Archivio tag | pennello

Colore del Mese: Cayenne

Eccoci al secondo post della serie “Colore del Mese“.
Oggi andremo a scoprire il color Cayenne, il cui nome con tutta probabilità deriva dal pepe di Cayenna, (in inglese Cayenne Pepper).
Pepe di CayennaAnche il Cayenne è uno dei colori moda di questa primavera 2014 e viene definito come un arancione che sfiora il rosso e con un tocco di rosa: si tratta del colore più femminile e sensuale di tutti.
Sicuramente in origine derivava appunto da colore della pelle di questo peperoncino, ma quello che si intende oggi per questo colore, che possiamo trovare nelle vetrine dei negozi e sulle riviste in questo periodo, è più simile a questo eb4a50:
Cayenne Color

Anche in questo caso prima d’ora non avevo esattamente idea di come si chiamasse realmente questo colore, e sono lieta di averlo scoperto! 😉 Mi raccomando, fate attenzione a non confonderlo con il corallo, che è simile, ma allo stesso tempo molto diverso! 😉

Vi lascio alle immagini, che come sempre sono molto più esaustive quando si tratta di colori:

Cayenne Color
Cayenne Color
Cayenne Color
Cayenne Color

Non credo di possedere esattamente il colore Cayenne tra i miei smalti, quindi per realizzare la nail art che sto per proporvi, ho utilizzato il color ibisco, che comunuque è simile 😉

Vi ricordo, che per sapere quali smalti di questo colore ci offre il mercato, sarà sufficiente consultare il post di UnghieSmaltate99 che vi linkerò alla fine di questo articolo: lei infatti ha raccolto per voi gli smalti di diversi brand, color Cayenne.

Anche questa volta la mia nail art è semplice e vuole che il colore sia messo in primo piano, ecco a voi quindi la Accent Gradient Cayenne:
Nail Art Accent Gradient Cayenne adesivi floreali

Purtroppo nanche questa volta sono riuscita con la fotografia a far capire esattamente il colore dello smalto, però nella foto qui sotto il colore della boccetta deBBY rappresenta molto bene quello che in realtà è 😉
Questo è il materiale utilizzato:
Occorrente Accent Gradient Cayenne Nail Art

e questo il procedimento:

  1. Ho passato la base Kiko su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso lo smalto deBBY su tutte le unghie tranne gli anulari, ed ho aspettato che si asciugasse.
  3. Per realizzare il decoro sugli anulari ho svolto i seguenti passaggi:
  4. Nella vaschetta ho mischiato lo smalto deBBY con lo smalto arancio dorato di Kiko, con il pennello ho steso una striscia orizzontale nella parte inferiore dell’unghia.
  5. Nella vaschetta ho mischiato lo smalto deBBY con lo smalto bianco di Kiko, con il pennello ho steso una striscia orizzontale nella parte centrale dell’unghia.
  6. Nella parte alta dell’unghia invece ho semplicemente steso lo smalto di deBBY.
  7. Per uniformare bene gli strati (potrebbero esserci dei “gradini” tra un colore e l’altro) dopo essermi assicurata che fossero assolutamente asciutti, ho passato una passata di Base Coat/Top Coat Kiko, ma uno smalto trasparente andrà benissimo ugualmente, e poi ho aspettato che si asciugasse.
  8. Con l’aiuto della pinzetta coi becchi a spatola ho posizionato l’adesivo.
  9. Infine ho passato il Top Coat di Essence su tutte le unghie.
  10. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)
  11. Stessa cosa per le goccine asciuga smalto, vanno usate tra una passata e l’altra di smalto, e/o alla fine della nail art, se si desidera velocizzare i tempi di attesa.

Infine vi lascio con la nail art che ha realizzato Bea, la mia collaboratrice. (per leggere il tutorial, cliccate sulla foto):
Colore Del Mese Aprile 2014 Cayenne

Per questo mese è tutto! Cosa ne pensate di questo colore?

Nail Art – Mimosas Yellow French

Tra due giorni sarà la festa della donna, nome improprio per indicare la giornata internazionale della donna, e come noto il suo simbolo è la mimosa. Questo fiore fu scelto 37 anni dopo la prima ricorrenza di questa giornata, perché fiorisce proprio i primi giorni di marzo ed il suo significato principale è forza e femminilità, ma esprime anche libertà, autonomia, pudore e sensibilità.

Per questo motivo mi sono ispirata proprio alla mimosa per realizzare la nail art in occasione di questa ricorrenza:
Nail art festa della donna International Women's Day

Questo è il materiale che ho utilizzato:
Occorrente Nail art festa della donna International Women's Day

  • Base Coat Collistar – Correttore Filler Unghie, Anti-Imperfezioni, Anti-Giallo
  • Smalto Kiko French Manicure – 211 rosa confetto
  • Smalto Kiko 279 – Giallo
  • Top Coat Essence – Better Than Gel Nails
  • Colore acrilico giallo Citadel – 11 Bad Moon Yellow
  • Colore acrilico verde Citadel – 39 Snot Green
  • Gocce asciuga smalto – Pupa
  • Penna correggi smalto – Trebosi
  • Pennello piegato dalla punta corta e sottile
  • Pennello dalla punta corta e sottile
  • Dotter
  • Bicchiere d’acqua e vaschetta

e questo è il procedimento:

  1. Ho steso la base Collistar su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso lo smalto rosa su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse. E’ uno smalto per french, quindi copre molto poco, non preoccupatevi è normale, ed è anche quello l’effetto finale che deve risultare, se fosse troppo coprente non sarebbe bello, perché le unghie devono sembrare naturali e questo smalto praticamente ha una funzione di “fondotinta” per unghie.
  3. Ho steso lo smalto giallo sul margine libero della mia unghia ed ho aspettato che si asciugasse.
  4. Con il pennellino piegato (perché per questo lavoro io mi trovo meglio con questo tipo di pennello, ma se lo avete dritto va bene lo stesso), ho passato lo smalto giallo sugli angoli delle mie unghie, con lo scopo di allungare la french e renderla un po’ più sorridente. Si creeranno delle striature facendo questo lavoro, quindi dopo che si sarà asciugato avrete due scelte: o ripassare con il pennellino dello smalto il giallo per eliminarle, oppure aspettare di passare il top coat, che renderà questo difetto molto meno evidente. La scelta del toa coat è la più semplice da eseguire, quindi dovrete scegliere in base allo stato della vostra unghia 😉
  5. Dopo aver diluito il colore acrilico giallo nella vaschetta, con il dottre ho realizzato i puntini su anulare e pollice.
  6. Con il colore acrilico verde diluito ed il pennellino dritto (perché per questo tipo di lavoro mi trovo meglio con il pennello dritto, ma se voi vi trovate meglio con quello curvo e lo stesso) ho realizzato le foglie della mimosa, tracciando prima la linea lunga e poi tutte le lineettine oblique.
  7. Dopo essermi assicurata che fosse tutto ben asciutto, ho steso il top coat su tutte le unghie.
  8. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)
  9. Stessa cosa per le goccine asciuga smalto, vanno usate tra una passata e l’altra di smalto, e/o alla fine della nail art, se si desidera velocizzare i tempi di attesa.

Spero che questa nail art vi sia piaciuta! E voi come pensate di decorare le vostre unghie per questa ricorrenza?

Carnival Nail Art

Domani, secondo il rito ambrosiano, inizierà la settimana di carnevale, che terminerà l’8 marzo. Per il rito romano invece è già iniziata, e terminerà il 4 marzo, quindi anche essendo ambrosiana, sono in tempo con questa proposta unghie, ispirata a questa festività per entrambi i riti cattolici 😉
Secondo i fedeli infatti questa festa deriva dal carnem levare, la tradizione medioevale di consumare un banchetto di “addio alla carne” la sera precedente al mercoledì delle Ceneri, saziandosi fino alla nausea prima dei digiuni quaresimali, per questo motivo durante questa festa ci si “sfoga” oltre che mangiando varie prelibatezze, anche travestendosi e facendo festa nella maniera più assoluta.
Per questo ho voluto realizzare una nail art decisamente colorata e “festaiola” per rimanere in tema. Purtroppo nella foto i colori sono venuti un po’ falsati, in particolare il rosa e l’arancione si confondono… mi scuso per il disagio!
Carnival Nail Art - Nail Art per Carnevale

Io ho voluto fare le unghie molto diverse tra loro, proprio per accentuare la stravaganza, soprattutto nel vestire, di questi giorni, ma volendo potreste anche da quest’unica nail art estrapolare ben 5 diverse idee per le vostre unghie! 😉

Vediamo l’occorrente che io ho utilizzato per realizzarla:
Occorrente Carnival Nail Art - Nail Art per Carnevale

  • Base Coat Collistar – Correttore Filler Unghie, Anti-Imperfezioni, Anti-Giallo
  • Smalto Pupa Skin Color – 011 Light Beige
  • Smalto Kiko 279 – Giallo
  • Smalto Kiko 280 – Arancione
  • Smalto Kiko 282 – Rosa
  • Smalto Kiko 292 – Viola
  • Smalto Kiko 295 – Azzurro
  • Smalto Kiko 343 – Verde
  • Top Coat Essence – Better Than Gel Nails
  • Gocce asciuga smalto – Pupa
  • Penna correggi smalto – Trebosi
  • Forbicine
  • Pinzetta a molla con becchi a spatola
  • Nastro Striping – Argento (il colore però in questo caso è assolutamente irrilevante)
  • 3 dotter di varie dimensioni (ne basta anche solo uno, purchè vi ricordiate di pulirlo con ogni cambio di colore)
  • Pennello per nail art piccolo piatto (ma voi potete usare quello con cui vi trovate meglio, questo è quello che io reputo più comodo per me per questo scopo)

Ed infine il procedimento:

  1. Ho steso la base Collistar su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso lo smalto Pupa su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse per bene, usando le gocce asciuga smalto per velocizzare il tutto.
  3. Per realizzare il decoro sull’anulare ho utilizzato lo striping, tagliando delle piccole strisce con le forbicine ed incollandole sull’unghia a mio piacere, anche sovrapponendole, in modo da dividere l’unghia in vari settori. Durante questa operazione è importante fare in modo che lo striping sia più lungo dell’unghia, in questo modo sarà semplice rimuoverlo a decorazione ultimata.
  4. Su un foglio di carta ho prelevato una goccia di smalto da ogni colore Kiko e con l’aiuto del pennellino ho riempito ogni settore, facendo attenzione a non fare confinare due colori uguali. Mi raccomando, pulite bene il pennello quando passate da un colore all’altro. So che nella foto si vede poco, ma il pezzo grosso centrale che confina con ben due arancioni, in realtà è rosa 😉
  5. Dopo aver riempito tutti i settori, con lo smalto ancora fresco è il momento di togliere lo striper: per farlo vi consiglio vivamente di usare la pinzetta coi becchi a spatola, con estrema semplicità, precisione e nessun rischio di sporcarsi toglierete tutto subito e l’anulare sarà pronto.
  6. Per il decoro sul pollice, con l’aiuto dei dotter ho fatto tanti pois colorati di varie dimensioni. Anche in questo caso nella foto non si vede, ma i 4 grossi centrali sono rosa. Mi raccomando, cambiate i dotter, o puliteli bene quando passate da un colore all’altro, altrimenti i puntini si sporcheranno!
  7. Stessa cosa per i decori sulle altre tre dita, infatti se notate sul mignolo, alcuni puntini arancioni, purtroppo mi si sono sporcati di verde. Comunque ho deciso di fare questi puntini dividendo l’unghia in diagonale, con il colore più chiaro nella parte interna e quello più scuro in quella esterna. Gli abbinamenti di colori fatti sono stati i seguenti:
  8. Sul mignolo, verde e arancione. Sul medio, azzurro e giallo. Sull’indice Viola e rosa.
  9. In ogni caso voi potete scegliere i colori che preferite per realizzare questa nail art! Quelli da me scelti mi piacciono anche se la tonalità di giallo che ho scelto è forse troppo chiaro e poco acceso per questa base, mentre la tonalità di rosa, benchè sia molto diversa non sta molto bene vicino all’aracione.
  10. Una volta che tutte le unghie si sono asciugate, ho passato il top coat Essence su tutte le unghie.
  11. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;) Potete anche usarla per pulire facilmente il dotter nel passaggio da un colore ad un’altro.

Rimozione: nessun problema, basta il semplicissimo solvente per unghie.

Spero che questa nail art vi sia piaciuta e fatemi sapere come avete pensato di decorare le unghie per il vostro carnevale! 😉

Violet Glitter Flowers

Dovevo assolutamente provare il mio nuovo smalto glitter, quindi ecco a voi la nail art che ho realizzato:
Nail Art Violet Glitter Flowers

Questo è l’occorrente utilizzato:
Nail Art Violet Glitter Flowers

E questo è il procedimento:

  1. Ho steso la base Collistar su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso lo smalto Kiko color lavanda su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse.
  3. In una vaschetta ho mischiato tutti e tre i colori acrilici per ottenere il violetto. Da un’altra parte della stessa vaschetta ho preso il colore acrilico viola. Li ho tutti diluiti con un pochino d’acqua.
  4. Per realizzare il decoro sui pollici ho utilizzato il pennello piatto grande, e l’ho intinto per metà nel violetto e per metà nel viola.
  5. Con la tecnica one stroke ho disegnato 3 petali, in due angoli opposti dell’unghia, con il colore viola all’intero ed il violetto all’esterno.
  6. Per realizzare il decoro sugli anulari ho usato lo stesso procedimento, cambiando però il pennello. Ho utilizzato quello piatto medio.
  7. Con il dotter e lo smalto giallo, ho disegnato il polline del fiore.
  8. Con lo smalto glitterato, ho fatto una passata (con poco prodotto) tra i due fiori, sui pollici e sugli anulari.
  9. Su tutte le altre dita ho steso una passata di smalto glitterato, con poco prodotto.
  10. Dopo aver aspettato che tutte le dita fossero asciutte, ho passato il top coat Essence.
  11. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)

Rimozione: come al solito togliere i glitter è sempre lungo e tedioso, quindi vi consiglio vivamente di utilizzare il metodo della carta stagnola 😉

Spero che questa nail art vi sia piaciuta, per qualsiasi cosa non esitate a lasciare un commento! 😉

Nail Art – Cyan Caviar Circle

Finalmente vi posto l’ultima variante delle crazy circle, anche se come già detto non cambia solo per i colori, ma un po’ per tutto… diciamo che l’unica cosa rimasta è il decoro sul pollice! 😉

In ogni caso, eccola qui:
Nail Art - Cyan Caviar Circle

Questo è il materiale che ho utilizzato per realizzarla:
Occorrente Nail Art - Cyan Caviar Circle

  • Base Coat Kiko 102 – 3 in 1 White
  • Smalto Kiko 295 – Ciano
  • Smalto Kiko Mirror – 627 verde acido
  • Smalto Kiko – 200 trasparente
  • Top Coat Kiko –  103 Gel Look
  • Vaschetta per Nail Art, smussata agli angoli
  • Microsfere per unghie – verde acido
  • Pennello dalla punta corta e sottile

Questo è il procedimento:

  1. Ho steso la base di Kiko su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso lo smalto ciano su tutte le unghie, tranne gli anulari, ed ho aspettato che si asciugasse.
  3. Ho steso lo smalto verde sugli anulari, ed ho aspettato che si asciugasse.
  4. Ho preparato la vaschetta, e le microsfere, ho steso lo smalto trasparente su un anulare, poi ho versato con delicatezza le microsfere sull’anulare, aiutandomi con le dita per dargli la forma dell’unghia.
  5. Ho ripetuto il procedimento sull’altro anulare.
  6. Con l’aiuto della vaschetta smussata, ho rimesso le microsfere avanzate dentro al loro contenitore
  7. Su un foglio di carta ho appoggiato una goccia di smalto verde, e con il pennellino, ho realizzato il decoro sui pollici.
  8. Ho steso su tutte le unghie il top coat Kiko, anche sugli anulari, per fissare meglio le microsfere.

In verità io non ho seguito questo procedimento alla lettera, perché sbagliando, ho applicato lo smalto ciano, anche sull’anulare. Infatti in alcuni punti si vede l’azzurro sotto… non è molto bello, per cui il procedimento descritto qui sopra è quello corretto 😉

Rimozione: per tutte le dita nessuna difficoltà; ma per i 2 anulari è necessario procedere con il metodo della carta stagnola.

In questa foto l’effetto gel ricreato dal top coat di Kiko si nota davvero moltissimo, e mi piace un sacco! 😉

Spero che questa nail art sia di vostro gradimento 😉

Nail Art – Pink Little Hearts

Mancano 2 giorni a San Valentino, ed ecco la mia seconda proposta unghie:

Pink Little Hearts - Nail Art San Valentino

Semplice ma d’effetto, molto romantica ma al tempo stesso elegante. (Purtroppo nella foto il bianco “sparaflesha” troppo 😦 )
Questo è il materiale che io ho utilizzato per realizzarla:
Materiale Nail Art San Valentino Pink Little Heart

  • Base Coat Kiko n. 106 – Ultra Long
  • Smalto Pupa Lasting Color Gel – 011 Kiss Me
  • Colore acrilico bianco Citadel – 54 Skull White
  • Top Coat Essence – Better Than Gel Nails
  • Gocce asciuga smalto – Pupa
  • Penna correggi smalto – Trebosi
  • Pennello dalla punta corta e sottile
  • Bicchiere d’acqua e vaschetta

E questo il procedimento:

  1. Ho steso la base Kiko su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso 2 passate di smalto rosa su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugassero.
  3. Ho preso il colore acrilico bianco, l’ho messo in una vaschetta (la mia vaschetta in realtà è un vecchio tappo della Nutella, quella da 200g, ovvero il “formato bicchiere”),  l’ho diluito con un po’ d’acqua, poi con il pennello, sulla mano sinistra ho iniziato a disegnare un piccolo cuoricino nell’angolo in basso a destra di tutte le unghie, con la punta rivolta verso l’angolo in alto a sinistra.
  4. Sull’anulare sinistro ho disegnato altri 4 cuoricini, in modo da formare una diagonale.
  5. Sulla mano destra invece ho fatto lo stesso procedimento, disegnando ogni cuore nell’angolo in basso a sinistra, con la punta rivolta verso l’angolo in alto a destra.
  6. Sull’anulare destro ho disegnato altri 4 cuoricini, in modo da formare una diagonale.
  7. Ho aspettato che tutto si asciugasse, e poi ho steso il top coat di Essence.
  8. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)
  9. Stessa cosa per le goccine asciuga smalto, vanno usate tra una passata e l’altra di smalto, e/o alla fine della nail art, se si desidera velocizzare i tempi di attesa.

Rimozione: nessun problema, basta il semplicissimo solvente per unghie.

Spero che possa essere di vostro gradimento.
Nel mio caso ho voluto realizzare un accent manicure, ma è possibile realizzare il decoro dell’anulare anche sul pollice, o addirittura su tutte le unghie, dipende dal vostro gusto 😉 (un’altra alternativa è quella di renderla ancora più semplice realizzando solo un cuoricino su ogni unghia, oppure un’unico cuoricino solo sull’anulare).

Fatemi sapere come avete pensato di decorare le vostre unghie per questa data! 😉

Nail Art – Valentine’s Bears

Tra 5 giorni è San Valentino, quindi è ora di muovermi a postare le proposte per questo evento 😉

Inizio dalla prima, che è quella un po’ più complessa, che ho realizzato per il concorso di Maddina Fashion. Questa è la mia entry con cui partecipo al concorso:

Valentine's Bears

Cliccateci sopra per ingrandirla, in modo da guardarla meglio 😉

L’occorrente utilizzato è parecchio, quindi vi farò più foto XD
Iniziamo dagli smalti:
Smalti Valentine's Bears

Passiamo agli acrilici:
Acrilici Valentine's Bears

Io uso i colori acrilici della Citadel, che nascono principalmente con lo scopo di dipingere le miniature di Warhammer. Mi trovo benissimo, perché la confezione è davvero comodissima! Siccome si apre dall’alto, posso prelevare il colore che mi serve, e poi richiudere senza rischiare che si secchi, quindi è molto difficile sprecarlo, cosa che invece nelle confezioni in tubetto, succede molto più spesso, e se si dovesse seccare, quando si forma il tappo di colore sulla punta è sempre un po’ problematico. Queste confezioni contengono 12 ml di prodotto e costano € 3,20 ciascuna. Quelli che uso io però fanno parte della vecchia gamma di colori, ormai fuori produzione. Il costo e la quantità sono rimasti identici, ma adesso hanno cambiato le tinte, tuttavia hanno fornito una tabella di conversione, che potrete consultare qua (purtroppo non tutti i colori sono stati convertiti nella nuova gamma, ma fortunatamente ce ne sono di nuovi non presenti in questa tabella).

  • Bianco – 54 Skull White
  • Nero – 51 Chaos Black
  • Rosa – 29 Tentacle Pink
  • Magenta – 28 Warlock Purple
  • Azzurro – 36 Ice Blue
  • Blu – 34 Enchanted Blue

E concludiamo con decorazioni e strumenti:
Strumenti Valentine's Bears

  • Dotter
  • Pennello dalla punta corta e sottile
  • Brillantini per unghie naturali , 4 rosa e 4 azzurri
  • Bicchiere d’acqua e vaschetta

Procedimento:

  1. Ho steso la base Collistar su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Su entrambi gli anulari ho steso lo smalto bianco.
  3. In una mano ho steso su pollice e medio lo smalto rosa, nell’altra mano ho steso lo smalto rosa su indice e mignolo.
  4. Quindi sulle rimanenti unghie ho stesso su una mano lo smalto azzurro su indice e mignolo, e nell’altra mano ho steso lo smalto azzurro su pollice e medio.
  5. Ho aspettato che il tutto si asciugasse.
  6. Ho realizzato il decoro su un anulare, usando il pennello, più precisamente:
  7. Ho preso il colore acrilico magenta, l’ho messo in una vaschetta (la mia vaschetta in realtà è un vecchio tappo della Nutella, quella da 200g, ovvero il “formato bicchiere”),  l’ho diluito con un po’ d’acqua, poi ho iniziato a disegnare la sagoma dell’orso e l’ho riempita di colore.
  8. Ho preso il colore acrilico blu, l’ho messo nella vaschetta, l’ho diluito con un po’ d’acqua ed ho disegnato la sagoma del cuore che tiene tra le braccia, e l’ho riempita di colore.
  9. Ho preso il colore acrilico rosa, l’ho messo nella vaschetta, l’ho diluito con un po’ d’acqua e sono andata a riempire l’orso, facendo attenzione a non coprire il magenta nelle parti in cui volevo che si vedessero le righe.
  10. Ho preso il colore acrilico azzurro, l’ho messo nella vaschetta, l’ho diluito con un po’ d’acqua e sono andata a riempire il cuore, facendo attenzione a non coprire il blu nelle parti del contorno.
  11. Ho preso il colore acrilico nero, l’ho messo nella vaschetta, l’ho diluito con un po’ d’acqua e sono andata a disegnare il muso dell’orso, poi con il dotter ho disegnato gli occhi.
  12. Ho preso il colore acrilico bianco, l’ho messo nella vaschetta, l’ho diluito con un po’ d’acqua e riprendendo il pennello, ho disegnato lo “sbrilluccichio” degli occhi e le unghie dell’orso.
  13. Sull’altro anulare ho ripetuto lo stesso procedimento, ma con i colori inversi.
  14. Poi ho fatto un passaggio che però si nota molto poco, quindi lo sconsiglio: Con il dotter e lo smalto azzurro (per le unghie rosa) e lo smalto rosa (per le unghie azzurre) sono andata a disegnare dei puntini nell’angolo in basso a destra dell’unghia di una mano, ed in basso a sinistra nell’unghia dell’altra mano, ma vi ripeto che è un passaggio che eviterei, perchè non si nota proprio.
  15. Ho sporcato la punta del dotter con il top coat Kiko e con la punta dell’applicatore dello smalto ne ho messo una goccina nell’angolo in basso a destra (a sinistra sull’altra mano), poi ho applicato i brillantini azzurri sulle unghie rosa, ed i brillantini rosa sulle unghie azzurre.
  16. Quando si è asciugato tutto, sono passata al top coat: ho usato il top coat Kiko sullo smalto mirror, ed il top coat di Essence sullo smalto gloss.

Non ho specificato su quale mano ho fatto cosa perché è indifferente, stessa cosa per la posizione dei brillantini, potete metterli dove meglio preferite. 😉

Rimozione: nessun problema, anche se per quanto riguarda i brillantini bisogna solo attendere un po’ di più con il solvente sull’unghia in modo che si rimuovano senza difficoltà.

Il concorso scade tra poco, quindi incrociamo le dita! ;D