Archivio tag | Manicure

My Nail Care – Nail White Pencil

Buongiorno a tutti! Oggi ho deciso di iniziare una nuova rubrica! E’ molto tempo che ce l’ho in mente, e dopo le diverse richieste ho deciso di darle forma!

Come sappiamo l’arte di decorare le unghie nasce con lo scopo di renderle più belle. Inizialmente si dava solo una mano di smalto colorato, poi è venuta la french manicure e adesso ci sbizzarriamo con idee sempre più particolari per rende le nostre unghie originali ed alla moda… Ma torniamo al principio; come in ogni branchia del make up, tutto nasce con lo stesso scopo: nascondere i difetti e farci apparire più belle… per la serie “il trucco c’è, ma non si vede!”
Lo smalto colorato come sappiamo nasconde molti dei nostri difetti, ma se noi volessimo ottenere unghie sane e belle senza dover ricorrere a questa tecnica? Esiste il look “acqua e sapone” anche per le nostre unghie? Ebbene sì! E sebbene sia la tradizionale french manicure a farla da padrona i questo ambito, non esiste solo lei!
Con questa mia nuova rubrica desidero quindi mostrarvi, articolo per articolo, i vari strumenti per avere delle belle unghie anche senza smalto. Cercherò di procedere per gradi, illustrandovi tutto nel dettaglio e poi probabilmente inserirò anche qualche tecnica base anche con l’ausilio degli smalti.

Per questo primo articolo ho deciso di iniziare da un problema comune: Come avere il margine libero bello e bianco? Sembra una cosa banale, ma già con questo piccolo accorgimento le mani cambiano aspetto! Un po’ come quando usiamo il correttore sul nostro viso!

Innanzi tutto dovete sapere che il colore delle vostre unghie naturali cambia da persona a persona. Ci sono ragazze (ed ovviamente anche ragazzi) che naturalmente hanno il margine libero dell’unghia bianchissimo, senza dover fare niente, c’è chi ce l’ha più giallognolo, e chi ce l’ha traslucido… poi c’è chi ce l’ha diverso in base alle dita. Ovviamente in estetica la mancanza di simmetria è un difetto di per se, inoltre il margine libero traslucido è il più distante dalla “normalità”, ovvero quello bello bianco, per cui in questo articolo vi illustreò come correggere il difetto del margine libero traslucido.

Sono sicura che non tutte avranno questo problema, chi ha le unghie naturalmente bianche può anche smettere di leggere, ma di sicuro può interessare anche a chi le ha bianco sporco o leggermente gialline.

Io purtroppo faccio parte di quelle ragazze che non hanno le unghie bianchissime, ma tra tutti i difetti che potevano toccarmi, sinceramente questo non mi crea particolari problemi (anche se a 12-13 anni ero molto affranta da tutto ciò), tra l’altro ho alcune unghie “normali” mentre altre sono traslucide (il medio e l’indice)… ma bando alle ciance, vediamo qual è lo strumento che può venirci in soccorso in questo caso!

Signore e signori, vi presento la classica e spesso bistrattata Matita Bianca per Unghie!

Oriflame Nail White Pencil

Io possiedo questa di Oriflame che mi è stata regalata tempo fa. Devo essere sicera, non è un brand che conosco moltissimo, ma mi ci trovo bene. Ad ogni modo so che quasi tutti i brand offrondo questo prodotto (Essence, Kiko, Rimmel London, ecc…)
Il tappo come potete notare ha una forma molto particolare, ed è fondamentale che sia così! Inoltre vi ricordo che una qualsiasi matita cosmetica bianca non è indicata per svolgere lo stesso compito, ne serve una apposita per unghie!

Come si usa?

  1. Regolate e limate le vostre unghie, lavate bene le vostre mani, ed applicate la vostra crema idratante.
  2. Con la matita chiusa, passate il tappo sotto il margine libero, in modo da eliminare tutti i corpuscoli che non dovrebbero esserci.
  3. Aprite la matita e andate a colorare il retro del vostro margine libero, applicandola in orizzontale, stando bene attente a passare il più vicino possibile al letto ungueale, senza però premere troppo e rischiare di farvi male.
  4. Una volta che siete passati su tutte le unghie, rimuovete l’eccesso di povere bianca che si sarà depositata ai bordi delle vostre dita, ed il gioco è fatto!

In questa foto vi mostro le mie mani; su quella sinistra ho passato la matita mentre su quella destra no. Guardate quanta differenza con solo questo semplice passaggio:
Matita bianca per unghie applicata Nail White Pencil Application
E per la prima volta ecco a voi anche le mie unghie al naturale, alla faccia di chi dice che lo smalto le rovina!
Lo smalto, come qualsiasi altra cosa, può rovinare le vostre unghie, ma con dei semplici accorgimenti durante la vostra manicure potrete evitare questo spiacevole inconveniente! E spero con questi miei post di riuscire ad aiutarvi a scoprire come fare!

Riguardo alla durata ovviamente è inferiore a quella di uno smalto! Quando ho le unghie naturali io la passo tutti i giorni. Ogni volta che vi laverete le mani andrà un po’ via, quindi potrete sempre dare un ritocchino 😉 ad ogni modo non va via del tutto, è abbastanza resistente, un giorno intero dovrebbe tenere ;D

Spero che questa rubrica risulti di vostro interesse, e se avete domande o richieste particolari non esitate a scrivere commenti!

Annunci

Nail Art – Fucsia Foil French

Ho realizzato questa nail art lasciandomi ispirare dalla prima uscita di My Nail Design che conteneva un set per realizzare la French Manicure, così ho realizzato una versione di questa nail art, in fucsia 😉
Fucsia Foil French Manicure Nail Art

Questo è l’occorrente che ho utilizzato:
Occorrente Fucsia Foil French Manicure Nail Art Materiale

  • Base Coat Collistar – Correttore Filler Unghie, Anti-Imperfezioni, Anti-Giallo
  • Smalto Kiko French Manicure – 211 rosa confetto (in alternativa si può usare lo smalto rosa contenuto nel set, ma è una tonalità di rosa che a me non piace)
  • Smalto Sabrina Azzi – Bianco
  • Smalto Kiko 313 – Rosa Erica
  • Colla per Foil – MaryNailShop
  • Foil Fucsia Fantasy – MaryNailShop
  • Paillettes esagonali fucsia (siccome non le avevo singole, ho usato solo quelle fucsia contenute nel set Pupa Party Queen – 006 Multicolor Party)
  • Top Coat Essence – Better Than Gel Nails
  • Penna correggi smalto – Trebosi
  • Dotter
  • Guide per French – My Nail Design
  • Forbicine

questo è il procedimento:

  1. Ho steso la base Collistar su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso lo smalto fucisa sugli anulari, ed ho aspettatto che si asciugasse.
  3. Ho steso lo smalto rosa su tutte le altre unghie, ed ho aspettato che si asciugasse. E’ uno smalto per french, quindi copre molto poco, non preoccupatevi è normale 😉
  4. Dopo essermi assicurata che lo smalto fosse perfettamente asciutto, su tutte le unghie rosa, ho applicato con attenzione le guide per french, sotto il margine libero dell’unghia, cercando di posizionarle tutte alla stessa altezza.
  5. Ho steso lo smalto bianco sulla punta della prima unghia, e subito dopo, con lo smalto ancora bagnato, ho rimosso la guida. Ho preceduto in questo modo su tutte le altre 7 unghie.
  6. Ho steso la colla per foil sugli anulari (è dotata di un applicatore per unghie, come se fosse un smalto) ed ho aspettato che si asciugasse. Quando andiamo a stendere questo tipo di colla, alla prima applicazione è biancastra, quando si asciuga però diventa trasparente. La colla per foil, è una colla a base vinilica.
  7. Con le forbicine ho tagliato due pezzi rettangolari di foil, un po’ più grossi dei miei anulari.
  8. Dopo essermi assicurata che la colla fosse asciutta, ho applicato il foil sull’anulare, con la parte fucsia rivolta verso l’alto, premendo bene con le dita e facendo attenzione che non si creassero righe, quindi ho rimosso il foil e la parte rosa è rimasta trasferita sulla mia unghia.
  9. Con il dotter e la colla per foil ho realizzato dei puntini sui lati delle mie unghie, in verticale.
  10. Sempre con l’aiuto del dotter ho posizionato le paillettes, una su ogni puntino di colla.
  11. Infine ho passato il top coat su tutte le unghie.
  12. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)

Devo dire che sono soddisfatta del risultato. Ovviamente utilizzando le guide la french non sarà supersorridente, però è molto più semplice e veloce da realizzare. Il kit quindi era valido, anche se le guide sono solo 10. In ogni caso da Kiko le vendono 😉

Il foil è una cosa che non tutti conoscono ed in questa nail art ho trattato l’argomento in modo superficiale, se siete interessati fatemelo sapere e farà un post specifico sul foil! 😉

In ogni caso cosa ne pensate della nail art? Spero che vi piaccia! ;D

 

Nail Art – Mimosas Yellow French

Tra due giorni sarà la festa della donna, nome improprio per indicare la giornata internazionale della donna, e come noto il suo simbolo è la mimosa. Questo fiore fu scelto 37 anni dopo la prima ricorrenza di questa giornata, perché fiorisce proprio i primi giorni di marzo ed il suo significato principale è forza e femminilità, ma esprime anche libertà, autonomia, pudore e sensibilità.

Per questo motivo mi sono ispirata proprio alla mimosa per realizzare la nail art in occasione di questa ricorrenza:
Nail art festa della donna International Women's Day

Questo è il materiale che ho utilizzato:
Occorrente Nail art festa della donna International Women's Day

  • Base Coat Collistar – Correttore Filler Unghie, Anti-Imperfezioni, Anti-Giallo
  • Smalto Kiko French Manicure – 211 rosa confetto
  • Smalto Kiko 279 – Giallo
  • Top Coat Essence – Better Than Gel Nails
  • Colore acrilico giallo Citadel – 11 Bad Moon Yellow
  • Colore acrilico verde Citadel – 39 Snot Green
  • Gocce asciuga smalto – Pupa
  • Penna correggi smalto – Trebosi
  • Pennello piegato dalla punta corta e sottile
  • Pennello dalla punta corta e sottile
  • Dotter
  • Bicchiere d’acqua e vaschetta

e questo è il procedimento:

  1. Ho steso la base Collistar su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso lo smalto rosa su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse. E’ uno smalto per french, quindi copre molto poco, non preoccupatevi è normale, ed è anche quello l’effetto finale che deve risultare, se fosse troppo coprente non sarebbe bello, perché le unghie devono sembrare naturali e questo smalto praticamente ha una funzione di “fondotinta” per unghie.
  3. Ho steso lo smalto giallo sul margine libero della mia unghia ed ho aspettato che si asciugasse.
  4. Con il pennellino piegato (perché per questo lavoro io mi trovo meglio con questo tipo di pennello, ma se lo avete dritto va bene lo stesso), ho passato lo smalto giallo sugli angoli delle mie unghie, con lo scopo di allungare la french e renderla un po’ più sorridente. Si creeranno delle striature facendo questo lavoro, quindi dopo che si sarà asciugato avrete due scelte: o ripassare con il pennellino dello smalto il giallo per eliminarle, oppure aspettare di passare il top coat, che renderà questo difetto molto meno evidente. La scelta del toa coat è la più semplice da eseguire, quindi dovrete scegliere in base allo stato della vostra unghia 😉
  5. Dopo aver diluito il colore acrilico giallo nella vaschetta, con il dottre ho realizzato i puntini su anulare e pollice.
  6. Con il colore acrilico verde diluito ed il pennellino dritto (perché per questo tipo di lavoro mi trovo meglio con il pennello dritto, ma se voi vi trovate meglio con quello curvo e lo stesso) ho realizzato le foglie della mimosa, tracciando prima la linea lunga e poi tutte le lineettine oblique.
  7. Dopo essermi assicurata che fosse tutto ben asciutto, ho steso il top coat su tutte le unghie.
  8. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)
  9. Stessa cosa per le goccine asciuga smalto, vanno usate tra una passata e l’altra di smalto, e/o alla fine della nail art, se si desidera velocizzare i tempi di attesa.

Spero che questa nail art vi sia piaciuta! E voi come pensate di decorare le vostre unghie per questa ricorrenza?

Review My Nail Design – DeAgostini

Probabilmente avrete visto la pubblicità in TV di quest’opera in fascicoli che da questi giorni uscirà in edico a cadenza quindicinale. Io l’ho scoperta ieri grazie al blog di Laura ed ho deciso di comprare il primo fascicolo.

Nella foto vi mostro, oltre alla prima uscita, il piano dell’opera, ovvero tutto quello che trovere, in aggiunta ai fascicoli, se completerete l’intera collezione:

My Nail Design piano dell'opera

L’offerta lancio è di € 1,99 oltre al prezzo della rivista (Chi o TuStyle) e potrete trovare al suo interno 2 smalti marca Sabrina Azzi (che non contengono Toluene, Canfora, DBP e Formaldeide), in boccette da 5ml l’uno, nei colori bianco e rosino/biancastro non coprente, ovvero i classici colori della french manicure. Inoltre sempre per realizzare la french ci sono 10 giude, 10 stencil per 2 cuori, 10 stencil per 2 stelle, 20 adesivi di cuori rossi, 20 adesivi di stelle bianche.

Il prezzo delle uscite successive sarà di € 5,99 e l’intera collezione è composta da 60 uscite… l’opera completa quindi costerà € 355,40 a meno che non usufruiate delle promozioni da abbonamento nelle quali vi invieranno gratuitamente una pochette porta smalti vuota, ed un ventilatore asciuga smalto, inoltre avrete l’opportunità di comprare a €29,90 (+ € 5,90 per le spese di spezizione e consegna) una valigetta beauty in cui contenere tutti gli oggetti della collezione.

I fascicoli sembrano ben fatti, però non saprei perché nel primo numero dice di togliere le guide per la french quando lo smalto si asciuga… invece come tutti i vari stencil è meglio rimuoverle quando lo smalto è ancora bagnato… e non mi sembra un dettaglio indifferente in un’opera il cui scopo dovrebbe essere quello di insegnare la nail art a chi è alle prime armi. Comunque oltre a manicure e nail art (in questo numero si parla solo di french), c’è una sezione dedicata anche alla pedicure, e questa può essere molto interessante 😉

Ma parliamo nel dettaglio dei prodotti contenuti nella prima uscita:

My Nail Design prima uscita

  • Smalto bianco: mi piace, lo trovo indicato per la french manicure utilizzato con le guide da un buonissimo risultato 😉
  • Smalto rosato: è di quelli non coprenti come i classici smalti french, ed un rosa tendente al bianco, personalmente è una tonalità che non gradisco ma va a gusti, certe ragazze la amano.
  • Guide: nulla da dire, se utilizzate con lo smalto sotto assolutamente asciutto, e se ben applicate premendo bene ai lati, funzionano a dovere.
  • Stencil: non li ho provati, sono in carta e non plastificati, quindi un po’ più “fuffi” però non credo abbiano problemi, se non si strappano e se aderiscono bene all’unghia. Consiglio di tagliarli in verticale, per dividerli in due parti per un’applicazione migliore.
  • Adesivi a stella: Anche questi non li ho provati, e pure questi sono di carta… credo possano andare, ma esistono sicuramente adesivi migliori.
  • Adesvi a cuore rossi: riuscite a vederli nella foto? Il colore non combacia, quindi se non li colorerò manualmente prima di utilizzarli, saranno inutilizzabili, perché rossi con delle parti bianche sono proprio brutti. In edicola tutti i numeri avevano questo difetto, però magari alcuni numeri non hanno questo problema… Insomma, questi davvero pessimi.

Insomma, il succo è: 2 smalti per french, senza sostanze nocive a € 1,99. Se vi interessano vi consiglio il primo numero. Riguardo l’intera opera invece direi che può andare per le principianti prive di smalti e decori vari, altrimenti se siete già appassionate ed avete già il materiale ve la sconsiglio, anche perché il costo complessivo è notevole. Al massimo può essere un’idea andare in edicola a guardare il numero che uscirà per vedere cosa contiene e valutate poi voi se varrà la pena di acquistarlo. Per la prima uscita non sono pentita, soprattutto per lo smalto bianco, ma non credo proprio che andrò avanti a comprarla.

Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione! ;D

Smalto Gloss Collistar – 501 Bianco French

Ecco il mio primo swatch (termine usato in gergo di make up per mostrare i colori effettivi dei prodotti cosmetici, indossandoli).

Ho acquistato questo prodotto perché ero alla ricerca di un bianco comprente, inizialmente credevo che avrei acquistato lo smalto Pupa French Manicure 001 Bianco, ma tutti gli smalti bianchi per french manicure sono un po’ pastosi e complessi da stendere, anche se stando a varie recensioni sentite in giro, tutti dicono che questo prodotto sia molto buono, per questo avevo intenzione di comprarlo.
In ogni caso possiedo già uno smalto bianco per french manicure Kiko French Manicure 203 White for Tips e mi trovo molto bene, il problema è che non ha il classico pennellino da smalto, ma il pennello applicatore è uno Striper a media lunghezza quindi è ideale per delineare una french manicure, ma è pessimo se l’idea è quella di stendere lo smalto in modo classico su tutta l’unghia.

Kiko French Manicure - 203 White for Tips

Kiko French Manicure – 203 White for Tips

In ogni caso in negozio trovo lo smalto pupa, € 6,00 per 5 ml di prodotto. E poi vedo questo di Collistar, € 6,00 per 6 ml di prodotto, inoltre è anche uno smalto effetto gel, quindi oltre ad usarlo semplicemente come base per nail art che necessitano una base bianca per fare risaltare l’effetto, anche mettendolo semplicemente immagino subito che il risultato sia migliore e meno piatto 😉 Stesso prezzo, più vantaggi, decido di comprare lo smalto collistar 😉

Questo è il risultato con 2 passate di smalto senza top coat:

Collistar Gloss 501 Bianco French

Collistar Gloss 501 Bianco French

L’asciugatura è davvero rapida, l’effetto gel mi piace molto! Purtroppo ho l’unghia dell’indice rotta che mi ha un po’ rovinato la stesura su quel dito. Il pennello è ad alta precisione, concentrato con ben 350 setole ed arrotondato per garantire un prelievo ed un rilascio di prodotto ottimale. Ovviamente non contiene formaldeide, toluene, canfora e dbp. Io sono veramente soddisfatta e ve lo consiglio, voi cosa ne pensate? Fatemi sapere! ;D