Archivio tag | floreale

Review My Nail Design – Uscita 9

Ehm ehm… mi scuso moltissimo per l’enorme ritardo di questo post, dato che il fascicolo che andrò a recensirvi oggi era in edicola a metà giugno… ma anche stavolta, ho deciso di scriverlo comunque perché so che si possono comprare gli arretrati!

Vi avevo già parlato di quest’opera in questo post, e vi avevo già recensito l’uscita numero 5.
Oggi vi parlerò dell’uscita 9, che ho comprato perché ero desiderosa di provare il soft stamping 😉

Questo è il numero in questione:

My Nail Design uscita 9

Questo numero contiene uno smalto marca Sabrina Azzi (che non contiene Toluene, Canfora, DBP e Formaldeide), in boccetta da 5ml ed un disco di soft stamping, dello stesso brand.
Gli articoli contenuti nel fascicolo sono i seguenti: una panoramica generale sugli strumenti base che permettono a tutte, anche alle principianti, di facilitarsi il lavoro per realizzare le nail art, una guida per utilizzare il soft stamping, 3 tutorial di nail art, delle ricette naturali per realizzare in casa diverse maschere di bellezza sfruttando le proprietà degli agrumi, e dei consigli per prevenire i funghi alle unghie dei piedi.

Ma parliamo nel dettaglio dei prodotti contenuti in questa uscita:

My Nail Design nona uscita smalto e disco soft stamping

  • Smalto Oro: è uno smalto dal finish mirror o specchiato, quindi lascia qualche striatura purtroppo, come tutti gli smalti con questo finish, ma non sono evidenti come altri in mio possesso. Il colore mi piace, è un oro chiaro.
  • Disco per Soft Stamping: è il primo disco di soft stamping che io abbia mai provato in assoluto, ma devo dire che mi ci sono trovata bene. I soggetti sono carini e portabili.
    In questa foto (per cui ringrazio Magnumina, che mi ha evitato di scattarla, facendomi risparmiare tempo 😀 ) potrete vederne il retro più nel dettaglio:

Disco Soft Stamping Sabrina Azzi uscita 9

Per una guida dettagliata su come usarlo, vi rimando alla mia GUIDA SULLO STAMPING. Prossimamente pubblicherò una nail art realizzata con questo disco, nei commenti troverete il link che vi rimanderà a lei 😉

In conclusione devo dire che sono soddisfatta di questo acquisto. Sinceramente non ho idea dei costi dei dischi di soft stamping, perché per ora non ne sono molto informata, ad ogni modo € 5,99 per il soft stamping ed uno smalto non mi sembrano una cifra eccessiva, soprattutto considerato che il soft stamping funziona bene. 😉

Voi cosa ne pensate? Qualcuna di voi l’ha acquistata, oppure ha intenzione di ordinarla? Fatemi sapere la vostra opinione! ;D

Annunci

Review My Nail Design – Uscita 5

Ehm ehm… mi scuso per l’enorme ritardo di questo post, dato che il fascicolo che andrò a recensirvi oggi era in edicola dal 22 aprile al 5 maggio… ma ho deciso di scriverlo comunque perché so che si possono comprare gli arretrati!

Vi avevo già parlato di quest’opera in questo post, e vi avevo detto che probabilmente non avrei comprato altri numeri… però mia zia, del tutto ignara di ogni cosa, sapendo che mi piacciono gli smalti, l’ha visto in edicola ed ha voluto regalarmelo… ❤ Grazie Zia Mimma!!! ;D

Questo è il numero in questione:

My Nail Design uscita 5

Questo numero contiene 2 smalti marca Sabrina Azzi (che non contengono Toluene, Canfora, DBP e Formaldeide), in boccette da 5ml l’uno, degli stickers per nail art ed un kit per lo stamping.
Il fascicolo è molto più interessante del primo a mio avviso: ci sono 3 diversi tipi di nail art, spiega diverse tecniche per ottere colori di smalti personalizzati, tra cui la Franken Polish, spiega come usare li olii essenziali per la manicure e quali scegliere e perché, e da consigli per la pedicure.

Ma parliamo nel dettaglio dei prodotti contenuti in questa uscita:

My Nail Design quinta uscita smalti

  • Base effetto mat: mi piace moltissimo! Opacizza veramente! Le basi mat inoltre serveno a far durare di più lo smalto, e a mio avviso questa fa veramente il suo lavoro! E non è tutto! Anche se sulla boccetta non è indicato (nella rivista però sì) è ideale anche come top coat effetto mat. Mi piace davvero molto come opacizza gli smalti colorati, molto consigliata! ;D
  • Smalto Urban Blue: anche questo mi piace parecchio, il colore è bellissimo, coprente in una passate e si stende senza difficoltà! 😉
  • Stickers Argentati: Non ho ancora avuto modo di provarli ma a prima vista sembrano proprio ciò che devono essere. Alcuni sono davvero molto lunghi quindi se non avete le unghie adeguate consiglio di tagliarli con molta precisione con delle forbicine affilate, in modo da insinuarsi tra i contorni del tribale e accorciare lo sticker senza rovinare il disegno, ma creandone due 😉

My Nail Design - Kit Stamping uscita 5

  • Timbro: E’ un normale timbro per stamping, funziona. Io sono stata sfortunata, perché anche se da questa foto non si vede, aveva un bozzo di silicone sul bordo, l’ho dovuto grattare via col taglierino… certo evito di usare la parte grattata per far rimanere su lo smalto, anche perché penso che non si trasferirebbe molto bene, ma per fortuna è solo sul una piccola parte del bordo. Devo dire che a me ogni volta capita il fascicolo con qualcosa di difettoso! XD
  • Scraper: E’ un normale raschietto, con la parte per raschiare in metallo, e funziona molto bene. Non graffia eccessivamente il plate 😉
  • Plate A01: E’ una piastra per stamping, non è di quelle della migliore qualità, però funziona. Ne ho provate decisamente di peggiori. La sua qualità è all’incirca come quelle Essence. I suoi disegni sono per la maggior parte floreali e molto carini 😉

Un giorno vi farò un post sullo stamping, come quello che vi ho fatto sul fimo, sempre se vi interessa! 😉

In conclusione devo dire che questo numero non mi ha per niente deluso, e anche se € 5,99 non sono così pochi, in questo caso, considerando la quantità e la qualità della roba che contiene ci possono stare ;D Sarà anche perché è stato un regalo, però io sono molto contenta di questa uscita ;D

Voi cosa ne pensate? Qualcuna di voi l’ha acquistata, oppure ha intenzione di ordinarla? Fatemi sapere la vostra opinione! ;D

Digital Reality & Double Perfection

Come promesso nella Review Digital Emotion, vi parlerò più nel detteglio della Skin Care and Fragrances, come già accennato, ho ricevuto in dono 2 prodotti, quindi non vi parlerò dei prezzi, per rispetto nei confronti di chi me li ha regalati. I prodotti in questione sono i seguenti:
Skin Care and Fragrances
A sinistra abbiamo il profumo Digital Reality Eau de Toilette, mentre a destra il trattamento corpo duo levigante ed idratante Double Perfection. Purtroppo quindi non so dirvi nulla dei sieri illuminanti viso.
Entrambi i prodotti hanno in comune la fragranza: la scatola è viola, quindi significa fiorita fruttata. Sono disponibili altre 2 fragranze; la scatola rosa significa fiorita cipriata, mentre la scatola azzurra significa fiorita verde.

Iniziamo dal profumo:
Digital Reality Eau de Toilette

E’ la prima volta che guardo l’INCI di un profumo, devo essere sincera XD comunque non è un INCI bio, e contiene diversi allergeni del profumo. Non ho idea se sia una cosa normale per un profumo oppure no, in ogni caso io ho la pelle molto sensibile e soffro di dermatiti, ma questo profumo non mi ha mai provocato nessuna reazione allergica, e detto da un soggetto così sensibile direi che è proprio una bella cosa ;D
Ma parliamo della fragranza: “Digital Reality è una fresca miscela di fascino e stile, una fragranza dal respiro floreale e fruttato per una personalità contemporanea e affascinante.” E’ caratterizzata da fiori femminili e frutti dalle note fresche. Personalmente è una fragranza che mi piace molto! Non è troppo dolce, ma neanche troppo aspra, è la giusta via di mezzo, ed è seducente.
Veniamo ora alle note olfattive: le note di testa sono mandarino e ribes nero, le note di cuore sono rosa e lampone, mentre le note di fondo sono patchouli ed iris. (Se vi interessa un approfondimento sulle note olfattive nei profumi, fatemelo sapere nei commenti, e scriverò un post).
E’ un eau de toilette, quindi è più leggero di un eau de parfume, per cui è adatto a chi non ama i profumi troppo intensi. La confezione è da 50 ml quindi è una grandezza media, anche se non è disponibile in altri formati. Esteticamente trovo la boccetta pratica ed elegante. Ha un forma stabile, quindi non c’è il problema di farla cadere per la mancanza di cura nel momento dell’appoggio, ed un tappo comodo da rimuovere, inoltre l’effetto viola/trasparente del vetro è molto di mio gradimento ;D (in ogni caso io consiglio sempre di tenere i profumi nella scatola originali, per ripararli dalla luce del sole che può alterare la fragranza col tempo).
Consigliato! (Anche se il profumo è una cosa personale, quindi sta a voi decidere se è la fragranza per voi 😉 Grazie Nini! )

Veniamo adesso al trattamento corpo:
Double Perfection

E’ un trattamento bifasico, composto da scrub e crema idratante, con lo scopo di ottenere un’effetto vellutato sulla propia pelle. Non è un trattamento per tutti i giorni, ma è più una coccola da concederci una/due volte al mese.
Ecco come lo uso io: Prima di fare la doccia, quando la pelle è ancora asciutta passo lo scrubs (nella foto, quello a destra) massaggiandomi la pelle, ed insistendo in particolar modo nelle zone che ritengo più opportune (quelle in cui la pelle è più ruvida e secca, con lo scopo di levare gli strati di pelle morta, oppure nelle zone in cui ci sono peli incarniti, per farli uscire allo scoperto), dopodiché entro nella doccia e lo rimuovo accuramente. Faccio la doccia come al solito, e dopo essermi asciugata per bene, passo la crema idratante (ovviamente quella a sinistra nella foto).
Il risultato mi piace tantissimo!!! La pelle è molto più liscia e levigata, e anche morbida e profumata (essendo la confezione viola, la fragranza è la stessa di cui sopra, anche in questo caso ne esistono altre 2). E’ veramente una coccola piacevole, in particolar modo adorolo scrubs, arricchito con burro di cacao. Sono davvero soddisfatta!!! ;D
Veniamo all’INCI lo scrub (70g di prodotto) è tutto bio, ed davvero molto buono.
La crema invece (75g di prodotto) contiene siliconi.
E’ un discorso troppo lungo, così ho deciso che ci farò un post a parte, che in futuro linkerò qui (come promesso, questo è il post) per chi fosse interessato, ma vi basti sapere che a mio avviso l’unica pecca dei siliconi è che non sono un prodotto bio, ma sono convinta che non facciano male alla pelle (e vi spiegherò perché). Se notate sulla confezione, c’è un asterisco vicino ad “idratante”, che se si va a leggere dice “idratazione degli strati superiori dell’epidermide”, quindi non nutre la nostra pelle in profondità, ma solo in superficie (come tutti i prodotti che contengono siliconi).
Sia la crema che lo scrubs sono formulati per ridurre al minimo il rischio di allergie (nel mio caso, anche questa volta non ne sono stata colpita), e sono entrambi non comedogenici e senza parabeni.
A me questo prodotto è piaciuto molto, ma giustamente ci tengo ad avvisare tutte le persone che sono profondamente contro i siliconi che la crema li contiene, quindi mi sento di consigliarlo solo a chi ha preso una posizione (siliconi sì, siliconi no), o a chi non si cura di questi dettagli. (La mia posizione la potrete trovare nel post sulla mia opinione a riguardo dei siliconi, che vi ho linkato qui sopra).

Spero che abbiate trovato questa review di vostro gradimento! ;D