Archivio tag | urban

Tag – Nail Polish Guide for Christmas!

BeaNails del blog UNGHIESMALTATE98 ha ideato questo grazioso tag, in cui ognuna di noi è invitata a consigliare i colori più appropriati di smalti per le festività natalizie:
Nail Polish Guide For Christmas Tag

Ed io sono felice di rispondere! ;D

Secondo me i colori del Natale sono il rosso, il verde e l’oro, oppure il blu e l’argento. Per questo motivo ho selezionato per voi, dai miei oltre 130 smalti (sì, lo so, devo darmi una regolata!), tre di loro, per ognuno di questi colori:

Smalti Natalizi - Nail Polish Guide for Christmas Tag

Smalti Rossi

Smalti Natalizi Rossi - Christmas Xmas Red Nail Polish

  1. Kiko Sun Pearl 430 – rosso con oro shimmer
  2. Rimmel London Salon Pro with Lycra 323 – Riviera Red
  3. Kiko Laser 432 – Fluent Red

Lo smalto numero 1 è uno smalto shimmer a mio avviso super adatto al Natale, per via dei colori in esso contenuti, infatti l’anno scorso l’ho usato per una nail art natalizia, che potete rivedere cliccando QUI. Il 2 è un crème di una tonalità di rosso pieno, davvero adeguato, per saperne di più cliccate sul link. Il 3 invece è uno smalto iridescente, tono su tono, per chi vuole usare “solo uno smalto” senza rinunciare al tocco di originalità.

Smalti Oro

Smalti Natalizi Oro - Christmas Xmas Gold Nail Polish

  1. Pupa Art Base Taupe – Nail Art Kit City Safari n. 27
  2. Sabrina Azzi – Oro Metallico
  3. Kiko Fancy Top Coat  658 – Oro Rosa

Lo smalto numero 4 è uno smalto shimmer, oro scuro, quasi tendente al bronzo; abbinato nel modo giusto sa essere spettacolare! In numero 5 al contrario è un oro molto chiaro, quasi giallo. Purtroppo lascia qualche striatura ed è perfetto con un top coat mat. Il numero 6 invece è fantastico per le feste di Natale! E’ composto da pagliuzze dorate e sa rendere speciale ogni altro smalto!

Smalti Verdi

Smalti Natalizi Verdi - Christmas Xmas Green Nail Polish

  1. Kiko Celebration 423 – Verde acqua shimmer
  2. deBBY colorPLAY 169 – Verde shimmer
  3. Kiko Sun Pearl 428 – Verde con oro shimmer

Per i verdi ho optato per 3 smalti dal finish shimmer, perché secondo me il verde “troppo semplice” non fa abbastanza Natale! XD Il numero 7 purtroppo non è molto comprente ma con più passate si può anche usare da solo. Se invece preferite usare “la mutanda” lo smalto che si appresta perfettamente a questo scopo è il 343, sempre di Kiko, color Verde Primavera. Lo smalto numero 8 invece è più comprente ed intenso, del classico verde di Natale, un’ottima scelta! Per finire lo smalto numero 9, è della stessa tipologia del numero 1, e lo trovo magnifico! Il verde è un po’ più particolare, però è sempre molto adatto.

Smalti Argento

Smalti Natalizi Argento - Christmas Xmas Silver Nail Polish

  1. Kiko Mirror 616 – argento
  2. Pupa Holographic 30 – argento
  3. Sinful Colors 923 – Queen of Beauty

Lo smalto numero 10 ha il finish mirror, perfetto da usare per lo stamping. Il numero 11 è un bellissimo smalto olografico argento coprente in una passata anche da solo, è spettacolare! Il 12 invece è uno smalto glitter ed è perfetto per impreziosire qualsiasi tipo di nail art.

Smalti Blu

Smalti Natalizi Blu - Christmas Xmas Blue Nail Polish

  1. Kiko Fancy Top Coat  664 – Zaffiro
  2. Sabrina Azzi – Urban Blue
  3. Kiko 300 – Blu shimmer

Il 12 è uno smalto glitter con tanto di stelline… davvero fantastico per le festività! Il 13 è uno smalto crème blu molto scuro, davvero elegante (questi ultimi due usati in coppia poi li trovo spettacolari! Giudicate pure voi da QUESTA nail art), mentre il 14 è uno smalto shimmer che mi piace parecchio, di una tonalità di blu molto adatta per l’occasione.

Cosa ne pensate degli smalti che ho scelto per voi? Spero che vi piacciano, per me sono perfetti! ;D
Invito tutte voi che mi leggete a rispondere a questo tag, se non avete così tanti smalti ne basta uno per categoria, o addirittura solo uno, dipende dalle vostre disponibilità! 😉

In particolare io ho deciso di taggare: l’Angolo Degli Smalti, Hellenyna Tra Le Nuvole, La Ciffa Reloaded, Valerie, A Girls Delights.

Per chi non ha un blog, può rispondere nei commenti scrivendo il nome del suo smalto preferito per questo Natale 2014! 😉

Annunci

Nail Art – Night Sky from the Beach

In questi giorni di novembre… (come dite? Siamo a luglio? Domani è agosto??? Ma dai!!!) ripenso a com’era un tempo l’estate per me… tanto sole, tanto mare, tanta spiaggia… e tanto lunga!!! Spesso la spiaggia non ci abbandonava neanche di sera, le stelle erano bellissime e l’acqua calda, e così, ispirata a quei ricordi, ho realizzato questa nail art:
Nail Art - Night Sky from the Beach

Questo è il materiale utilizzato:

Occorrente Nail Art - Night Sky from the Beach

E questo il procedimento:

  1. Ho steso il base coat su tutte le unghie ed ho aspettato che si asciugasse.
  2. Ho steso lo smalto Urban Blue su tutte le ugnhie, tranne gli anulari, ed ho aspettato che si asciugasse.
  3. Sempre su queste unghie, dopo essermi assicurata che fossere asciutte, ho steso il fancy top coat, facendo attenzione a fare in modo di non prendere le stelline, per evitare di rendere troppo “pucciosa” questa nail art.
  4. Sugli anulari ho steso lo smalto Pistacchio ed ho aspettato che si asciugasse.
  5. Dopo essermi assicurata che gli anulari fossero asciutti, ho steso il top coat Top Shine, in modo da proteggere lo smalto anche su queste unghie, senza però rovinare il suo particolare finish.
  6. La penna correggi smalto ovviamente va usata solo se necessario, quando per errore si creano piccole sbavature di smalto, io preferisco passarla quando lo smalto è quasi asciutto perchè anche se è un pochino meno semplice rimuoverlo, la punta della penna si sporca decisamente meno ;)

Il top coat “Fancy” l’ho trovato molto valido. L’avevo comprato solo per i brillantini, ma devo dire che funziona bene anche il suo aspetto top coat, non è il solito smalto trasparente con dentro i brillantini, come si può pensare, ma è un top coat vero e proprio 😉

Rimozione: Va usato il metodo della carta stagnola, perché sia i glitter che gli smalti sabbiati sono molto resistenti.

Se volete una variante più sobria, sugli anulari anziché usare lo smalto cupcake, potete fare lo stesso procedimento delle altre dita, avendo cura di aggiungere anche le stelline, in modo che rimanga un’accent manicure 😉

E con questo è tutto, fatemi sapere le vostre opinioni a riguardo! ;D

The Caster Chronicles

Finalmente riesco a scrivere il mio primo post su una delle mie più grandi passioni: la lettura!

Come sapete adoro le saghe, quindi ho intenzione di inaugurare questa categoria, con una di esse! 😉 Inizio quindi dall’ultima saga che ho finito di leggere (ma tranquilli, ne ho già iniziata un’altra XD) sperando di essere abbastanza fresca di particolari 😉

State tranquilli per gli spoiler perché in questo post non ne farò, ma semplicemente vi presenterò l’opera, iniziando dalla parte estetica XD infatti come già detto un’altra cosa che adoro dei libri, oltre al loro contenuto è la forma. Ecco come si presenta questa saga sul mio scaffale:

The Caster Chronicles - Beautiful Creatures Saga - La sedicesima luna Saga

Ebbene sì… prima nota dolente!
Infatti questi quattro libri fanno parte di 3 edizioni diverse purtroppo, ma per lo meno sono tutti rilegati con sovracoperta 😉 Ma procediamo con ordine:

Questa saga Young-adult appartiene al genere fantasy, più precisamente ai sottogeneri paranormal romance, urban fantasy e dark fantasy, ed è stata scritta dal duo formato dalle statunitensi Kami Garcia e Margaret Stohl. E’ composta da 4 romanzi e da un racconto. Il racconto è dispobile solo in formato digitale, per cui il termine corretto per definirlo è e-novella.
In italia è edita dalla Mondadori e non ho gradito la traduzione dei titoli dall’inglese, a mio avviso tolgono loro spessore. Ad ogni modo ecco la composizione della saga (a sinistra titolo originale ed anno di uscita americano, mentre a destra il titolo tradotto e l’anno di uscita italiano):

  • Beautiful Creatures, 2009 – La Sedicesima Luna, 2010
  • Beautiful Darkness, 2010 – La Diciassettesima Luna, 2011
  • Dream Dark: A Beautiful Creatures Story, agosto 2011 – Sogni di Tenebra, gennaio 2013 (e-novella)
  • Beautiful Chaos, ottobre 2011 – La Diciottesima Luna, 2012
  • Beautiful Redemption, 2012 – La diciannovesima luna, giugno 2013

Queste sono le copertine originali:
The Caster Chronicles - Beautiful Creatures Saga - La sedicesima luna Saga - Edizioni Originali

Queste invece le copertine delle prime edizioni italiane:

The Caster Chronicles - Beautiful Creatures Saga - La sedicesima luna Saga - Edizioni Italiane

Sono stati abbastanza fedeli ma credo che abbiano fatto un po’ di confusione, ad esempio sui colori degli ultimi 2 libri: credo che sia stato un errore perché adesso le copie de “la diciottesima luna” in commercio hanno il titolo in giallo… immagino quindi che quelle della diciannovesima luna, quando le ristamperanno, avranno il titolo verde, in modo da essere più simili alle edizioni originali.
Ad ogni modo non è l’unica stranezza, infatti le sovracoperte delle prime edizioni dei primi tre libri sono stampate su “carta iridescente” un po’ ruvidina al tatto, con il titolo in rilievo cromato mentre quella dell’ultimo libro è di carta normale, ma ha anch’essa il titolo cromato in rilievo. Il titolo sul dorso di queste prime edizioni è anch’esso cromato, seppure non in rilievo, mentre quello dell’ultimo libro è semplicemente giallo, non cromato.Diciamo che per chi ha comprato sempre le prime edizioni non è una cosa molto carina, anzi! Se fosse stato il mio caso mi sarei decisamente arrabbiata!!!

Ma veniamo alle mie copie:
The Caster Chronicles - Beautiful Creatures Saga - La sedicesima luna Saga - Copertine Edizioni Italiane
Come spesso accade con l’uscita dei film tratti dai libri, rifanno le copertine ai romanzi e danno loro un posto d’onore il libreria, e così è stato per la mia copia de “la sedicesima luna”! Infatti ho scoperto la saga grazie al film, o meglio alla visibilità che i gestori della libreria hanno dato a questi romanzi dopo l’uscita del film, così dopo aver notato una nuova saga (“oddio una nuova saga messa nella sezione young-adult paranormal romance, devo saperne di più senza leggere la trama se no mi spoilero!!!” questo è il mio classico pensiero quando succede una cosa simile XD), mi sono documentata un po’ (molto poco ed indirettamente, lo so, la spoilerphobia è una brutta malattia) ed ho deciso che l’avrei letta. Cosa mi ha spinto a farlo? Principalmente il genere, inoltre hanno tratto un film, il che significa che i romanzi sono dei best seller, e quando un romanzo è un best seller, o la popolazione di lettori si è totalmente rimbambita, o un miliardiario psicopatico ha comprato tutte le copie, oppure è qualcosa che è piaciuto molto un po’ a tutti. Le informazioni aggiuntive sono state: “parla di magia”, e non ho voluto sapere nient’altro, perché per me tutto è spoiler.

Potrò sembrarvi pazza, ma vi assicuro che più di una volta  anche solo sapere il genere di un romanzo è un grosso spoiler… ad esempio sull’onda di una nota saga ci sono in giro diversi romanzi che parlano di angeli o nephilim… ma nel primo libro di quella saga che ha dato il via a tutto, si scopre che il romanzo parla di angeli solo alla fine. Ok che poi ci sono altri 3 libri, però è un peccato rovinarsi il primo, che tra l’altro a mio avviso è il più bello…

ma adesso torniamo a noi:
Il primo libro è così particolare perché è l’edizione uscita dopo il film, tra l’altro è l’unica rilegata reperibile attualmente, se no c’è quella in brossura con l’immagine standard.
Il secondo libro è una prima edizione, purtroppo era un fondo di magazzino, infatti se notate il dorso della sovracoperta è tagliato… ed anche il libro sotto 😦 ma è un graffio superficiale non compromette il libro che in ottime condizioni, se non fosse che manca la prima pagina, quella bianca con scritta la collana… ovvero la pagina più inutile di tutto il libro XD per come la vedo io molto meglio una prima edizione rilegata un po’ rovinata di una perfetta ma in brossura, è anche vero che tra una prima edizione un po’ rovinata, ed una ristampa rilegata esteticamente uguale alla prima edizione, preferisco la ristampa, ma nel mio caso non avevo alternativa, è stato già un miracolo trovare quella copia! ;D infatti ad oggi è reperibile solo la copia in brossura. (Anche se forse cercando bene in rete magari qualche fondo di magazzino rilegato lo trovate 😉 ).
Il terzo libro… come mai non ha la copertina iridescente? Perché quando lo hanno ristampato hanno deciso di cambiare… ed hanno apportato le stesse modifiche che vi ho descritto prima riguardo all’ultimo libro, per questo motivo il terzo ed il quarto libro in mio possesso sono della stessa serie, anche se il terzo è una ristampa, mentre il quarto una prima edizione. Il terzo libro lo potete trovare sia così che in brossura, invece il quarto esiste solo rilegato, perché non è ancora uscita l’edizione economica, ma sicuramente uscirà.

Se dovessi comprarli oggi questi libri li comprerei sicuramente tutti in brossura… è vero che io amo i libri rilegati, però il risparmio su 4 libri non è indifferente (circa 25 euro) e per lo meno avrete la quasi certezza di avere tutti i libri uguali sullo scaffale. (Non essendo ancora uscito l’ultimo libro in brossura purtroppo ad oggi la certezza di averli tutti identici ancora non c’è).

E così vi ho parlato della storia editoriale di questa saga… ma non vi ho detto proprio tutto! Infatti è vero che questa saga è conclusa (il finale è un vero finale, nulla rimane in sospeso, state tranquilli), ma è anche vero che le scrittrici stanno scrivendo un nuovo ciclo per ora composto da un romanzo ed una e-novella. Il romanzo uscirà in lingua inglese il 20 maggio 2014 con il titolo di “Dangerous Creatures”, mentre l’e-novella è già disponibile, ma solo in lingua inglese con il titolo “Beautiful Creatures: Dangerous Dream”. Da quello che ho capito questo secondo ciclo sarà uno spin-off su dei personaggi secondari nel primo ciclo, che in questo diventeranno principali.

Quindi… dopo avervi raccontato tutto quello che c’è dietro a questi libri, direi che è finalmente arrivato il momento di darvi la mia opinione personale.

In questo post vi parlerò solo della saga in generale, ma ho intenzione di scrivere un post per ogni libro, da linkarvi man mano che lo scriverò… a patto che lo faccia davvero! XD

Dunque… la mia opinione su questa saga? Partiamo dal genere, deve piacervi… se vi piace, siete già a buon punto XD Sicuramente non è la più bella saga del genere che c’è in giro, ma ha delle particolarità interessanti, a livello di trama è buona, anche se il finale non è che sia proprio il massimo. Non neanche un finale di quelli che dopo che l’hai letto vuoi bruciare tutti gli altri libri prima, sia ben chiaro! Però diciamo che ci sia aspetta un po’ di più, perché è troppo lineare e prevedibile, però si legge bene. I primi due libri mi sono piaciuti molto, il terzo è un po’ troppo pieno di cose (è anche quello con più pagine) l’avrei snellito.

Riguardo alla scrittura… è scritto in prima persona dal punto di vista del protagonista maschile, vuole palesemente essere simile a twilight ma non si legge ugualmente bene, benché la trama sia più ricca ed avvincente… la scrittura è normale… non è quel genere di romanzo scrittro stra bene in cui non riesci a fermarti, e devi continuare a leggere. La trama è avvincente ma non così tanto come in quei libri scritti da cani ma con una trama così interessante che anche se vorresti parlare con lo scrittore chiedendogli “ma come cavolo scrivi???” non puoi smettere di leggere, anche se devi fare parecchie pause per riprenderti in quei casi, e non riesci a leggere tutto di fila.

Quindi in conclusione… è la normalità. Non è una di quelle saghe che ti cambia la vita, ma neppure pensi di aver buttato il tempo leggendola. Insomma, non sembrerà, ma il mio parere è positivo per questa saga. Mille volte meglio una saga carina scritta normale, di una brutta scritta bene XD

A me nel complesso è piaciuta, anche se avrei voluto un po’ di più. L’e-novella ad oggi non l’ho ancora letta e non so se mai la leggerò. Ad oggi non mi entusiasma particolarmente l’idea di comprare il secondo ciclo, anche se probabilmente lo leggerò, ma almeno inizialmente non credo che lo comprerò.

Non voglio farvi spoiler di alcun tipo, quindi per ora mi fermo qui, ma vorrei approfondire scrivendo un post su ogni libro.

Qualcuno di voi ha letto questa saga? Mi piacerebbe moltissimo discuterne!

Per cui invito chi non l’ha letta a stare lontano dai commenti, per evitare di incappare in qualche spoiler, e chi l’ha letta di commentare, commentare e commentare!!!

Uno dei motivi per cui ho deciso di aprire il blog è proprio per poter discutere di libri con altre persone che li hanno letti… quindi spero tanto che lo facciate!!! 😀 😀 😀