosse adatto all’occasione, per lo meno non per il primo post di questo evento, in ogni caso, se siete interessati, andate pure a guardarla 😉

Infine vi lascio con la nail art che ha realizzato Bea, la mia collaboratrice, per leggere il tutorial, cliccate sulla foto:
Colore del mese MARZO 2014 Bea

Spero che vi siate divertiti a leggere questo post, come noi ci siamo divertite a scrivervelo 😉

Violet Glitter Flowers

Dovevo assolutamente provare il mio nuovo smalto glitter, quindi ecco a voi la nail art che ho realizzato:
Nail Art Violet Glitter Flowers

Questo è l’occorrente utilizzato:
Nail Art Violet Glitter Flowers

E questo è il procedimento:

  1. Ho steso la base Collistar su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso lo smalto Kiko color lavanda su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse.
  3. In una vaschetta ho mischiato tutti e tre i colori acrilici per ottenere il violetto. Da un’altra parte della stessa vaschetta ho preso il colore acrilico viola. Li ho tutti diluiti con un pochino d’acqua.
  4. Per realizzare il decoro sui pollici ho utilizzato il pennello piatto grande, e l’ho intinto per metà nel violetto e per metà nel viola.
  5. Con la tecnica one stroke ho disegnato 3 petali, in due angoli opposti dell’unghia, con il colore viola all’intero ed il violetto all’esterno.
  6. Per realizzare il decoro sugli anulari ho usato lo stesso procedimento, cambiando però il pennello. Ho utilizzato quello piatto medio.
  7. Con il dotter e lo smalto giallo, ho disegnato il polline del fiore.
  8. Con lo smalto glitterato, ho fatto una passata (con poco prodotto) tra i due fiori, sui pollici e sugli anulari.
  9. Su tutte le altre dita ho steso una passata di smalto glitterato, con poco prodotto.
  10. Dopo aver aspettato che tutte le dita fossero asciutte, ho passato il top coat Essence.
  11. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)

Rimozione: come al solito togliere i glitter è sempre lungo e tedioso, quindi vi consiglio vivamente di utilizzare il metodo della carta stagnola 😉

Spero che questa nail art vi sia piaciuta, per qualsiasi cosa non esitate a lasciare un commento! 😉