Archivio tag | Lime

Collaborazione con Aveniro Glass Nail Files

Ragazze, questo è un bel periodo per me ed il mio blog, infatti oggi vi annuncio una nuova collaborazione!!! 😀

Questa volta si tratta di un’azienda specializzata nella produzione di lime di vetro, la Aveniro:

Logo Aveniro Glass Nail Files

Avendo avuto la possibilità di collaborare con loro, ne ho approfittato per scoprire delle cose in più sulle lime di vetro, quindi in questo articolo potrò ampliare la mia descrizione delle lime di vetro, che avevo fatto qui.

Come vi avevo detto nel mio articolo la grana è una cosa fondamentale per scegliere la lima per unghie più adatta alle nostre esigenze, ma questo vale solo per quelle di cartone. Infatti, durante la produzione di una lima in cartone, i “granuli limanti” vengono attaccati sulla superfcie delle lima, invece quando si produce una lima in vetro, i “granuli limanti” vengono formati direttamente nella lima stessa.
Grazie alla tecnologia adottata nel processo chimico di produzione delle lime di vetro, i “granuli limanti” di queste lime, sono molto appuntiti e regolari, perché la reazione chimica avviene a livello molecolare su tutta la superficie in modo uniforme.
Nelle lime di cartone invece questi granuli vengono spruzzati sulla superficie, e quindi è impossibile che siano presenti su di essa in modo uniforme, inoltre sono anche più smussati, quindi meno appuntiti. Per questo motivo le lime di cartone, limano in modo meno uniforme, e possono sfaldare le unghie.Per questo motivo, non ha senso assegnare una categoria alla grana delle lime in vetro: i parametri sono diversi, ed il confronto non è rilevante.

Devo dire che io non avevo idea di come venissero prodotte le lime di vetro, e la differenza che il processo di produzione potesse fare sul prodotto finito e quindi sulle nostre unghie, è stata una scoperta davvero interessante! 😀

Ovviamente si vede anche che questo discorso parteggia per le lime di vetro, ma Aveniro dimostra la veridicità delle sue parole con queste immagini che si possono trovare nel loro sito, nella sezione “How is a crystal glass nail file produced?” che io ho riportato per voi in questa immagine:

Come vengono prodotte le lime di vetro aveniro?

Nella prima immagine si può vedere l’ingrandimento delle lime Aveniro, seguite da quelle di metallo, quelle in cartone ed altre in vetro, ma con un trattamento diverso da quello Aveniro, perchè anche in quelle i “granuli limanti” vengono messi dopo sopra le lime, anziché essere ottenute con un trattamento chimico, quindi si ha lo stesso risultato di non uniformità. Infine nell’ultima immagine si possono vedere come sono le unghie, dopo essere state trattate con le 4 tipologie di lime. Come potete notare quindi, solo le lime aveniro fanno in modo che l’unghia non si sfaldi.

Per questo motivo le lime in vetro Aveniro sono sinonimo di qualità, quindi d’ora in avanti, se dovete comprare una lima in vetro, vi consiglio di informarvi su quale trattamento sia stato eseguito per ottenere la lima: se è stato un trattamento chimico è una lima in vetro di qualità, altrimenti è una lima in vetro come le altre, ovvero la differenza sta solo nel materiale dei granuli limanti, ma il procedimento di realizzazione è lo stesso… ora però sorge un’altro dubbio: sarà un’informazione facilmente reperibile, quella della procedimento di fabbricazione di queste lime? Sinceramente non credo.

Prima di provare queste lime, io avevo provato solo quella Kiko, e devo dire che le ho trovate diverse, ma non so se è per il processo produttivo o altro. Ho scritto alla Kiko per avere delle informazioni in più sulla loro lima di vetro e quando mi risponderanno vi farò sapere! 😉

Putroppo non è ancora possibile acquistare i loro prodotti al dettaglio, per ora vendono solo all’ingrosso, ma presto sarà possibile. Per maggiori informazioni sull’azienda vi consiglio di visitare il loro sito, www.aveniro.com oppure la loro Pagina Facebook.

In questo post vi ho presentato l’azienda, e dato maggiori informazioni sulle lime di vetro, ma vi parlerò meglio dei prodotti Aveniro nel prossimo post che scriverò; intanto vi lascio con la foto delle lime che mi hanno mandato:
Aveniro Glass Nail Files

Cosa ne pensate? Vi piacciono esteticamente? A me davvero molto! 😀

Voi conoscete questo brand? Avete provato i loro prodotti? Vorreste farlo? Fatemi sapere! ;D

Annunci

My Nail Care – Lime per unghie

Buongiorno ragazze!
Oggi dopo tanto tempo mi vedete di nuovo alle prese con un post della mia rubrica My Nail Care. Per tutte le informazioni su questa rubrica, vi rimando a questo post, ad ogni modo, riassunto brevemente si tratta di questo:

Esiste il look “acqua e sapone” anche per le nostre unghie? Ebbene sì!
Con questa mia nuova rubrica desidero quindi mostrarvi, articolo per articolo, i vari strumenti per avere delle belle unghie anche senza smalto. Cercherò di procedere per gradi, illustrandovi tutto nel dettaglio e poi probabilmente inserirò anche qualche tecnica base anche con l’ausilio degli smalti.

Oggi finalmente riesco a pubblicare un articolo che ho preparato nella mia testa moltissimo tempo fa XD (certo che dovrei iniziare a smettere di farmi le bozze solo in testa ahahah XD)

e finalmente riuscirò a parlarvi delle lime per unghie! Inizamo con un’overview di tutti i prodotti di questa tipologia in mio possesso:

Lime & Buffer - Elrien87

C’è molto da dire su questo argomento, quindi procediamo per gradi.

Le Lime

Le lime per unghie si distinguono per due fattori, il materiale di cui sono fatte, e la dimensione della grana.
Partiamo da quest’ultima che è una cosa di fondamentale importanza anche se un po’ meno conosciuta.

Il numero della grana delle lime indica quanto sono grosse le particelle che la rendono ruvida, per questo motivo più piccolo è e più accorcerà le vostre unghie velocemente e sarà aggressiva, mentre più grande è, più sarà utile solo per le piccole rifiniture.

Generalmente le lime a grana grossa, quindi col numero piccolo, sono indicate solo per chi ha le unghie ricostruite, perché altrimenti la limatura sarà aggressiva; se però le vostre unghie sono sane, io vi consiglio vivamente di usare quelle quando dovete accorciarle molto, perché come penso saprete, le unghie non andrebbero mai tagliate, ma sempre limate, perchè tagliandole si rischia di danneggiarle e spezzarle. Ovviamente però tagliare le unghie è una cosa decisamente più rapida, rispetto a limarle, starete pensando voi… ebbene… non proprio! Se usate la giusta lima infatti sarà un’operazione abbastanza rapida e soprattutto avrete molto più controllo sulla forma che le vostre unghie prenderanno!

Il vero problema è che in moltissime lime in commercio, non è indicato lo spessore della grana, il che a mio avviso è un po’ una tragedia, in quanto la reputo un’informazione essenziale. Fra tutte le lime che ho, infatti conosco la grana solo di 4 di esse, tutte in cartone, le seguenti:

Lime Kiko e Trebosi con grana Elrien87

  • Trebosi – Lima a banana
    Lima fucsia neon con grana 180.
  • Kiko Nail File 02 – Medium
    Lima con doppia grana, dal lato con le scritte è 180, mentre dall’altro lato è 240.
  • Trebosi – Lima fantasia
    Lima con grana 200.
  • Kiko Nail File 03 – Fine
    Lima con doppia grana, dal lato con le scritte è 240, mentre dall’altro lato è 280.

Secondo la mia esperienza quindi la grana 180 va bene per accorciare le unghie naturali, anche se la lima a banana bianca che vedete nell’overview ha una grana ancora più spessa e mi trovo bene comunque. Putroppo di quella lima, come di tante altre in mio possesso, non so davvero nulla, quindi io vi consiglio vivamente d’ora in poi di comprare lime solo se la grana è indicata. Cofrontandole poi con quelle che già possedete, riuscirete a farvi una vaga idea dello spessore della grana.

Ovviamente questo non sarà sempre possibile però se le lime sono in cartone, perché le lime in cartone sono soggette ad usura, quindi una lima consumata, indipendentemente dalla sua grana, risulterà liscia al tatto. Per questo motivo, ricordatevi sempre di sostituire regolarmente le vostre lime in cartone!

A questo punto quindi possiamo spostarci sui materiali.

Esistono lime di diverse materiali ed anche lime ibride. Le lime più comuni sono quelle in cartone, di cui abbiamo già parlato, quello di metallo e quelle di vetro. Ci sono anche le lime di legno e di plastica.

Le lime di metallo sono poco flessibili, mentre quelle di vetro non lo sono affatto. Le lime di metallo sono adatte ad unghie robuste, mentre quelle di vetro sono molto più delicate ed adatte a qualsiasi tipo di unghie. Generalmente queste lime non badano alla grana perché la differenza la facciamo noi, in base a quanta pressione applichiamo durante l’utilizzo. La cosa bella di queste lime è che sono per sempre! Indipendetemente dall’utilizzo che ne fate non si usurano, inoltre sono labili e disinfettabili, quindi anche più persone possono utilizzare la stessa lima 🙂 (ricordatevi invece che le lime in cartone sono strettamente personali!)

Ma ora passiamo alle lime ibride, ovvero quelle di legno o di plastica. Questa tipologia di materiali non è intesa per la parte superficiale dell’unghia, che generalmente è sempre in cartone, ma per “l’anima” della lima, in modo da renderla più o meno flessibile o resistente, per comodità di utilizzo. Le 4 lime che vi ho mostrato prima infatti sono tutte ibride, 3 di loro hanno un’anima di plastica, mentre la Kiko Nail File 03 – Fine è di legno. Lo strato superficiale, quello della lima vera e propria, invece è in cartone.
Quindi in realtà esistono solo 3 materiali per le lime vere e proprie, il resto è solo un fattore di forma e comodità.

Quindi che differenza c’è tra una lima dritta o una a banana? Assolutamente nessuna, stessa cosa vale per le lime con impugnatura, alla fine è solo un fatto di vostra comodità personale, durante l’utilizzo.

Ovvimente le lime ibride con l’anima in plastica sono molto più comode da utilizzare delle vecchie lime 100% in cartone, ma per quello che riguarda la forma e l’impugnatura, state tranquille, la vera differenza non esiste 😉

Spero di avervi chiarito le idee sulle lime! 😉

Per evitare di rendere questo articolo troppo lungo, dettagliato e noioso, ho deciso che vi parlerò dei buffer e delle lime multi-funzionali nel prossimo articolo di questa rubrica.

Voi quali lime utlizzate? Quali sono le vostre tipologie preferite? Fatemi sapere tutto nei commenti! 😉

Nail Art – Bloody Green

Eccomi finalmente alla seconda puntata della sfida mono-brand contro me stessa! (Per chi non sapesse di cosa sto parlando può trovare qua tutti i dettagli)

Oggi la casa cosmetica prescelta è stata la Rimmel London, di cui già mi sapete adorante in merito ai loro smalti Salon Pro (qua potete trovare le review: 1, 2).

Nail Art by Elrien87 - Rimmel Bloody Green

Anche questa volta la foto non da il massimo,ma putroppo in questo periodo sono sempre di fretta, l’anulare infatti era da pulire ancora un po’ sulla punta mentre in medio sul fondo… scusatemi!!! Ad ogni modo mi piiace molto il risultato finale 😀 (foto a parte).

Veniamo quindi ai prodotti utilizzati:

Occorrente Nail Art by Elrien87 - Rimmel Bloody Green

  • Rimmel Lycra Pro 421 – Clearly Clear
  • Rimmel Salon Pro with Lycra 317 – Hip Hop
  • Rimmel Salon Pro with Lycra 623 – Bethnal Green
  • Rimmel Cocktail Colour 150 – Cutie Colada
  • Top Coat Rimmel London – Finishing Touch 3D plumping
  • Forbicina
  • Bastoncino in legno per spiedini
  • Foderina di plastica

Procedimento:

Ho steso lo smalto Cayenne su pollice ed indice, quello traspartente su medio e anulare (il bianco sarebbe stato meglio, ma io non lo possiedo di questo brand, quindi mi sono dovuta arrangiare) e quello verde sul mignolo.

Per realizzare il decoro su  medio ed anulare ho usato la tecnica della “dry marble” che consiste in creare degli adesivi di smalto, utilizzando una foderina trasparente per raccoglitori e gli smalti tradizionali. In particolare per il mio decoro ho steso due strisce di smalto affiancandole e con entrambi gli smalti freschi ho passato la punta dello bastoncino in legno per spiedini (uno stuzzicadenti sarebbe andato bene lo stesso), avanti ed indietro da destra a sinistra e da sinistra a destra, velocemente, in modo che i colori strisciassero, si unissero, e si creasse il bel decoro 😀

Dopo aver creato gli stickers che vogliamo, lasciamo che lo smalto si asciughi per bene (una mezz’oretta per essere sicuri) e poi andiamo a sollevarli (io mi aiuto con la punta del bastoncino), li ritagliamo con le forbicine per dargli la forma desiderata, e li applichiamo sulle unghie.
Questa è una foto di come appare lo sticker prima di venire applicato, l’ho messo sul pollice, spero che vi aiuti a rendere l’idea:

 Nail Art by Elrien87 - Rimmel Bloody Green Ingrandimento Sticker Dry Marble

Questo è il motivo per cui convinene sagomarli con le forbici prima di applicarli… potete anche farli più piccoli, ma rischiereste di rovinare il decoro. L’eventuale eccesso nella parte potesteriore e nei lati può essere rimosso con un cotton-fioc imbevuto di solvente (o una penna correggi smalto), mentre per la parte anteriore potete usare una lima.

Infine ho applicato lo smalto verde glitter sul mignolo, ed il top coat su tutte le unghie.

Spero che la nail art vi piaccia, io sono molto soddisfatta del risultato, anche perché era la prima volta che provavo la tecnica della dry marble e sono molto contenta di come sono venuti i miei decori! 😀

Vi chiedo anche questa volta di darmi un  voto da 1 a 10 per sapere se ho superato la sfida è stata superata! 😀 Ogni commento costruttivo è sempre utile per migliorarsi! ;D

Un grazie in anticipo a chi mi farà sapere la sua opinione! A presto! 😀

Review Calendario Avvento Douglas 2014 – Prima Settimana

Va beh, lo so che una settimana ha 7 giorni… ma sì sa, il settimo giorno in realtà è riposo! ;D
Dunque che cosa abbiamo trovato fin qui? Se mi avete seguito sui social sapete bene di cosa andremo a parlare, ma per chi non lo sapesse, ecco la foto di gruppo:

Calendario Avvento Douglas primi 6 giorni

#Giorno1

Toni Gard – Shower Gel – My Honey

Questo brand nasce nel 1965 come negozio al dettaglio di abiti da donna, negli anni successivi si espande sempre di più, aggiungendo ai suoi prodotti anche gli accessori e gli abiti maschili, e diventando un franchising. Nel 2003 lancia la sua prima collezione di gioielli; ed infine arriva anche profumi (ed alla conseguente linea bagno sulle sue fragranze), che dal 2010 sono venduti in esclusiva solo nelle profumerie Douglas. In occasione di San Valentino 2014 lancia la fragranza fiorita fruttata My Honey, che si compone da Eau de Parfum da 30 ml e da 75 ml, deodorante roll-on (75 ml), lozione per il corpo (150 ml) e gel doccia (150 ml). Le note aromatiche di questa fragranza sono le seguenti:

Note di Testa: Lime, Frutti Dorati, Melata

Note di Cuore: Fiore di Loto, Magnolia, Gelsomino Bianco

Note di Fondo: Legno Chiaro, Lampone, Muschio

Nella prima casellina ho trovato una mini-size da 30 ml del gel doccia My Honey. Ha un PAO di 12 mesi, un buon INCI, ed è stato prodotto in Svizzera. Essendo molto dolce la fragranza mi piace parecchio. Questo prodotto ha anche una particolarità: ha delle particelle shimmer fucsia! XD Mi sembra un buon gel doccia, sono soddisfatta di questo primo giorno! ;D
Ho testato il prodotto e mi è piaciuto! La profumazione si sente sotto la doccia ma poi rimane molto lieve sulla pelle, ed ovviamente non rimangono addosso i brillanti delle sue particelle shimmer. 😀
Il suo prezzo per la full-size di 150 ml è di € 9,95.

#Giorno2

Douglas – Top Coat – Never Topless Absolute Nails

Nella seconda casellina ho trovato una full-size! Che bello! 11 ml di prodotto per questo top coat che, secondo la sua promessa, “aiuta lo smalto ad asciugare in pochi secondi e ne prolunga la durata”. Non l’ho ancora testato, ma quando lo farò, andrò ad aggiornare il post sui top coat.
Il suo prezzo è di € 2,48.

#Giorno3

Douglas – Nails Hands Feet – Antiaging Hand Balm

Nella terza calsellina ho trovato una mini-size da 30 ml di crema anti-età mani, unghie e piedi!
Contiene vitamina E ed Acido Ialuronico, e protegge anche dai filtri solari (ma non c’è scritto quando sia il valore SPF, essendo inverno non ho avuto modo di testare questa caratteristica).
Promette un rapido assorbimento, ma sinceramente non sono d’accordo. Ha un INCI dignitoso ma devo essere sincera non mi fa impazzire. Sarà anche che per per fortuna io non ne ho ancora bisogno, ma ad ogni modo questa crema seppur non solamente idratante, promette anche idratazione! Che poi non capisco… crema anti-rughe per le unghie? Riguardo l’effetto idratante, sulle unghie e peggio che sulle mani! Un lato positivo però ce l’ha! Il profumo è dolce e fruttato! 😉
Il costo della full-size è € 15,95 per 200 ml di prodotto.

#Giorno4

Venus – Perfect Face Care – Cleasing Milk

Nella quarta casellina ho trovato una mini-size da 50 ml di latte detergente idratante.
Non l’ho testato e non ho intenzione di farlo perché in questo momento non mi serve, quindi ho deciso di regalarlo. Per questo motivo non l’ho aperto e non posso dirvi nulla neanche sul suo profumo 😉 Ecco cosa promette:

Il ricco e cremoso latte detergente rimuove delicatamente le particelle di make-up e sporco dalla pelle. una sensazione morbida e setosa e rende la pelle radiosa. Riequilibra l’umidità della pelle e conserva il suo strato protettivo naturale.

Il prezzo della full-size è di € 7,95 per 200 ml di prodotto.

#Giorno5

Artemis of Swizzerland – Men – Hair & Body Wash

Questo brand svizzero promette qualità senza compromessi. Si occupa di cura della pelle e tutti i suoi prodotti sono ipoallergenici, senza glutine, senza parabeni e non sono stati testati su animali. Il suo segreto è fare in modo di ottenere la miglior simbiosi possibile tra natura e tecnologia, sfruttando l’efficacia della botanica alpina combinata con la competenza scientifica internazionale più all’avanguardia. Ha 6 diverse linee di prodotti, una delle quali è studiata apposta per gli uomini…. ed ovviamente quella che è toccata a me! XD

Nella quinta casellina infatti ho trovato una mini-size da 30 ml di gel doccia 2 in 1 da uomo! …come ho detto sui social, sarà felice il mio ragazzo! XD Per questo motivo quindi non lo testerò, ma l’ho aperto per annusarlo e la fragranza mi piace, molto fresca e mascolina! 😉 Ecco cosa promette:

Questo Gel Doccia tonificante deterge delicatamente sia corpo che capelli. L’Aloe Vera, il Pantenolo e la Vitamina E donano idratazione alla pelle e rinforzano le naturali barriere di protezione cutanea. Arricchito con l’esclusivo complesso energizzante Swiss-Summit-Compound di Artemis, la pelle appare rivitalizzatata e i capelli rinforzati.

Il prezzo della full-size è di € 13,95 per 270 ml di prodotto.

#Giorno6

Douglas Eyes – Make Up Occhi – Endless Lashes Mascara

Nella sesta casellina ho trovato una mini-size da 3,5 ml di mascara nero volumizzante ed allungante.
E’ appena uscito dalla sua casetta, e non ho ancora avuto modo di provarlo anche perché ne ho già 4 aperti al momento XD… lo so dovrei usarne uno per volta… ma quando i finish sono diversi, non si può proprio fare XD
Il prezzo della full-size da 14,5 ml è di € 9,95; inoltre per un periodo limitato è anche disponibile per lo stesso prezzo un “cofanetto” con mascara e matita occhi 😉

E per questa “settimana” è tutto! Spero di riuscire ad essere puntuale con questa review anche per le altre 3 puntate, ma non posso garantirvelo! 😉 Se volete delle notizie in tempo reale, però sapete dove trovarmi! ;D

Cosa ne pensate di questi prodotti e della mia iniziativa sui social? Vi sta piacendo? Fatemi sapere! ;D

Review Essence Wave Goddess Limited Edition

Ed eccoci qui con l’ultima Limited Edition Estiva di Essence!!!

Vi ho già parlato della Viva Brasil, e della Road Trip, oggi quindi vi parlerò della… rullo di tamburi per aumentare la suspence… Wave Goddess!!! XD

Collezione Wave Goddess, disponibile in edizione limitata nel periodo da luglio ad agosto 2014:
Essence Wave Goddess - Luglio Agosto 2014

Surfiste e bellezze da spiaggia prendete nota: “Wave Goddess” offre i prodotti ideali per divertirsi in spiaggia e al mare!

In questa trend edition Essence ci immagina a fare body boarding, standup paddling e surf, gli sport “trend” di questa estate… super atletiche ed abbronzate, chi di noi non è così? XD
Ad ogni modo, la collezione è composta da 4 ombretti occhi in crema (€ 2,89), 3 eyeliner in penna 2 in 1 (€ 3,79), 2 balsami labbra colorati (€ 2,89), un blush liquido (€ 3,19), una cipria illuminante, (€ 3,79), 4 smalti + anellino (€ 2,29), un set di tatuaggi adesivi per il corpo (€ 2,49), uno styling spray per capelli (€ 4,49) ed un astuccio porta occhiali (€ 3,79).

Ma analizziamo più nel dettaglio i prodotti che hanno suscitato in me maggior interesse! ;D

La cipria illuminante:
Essence cipria illuminante Highlighter - Wave Goddess - Luglio Agosto 2014

# 01 sparkling goddess.

Questa è la descrizione ufficiale di Essence:

Smile & wave! La cipria contiene pigmenti cangianti e glitter nel color albicocca per regalare al viso e al décolleté un effetto illuminante naturale. La cipria ha una nuance che si adatta al colore della tua pelle e può essere utilizzata anche come illuminante.

Con le ciprie di Essence mi sono sempre trovata molto bene, soprattutto considerando il prezzo! Inoltre questa mi sembra davvero perfetta da usare come illuminante… Devi riuscire ad accaparrarmela!!! ;D

Passiamo ora ad un altro prodotto, il blush liquido:

Essence fard Blush Liquido tint liquid - Wave Goddess - Luglio Agosto 2014

#01 loose your heart on the board.

Questa è la descrizione ufficiale di Essence:

Water sport! Preferisci lo stand-up paddling o il surf? Il blush regala al tuo viso un colorito leggero e naturale mentre ti diverti in acqua praticando il tuo sport preferito.

Personalmente non ho mai provato un blush liquido, ma so che hanno una lunghissima tenuta e che è praticamente un prodotto universale, dato che può essere applicato su tutti i tipi ed i colori di pelle. Inoltre essendo una tinta per guance, può essere usato anche come tinta per labbra 😉 Bisogna stare attente però perché è un prodotto che si fissa molto velocemente, quindi bisogna essere rapide ad applicarlo, ed è meglio stendere poco prodotto per volta… si sfuma con le dita, non sono necessari i pennelli… insomma, da provare! 😉

Ed infine, passiamo agli smalti:

Essence smalti per unghie Nail Polish + Anello Ring - Wave Goddess - Luglio Agosto 2014

#01 loose your heart on the board – #02 wave down the lime – #03 have a break – #04 crush on blue

Questa è la descrizione ufficiale di Essence:

Sunshine colors! Gli smalti nei colori trendy rosa, lime, turchese e blu offrono un’ alta coprenza per realizzare dei look estivi a lunga durata. Inoltre troverete un grazioso anellino in gomma in tinta con lo smalto – perfetto per essere indossato anche in acqua.

Sono degli smalti dal finish shimmer e dai colori molto estivi. A prima vista sembrano carini, ed è anche simpatica l’idea dell’anellino, anche se come sempre solo poche fortunate riusciranno a trovarlo della loro misura 😉

Un altro prodotto degno di nota è lo styling spray per capelli arricchito con sale marino, che serve per dare volume ai capelli, mentre siamo in spiaggia… Personalmente mi sembra un po’ un’esagerazione, tuttavia sono sicura che qualcuna lo troverà un’idea carina e comoda 😉

Questa collezione non è male, anche se io purtroppo non sono una ragazza molto sportiva… la mia idea di spiaggia è tintarella, relax e finalmente un po’ di tempo da dedicare alla mia amata lettura! ;D

Voi cosa ne pensate dei prodotti di questa collezione di Essence? Ne avete acquistato qualcuno o pensate di farlo?

Nail Art – Green Mojito

L’altra sera sono uscita con la mia amica Véronique, anche lei appasionata di nail art, nonché mia prima lettrice. (Ciao Véro!!! ;D) e siamo andate a farci un aperitivo.

Chi mi conosce sa bene che non guardo mai la lista dei cocktail, perché tanto ordino sempre e solo il Mojito (purtroppo non tutti lo sanno fare a dovere, e questo può provocare spiacevoli degustazioni. Inoltre spesso succede che nei locali non abbiano la menta piperita fresca, motivo per cui, negli anni mi è capitato di assaggiare il mojito con lo sciroppo di menta, quello fatto con la menta secca, quello con la menta glaciale e addirittura quello senza menta. Ve li sconsiglio vivamente tutti quanti!)

Ad ogni modo, mi sono presentata all’appuntamento con queste unghie:

Nail Art Green Mojito

Questo è il materiale utilizzato:

Occorrente Green Mojito Nail Art

E questo è il procedimento:

  1. Ho steso la base Collistar su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Su tutte le unghie, tranne gli anulari, ho steso lo smalto verde effetto gel di Rimmel.
  3. Sugli anulari ho steso una passata di smalto verde di Kiko, ed ho aspettato che si asciugasse; dopodiché ho steso lo smalto Cocktail di Rimmel.
  4. Una volta asciugato lo smalto, ho applicato il top coat Rimmel London su tutte le dita tranne gli anulari.
  5. Con l’aiuto del dotter e dello smalto trasparente ho applicato il fimo sugli anulari.
  6. Una volta fissato il fimo, ho usato il top coat di SinfulColor per gli anulari.
  7. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)
  8. Stessa cosa per le goccine asciuga smalto, vanno usate tra una passata e l’altra di smalto, e/o alla fine della nail art, se si desidera velocizzare i tempi di attesa.

Rimozione: basta il semplicissimo solvente per unghie, ma il fimo farà un po’ di restistenza, quindi dopo aver rimosso lo smalto consiglio di sollevarlo con le dita e staccarlo, e poi riprendere tranquillamente la rimozione col solvente 😉

Cosa ne pensate di questa nail art? Vi fa venire voglia di aperitivo? ;D

Tre nuovi piccoli amici!

Ieri sono stata all’Upim, e non ho saputo resistere ai saldi! Quindi vi presento 3 nuovi smalti: deBBY 207 - Rimmel 150 - SinfulColors 923

  • deBBY colorPLAY 207

Smalto della linea cream di deBBY, ovvero la colorPLAY. La deBBY è una linea di prodotti che fa parte del marchio Deborah Group, il cui brand più famoso è la Deborah Milano; è quindi un’azienda italiana, anche se gli smalti in questione vengono prodotti in Francia. Gli smalti di questa serie contengono 7.5 ml di prodotto e costano € 3,90, ma a causa saldi l’ho pagato € 2,00. Il sito è fatto maluccio a mio avviso, ma credo che i colori disponibili siano circa una sessantina, questo in particolare fa parte degli arancioni, ma come tutti questi smalti non ha un suo colore personale, è il 207:

Debby 207 Lo definirei un color ibisco. Questo smalto è coprente anche in una passata, il pennellino è molto sottile. Tutti gli smalti di questa linea non contengono Toluene, Canfora, DBP e Formaldeide.

  • Rimmel Cocktail Colour 150 – Cutie Colada

Questo smalto fa parte di una collezione limitata che è uscita la scorsa estate, quindi se li trovate ancora sono le ultime rimanenze. La collezione è composta da 5 colori e sono ispirati ai cocktail:

Rosso = 140 – Hawaiian Punch
Arancione = 120 – Shirley Temple
Verde = 150 – Cutie Colada
Blu = 130 – Apple Berry Smoothie
Viola = 110 – Baby Bellini

Non sono riuscita a resitere al colore, al nome ed al package! Lo smalto afferma di essere ad asciugatura rapida (promette 60 secondi) e coprente in una sola passata. Fandonie!!! Più che per l’asciugatura, che effettivamente è molto rapida, per la coprenza. Questo colore è molto chiaro e poco coprente, anche se con 3 passate si può ottenere un effetto adeguato. E’ uno smalto shimmer.
Viene prodotto nel Regno Unito, la boccetta è da 8 ml ed il suo prezzo pieno è € 4,90, ma con i saldi l’ho acquistato a € 2,00. Il pennello è di quelli piatti e larghi. Purtroppo sugli smalti Rimmel non vengono riportati gli ingredienti, sul sito non sono indicati, ho provato a contattare l’azienda, ma ancora non mi hanno risposto, vi farò sapere. In ogni caso non mi piace questa cosa.
EDIT: mi hanno risposto, mi hanno inviato l’INCI e posso dirvi che questo smalto non contiene sostanze nocive. (Già che c’ero ho chiesto l’INCI di un’altro loro smalto in mio possesso, e neanche su quello erano presenti sostanze nocive, per cui suppogo che i loro prodotti non ne contengano). Inoltre mi hanno detto che in DRUGSTORES e PROFUMERIE si possono trovare i loro INCI su tutti gli espositori, infatti è presente un book che riporta la lista ingredienti di ciascun prodotto, invece negli IPERMERCATI e SUPERMERCATI la lista ingredienti è riportata sul retro del blister di ciascun prodotto, presente sui loro espositori. Io ho detto loro che in drugstores e profumerie, quando viene chiesto l’INCI le commesse spesso dicono “non riesco a trovarlo, deve essere qui da qualche parte”, guardandoti malissimo. Loro mi hanno risposto che in ogni caso per conoscere gli INCI che non sono riportati sulle confezioni devo rivolgermi alle commesse che sono tenute per obbligo legale ad avere e mettere a disposizione le liste. Io mi chiedo… con la carenza di lavoro che c’è di questi tempi, per quale assurdo motivo, alcune commesse non hanno voglia di svolgere il loro lavoro, facendo fare tra l’altro una pessima figura alle aziende produttrici??? Ma soprattutto, se non hanno voglia di cercare le liste, c’è proprio bisogno di guardarti male? Mah…

  • Sinful Colors 923 – Queen of Beauty

La Sinful Colors è una marca Americana, e lo smalto è stato fabbricato lì. Io ne ho sempre sentito parlare benissimo, ma non avevo mai avuto occasione di provarla. Non contengono formaldeide, toloune e DPB, non so se contengono la canfora, perché gli ingredienti sono riportati sotto l’etichetta e non ho voglia di sollevarla, anche perché essendo la canfora contenuta nel basilico, e non essendo io in gravidanza, attualmente è l’ultimo dei miei problemi.

Sinful Colors 923 Queen of Beauty

E’ uno smalto glitter, la confezione contiene 15 ml di prodotto, il suo prezzo pieno è € 3,70, ma coi saldi l’ho pagato € 2,90. Il pennello è standard. Sulla coprenza non posso dirvi molto, perché non è uno smalto “normale” ma è il classico smalto da utilizzare quando si vogliono darei dei punti luce alla nail art, quindi basta passarlo sulla zona che si vuole illuminare e ripetere l’operazione finché sull’unghia non c’è la quantità di glitter desiderata… perchè praticamente altro non è che uno smalto trasparente con tantissimi glitter al suo interno. Posso dirvi quindi che i glitter sono microglitter argentanti e lo smalto ne è veramente pienissimo!!! Con una sola passata si stendono bene sull’intera unghia, ma senza coprire quello che c’è sotto… questo dipende sempre da quante passate date, e quanto abbondanti. In ogni caso, se avete ben chiaro a cosa serve, ve lo stra-consiglio!!!