Archivio tag | Ultra Long

Nail Art – Pink Little Hearts

Mancano 2 giorni a San Valentino, ed ecco la mia seconda proposta unghie:

Pink Little Hearts - Nail Art San Valentino

Semplice ma d’effetto, molto romantica ma al tempo stesso elegante. (Purtroppo nella foto il bianco “sparaflesha” troppo 😦 )
Questo è il materiale che io ho utilizzato per realizzarla:
Materiale Nail Art San Valentino Pink Little Heart

  • Base Coat Kiko n. 106 – Ultra Long
  • Smalto Pupa Lasting Color Gel – 011 Kiss Me
  • Colore acrilico bianco Citadel – 54 Skull White
  • Top Coat Essence – Better Than Gel Nails
  • Gocce asciuga smalto – Pupa
  • Penna correggi smalto – Trebosi
  • Pennello dalla punta corta e sottile
  • Bicchiere d’acqua e vaschetta

E questo il procedimento:

  1. Ho steso la base Kiko su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso 2 passate di smalto rosa su tutte le unghie, ed ho aspettato che si asciugassero.
  3. Ho preso il colore acrilico bianco, l’ho messo in una vaschetta (la mia vaschetta in realtà è un vecchio tappo della Nutella, quella da 200g, ovvero il “formato bicchiere”),  l’ho diluito con un po’ d’acqua, poi con il pennello, sulla mano sinistra ho iniziato a disegnare un piccolo cuoricino nell’angolo in basso a destra di tutte le unghie, con la punta rivolta verso l’angolo in alto a sinistra.
  4. Sull’anulare sinistro ho disegnato altri 4 cuoricini, in modo da formare una diagonale.
  5. Sulla mano destra invece ho fatto lo stesso procedimento, disegnando ogni cuore nell’angolo in basso a sinistra, con la punta rivolta verso l’angolo in alto a destra.
  6. Sull’anulare destro ho disegnato altri 4 cuoricini, in modo da formare una diagonale.
  7. Ho aspettato che tutto si asciugasse, e poi ho steso il top coat di Essence.
  8. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)
  9. Stessa cosa per le goccine asciuga smalto, vanno usate tra una passata e l’altra di smalto, e/o alla fine della nail art, se si desidera velocizzare i tempi di attesa.

Rimozione: nessun problema, basta il semplicissimo solvente per unghie.

Spero che possa essere di vostro gradimento.
Nel mio caso ho voluto realizzare un accent manicure, ma è possibile realizzare il decoro dell’anulare anche sul pollice, o addirittura su tutte le unghie, dipende dal vostro gusto 😉 (un’altra alternativa è quella di renderla ancora più semplice realizzando solo un cuoricino su ogni unghia, oppure un’unico cuoricino solo sull’anulare).

Fatemi sapere come avete pensato di decorare le vostre unghie per questa data! 😉

Annunci

Nail Art – Velvet Princess & Review Pupa Princess

Ho recentemente acquistato 2 smalti della collezione invernale di Pupa: Princess, ed ero ansiosa di provarli, per questo motivo ho realizzato subito una semplicissima nail art 😉

Prima di mostrarvela però volevo spendere qualche parola su questa collezione: comprende una palette occhi, 2 ombretti cremosi, 2 eyeliner glitter, un mascara, 4 rossetti, una cipria e 5 nuovi smalti; inoltre ci sono 6 cofanetti Beauty (€ 38,20) che contengono:

  • 1 Correttore
  • 1 Fondotinta
  • 1 Fard Compatto
  • 1 All over
  • 6 Ombretti Compatti
  • 2 Applicatori Occhi
  • 1 Matita Occhi
  • 1 Mascara
  • 10 Lucidalabbra
Pupa Princess Beauty

6 cofanetti Palette (€ 31,20 )che contengono:

  • 2 Fard Compatti
  • 1 Fard in crema
  • 1 Terra
  • 1 Cipria
  • 2 Correttori
  • 2 All over
  • 1 Primer
  • 12 Ombretti Compatti
  • 1 Pennello in Pelo Pony
  • 8 Lucidalabbra
Pupa Princess Palette

6 cofanetti Bag (€ 31,20) che contengono:

  • 2 Fard Compatti
  • 1 Terra
  • 1 Cipria
  • 3 Correttori
  • 1 All over
  • 1 Primer
  • 11 Ombretti Compatti
  • 1 Pennello in Pelo Pony
  • 6 Lucidalabbra
Pupa Princess Bag

6 cofanetti Pretty Bunny Big (€ 30,20) che contengono:

  • 2 Fard Compatti
  • 1 Fard in Crema
  • 1 Terra
  • 1 Cipria
  • 2 Correttori
  • 1 All Over
  • 1 Primer
  • 7 Ombretti Compatti
  • 2 Matite Occhi
  • 1 Applicatore Occhi
  • 10 Lucidalabbra
Pupa Princess Pretty Bunny Big

6 cofanetti Pretty Bunny Small (€ 18,10) che contengono:

  • 1 Fard Compatto
  • 1 Primer
  • 5 Ombretti Compatti
  • 1 Applicatore Occhi
  • 4 Lucidalabbra
Pupa Princess Pretty Bunny Small

6 cofanetti Pretty Lock (€ 15,00) che contengono:

  • 1 Primer
  • 2 Ombretti Compatti
  • 1 Applicatore Occhi
  • 3 Lucidalabbra
Pupa Princess Pretty Lock

Ho voluto mostrarvi bene i cofanetti perché sono stati il prodotto che mi ha avvicinato a questa marca, soprattutto esteticamente, da chiusi, sono favolosi! Quindi sono abbastanza affezionata alle trusse di Pupa e ci tenevo a farvele vedere nel dettaglio. Ogni cofanetto ha tre differenti colorazioni esterne, e 2 interne (le barre sotto ogni foto), ad eccezione dell’ultimo, di cui ci sono 6 differenti colorazioni sia esterne che interne.
Tra tutte queste, quella che mi piace di più è la Pretty Bunny Small esternamente rosa con le orecchie dorate, ed all’intero con la prima colorazione, quella della foto. Il codice è 002.

Ma adesso passiamo all’argomento più divertente: gli smalti! 😉

Ci sono 4 nuovi lasting color, più precisamente:

225 Princess Nude 225 – Princess Nude
634 Princess Mauve 634 – Princess Mauve
752 Princess Green 752 – Princess Green
830 Princess Paillettes 830 – Princess Paillettes

ed un nuovo Fluffy Velvet Nail Art Kit, più precisamente:

001 Fluffy Pink Pupa Princess Fluffy Velvet – 001 Fluffy Pink

Io ho acquistato il kit fluffy pink ed il lasting color 634, color malva. Come vi dicevo li ho voluti subito provare con una nail art molto semplice:
Velvet Princess

Questo è l’occorrente che ho utilizzato per realizzarla:
Occorrente Velvet Princess

  • Base Coat Kiko n. 106 – Ultra Long
  • Lasting Color Pupa n. 634 – Princess Mauve
  • Fluffy Velvet Nail Art Kit di Pupa Princess – 001 Fluffy Pink
  • Top Coat Essence – Better Than Gel Nails
  • Penna correggi smalto – Trebosi
  • Gocce asciuga smalto – Pupa

Come ho fatto? Semplicissimo:

  1. Siccome l’unghia dell’indice non è ancora ricresciuta abbastanza, ho usato la base stimolatrice della crescita di Kiko su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse
  2. Su indice, medio e mignolo, ho steso lo smalto color Malva di Pupa, ho applicato una goccia asciuga smalto su ognuna di queste unghie, così ho potuto dare la seconda passata di colore diminuendo moltissimo i tempi di attesa.
  3. Su pollice ed anulare ho steso lo smalto rosa del kit Fluffy Pink, ho applicato una goccia asciuga smalto su entrambe le unghie, così sono potuta subito passare all’applicazione della polvere di velluto.
  4. Queste sono le istruzioni di Pupa per applicarla:

    ma io ho agito in maniera un po’ diversa: le gocce asciuga smalto le ho applicate tra una passata e l’altra e non alla fine della nail art, per applicare la polvere di velluto ho tolto il tappino del “salino” perché la polvere di velluto non è come i crazy cristal e tende ad accorparsi, quindi con il salino non scende bene, ma scende troppo piano ed ora che ne scende abbastanza per ricoprire tutta l’unghia, lo smalto si è già asciugato e poi non incolla più il velluto bene all’unghia.
  5. Una volta applicata la polvere di velluto, controllo che indice, medio e mignolo si siano asciugate bene, se così non fosse, applico un’altra goccia asciuga smalto per velocizzare l’asciugatura, dopodiché procedo con la stesura del Top Coat di Essence, SOLO su queste tre unghie.
  6. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno 😉

L’effetto finale di questo velluto sulle unghie è molto bello, morbido al tatto e anche con dei punti luminosi, come potete notare dalla foto, il problema è che già dopo poche ore inizia a perdere pelucchi (anche se si fa attenzione, soprattutto nell’asciugare le mani, più che nel lavarle), quindi per quello che mi riguarda la durata dell’effetto velluto dura giusto un giorno, quindi lo consiglio solo per un evento particolare. Però comunque lo smalto resiste bene anche senza il top coat, e nei giorni successivi si crea un effetto molto simile agli smalti sabbia. Questa foto l’ho scattata dopo 4 giorni:
Velvet o Sugar?

Come potete notare qualche peletto in controluce si vede, ma l’effetto è decisamente sullo stile degli smalti sabbiosi che hanno spopolato quest’estate.

Insomma, una scarsa sufficienza per questo kit di Pupa.
Invece il lasting color è BELLISSIMO!!! Il colore è davvero stupendo! Il prodotto è più che valido come tutti i lasting color di Pupa. I prezzi sono i soliti (a mio avviso troppo alti), 14 euro per il kit e 6 per lo smalto da 5 ml, ma io avevo un buono del 40% nel negozio in questione, per questo ho deciso di comprarli. Ad essere sincera avrei voluto provare anche l’830, ma l’avevano finito, invece gli altri due colori non mi ispiravano per nulla.

Rimozione: per il Lasting Color, nessuna difficoltà; anche il velluto si toglie semplicemente, è giusto leggermente un po’ più lungo il tempo di rimozione, ma di pochissimo, quindi è praticamente come uno smalto normale, non ci sono problemi.

Spero che la mia review e la nail art vi siano piaciute! A presto! 🙂

Base Coat – Recensioni Kiko

Uno dei temi portanti del mio Blog sarà la nail art, ovvero “l’arte di decorare le unghie”, vorrei quindi incominciare con voi dalle basi, nel vero senso della parola. 😉

Innazitutto ci tengo a precisare che bisogna SEMPRE usare una base prima di stendere lo smalto, cosa che non tutti sanno, o non tutti fanno, ma che è molto importante poichè la funzione principale della base è quella di proteggere le unghie dalle sostanze chimiche presenti negli smalti, e quindi anche evitare che queste attraversino le unghie e vengano poi assorbite dalla pelle; oltretutto fanno anche durare lo smalto più a lungo e facilitano siano la stesura che la rimozione.

Oltre a questo, ogni base ha le sue peculiarità, io ne possiedo diverse, ognuna indicata per casi specifici. Inizio a descrivere le basi Kiko, dato che sono ben 3 quelle che possiedo:

3 in 1 white, Ultra Long, Smooth Base

3 in 1 white, Ultra Long, Smooth Base

Ogni base contiene 11 ml di prodotto ed il suo prezzo è di € 4,90, essendo prodotti Kiko però è facile trovarli in offerta perché, come credo sappiate, la Kiko mette spesso i prodotti in promozione, ad esempio quest’estate, quando le ho acquistate io, costavano € 2,50. Inoltre sono tutte formulate senza l’aggiunta di ingredienti aggressivi come Toluene, Canfora, DBP, Formaldeide.

Inizierò con la descrizione riportata sulle confezione per passare poi alla mia opinione 😉

  • 3 in 1 White – 102

    Smalto 3 in 1 – base, indurente e top coat effetto sbiancante

    Devo dire che non mi trovo in totale accordo con la descrizione del prodotto. Trovo che sia una buonissima base, ad asciugatura ultra rapida, e funziona bene anche come indurente.
    L’effetto sbiancante però non mi soddisfa, perché è vero che protegge le unghie dai pigmenti degli smalti, quindi se ad esempio stendo uno smalto molto pigmentato come il blu, o il bordeaux, quando andrò a toglierlo l’unghia sarà del mio colore naturale, anziché essere color puffo, oppure assomigliare a quella di un serial killer, però non è vero che sbianca l’unghia, per cui se io ho le unghie un po’ ingiallite per vari motivi, non diventeranno bianche, se utilizzerò questo prodotto.
    Anche la dicitura top coat, oltre che base coat, mi ha un po’ delusa, perché non lo trovo un buon prodotto usato come top coat, anzi addirittura a volte mi è capitato che stendendolo sopra il colore ne portasse via un po’, anche se lo smalto era più che asciutto, cosa che un top coat non deve assolutamente fare, anche perché i pigmenti trascinati via dal pennello poi finivano nella boccetta, e se dopo veniva usato come base, ci si ritrovava con i pigmenti a diretto contanto sull’unghia, quindi non usatelo come top coat, ve lo sconsiglio. Una volta applicato il colore risulta totalmente trasparente.
    RICAPITOLANDO: Ottima base indurente, ad asciugatura ultra rapida, fortemente consigliata con l’uso di smalti molto pigmentanti. Nessuna azione sbiancante. Pessimo Top Coat.

  • Ultra Long – 106

    Base per smalto con attivi stimolatori della crescita, specifico per unghie corte e con tendenza a spezzarsi.

    Di questo prodotto invece sono più che soddisfatta e sono totalmente d’accordo con la descrizione. Le unghie diventano più forti e ricrescono più velocemente del normale, inoltre si asciuga velocemente. E’ particolarmente indicato per le unghie stressate, sopratutto dopo la ricostruzione, ma va bene per qualsiasi tipo di unghia, o per unghie stressate da qualsiasi motivo. Promosso a pieni voti 😉 . Una volta applicato il colore risulta trasparente, leggermente tendente al rosa.
    RICAPITOLANDO: Ottima base stimolatrice della crescita, asciugatura rapida.

  • Smooth Base – 105

    Base lisciante e ristrutturante per smalto. Una formula curativa che uniforma e livella la superficie dell’unghia, correggendo le imperfezioni e proteggendola dal colore dello smalto. La sua texture avvolgente colma eventuali dislivelli e crepe dell’unghia, minimizzando le imperfezioni per creare una superficie perfettamente liscia e levigata.

    Devo dire che la funzione filler (dall’inglese riempitivo, viene usato per indicare gli smalti liscianti, che riempiono i buchini prensenti sulla superfichie dell’unghia) funziona, però per le unghie che sono un po’ troppo butterate sono necessarie due passate. Il risultato dopo due passate è davvero perfetto, ma i tempi di asciugatura sono decisamente lunghi. Nel mio caso con una sola passata il risultato non è sempre perfetto (ma è una cosa che dipende dallo stato dell’unghia) ma i tempi di asciugatura sono nettamente superiori alle altre basi. Una volta applicato, il colore non risulta trasparente, ma rosa naturale e questa è una cosa positiva perché può essere usato direttamente come colore primario di una french manicure standard, velocizzando così il tempo di realizzazione della stessa.
    RICAPITOLANDO: Base lisciante ma tempi di asciugatura un po’ lunghi.

Ovviamente vi ricordo inoltre che uno smalto trasparente NON PUO’ essere sostituito ad una base smalto, perché sono due cose completamente diverse! Gli smalti trasparenti non possiedono le tipiche proprietà delle basi, ma sono dei semplici smalti, con l’unica differenza che non contengono pigmenti.
Un’altra cosa importante che ci tengo a precisare è che usando sempre la stessa base, l’unghia si abitua, oppure l’effetto della base diventa estremo e quindi o l’effetto smette di funzionare, oppure addirittura può creare dei danni (ad esempio usare sempre la stessa base rinforzante, rinforza così tanto le unghie che alla fine diventano troppo secche) quindi è molto importante continuare a fare girare la basi che possedete, non usare sempre la stessa finché non finisce! (Sarebbe opportuno inoltre far girare questi smalti in base agli effetti che svolgono, e non semplicemente alla marca).

Possiedo altre basi ma ve ne parlerò in un’altro post 😉 Spero che l’argomento sia stato di vostro gradimento per qualsiasi informazione, dubbio, perplessità, o tutto il resto, non esistate a lasciare un commento ;D