Archivio tag | red

Nail Art – Stella di Natale

Ed eccoci alla prima nail art a tema natalizio di quest’anno! Ad essere sincera l’ho fatta l’anno scorso, a quei tempi non avevo ancora il blog.
L’ho realizzata per il concorso di Natale di Madda.Fashion… Per questo la vedrete in questa “strana” modalità. L’anno scorso avevo partecipato anche al concorso di Mikeligna, e benché fosse dopo le feste vi avevo lo stesso fatto il post, per chi se lo fosse perso, eccolo qua.

Quest’anno nessuna delle due ha indetto un concorso che io sappia… voi ne avete trovati in giro? Fatemelo sapere che in caso parteciperei! ;D

Prima di realizzarla sulle mie mani avevo fatto due prove e mi erano sembrate carine… che ve ne pare?

Nail Art Stella di Natale

A me non sembrava male! Ma poi quando l’ho realizzata sulle unghie non è venuta altrettando bella a mio avviso…

Ad ogni modo ovviamente non ho vinto. (Strano, non ho mai vinto un tubo in generale! XD) …lo so che la canzoncina è stupida (e soprattutto rimane in testa!!! XD Aiuto!!!) Ma Madda valutava anche la qualità del video, così ho deciso di renderlo più bello possibile (come si può notare non è che sia poi molto brava con i video! XD Il mio canale you tube con i suoi 2 grassi video dentro ne è la conferma! XD). Se ogni tanto vedete delle foto del video sfocate è colpa della connessione internet, perché si dovrebbero vedere tutte nitidissime, se qualcuna è sfocata e ricaricate dovreste vederle tutte bene (oppure vedrete alcune bene ed altre sfocate XD) se avete una buona connessione vedrete tutto bene dall’inzio alla fine! XD

Spero comunque che possa esservi d’isprirazione per queste feste! Il tutorial è superfluo, ho usato i colori acrilici ed un pennellino dalla punta corta e sottile. Lo smalto base nella foto di destra è il n. 343 di Kiko, che poi è quello che ho usato anche sulle unghie, perché l’altro mi sembrava che facesse vedere meno il disegno in acrilico… però fa tanto Natale! ;D è il Kiko Celebration 423 – Verde acqua shimmer.

Fatemi sapere le vostre opinioni! ;D

Annunci

Tag – Nail Polish Guide for Christmas!

BeaNails del blog UNGHIESMALTATE98 ha ideato questo grazioso tag, in cui ognuna di noi è invitata a consigliare i colori più appropriati di smalti per le festività natalizie:
Nail Polish Guide For Christmas Tag

Ed io sono felice di rispondere! ;D

Secondo me i colori del Natale sono il rosso, il verde e l’oro, oppure il blu e l’argento. Per questo motivo ho selezionato per voi, dai miei oltre 130 smalti (sì, lo so, devo darmi una regolata!), tre di loro, per ognuno di questi colori:

Smalti Natalizi - Nail Polish Guide for Christmas Tag

Smalti Rossi

Smalti Natalizi Rossi - Christmas Xmas Red Nail Polish

  1. Kiko Sun Pearl 430 – rosso con oro shimmer
  2. Rimmel London Salon Pro with Lycra 323 – Riviera Red
  3. Kiko Laser 432 – Fluent Red

Lo smalto numero 1 è uno smalto shimmer a mio avviso super adatto al Natale, per via dei colori in esso contenuti, infatti l’anno scorso l’ho usato per una nail art natalizia, che potete rivedere cliccando QUI. Il 2 è un crème di una tonalità di rosso pieno, davvero adeguato, per saperne di più cliccate sul link. Il 3 invece è uno smalto iridescente, tono su tono, per chi vuole usare “solo uno smalto” senza rinunciare al tocco di originalità.

Smalti Oro

Smalti Natalizi Oro - Christmas Xmas Gold Nail Polish

  1. Pupa Art Base Taupe – Nail Art Kit City Safari n. 27
  2. Sabrina Azzi – Oro Metallico
  3. Kiko Fancy Top Coat  658 – Oro Rosa

Lo smalto numero 4 è uno smalto shimmer, oro scuro, quasi tendente al bronzo; abbinato nel modo giusto sa essere spettacolare! In numero 5 al contrario è un oro molto chiaro, quasi giallo. Purtroppo lascia qualche striatura ed è perfetto con un top coat mat. Il numero 6 invece è fantastico per le feste di Natale! E’ composto da pagliuzze dorate e sa rendere speciale ogni altro smalto!

Smalti Verdi

Smalti Natalizi Verdi - Christmas Xmas Green Nail Polish

  1. Kiko Celebration 423 – Verde acqua shimmer
  2. deBBY colorPLAY 169 – Verde shimmer
  3. Kiko Sun Pearl 428 – Verde con oro shimmer

Per i verdi ho optato per 3 smalti dal finish shimmer, perché secondo me il verde “troppo semplice” non fa abbastanza Natale! XD Il numero 7 purtroppo non è molto comprente ma con più passate si può anche usare da solo. Se invece preferite usare “la mutanda” lo smalto che si appresta perfettamente a questo scopo è il 343, sempre di Kiko, color Verde Primavera. Lo smalto numero 8 invece è più comprente ed intenso, del classico verde di Natale, un’ottima scelta! Per finire lo smalto numero 9, è della stessa tipologia del numero 1, e lo trovo magnifico! Il verde è un po’ più particolare, però è sempre molto adatto.

Smalti Argento

Smalti Natalizi Argento - Christmas Xmas Silver Nail Polish

  1. Kiko Mirror 616 – argento
  2. Pupa Holographic 30 – argento
  3. Sinful Colors 923 – Queen of Beauty

Lo smalto numero 10 ha il finish mirror, perfetto da usare per lo stamping. Il numero 11 è un bellissimo smalto olografico argento coprente in una passata anche da solo, è spettacolare! Il 12 invece è uno smalto glitter ed è perfetto per impreziosire qualsiasi tipo di nail art.

Smalti Blu

Smalti Natalizi Blu - Christmas Xmas Blue Nail Polish

  1. Kiko Fancy Top Coat  664 – Zaffiro
  2. Sabrina Azzi – Urban Blue
  3. Kiko 300 – Blu shimmer

Il 12 è uno smalto glitter con tanto di stelline… davvero fantastico per le festività! Il 13 è uno smalto crème blu molto scuro, davvero elegante (questi ultimi due usati in coppia poi li trovo spettacolari! Giudicate pure voi da QUESTA nail art), mentre il 14 è uno smalto shimmer che mi piace parecchio, di una tonalità di blu molto adatta per l’occasione.

Cosa ne pensate degli smalti che ho scelto per voi? Spero che vi piacciano, per me sono perfetti! ;D
Invito tutte voi che mi leggete a rispondere a questo tag, se non avete così tanti smalti ne basta uno per categoria, o addirittura solo uno, dipende dalle vostre disponibilità! 😉

In particolare io ho deciso di taggare: l’Angolo Degli Smalti, Hellenyna Tra Le Nuvole, La Ciffa Reloaded, Valerie, A Girls Delights.

Per chi non ha un blog, può rispondere nei commenti scrivendo il nome del suo smalto preferito per questo Natale 2014! 😉

Swatch & Review Dior Vernis 754 – Pandore

Ciao a tutti! Mentre stavo preparando la seconda parte del post “Campioncini Cosmetici”  (clicca QUI se ti interessa la prima), mi sono ricordata che Francesca Trucco del blog Make Up Occhi Verdi mi aveva fatto una domanda sull’omaggio dello smalto di Dior, e così ho deciso di farne un post a parte.

Questo è il campione in questione:

Sample Dior Vernis 754 Pandore

che mi è stato dato in una profumeria della linea ESSERBELLA, ovvero quelle che si trovano dentro i superstore ESSELUNGA. Vi racconterò un’altra volta quanto io ami l’Esselunga XD purtroppo so che questo franchising non esiste in tutta Italia, ma solo al nord (ci sono un sacco di dicerie sui motivi di questo fatto, e sinceramente non ho voglia di discuterne in questo blog).

Ad ogni modo si può dire che questo campioncino è davvero particolare, perché più che un semplice tester, è una vera e propria mini-size di smalto da 3 ml. Per ora l’ho indossato 2 volte su 10 dita e un’altra volta per una nail art, solo su alcune, e sembra essercene ancora. Per questo motivo mi sono fatta un’idea molto più ampia di quella che ci si fa con un normale campioncino, ed ho deciso che meritava una review vera e propria! 😉

Questa linea di smalti promette

ultra brillantezza, effetto gel spettacolare e massima tenuta.
Scopri la nuova gamma Dior Vernis: nuance eleganti che uniscono colori vibranti a risultati eccezionali. Un nuovo pennello che facilita l’applicazione, per un effetto professionale.

ed è disponibile in 24 nuance (in questo periodo poi ce ne sono altre 4 coi colori natalizi).

Inziamo con gli swatch:

Swatch Dior Vernis 754 Pandore Smalto

Swatch Dior Vernis 754 Pandore Smalto

Vedete la mano sinistra in primo piano perché mi ero rotta un unghia della destra e non era abbastanza in ordine per essere fotograta XD. Questi swatch sono stati fatti entrambi con una sola passata di smalto, e senza il top coat.

L’ultra brillantezza e l’effetto gel sono quindi verificati. Anche il pennello è fantastico, mi sono trovata davvero bene, stendere lo smalto è stato semplicissimo, ed il risultato era perfetto in una sola passata.

Per testarlo per voi, l’ho indossato per 6 giorni, senza il top coat. Vediamo come si presentava dopo 4 giorni (scusate se la luce è diversa, l’ho fatta di sera questa foto):

Swatch Dior Vernis 754 Pandore Smalto 4 giorni dopo - After 4 days

Devo dire che purtroppo, senza il top coat, l’ultra brillantezza era già andata a farsi friggere il giorno dopo XD. Si notano infatti tutte le righe dovute ai vari graffi a cui vanno incontro le nostre unghie, usando semplicemente le mani… e come già detto, si notavano già dopo un giorno. Riguardo alla tenuta direi invece che ci siamo: dopo 4 giorni senza top-coat questo è un risultato più che soddisfacente!

Vediamo ora dopo 6 giorni:

Swatch Dior Vernis 754 Pandore Smalto 6 giorni dopo - After 6 days

Il pollice era proprio inguardabile! Assolutamente aveva finito il suo ciclo di vita XD però in linea generale direi che ha una tenuta più che buona!

Devo dire che questo prodotto mantiene ASSOLUTAMENTE tutte le promesse che ci fa! Anche i tempi di asciugatura sono stati brevi: promosso a pieni voti! 😀

…ma veniamo alle note dolenti: stiamo parlando di Christian Dior, quindi di haute couture… perciò non stupitevi se il suo prezzo è di € 23,95 per 10 ml di prodotto.

Voi avete mai provato questa linea? Cosa pensate di questo prodotto? Fatemelo sapere! ;D

Review Kiko Daring Game

In questi giorni Kiko ha fatto uscire la sua nuova collezione autunnale, come sempre in edizione limitata: Darring Game!

L’avvincente gioco della seduzione ha inizio. Ambienti lussuosi e sofisticati riflettono lo stile di chi ha il coraggio di scommettere sulla propria bellezza: una regina di cuori dal look elegante e sicuro di sé. I colori, vivi e corposi, sono la carta vincente per un make up deciso.

Kiko Daring Game

Questa collezione comprende 2 palette duo terra e illuminante (€ 15,90), 3 palette fard in polvere due tonalità, finish mat e perlato (€ 14,90), 3 palette con quattro tonalità di ombretti (€ 14,90), un “pennarello” a doppia punta con da un lato un eyeliner nero ed dall’altro un kajal conico a lunga tenuta (€ 9,90), 6 matite contorno occhi (€ 6,90), 10 matite ombretto a lunga tenuta (€ 7,90), 6 rossetti demi mat (€ 7,90), 6 matite labbra (€ 5,90) 6 smalti effetto gel (€ 6,90), un pennello per polveri viso (€ 15,90) ed un siero viso perfezionatore globale (€13,90).

ADORO questi packaging!!! Sono stupendi!!! In modo particolare poi, io adoro i giochi di carte e di dadi! Non sono certo una persona da Casinò, però le carte sono da sempre la mia passione ed i packeging della palette e degli smalti sono fantastici!!! ;D

Giudicate voi stessi:

Palette Kiko Daring Game

<<Mancano i fiori?>> Vi starete chiedendo? Invece no, perché quella con la terra e l’illuminante ha le picche per una colorazione, ed i fiori per l’altra 😉 (lo potete vedere meglio nella foto sopra di gruppo, le prime due pallette 😉 )

Ma approfondiamo sugli smalti ;D

Si chiamano POKER, e finalmente anche Kiko ci propone la sua linea di smalti effetto gel 😀 Anche se a dirla tutta non credo ne avesse particolarmente bisogno, dato che i suoi smalti sono sempre lucidissimi. A livello di coprenza invece è un’altra storia… come sempre quelli effetto gel lo sono di più degli altri, ed anche questa volta non si smentiscono 😉
Inoltre in via eccezionale, per essere in tema con tutta questa collezione, ha cambiato il packaging, o meglio, solo il tappo! Sono quindi dotati di un “copritappo” con la faccia di un dado, ad ogni colore corrisponde un numero, togliendolo potremo trovarci di fronte al tappo vero e proprio …l’effetto finale è bellissimo! Il pennello è il solito.
La boccetta è da 11 ml, ed il costo di € 6,90.

I colori sono i seguenti:
Kiko Poker

  • 01 – Prestigious taupe
  • 02 – Irresistible orchid
  • 03 – Suggestive red
  • 04 – Intuition wine
  • 05 – Exclusive blue
  • 06 – Slick bluenoir

Ecco il mio solito swatch su scotch:

Swatch Kiko Poker

Lo so, non rende molto ma vi assicuro che la coprenza è fantastica e l’effetto gel si nota moltissimo! ;D

Prestigious taupe ed Intuition wine sono i miei preferiti, ma solo perché Irresistible orchid è quasi identico al 313 della linea tradizionale, che è quindi già in mio possesso. Lo stesso vale per il blu, ed il nero. Il rosso..sembra il solito, banale rosso… ma non è così! E’ davvero splendido, ha qualche tono di rosa, non è un rosso classico 😉

Il prezzo devo dire che è un po’ altino per gli standard Kiko… del resto anche tutte gli altri brand vendono gli effetto gel ad un prezzo più elevato della linea classica… boh… evidentemente costerà di più produrli… o forse è il packaging così esclusivo che ne aumenta il costo, non saprei…

Ad ogni modo, io come al solito aspetterò i saldi… sarà una lunga attesa! ;D

Voi cosa ne pensate di questa collezione? Avete già acquistato qualcosa? Fatemelo sapere! ;D

Genere Horror – il mio preferito!

Oggi un post un po’ diverso dal solito… vi parlo un po’ di me e di quello che mi piace! 😉

Chi mi segue sa già che adoro libri, film e serie TV… ed in particolare mi piace molto il genere horror, soprattutto per i film! Eh già! I film horror sono senza dubbio i miei preferiti… e per quello che mi riguarda ho sempre un sotto-genere per ogni occasione!!!
Ma non tutti li conoscono, spesso la gente quando sente horror lo snobba pensando a scene cruente, zero trama e tanto sangue… l’horror è anche questo, ma non solo questo. Molti lo snobbano, o non lo conoscono bene… per questo motivo ho deciso che oggi ve lo illusterò! 😉
L’argomento è decisamente vasto, quindi per questa volta mi limiterò ai miei sotto-generi preferiti, ma se a qualcuno interessasse saperne di più non si faccia scrupoli a chiedere! 😉

Ad ogni modo, eccoli:

Commedia horror: è un genere cinematografico caratterizzato dalla presenza di elementi di commedia nera e horror leggero o splatter. Si distingue dall humour nero per storia e argomenti, se infatti nel primo non vengono mai trattati argomenti di orrore ma puramente sarcastici e ironici, in questo genere l’horror comico è alla base della storia. Generalmente rientrano in questa categoria i B-Movie.
Il mio consiglio? Benvenuti a Zombieland (USA – Zombieland – di Ruben Fleischer, 2009).

Horror psicologico: Generalmente coincide con gli horror orientali, (anche se ad essere sinceri anche qui è stato creato un sottogenere… ad esempio, quelli giapponesi vengono chiamati J-Horror, mentre quelli coreani K-Horror); la sostanziale differenza da un normale horror è che non è ciò che vedi a metterti paura, ma spesso proprio ciò che non vedi! La tensione, ed il terrore non sono causati da scene forti, ma dall’intensità della trama, che insinua dubbi nel tuo cervello e spesso ti lascia scosso anche dopo i titoli di coda.
…Perché non è il film in sè.. ma la storia che ti rimane dentro!
Il mio consiglio? Two Sisters (Corea del Sud – Janghwa, Hongryeon – di Ji-woon Kim, 2003).

Slasher: Il genere denominato slasher (dall’inglese “To slash”, ferire profondamente con un’arma affilata) si riferisce a quel gruppo di film horror in cui il protagonista indiscusso è un maniaco omicida (spesso mascherato) che dà la caccia ad un gruppo di persone (spesso giovani) in uno spazio più o meno delimitato, utilizzando in genere armi da taglio per ucciderli in modo cruento. A mio avviso sono quelli più esilaranti!
Il mio consiglio? Halloween – La notte delle streghe (USA – Halloween – di John Carpenter, 1978).

Splatter: Il genere splatter, noto anche come gore, è basato sull’estremo realismo degli effetti speciali, che descrivono lo schizzare del sangue (“To splat”, in inglese) o la lacerazione dei corpi umani, con conseguente fuoriuscita di interiora. Spesso dal realismo si è passati all’esagerazione, allo scopo di disgustare o anche di far ridere gli spettatori.
Possiamo trovare un ulteriore sottogenere, nato negli anni 2000, il Torture porn: Vengono etichettati sotto questo nome film nei quali sono presenti quattro elementi caratteristici: mutilazioni, nudità, sadismo e tortura. Un altro fattore che li distingue dagli splatter classici è il bilancio di produzione relativamente basso e una distribuzione cinematografica limitata se comparata al genere nativo.
Diciamo che il film puramente splatter sanno essere anche molto esilaranti (certo dipende sempre dal film), mentre i Torture Porn è raro che lo siano, in genere sono molto più forti e violenti, e personalmente è difficile ridere.
Il mio consiglio? Splatters – Gli schizzacervelli (USA – Braindead – di Peter Jackson, 1992). – Splatter
Il mio consiglio? Hostel (USA – Hostel – di Eli Roth, 2005). – Torture Porn

Thriller-Horror: E’ un genere cinematografico caratterizzato dalla presenza di ritmi veloci, dalla suspense, e dai temi psicologici presentati. Le trame solitamente vedono l’utilizzo dell’antagonista sotto forma di serial killer e deviato mentale. I thriller possono essere definiti con lo stato d’animo primario che essi suscitano: eccitazione e paura. Un film thriller sfocia nel genere horror se è elevato il contenuto splatter o slasher.
Il mio consiglio? Profondo Rosso (ITA – di Dario Argento, 1975).

Inoltre amo anche i film sui mostri classici (vampiri, lupi mannari, zombie, ghoul) e quelli sui fantasmi.

Provo invece un assoluto e totale senso di disgusto per i Tentacle Rape, che alcuna gente associa al cinema horror di animazione. Io invece mi dissocio nella maniera più assoluta da qualsiasi cosa che li riguardi!

Locandine Horror

Le commedie horror, gli slasher e gli splatter, sono favolosi, perché fanno morire dalle risate!!! Gli horror psicologici ed i torture porn creano decisamente tanta tanta inquietudine. Le storie di mostri e fantasmi sono ciò che sono… ovvero favole macabre, e spesso gotiche. I thriller-horror sono il mix giusto tra trama, tensione, paura e sangue.

E’ importantissimo lo stato d’animo con il quale si guarda un film horror, per poterlo apprezzare o disprezzare a pieno! Dopo averne guardati un po’, saprete associare il sottogenere giusto, al momento perfetto! ^_^

Ovviamente per ridere davanti ad un film horror dovete sempre tenere a mente una cosa: E’ solo un film! Se provate empatia per i personaggi, è decisamente la fine del divertimento, a meno che non siate mostri insensibili! 😉 Con questo non condanno le persone sensibili (io sono la prima ad esserlo) ma per guardare un horror bisogna “scollegare” quel cavo del cervello, e rendersi semplicemente conto di quanto siano ridicole alcune scene! 😉

Qual è il vostro genere cinematografico preferito? Avete visto qualcuno di questi film? Fatemi sapere le vostre opinioni! ;D

Smalti Pupa Special Effect – Mosaic

Come già annunciato, per questa primavera/estate Pupa ha fatto uscire 5 edizioni limitate, composte da 6 smalti ciascuna.
Vi ho già parlato qui della collezione “Underwater”, qui della collezione “Sugar Candy” ed oggi vi mostrerò la Mosaic:
Pupa Mosaic
Vengono definiti smalti dall’effetto mosaico 3D, ma vediamoli un po’ più nel dettaglio 😉

Speciale smalto dall’innovativa texture trasparente cristallina arricchita di maxi paillettes iridescenti e metalliche in 3 diversi formati: irregular, baguette e round.
Unghie dall’effetto mosaico 3D e dal finish ultra brillante multicolore per un esclusivo nail look originale e super glamour.
Il maxi applicatore piatto big brush con 440 setole dal taglio arrotondato, garantisce un prelievo e un rilascio ottimale del colore per una stesura semplice e veloce in un solo gesto.

Disponibile in 6 colori super trendy e brillanti:

001 Silver Mosaic 001 – Mosaic Silver
Swatch 001 Silver Mosaic
002 Gold Mosaic 002 – Mosaic Gold
Swatch 002 Gold Mosaic
003 Pink Mosaic 003 – Mosaic Pink
Swatch 003 Pink Mosaic
004 Red Mosaic 004 – Mosaic Red
Swatch 004 Red Mosaic
005 Blue Mosaic 005 – Mosaic Blue
Swatch 005 Blue Mosaic
006 Green Mosaic 006 – Mosaic Green
Swatch 006 Green Mosaic

Ogni boccetta contiene 5 ml di prodotto per un costo di € 6,00.

Sono sullo stesso stile dei Fancy Top Coad di Kiko, ma ognuno di questi smalti si differenzia dall’altro solo per il colore, non anche per la qualità di glitter.
Quindi sono totalmente trasparenti, non ho idea di quante passate abbiano fatto per fare li swatch ufficiali, ma se pensate di indossarli da soli, avete sbagliato tipo di smalto! Questi infatti sono molto indicati per arricchiere ed impreziosire le vostre nail art, donando loro dei punti luce. Tra l’altro è consigliabile stenderli “picchiettando”, anziché trascinando l’applicatore, come per gli altri smalti, in questo modo rilascerete sicuramente più paillettes sulle vostre unghie 😉

Io non ho avuto modo di provarli, ma se sono come quelli Kiko, o come gli altri smalti con paillettes presenti sul mercato, il top coat non dovrebbe essere necessario, perché le paillettes sono come i glitter… molto resistenti!!! Io metto il top coat solo se le paillettes sono troppo grandi e l’effetto ruvido mi turba. Un’altro motivo per cui mettere il top coat è per evitare che si impiglino nelle calze (o in altri tessuti delicati), rischiando di smagliarle. A mio avviso quindi l’effetto 3D di questo smalto è un po’ sopravvalutato, perché anche mettendo il top coat non è  che l’effetto finale si rovina, come capita con altri tipi di finish 😉 …insomma, più che 3D li definirei ULTRA BRILLANTI! 😉 Ricordate però che vanno usati per impreziosire una nail art, non da soli, perché non sono abbastanza coprenti!!!
Infine per quanto riguarda la rimozione dovrete sicuramente usare il metodo della carta stagnola 😉

Se devo scegliere il mio preferito tra questi voto per lo 006 – Green, ma sono tutti molto utili se amate rendere le vostre nail art brillanti usando le paillettes! 😀

E con questo è tutto. Voi cosa ne pensate di questa nuova linea? Avete già acquistato qualche prodotto? Fatemelo sapere! ;D

Nail Art Concorso Deborah “istaNAILS”

Dal 3 aprile al 14 maggio Deborah Milano ha indetto un concorso di Nail Art.
Per partecipare si doveva realizzare una nail art a tema “i colori della primavera/estate” utilizzando esclusivamente i prodotti Deborah Milano, ed ogni partecipante poteva mandare quante nail art desiderava. Ebbene, io l’ho scoperto solo l’11 maggio, quindi ho avuto solo 3 giorni di tempo, e per questo motivo sono riuscita a realizzare solo 2 nail art, purtroppo 😦 😦 😦

La vera difficoltà di questo concorso era la limitazione dei prodotti: usare solo quelli Deborah, che nel mio caso sono davvero pochi, mi ha fatta scervellare!!!

Le partecipazioni erano tantissime e molte ragazze ne hanno mandate un sacco, so di avere pochissime possibilità di vittoria, ma ho voluto tentare ugualmente… alla peggio, grazie al blog, ho la possibilità di mostrarvi cosa sono riuscita a fare, anche con pochissimi prodotti a disposizione, ed è proprio quello che farò! XD

Altra regola fondamentale del concorso era quella di scattare la foto su un foglio bianco con scritto i nomi dei prodotti utilizzati, e far apparire almeno uno di questi nella foto. Purtroppo ho notato che non tutte hanno rispettato questa regola, spero vivamente quindi che al momento della scelta delle 10 vincitrici, verranno squalificate, perché non sarebbe giusto nei confronti di chi si è impegnato seriamente.

Ad ogni modo, ora vi mostro le mie nail art 😀

La prima l’ho intitolata Placid & Dazzing Blue 3D Flower che sono 2 colori dei colori moda di questa primavera/estate:

Placid & Dazzing Blue 3D Flowers Elrien Concorso Deborah

I prodotti utilizzati sono indicati sulla foto.
Quelllo principale è molto bello, ha un finish matt, ma allo stesso tempo è shimmer. Per ricreare l’effetto sull’azzurro, gli ho passato sopra lo shine tech bianco, che non copre molto ma schiarisce ed aggiunge i glitter, e su un colore chiaro è molto indicato per cambiare il finish, la tonalità e valorizzarlo.
Per realizzare il decoro invece servono delle microsfere colorate, il dottor e tanta pazienza per posizionarle in modo da creare un fiore 😉 Ho usato quelle gialle per fare il centro di ogni fiore, il bianco per richiarmare lo smalto utilizzato ed il rosa perchè mi sembrava facesse un buon contrasto.
I fiori realizzati con questa tecnica vi assicuro che sono davvero belli, stavo facendo un esperimento mentre li creavo, non li ho mai visti in giro (ma non escludo che qualcun’altro possa aver avuto questa stessa idea) quindi non ero molto sicura di quello che stavo facendo… invece sono davvero bellissimi! Va la consiglio vivamente! ;D purtroppo la foto non rende loro giustizia!

Questa invece è la seconda, che ho chiamato Sunset Floral:
Nail Art Sunset Floral Elrien Concorso Deborah

Quando penso all’estate il tramonto sul mare è una delle prime cose che mi vengono in mente, mentre per la primavera sono i fiori. Per questo motivo ho realizzato questa nail art. Per realizzare la moon arancione mi sono servita dei salvabuchi tagliati a metà, e per dare l’effetto glietter a tutta l’unghia, siccome questo smalto arancione è poco coprente l’ho passato anche sul rosso. Si crea una nuova sfumatura e vi assicuro che l’effetto finale è molto bello! Per i puntini ed i fiori ho usato il blu, appunto per richiamare il colore del mare, e poi crea un bel contrasto.

Mi piacciono queste mie due creazioni, sento di aver rispettato a pieno il tema della sfida, e questo mi fa sentire realizzata! 😉

Le probabilità di vincere contest simili sono sempre pochissime, ma penso che l’importante sia provarci, si inventano cose nuove e ci si diverte.

Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione, oppure se anche voi avete partecipato, fatemi vedere le vostre nail art! 😉