Archivio tag | stencil

Colore del Mese 2.0 – Nail Art Quadrimestrali

Dopo 4 mesi dall’ultimo post, ritorno a scrivere sul mio blog!

Innanzi tutto devo chiedervi scusa per non essere riuscita a mantenere il mio impegno con il colore del mese, le nail art erano tutte pronte ma questi ultimi mesi della mia vita sono stati superfrenetici. Ringrazio tutte voi della partecipazione, e soprattutto ringrazio Bea, che anche da sola è riuscita a portare a termine tutto questo…. SEI MITICA!!! 😀 😀 😀

Inizio quindi a mostrarvi subito le 4 nail art che avreste dovuto vedere nella mia rubrica “Accent Manicure Facili e Veloci” che doveva essere una rubrica studiata proprio per chi ha poco tempo da dedicare alla nail art, ma non vuole rinunciare a quel pizzico di originalità!

Iniziamo quindi con gennaio ed il color Cognac:

Nail Art Colore del Mese 2.0 Cognac Elrien

Lo smalto usato è il KIKO – POKER 01. L’accent è velocissima, ho preso 4 mezze perle bianche e con l’aiuto del dotter le ho poste sull’anulare come a ricreare una collana di perle (volendo se ne possono anche mettere di più e più attaccate). Vi assicuro che il risultato è davvvero molto fine e seppur discreto non passa inosservato! 😉

Passiamo a febbraio ed il suo color Sangria:

Nail Art Colore del Mese 2.0 Sangria Elrien

Lo smalto utilizzato è il KIKO – 290 . Per fare l’accent, dopo aver steso il colore di base su tutte le unghie, ho applicato i microglitter usando come “colla” il top coat effetto gel di Rimmel, una volta asciutto, l’ho passato ancora sopra. In questo modo, essendo i glitter inglobati nel top coat 3D, l’effetto è veramente brillante, e vi assicuro che sembra un unghia fatta di gel! ;D Per rimuoverlo dovrete assolutamente usare il metodo della carta stagnola 😉

Veniamo quindi a marzo ed il suo color Aluminium:

Nail Art Colore del Mese 2.0 Aluminium Elrien

Lo smalto utilizzato è il KIKO – 328. Per fare l’accent, dopo aver steso il colore di base su tutte le unghie, ho applicato la polvere di velluto usando come “colla” lo smalto trasparente di Kiko. Ovviamente non dovete utilizzare nessun top coat su quest’unghia al termine della nail art, o il bellissimo effetto peluche che si crea andrà perduto! Vi ricordo che sono nail art da sfoggiare il giorno stesso, perché l’effetto così bello dura massimo due giorni, poi inizia a perdere troppi pelucchi purtroppo! Quando vi lavate la mani, fate attenzione a come le asciugate, non passatele nell’asciugamano con troppa forza! …perché non è l’acqua a rovinare l’effetto, bensì la “sfregatura violenta” che potete esercitare dopo! XD Be careful!!!
Questo mese Nail Art Place aveva quasi azzeccato il colore usato da me, ha sbagliato giusto di una tonalità! Il 329 anziché il 328! Comunque ci sei andata molto vicino! ;D

E concludiamo con aprile ed il suo Toasted Almond:

Nail Art Colore del Mese 2.0 Toasted Almond Elrien

Visto che questa volta sono in tempo, vi posto anche la foto del materiale utilizzato! 😉

Occorrente Nail Art Colore del Mese 2.0 Toasted Almond Elrien

Lo smalto utilizzato è quello contenuto nel cofanetto Pupa Party Queen 006. Come potete facilmente intuire dai materiali, il decoro non è nient’altro che uno stancil; ho scelto il fiore, perché quando penso alle mandorle, penso ai suoi fiori… ❤ …anche se questo è stilizzato e perde il suo romanticismo!!! XD

Vi chiedo ancora scusa per il ritardo e ringrazio ancora tantissimo Bea, per essere riuscita con la sua costanza a portare avanti l’evento e non lasciarvi sole! (mi dispiace davvero non esserci riuscita, ma come avrete notato il mio blog è stato decisamente abbandonato! Spero al più presto di poter tornare attiva come una volta!!!) ;D

Vi lascio la lista aggiornata con i punteggi delle partecipanti (se riscontrate qualche errore fatecelo sapere):

  1. Hellenyna tra le nuvole (f)
  2. Hellenyna tra le nuvole (g)
  3. Hellenyna tra le nuvole (i)
  4. Hellenyna tra le nuvole (j)
  5. Hellenyna tra le nuvole (u)
  6. Hellenyna tra le nuvole (u)
  7. Hellenyna tra le nuvole (e)
  8. Hellenyna tra le nuvole (q)
  9. Hellenyna tra le nuvole (n)
  10. Hellenyna tra le nuvole (e)
  11. Hellenyna tra le nuvole (e)
  12. Hellenyna tra le nuvole (e)
  13. L’Angolo degli Smalti (f)
  14. L’Angolo degli Smalti (g)
  15. L’Angolo degli Smalti (h)
  16. L’Angolo degli Smalti (j)
  17. L’Angolo degli Smalti (u)
  18. L’Angolo degli Smalti (u)
  19. L’Angolo degli Smalti (e)
  20. L’Angolo degli Smalti (e)
  21. L’Angolo degli Smalti (e)
  22. L’Angolo degli Smalti (e)
  23. L’Angolo degli Smalti (e)
  24. L’Angolo degli Smalti (e)
  25. L’Angolo degli Smalti (q)
  26. L’Angolo degli smalti (q)
  27. Happyredbook (f)
  28. Happyredbook (m)
  29. Happyredbook (e)
  30. Happyredbook (q)
  31. Happyredbook (q)
  32. Nail and beauty (f)
  33. Nail and beauty (h)
  34. Nail and beauty (i)
  35. Nail and beauty (j)
  36. Nail and beauty (e)
  37. Nail and Beauty (d)
  38. Nail and Beauty (d)
  39. Nail and beauty (d)
  40. Nail and beauty (e)
  41. Nail and beauty (e)
  42. Cheapbeauty (e)
  43. Sissynailsmakeup (f)
  44. Sissynailsmakeup (e)
  45. Sissynailsmakeup (q)
  46. Sissynailsmakeup (d)
  47. Sissynailsmakeup (d)
  48. Sissynailsmakeup (d)
  49. Sissynailsmakeup (f)
  50. Sissynailsmakeup (g)
  51. Sissynailsmakeup (h)
  52. Sissynailsmakeup (y)
  53. Sissynailsmakeup (e)
  54. Sissynaismakeup (q)
  55. Sissynailsmakeup (q)
  56. Sissynailsmakeup (q)
  57. Sissynailsmakeup (e)
  58. Nailartsplace (e)
  59. Nailartsplace (f)
  60. Nailartsplace (g)
  61. Nailartsplace (h)
  62. Nailartsplace (i)
  63. Nailartsplace (j)
  64. Nailartsplace (q)
  65. Nailartsplace (q)
  66. Nailartsplace (q)
  67. Nailartsplace (b)
  68. Nailartsplace (b)
  69. Nailartsplace (b)
  70. Nailartsplace (e)
  71. Nailartsplace (e)
  72. Nailartsplace (n)
  73. Nailartsplace (n)
  74. Nailartsplace (n)

Vi ricordo che proclameremo la vincitrice nel post del 25, e per concludere vi lascio al banner in modo che potrete facilmente leggere anche l’articolo di Bea!

Colore del mese 2.0

Annunci

Review My Nail Design – DeAgostini

Probabilmente avrete visto la pubblicità in TV di quest’opera in fascicoli che da questi giorni uscirà in edico a cadenza quindicinale. Io l’ho scoperta ieri grazie al blog di Laura ed ho deciso di comprare il primo fascicolo.

Nella foto vi mostro, oltre alla prima uscita, il piano dell’opera, ovvero tutto quello che trovere, in aggiunta ai fascicoli, se completerete l’intera collezione:

My Nail Design piano dell'opera

L’offerta lancio è di € 1,99 oltre al prezzo della rivista (Chi o TuStyle) e potrete trovare al suo interno 2 smalti marca Sabrina Azzi (che non contengono Toluene, Canfora, DBP e Formaldeide), in boccette da 5ml l’uno, nei colori bianco e rosino/biancastro non coprente, ovvero i classici colori della french manicure. Inoltre sempre per realizzare la french ci sono 10 giude, 10 stencil per 2 cuori, 10 stencil per 2 stelle, 20 adesivi di cuori rossi, 20 adesivi di stelle bianche.

Il prezzo delle uscite successive sarà di € 5,99 e l’intera collezione è composta da 60 uscite… l’opera completa quindi costerà € 355,40 a meno che non usufruiate delle promozioni da abbonamento nelle quali vi invieranno gratuitamente una pochette porta smalti vuota, ed un ventilatore asciuga smalto, inoltre avrete l’opportunità di comprare a €29,90 (+ € 5,90 per le spese di spezizione e consegna) una valigetta beauty in cui contenere tutti gli oggetti della collezione.

I fascicoli sembrano ben fatti, però non saprei perché nel primo numero dice di togliere le guide per la french quando lo smalto si asciuga… invece come tutti i vari stencil è meglio rimuoverle quando lo smalto è ancora bagnato… e non mi sembra un dettaglio indifferente in un’opera il cui scopo dovrebbe essere quello di insegnare la nail art a chi è alle prime armi. Comunque oltre a manicure e nail art (in questo numero si parla solo di french), c’è una sezione dedicata anche alla pedicure, e questa può essere molto interessante 😉

Ma parliamo nel dettaglio dei prodotti contenuti nella prima uscita:

My Nail Design prima uscita

  • Smalto bianco: mi piace, lo trovo indicato per la french manicure utilizzato con le guide da un buonissimo risultato 😉
  • Smalto rosato: è di quelli non coprenti come i classici smalti french, ed un rosa tendente al bianco, personalmente è una tonalità che non gradisco ma va a gusti, certe ragazze la amano.
  • Guide: nulla da dire, se utilizzate con lo smalto sotto assolutamente asciutto, e se ben applicate premendo bene ai lati, funzionano a dovere.
  • Stencil: non li ho provati, sono in carta e non plastificati, quindi un po’ più “fuffi” però non credo abbiano problemi, se non si strappano e se aderiscono bene all’unghia. Consiglio di tagliarli in verticale, per dividerli in due parti per un’applicazione migliore.
  • Adesivi a stella: Anche questi non li ho provati, e pure questi sono di carta… credo possano andare, ma esistono sicuramente adesivi migliori.
  • Adesvi a cuore rossi: riuscite a vederli nella foto? Il colore non combacia, quindi se non li colorerò manualmente prima di utilizzarli, saranno inutilizzabili, perché rossi con delle parti bianche sono proprio brutti. In edicola tutti i numeri avevano questo difetto, però magari alcuni numeri non hanno questo problema… Insomma, questi davvero pessimi.

Insomma, il succo è: 2 smalti per french, senza sostanze nocive a € 1,99. Se vi interessano vi consiglio il primo numero. Riguardo l’intera opera invece direi che può andare per le principianti prive di smalti e decori vari, altrimenti se siete già appassionate ed avete già il materiale ve la sconsiglio, anche perché il costo complessivo è notevole. Al massimo può essere un’idea andare in edicola a guardare il numero che uscirà per vedere cosa contiene e valutate poi voi se varrà la pena di acquistarlo. Per la prima uscita non sono pentita, soprattutto per lo smalto bianco, ma non credo proprio che andrò avanti a comprarla.

Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione! ;D