Archivio tag | vetro

Collaborazione con Aveniro Glass Nail Files

Ragazze, questo è un bel periodo per me ed il mio blog, infatti oggi vi annuncio una nuova collaborazione!!! 😀

Questa volta si tratta di un’azienda specializzata nella produzione di lime di vetro, la Aveniro:

Logo Aveniro Glass Nail Files

Avendo avuto la possibilità di collaborare con loro, ne ho approfittato per scoprire delle cose in più sulle lime di vetro, quindi in questo articolo potrò ampliare la mia descrizione delle lime di vetro, che avevo fatto qui.

Come vi avevo detto nel mio articolo la grana è una cosa fondamentale per scegliere la lima per unghie più adatta alle nostre esigenze, ma questo vale solo per quelle di cartone. Infatti, durante la produzione di una lima in cartone, i “granuli limanti” vengono attaccati sulla superfcie delle lima, invece quando si produce una lima in vetro, i “granuli limanti” vengono formati direttamente nella lima stessa.
Grazie alla tecnologia adottata nel processo chimico di produzione delle lime di vetro, i “granuli limanti” di queste lime, sono molto appuntiti e regolari, perché la reazione chimica avviene a livello molecolare su tutta la superficie in modo uniforme.
Nelle lime di cartone invece questi granuli vengono spruzzati sulla superficie, e quindi è impossibile che siano presenti su di essa in modo uniforme, inoltre sono anche più smussati, quindi meno appuntiti. Per questo motivo le lime di cartone, limano in modo meno uniforme, e possono sfaldare le unghie.Per questo motivo, non ha senso assegnare una categoria alla grana delle lime in vetro: i parametri sono diversi, ed il confronto non è rilevante.

Devo dire che io non avevo idea di come venissero prodotte le lime di vetro, e la differenza che il processo di produzione potesse fare sul prodotto finito e quindi sulle nostre unghie, è stata una scoperta davvero interessante! 😀

Ovviamente si vede anche che questo discorso parteggia per le lime di vetro, ma Aveniro dimostra la veridicità delle sue parole con queste immagini che si possono trovare nel loro sito, nella sezione “How is a crystal glass nail file produced?” che io ho riportato per voi in questa immagine:

Come vengono prodotte le lime di vetro aveniro?

Nella prima immagine si può vedere l’ingrandimento delle lime Aveniro, seguite da quelle di metallo, quelle in cartone ed altre in vetro, ma con un trattamento diverso da quello Aveniro, perchè anche in quelle i “granuli limanti” vengono messi dopo sopra le lime, anziché essere ottenute con un trattamento chimico, quindi si ha lo stesso risultato di non uniformità. Infine nell’ultima immagine si possono vedere come sono le unghie, dopo essere state trattate con le 4 tipologie di lime. Come potete notare quindi, solo le lime aveniro fanno in modo che l’unghia non si sfaldi.

Per questo motivo le lime in vetro Aveniro sono sinonimo di qualità, quindi d’ora in avanti, se dovete comprare una lima in vetro, vi consiglio di informarvi su quale trattamento sia stato eseguito per ottenere la lima: se è stato un trattamento chimico è una lima in vetro di qualità, altrimenti è una lima in vetro come le altre, ovvero la differenza sta solo nel materiale dei granuli limanti, ma il procedimento di realizzazione è lo stesso… ora però sorge un’altro dubbio: sarà un’informazione facilmente reperibile, quella della procedimento di fabbricazione di queste lime? Sinceramente non credo.

Prima di provare queste lime, io avevo provato solo quella Kiko, e devo dire che le ho trovate diverse, ma non so se è per il processo produttivo o altro. Ho scritto alla Kiko per avere delle informazioni in più sulla loro lima di vetro e quando mi risponderanno vi farò sapere! 😉

Putroppo non è ancora possibile acquistare i loro prodotti al dettaglio, per ora vendono solo all’ingrosso, ma presto sarà possibile. Per maggiori informazioni sull’azienda vi consiglio di visitare il loro sito, www.aveniro.com oppure la loro Pagina Facebook.

In questo post vi ho presentato l’azienda, e dato maggiori informazioni sulle lime di vetro, ma vi parlerò meglio dei prodotti Aveniro nel prossimo post che scriverò; intanto vi lascio con la foto delle lime che mi hanno mandato:
Aveniro Glass Nail Files

Cosa ne pensate? Vi piacciono esteticamente? A me davvero molto! 😀

Voi conoscete questo brand? Avete provato i loro prodotti? Vorreste farlo? Fatemi sapere! ;D

Review Top Coat Essence – Better Than Gel Nails

Ciao ragazze!!!

Eccomi nuovamente con una review che voglio scrivere da parecchio tempo!!! 😉

Sto parlando di questo top coat di Essence, il Better than gel nails:

Review Top Coat Essence Better Than Gel Nails by Elrien87

che è stato vittima di pettegolezzi in quanto girava voce che avessero smesso di produrlo e le nails addicted avevano iniziato a farne scorte infinite! …Ebbene, le vostre scorte non serviranno, perché a questo top coat era stato solo cambiato il packaging e probabilmente anche la formula, per rendere l’effetto ancora più glossato! 😉

Questa è la descrizione ufficiale dell’azienda:

Lo step finale per una manicure davvero glossy: lo smalto sigillante dal gel-look! la formula speciale sigilla il tuo smalto e regala unghie estremamente brillante.

E’ uno smalto 4-free e la confezione contiene 10ml di prodotto, lo smalto ha un PAO di 24 mesi ed il suo prezzo è di € 2,99.

La Essence, come potete notare, lo descrivere come uno smalto “effetto gel”, però non è così perché questo smalto non presenta le tipiche caratteristiche (sia in pregi che in difetti) dei top coat di questa tipologia, che vi avevo descritto in questo post.

Io infatti ho deciso di soprannominarlo “effetto semi-permanente” essendo un finish davvero gloss, che però non dona spessore all’unghia, e confrontandolo con alcune amiche che usano il semipermanente ho notato che l’effetto è davvero simile! 🙂

Questo top coat dunque è molto particolare, ma adesso passiamo alla review vera e propria in cui sì, vi illustrerò i suoi pregi, ma anche i difetti.

Partiamo come al solito dai difetti: il problema principale di questo smalto, è che tende a sollevarsi, ma davvero moltissimo! Per cercare che questo accada il meno possibile è bene usare un base coat (cosa che in ogni modo io vi consiglio SEMPRE di fare) prima dello smalto, assicurandosi di prendere bene tutta l’unghia, e poi stare bene attenti a non finire sulle pelle quando lo si stende. Però nonostante le accortezze, potrebbero comunque verificarsi situazioni simili:

Essence Better Than Gel Nails Review by Elrien87

E’ proprio un gran peccato 😦
L’altro difetto che ho riscontrato in questo smalto, è il packaging: la boccetta nera sinceramente è odiosa, non si riesce a capire quanto prodotto ci rimane, e per me è un grande svantaggio, e fonte di scomodità!
Tuttavia questa cosa ha un lato positivo per chi non conserva sempre i suoi smalti al buio (nonostante bisognerebbe sempre farlo per aumentarne la durata): essendo scura la confezione, lo smalto resisterà più a lungo al passare del tempo 😉

Ma adesso veniamo ai pregi: ragazze, il finish di questo smalto è davvero spettacolare! Il suo “effetto semi-permanente” lo adoro davvero! Inoltre ha una particolarità quasi unica, è antigraffio!!! Davvero! Incredibile! Questo top coat mi piace moltissimo, nonostante si necessario non andare a toccarsi le unghie per evitare di sollevarlo involontariamente!
Questa cosa però diventa un pregio quando lo abbiniamo ad un base coat peel-off, infatti la rimozione sarà ancora più semplice! 😉

Ma adesso vi mostro questo top coat in azione in queste nail art:

Nail Art Accent Gradient Cayenne by Elrien87

Nail Art Fucsia Foil French by Elrien87

Nail Art Mimosas Yellow French by Elrien87

Per valorizzare a pieno il suo effetto high gloss è necessario utilizzarlo su smalti dal finish cream, oppure effetto gel, altrimenti non rende allo stesso modo, come dimostra questa nail art:

Nail Art Half Glittering Paillettes by Elrien87

Per concludere io penso che questo top coat abbia un fantastico rapporto qualità prezzo! Certo i suoi difetti li ha, ma ha anche dei fantastici pregi, e per quello che costa ne vale sicuramente la pena, quindi il mio voto per questo prodotto è di 9 su 10!

Voi lo conoscete? Lo avete mai provato? Fatemi sapere tutto nei commenti! 😀

Top Coat Effetto Gel & Review Kiko Gel Look – 103

Ciao ragazze!!! E’ da moltissimo tempo che devo scrivere questa review (un’altra scoperta della cartella bozze che sto piano piano smaltendo XD)!

Sto parlando di questo top coat di Kiko, il Gel Look:

Review Top Coat Kiko Gel Look – 103 by Elrien87

Questa è la descrizione ufficiale dell’azienda:

Gel top coat ultra brillante ad asciugatura rapida. Una formulazione professionale per fissare e prolungare la tenuta dello smalto con uno speciale effetto “unghie ricostruite” e un risultato extra lucido. Grazie al pennello piatto professionale, la stesura è semplice e veloce. Gel Look è uno smalto 5-free: formulato senza l’aggiunta di ingredienti aggressivi come Toluene, Canfora, DBP, Resina Formaldeide e Formaldeide. Ipoallergenico = formulato per ridurre al minimo il rischio di allergie.

La confezione contiene 11ml di prodotto, lo smalto ha un PAO di 24 mesi ed il suo prezzo è di € 4,90, anche se in questi giorni è in saldo come tutti gli altri smalti della linea Nail Care a € 2,90.

Questo è un top coat dal finish “effetto gel” chiamato anche “effetto vetro” ed io ho notato che i top coat che hanno questo finish, di qualsiasi brand siano, hanno delle caratteristiche in comune… partiamo dai difetti:

  1. Proprio come il vetro, dopo essere stati applicati sulle unghie, se prendono dei colpi, si rigano, e si crea un antiestetico effetto “vetro crepato”.
  2. Quando iniziano a diventare vecchi (ma prima che scadano realmente, cheché ne dica il PAO), iniziano a formarsi dei filamenti sui bordi della boccetta e sul pennello: la stesura diventa difficoltosa e se per caso quei fili si depositano sulle vostre unghie dopo aver steso il top coat… beh… siete fregate! XD
  3. Tendono a formare le bolle molto di più rispetto ad altri tipi di top coat, e anche qui la cosa è direttamente proporzionale con la “vecchiaia” del prodotto.

Ma ora passiamo ai pregi:

  1. L’effetto gel è garantito! Lo smalto è davvero superbrillante, e sembrano davvero unghie ricostruite, soprattutto se le avete ben curate, molte persone vi chiederanno se quella che indossate è una ricostruzione o del “semplice smalto”.
  2. Se per caso siete sbadate e rovinate un po’ lo smalto durante l’applicazione (ad esempio ci lasciate una ditata perché non era ancora del tutto asciutto) con questo smalto tutti i difetti spariranno per magia! Lo smalto ingloberà tutto e la vostra superficie sarà davvero perfetta, come se non fosse successo niente! E’ davvero indicato per correggere gli errori! 🙂
  3. Ingobano benissimo alcuni materiali (tipo i glitter) e riescono a creare delle nail art davvero svavillanti che sembrano una vera e propria colata di gel!
  4. La durata del vostro smalto è quasi inifinita! Davvero! Questi top coat non si sbeccano e vi garantiscono una tenuta estrema!!!

…anche se, è pur vero che non si sbeccano mai, ma si rigano, quindi se lo indossate a lungo avrete tutte quelle fastidiose righe 😦 inoltre massima durata significa anche più tempo per rimuovere lo smalto.

Un’altra cosa che è sia un pregio che un difetto: questo smalto è in grado di cambiare i finish degli altri smalti, quindi se non vi piace il finish di un certo smalto potrete modificarlo… allo stesso modo è in grado di rendere più liscio uno smalto dal finish 3D. A volte è una cosa buona… altre meno!

Comunque il finish perfetto con cui è stato pensato di essere usato è senza ombra di dubbio il cream, oppure ovviamente l’effetto gel 😉

Ma adesso passiamo alla review vera e propria di questo smalto in particolare, e partiamo sempre dai difetti: devo ammettere che purtroppo questo smalto di Kiko si riga prima di quelli di altri brand, e purtroppo non è immune neanche a bolle e filamenti, ma quelli fortunatamente compaiono solo dopo tempo dalla sua apertura, perché quando è nuovo è davvero favoloso! L’effetto è stra-fantastico, e se non ci fosse il problema delle righe che inizialmente si notano appena, ma poi col passare dei giorni iniziano a diventare evidenti, sarebbe davvero perfetto! Lo potete vedere in azione ad esempio in queste nail art:

Nail Art Cyan Caviar Circle by Elrien87

Nail Art Red Ace Hearts by Elrien87

Nail Art Pink Crazy Circle – Version 2 by Elrien87

Per spiegarvi cosa intendo con “inglobano alcuni materiali” vi rimando invece all’anulare di questa nail art:

Nail Art Blue Party Laser by Elrien87
Dettagli Nail Art Blue Party Laser by Elrien87Ve lo assicuro, sembrava una vera e propria colata di gel! L’ho fatto anche con i normali glitter, l’effetto era fantastico, ma all’epoca non avevo ancora aperto il blog… e quindi non ho foto da mostrarvi 😦 Ad ogni modo l’ho poi rifatto con un altro top coat effetto gel, vi mostro qui il risultato solo per farvi capire, ma vi ripeto che non è quello di cui stiamo parlando nella review:

Nail Art Glitter Sangria by Elrien87

In conclusione cosa dire di questo smalto? Io credo che sia il migliore top coat effetto gel in circolazione qualità/prezzo, soprattutto perché spesso, come ora, si trova scontato, e credo che ogni nail artist dovrebbe avere almeno un top coat effetto gel, però è una categoria con molti pregi ma altrettanti difetti. Devo ammettere che tra i top coat effetto gel che ho testato nella vita questo è quello che si riga più di tutti (a volte anche dopo un’ora O.o per fortuna è successo raramente), ma allo stesso modo è quello che ha il prezzo più basso (salvo particolari offerte di altri prodotti). Inizia a fare filamenti e bolle quando raggiunge metà boccetta (e questo vale anche per altri testati, quindi magari diffidate da questi smalti se hanno il formato troppo piccolo… ne utilizzereste la metà 😦 )

…in conclusione il mio voto per questo prodotto è di 7 su 10!

Voi lo conoscete? Lo avete mai provato? Avete mai provato altri top coat effetto gel? Fatemi sapere tutto nei commenti! 😀